Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7 - parte seconda

Prosegue da questo post . Rivelando segreti..."potenzialmente, di mezz'età...e forse più in verità"... WikiLeaks beffa la...

giovedì 26 dicembre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/137

Prosegue dalla parte 136.


Quantomeno Preparandosi...a finanche cupi scenari...

- Cinque lanciatori Iron Dome dispiegati
nel sud di Israele


"Resoconti da/di una guerra sotterranea...nell'ombra"...

Gaza, Golan, Libano una guerriglia coordinata contro Israele


Quattro mesi e sei uomini appartenenti alle forze di difesa israeliane oppure dipendenti per ministero della difesa israeliano sono stati uccisi in sei diversi episodi.

Continua su: geopoliticalcenter.com

mercoledì 25 dicembre 2013

"Censendo un Miliardo di Soli"

Vola nello spazio il satellite Gaia. Così l'Europa farà il
censimento della nostra Galassia


Nei suoi cinque anni di osservazioni, la nuova missione europea costruirà una mappa tridimensionale della Via Lattea con un'accuratezza senza precedenti, aiutandoci a capire la composizione e l'evoluzione del nostro sistema stellare. E non solo

di MASSIMILIANO RAZZANO



Continua (con correlata fotogallery) su: repubblica.it

E non poteva mancare la...Sempre a mio parere, alquanto esplicativa infografica di space.com...

How the Gaia Galaxy-Mapping Satellite Works (Infographic)

Come Lavora il Satellite Gaia Mappando la Galassia (Infografica)


GAIA ESPLORA LA GALASSIA


( in inglese - space.com ).


Che con anche si tante, Tecnologiche gesta,
lo scoprir di Nuovi Mondi, non sarà cosa lesta,
ma Impavidi al tempo, ed in tempi nefasti,
confidiam nel futuro e nei suoi Gloriosi fasti.

domenica 8 dicembre 2013

PANDORA'S TIMES parte CCXIX

Prosegue dalla parte CCXVIII.


Le Talvolta "Strane"...ipotetiche Vie dell'Evoluzione.

E Se, dall'incessante...generazionale ingroppar di un maialino, una scimpanze...per caso, dato da pressanti pruriti, o sol per simpatia...nacque l'uomo?

"L'uomo è un incrocio tra
scimpanzé e maiale": l'ipotesi
shock dello scienziato
McCarthy


Secondo l'esperto di ibridazione avremmo molti
tratti in comune coi primati, ma anche molti
diversi. E parecchie similitudini coi suini nella pelle
e negli organi

Continua su: repubblica.it

Beh! Allora a questo punto e Sempre secondo il mio modestissimo parere, è più congruo un intervento alieno, o toh! Finanche "divino"...non fosse altro che a comporre il "Giusto mix" di geni, magari dopo innumerevoli tentativi...esperimenti, non andati a buon fine rispetto gli eventuali obiettivi primari, o Perché no...soltanto per diletto, o proprio "vanto".

sabato 7 dicembre 2013

"L'Arcano Mirar di Misteriosi Specchi"

Ucraina, il mistero delle specchi
militari




Quelle che a prima vista sembrano installazioni di arte contemporanea si rivelano essere vere e proprie strutture sovietiche in disuso. In Ucraina, poco lontano dalla città di Katsiveli nella costa del Mar Nero, decine di parabole arrugginite sono state ricoperte di specchi e, oggi, rimangono in un misterioso stato di abbandono. Le ragioni che hanno portato alla loro costruzione rimangono ancora misteriose. Sono in molti a speculare sulla funzione delle apparecchiature senza, però, aver trovato alcuna spiegazione plausibile. Alcuni credono che si tratti di parabole costruite per concentrare i raggi del sole in un unico punto e tagliare l'amianto senza rischi, secondo altri, invece, si tratta semplicemente di esperimenti militari le cui motivazioni rimangono sepolte negli archivi dell'impero sovietico

(Sergey Anashkevitch/Exclusivepix/IBERPRESS)

Link articolo con fotogallery (8): repubblica.it


Devoti servitori silenti di passate ere,
custodi di sconosciuti volti,
in passaggi, finanche fieri,
e poi dimenticati all'alba di nuove ere.

"Ed infin ritrovati",
per la gioia di lettori...attenti,
ma talvolta, austeri.

giovedì 5 dicembre 2013

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/37

Prosegue da questo post.


Dolci notizie dall'Islanda...per le tasche degl'Islandesi e per ora, però...

L'Islanda festeggia la fine della crisi. Cancellati 24mila euro dai mutui


Scatta la misura promessa nell'ultima campagna elettorale del centrodestra: riguarderà un terzo della popolazione. Il maxirimborso destinato a chi ha legato i finanziamenti all'inflazione ed è rimasto scottato dalla galoppata dei prezzi dopo il crac delle banche. A pagare sarà proprio la finanza degli speculatori: S&P e il Fmi su tutte le furie

di ETTORE LIVINI

Continua su: repubblica.it

Poi, come al solito, si vedrà.

venerdì 29 novembre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/136

Prosegue dalla parte 135.


E giunse il "Giusto Tempo" che rese possibile un...quantomeno preliminare, storico accordo...ma "qualcuno", in esso, non ripone alcuna fiducia...

Nucleare iraniano, accordo
raggiunto
tra le potenze 5+1 e il governo
di Teheran


L'annuncio a tarda notte dal portavoce del capo della diplomazia Ue, Catherine Ashton, poi confermato dai ministri degli Esteri francese e iraniano e dallo stesso presidente Usa, Barack Obama. L'intesa è limitata nel tempo e permetterà di raggiungere una soluzione definitiva. Stop all'arricchimento dell'uranio in cambio di un'attenuazione delle sanzioni internazionali nei confronti del regime. Il no di Israele

Continua su: repubblica.it

La notizia, anche dal punto di vista di Debka...

Nuclear deal reached between Iran and six
world powers in Geneva

Raggiunto l'accordo Nucleare tra l'Iran e le sei potenze mondiali a Ginevra
( in inglese - debka.com ).

sabato 16 novembre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/135

Prosegue dalla parte 134.


La reale Ultima Chance per la Diplomazia?

Usa: Carney, spazio alla diplomazia per
evitare guerra con Teheran


12 Novembre 2013 - 20:16

(ASCA) - Roma, 12 nov - Un eventuale voto contrario del Congresso americano su un possibile accordo con l'Iran sul controverso programma nucleare di Teheran, ''potrebbe condurre in tempi brevi ad una guerra''. Lo ha dichiarato il portavoce della Casa Bianca, Jay Carney. Il portavoce della Casa Bianca ha invitato i parlamentari del Congresso Usa a ''moderare i toni retorici che ostacolano il prezioso lavoro della diplomazia'' e a ''non inasprire le sanzioni contro l'Iran''. ''Il popolo americano non vuole correre il rischio di andare verso una guerra'', ha concluso il portavoce della Casa Bianca, Jay Carney. (fonte AFP). red/mau

...la Reale...Ultima Chance, per la "Pace"(?).

"Confermati attacchi per diretta visione...civile, di parte"...

Maariv, a Latakia colpiti missili russi


Quotidiano israeliano ha visionato immagini satellitari

13 novembre, 09:12

(ANSA) - TEL AVIV, 13 NOV - Una batteria di missili russi S-125: questo era presumibilmente l'obiettivo di un misterioso attacco avvenuto dieci giorni fa a Latakia, in Siria, attribuito ad Israele da fonti statunitensi. Lo afferma il quotidiano israeliano Maariv sulla base di un esame di immagini satellitari.
Secondo il giornale, quella batteria era sottoposta ad un ammodernamento che in definitiva l'avrebbe resa simile ad una piu' moderna batteria di missili S-300.

domenica 10 novembre 2013

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte XLVI

Prosegue dalla parte XLV.


Interessante direi.

Da un'immagine della missione Apollo 17 è saltato fuori uno Stargate (come quello del Film e delle seguenti Serie Tv, tanto per intenderci) sulla Luna...

ExoNews: Did Apollo 17 find a Stargate on the Moon? S01E13




Poi andate su Google, o altro motore di ricerca e cercate...

Apollo 17 La vera storia (2013)


mercoledì 6 novembre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/134

Prosegue dalla parte 133.


Due articoli dalla medesima fonte.

Discorrendo d'armi, di alleanze e di possibili vane speranze...dettate dal prender tempo, in attesa di acquisir dotazioni nucleari...


- Armi russe per il governo di Al Assad

Iran e Corea del nord alleati strategici

E’ di alcuni giorni fa la notizia che una delegazione ad alto livello del governo della Corea del Nord si è recata in visita ufficiale in Iran ad inizio dello scorso agosto. Il loro ospite iraniano sarebbe stato il comandante in capo delle Guardie della rivoluzione, Mohammad Ali Jafari. La delegazione nord coreana e i dirigenti iraniani avrebbero discusso sulle attuali forme di collaborazione tra i due stati e dell’esigenza strategica per le due nazioni di proseguire tali rapporti, particolarmente nel campo della missilistica e della ricerca atomica.

Continua su: geopoliticalcenter.com

lunedì 28 ottobre 2013

PANDORA'S TIMES parte CCXVIII

Prosegue dalla parte CCXVII.


ESTREMO ORIENTE.

Si! Questo mondo è costellato di polveriere a cielo aperto...in attesa della "Giusta Scintilla" per esplodere, anche in serie...

Senkaku il Giappone pronto ad una grande esercitazione


Mentre nei toni torna a salire la tensione tra Cina e Giappone per le isole Senkaku, le forze armate nipponiche si preparano a lanciare la più grande esercitazione anfibia dalla fine della seconda guerra mondiale. 35000 mila uomini con il supporto integrato di aviazione esercito e marina si preparano ad uno sbarco anfibio nell’isola di Okidaitojima che dista circa 400 chilometri dall’isola di Okinawa, quasi la stessa distanza che separa la stessa Okinawa dalle isole Senkaku. L’esercitazione, che prevederà anche momenti in cui saranno impiegate munizioni e sistemi missilistici reali, sarà l’occasione per dispiegare a Ishikagi, isola a sud di Okinawa, nuovi missili antinave in possesso delle forze armate giapponesi, missili che saranno in grado di minacciare concretamente qualsiasi unità navale volese uscire nell’Oceano pacifico transitando nei pressi della catena meridionale di isole giapponesi.

Continua su: geopoliticalcenter.com

Alquanto Pericolosi...finanche nell'Immediato futuro...aggiornamenti...

Senkaku sfida nei cieli tra Cina e
Giappone


Torna a farsi rovente lo scontro tra Cina e Giappone per le isole Senkaku e per le risorse minerarie ed energetiche della zona marina ad essa collegata.

Continua su: geopoliticalcenter.com

Cina, aeronautica in stato di
"massima allerta". Portaerei
verso le isole contese con
il Giappone


La risposta di Pechino alle provocazioni di Tokyo, Sud Corea e Stati Uniti, che avevano sorvolato la "zona di difesa" imposta unilateralmente da Pechino sull'arcipelago Senkaku/Diaoyu. Viaggio di Biden la prossima settimana

Continua su: repubblica.it

E la tensione nell'area continua, Seppur con qualche dubbio...

- ADIZ nel mar della Cina: gli Usa
autorizzarono Pechino?


Ed estreme, Vecchie...Nuove minacce, Nordcoreane...

- La Corea del Nord torna a minacciare
Seoul


PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/133

Prosegue dalla parte 132.


"Pronte...multiple reazioni aeree turche, sul confine siriano"...

Siria: colpo mortaio in Turchia, 1 morto


Decollano una dozzina di caccia F-16 turchi

28 ottobre, 11:50

(ANSA) - DIYARBAKIR, 28 OTT - Un uomo è rimasto ucciso e sua figlia ferita dopo che un colpo di mortaio sparato dalla Siria ha colpito una casa in Turchia, nella città di confine di Ceylanpinar. Sale così a cinque turchi uccisi il bilancio delle vittime nella cittadina. Una dozzina di caccia F-16 si sono alzati in volo.

Questo mondo è costellato di polveriere a cielo aperto, dove "freddolose genti", incuranti...o incoscienti del pericolo, continuano ad accendere fuochi. C'è davvero da meravigliarsi che, finora, qualcuna non sia definitivamente esplosa.

Un concreto, ed ulteriore timore, è che alcune quantomeno, siano collegate fra loro.


martedì 22 ottobre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/132

Prosegue dalla parte 131.


E nel mentre altri in Occidente, discutono ancora sui colloqui, le future mosse e concessioni sui possibili accordi, d'altra sponda...a quanto pare almeno, riprendono ufficialmente "vecchi"...ed alquanto concreti, discorsi...

Russia and Iran expanding military cooperation and arms trade

Russia ed Iran espandono la cooperazione militare ed il commercio di armi
( in inglese - debka.com ).

"Il Veder di alieni mondi, in Madre Terra"

Paesaggi alieni, ecco l'altra faccia
della Terra




Il nostro Pianeta ha poco da invidiare ai paesaggi lunari o alle distese rosse di Marte. E non solo per la varietà dei panorami, visto che alcuni scorci sembrano visioni extraterrestri. Le strutture di Richat, in Mauritania - note anche come ''l'occhio del Sahara'' - sono solo un esempio: viste dal satellite sembrano vortici e possono arrivare fino a 50 metri di diametro. Il parco di Etosha, in Namibia, ricorda la superficie di Titano. Poi, ci sono i più noti, dal deserto di Atacama, in Cile, al lago salatoSalar de Uyuni, in Bolivia: luoghi che evocano atmosfere lontane dalla vita reale. Ecco una raccolta di alcuni dei paesaggi che portano altrove nell'atlante, ben oltre le colonne d'ercole dell'immaginario urbano

Link fotogallery (15): repubblica.it
Cosmico viandante...di oscure, indecifrabili vie,
visitatore di svariati mondi, per nulla affini,
posar i tuoi occhi potrài, su estrema meraviglia,
che in vero, nulla ha da invidiar,
a mille e più, delle tue passate mete.

Gioisci...o eletto, di tal sublime incanto,
affinché di esso, rimembrar potrài,
nei vuoti tempi, del tuo peregrinar
da stella a stella.

"E noi...un giorno Gioirem, come...e forse più di te...

Nel veder in alieni mondi...Madre Terra".

mercoledì 16 ottobre 2013

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/36

Prosegue da questo post.


Ed un altro mese è giunto, ed un altro Geab, è uscito.

Questa volta...a mio umile parere, mi vien da dire, ovviamente incentrato sulla crisi Statunitense e le sue conseguenze...

GEAB N°78 est disponible ! La
désaméricanisation du monde a commencé –
émergence de solutions vers un monde
multipolaire d’ici 2015

Il GEAB N°78 è disponibile! La
disamericanizzazione del mondo incomincia –
l'emergenza delle soluzioni verso un mondo
multipolare da qui al 2015

(leap2020.eu)

- in francese

- in inglese

E poi, ancora da i-nurse.it...

- in italiano

venerdì 11 ottobre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/131

Prosegue dalla parte 130.


E da umili sentori...forse dettati solo dal "Pensar Male", notizie giungono, a Rinfocolar precedenti...arditi scenari, di quantomeno parte, di "Originario Copione"...

Israele simula l’attacco aereo all’Iran


Israele ha simulato pochi giorni fa un attacco aereo a lungo raggio, come nel caso di un attacco alle installazioni nucleari iraniane.
F-16, F-15, areorifornitori e altri aerei di supporto hanno volato sul mediterraneo per migliaia di chilometri e simulato un attacco sul suolo ellenico.
Non è la prima volta che l’aeronautica israeliana simula uno strike a lungo raggio ad esempio nel 2012 vi furono conferme internazionali di una simulazione di attacco a lungo raggio dell’aeronautica israeliana, che culminò con un attacco simulato sui cieli della Sardegna.
Questa esercitazione a lungo raggio giunge a pochi giorni dai colloqui di Ginevra del gruppo del 5+1 e l’Iran sulla questione del programma nucleare di Tehran. In questi giorni, mentre il disimpegno americano sembra sempre più una realtà concreta e non più una ipotesi accademica, il rischio di uno Strike unilaterale Israeliano con il fondamentale supporto delle monarchie sunnite del Golfo persico si fa sempre più reale.

Link: geopoliticalcenter.com

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/35

Prosegue da questo post.


"Ed un offerta...Seppur salata, arrivò"...

Usa: offerta dei repubblicani, innalzare
tetto debito per 6 settimane


10 Ottobre 2013 - 20:22

(ASCA) - Roma, 10 ott - Sembra sbloccarsi l'impasse economica che da settimane paralizza l'amministrazione pubblica americana. I repubblicani hanno formalizzato al presidente Barack Obama una proposta che prevede di innalzare il tetto del debito Usa in modo temporaneo, per sei settimane, ed evitare cosi' il possibile default del 17 ottobre che rischierebbe di trascinare il Paese in una crisi finanziaria dall'impatto piu' imprevedibile di quella scoccata con la bancarotta di Lehman Brothers, nel 2008.
Un piano che la Casa Bianca ha definito ''un segnale incoraggiante. Il presidente - ha spiegato il portavoce Jay Carney nel suo consueto briefing con la stampa - e' felice che una maggiore sensatezza stia prevalendo alla Camera''. Ma ''aspettiamo di vedere il testo. Non sappiamo ancora se l'offerta del Gop contiene delle condizioni'' e l'amministrazione democratica ''non paghera' alcun riscatto''. Secondo alcune fonti della maggioranza repubblicana alla Camera, l'offerta nasconderebbe comunque un autentico diktat: nel testo sarebbe infatti previsto il divieto per il ministero del Tesoro di adottare ''misure straordinarie'' per innalzare nuovamente il limite, vincolando cosi' l'amministrazione Obama a trattare sempre con l'Elefantino qualsiasi modifica del tetto del debito. Se l'intesa avanzata dall'ala conservatrice dovesse pero' andare in porto, gli Stati Uniti faranno fronte ai suoi debiti per altre sei settimane e a quel punto gli occhi inizieranno ad essere puntati sul 22 novembre. Intanto, la sola proposta dei repubblicani non risolve la questione della legge di bilancio e non mette fine allo ''shutdown'' cominciato lo scorso 1 ottobre, che in inglese significa ''chiusura'', di molte strutture pubbliche federali: dai parchi ai musei, mentre i servizi essenziali come la difesa e la sicurezza - ha garantito nei giorni scorsi Obama - verranno garantiti. Il debito in circolazione degli Stati Uniti oggi ammonta a 12mila miliardi di dollari. La Fed e' il maggior creditore singolo, con in tasca 2.270 miliardi, la Cina il maggior creditore estero, con 1.128 miliardi di dollari. Senza un suo innalzamento del tetto Washington non potra' emettere nuovo debito per finanziare le proprie attivita' e onorare i propri impegni con i creditori. rba/sam/

martedì 8 ottobre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/130

Prosegue dalla parte 129.


Replicando...Differenti e già palesate Visioni di finanche Pericolose Minacce, sia per stessi, che Regionali...

Mo: Netanyahu, Iran vuol
dominare regione


Premier Israele non crede ad aperture
presidente Rohani

06 ottobre, 21:22

(ANSA) - ROMA, 6 OTT - Il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu ha ripetuto ancora una volta di non credere alle aperture di Teheran sotto la nuova presidenza di Hassan Rohani, dicendosi al contrario convinto che "l'Iran miri a prendere il controllo dell'Intero Medio Oriente" e continui a pensare di distruggere Israele. Lo riporta il sito Ynet, edizione online del giornale Yediot Ahronot, citando un discorso tenuto oggi da Netanyahu all'università di Bar Ilan, vicino a Tel Aviv.

E poi...Chissà!?!

venerdì 4 ottobre 2013

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/34

Prosegue da questo post.


"No-no-no, a questo prezzo non ci sto" (per ora almeno...poi all'ultimo finanche minuto...in extremis, si vedrà)...

Obama, non tratto su shutdown e debito


Congresso faccia il suo mestiere, approvi budget e eviti default

03 ottobre, 06:30

(ANSA) - WASHINGTON, 3 OTT - Il Congresso faccia il suo mestiere e eviti al Paese un devastante dafault. E' quanto chiede una nota diffusa dalla Casa Bianca al termine di un incontro tra Barack Obama e i leader di maggioranza e minoranza di Camera e Senato. Il Presidente conta che prevalga il buon senso, e che il Congresso eviti alla Nazione un devastante default. Il presidente ha comunque ribadito che non ha intenzione di negoziare su shutdown e sul tetto al debito.

martedì 1 ottobre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/129

Prosegue dalla parte 128.


Davanti all'assemblea dell'Onu, a parlar di già da altri citate Nuove "Linee Rosse", ed "Inevitabili Destini" a divenire...e seguente risposta d'altra sponda...

Netanyahu parla alle Nazioni Unite


Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha da poco terminato il suo discorso all’Assemblea Generali delle Nazioni Uniti. Netanyahu ha focalizzato il proprio discorso sul programma nucleare iraniano, senza dimenticare la questione siriana. Sebbene esistano in queste settimane forti tensioni con gli Stati Uniti sul tipo di relazioni da instaurare con l’Iran, Netanyahu si è astenuto da commenti riguardanti la politica estera americana nell’area mediorientale.

Continua su: geopoliticalcenter.com

Notizia...ovviamente, trattata pure da Debka, seppur al momento almeno, in breve, che però aggiunge perlomeno un a mio parere Interessante particolare, quantitativo...oltre ad essere più eloquente nel titolo...

Netanyahu at UN revives Israel’s military option

Netanyahu alle Nazioni Unite rivitalizza l'opzione militare d'Israele

In his address to the UN Assembly Tuesday, Prime Minister Binyamin Netanyahu said Israel will never acquiesce to Iran acquiring a nuclear weapon - even if it has no choice but to stand alone to prevent it.
Pointing to failed diplomacy with North Korea, Netanyahu said that a nuclear-armed Iran would be equal to 50 North Koreas in its threat to the world. DEBKAfile: This was a reference to Iran’s plan for an arsenal of 50 nuclear warheads.
The prime minister said for diplomacy to work, the international community must stand by four conditions: International sanctions must stay in place; no partial deal must be accepted; Iran’s entire nuclear infrastructure must be dismantled; and a credible military threat sustained.


Link: debka.com

giovedì 26 settembre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/128

Prosegue dalla parte 127.


Dichiarando apertamente davanti al mondo l'imperiale intento...ad hoc però...

PO: les USA prêts à recourir à la force pour
protéger leurs intérêts (Obama)

Medio Oriente: gli Stati Uniti pronti a ricorrere alla
forza per proteggere i loro interessi (Obama)
( in francese - fr.rian.ru ).

Ma...poi, dopo il lato duro e deciso, c'è anche quello dialogante, ed accomodante...la mano tesa insomma...ed a quanto pare, d'altra sponda, ricambiata...

Iran: Rohani apre sul nucleare, ''incontro
con Obama non e' proibito''


26 Settembre 2013 - 09:37

(ASCA) - Roma, 26 set - Proseguono le aperture del presidente iraniano Hassan Rohani alle potenze occidentali. Dopo la svolta sull'Olocausto definito un ''crimine innegabile'', il capo del governo di Teheran, in una serie di interviste rilasciate ai media Usa, ha affermato che la questione nucleare puo' essere risolta in tre mesi. ''Quanto prima si fa - ha detto parlando al Washington Post - tanto piu' ci saranno benefici per tutti''.
Riguardo a una possibile tabella di marcia, poi: ''Se saranno tre mesi sara' passata la nostra opzione. Se saranno sei mesi, andra' comunque bene''. In ogni caso, per Rohani, ''e' una questione di mesi, non di anni'', anche se non si puo' parlare di normalizzazione dei rapporti tra Washington e Teheran senza prima risolvere il dossier atomico. Solo allora, ha spiegato, si potra' discutere di altri aspetti come la riapertura delle ambasciate: ''Una volta sistemato il nucleare potremo passare a altri temi. Ci serve un punto di inizio''. Intanto, stamane anche il ministro degli Esteri iraniano Mohammad-Javad Zarif, secondo quanto scrive l'agenzia Irna, ha detto che un incontro tra Rohani e Obama ''non e' un obiettivo'' della politica di Teheran ma non e' neanche ''un'area proibita''. Inoltre, con ''i necessari preparativi'' - ha aggiunto - il vertice potrebbe risultare ''un buon inizio''. (fonte AFP). rba/mau

martedì 24 settembre 2013

Due Passi nel Mistero/8

Prosegue da questo post.


Antichi, Archeologici..."Originari" Misteri, Alieni...in Armenia?

Carahunge | 7500 Years Old Ancient Alien Observatory in Armenia

Carahunge | Un Antico Osservatorio Alieno di 7.500 Anni fà in Armenia



Un articolo in lingua italiana di un paio di anni...più che abbondanti, fà...

sabato 21 maggio 2011
CARAHUNGE INSTALLAZIONE ALIENA

Tra le montagne dell' Armenia nei pressi della città di Gori, sorge il sito megalitico di Carahunge.
Il luogo risale a più di 7.500 anni fa: gli archeologi ritengono che intercorra uno stretto legame tra il complesso monumentale armeno e Stonehenge, datato per lo più al III millennio a.C. Il professor Paris Herouni spiega di aver stabilito in modo sicuro l'epoca in cui Carahunge fu costruito come osservatorio astronomico usato da una civiltà avanzata.

Continua su: visitatorialieni.blogspot.com

venerdì 20 settembre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/127

Prosegue dalla parte 126.


"Possibili Intese...a favorire il dialogo e l'occorrente, finanche proprio...'Giusto Tempo'..."

Siria, Iran vuole favorire
dialogo


Prossima settimana decisiva. Usa, Onu sia
pronta ad agire

20 settembre, 05:38

(ANSA) - NEW YORK, 20 SET - Il presidente iraniano Hassan Rohani e' pronto a "facilitare" il dialogo tra governo siriano e opposizione. "Dobbiamo unire le forze costruttivamente per il dialogo nazionale, sia in Siria che in Barhein", ha detto il leader di Teheran che la prossima settimana sara' all'Onu in una "column" sul Washington Post.
"Nulla e' impossibile in politica", ha poi aggiunto alla Nbc, dicendo di non escludere un incontro con Obama.

Usa e Iran: road map per la
diplomazia?


Non è più il gruppo del 5+1, guidato dalla baronessa Ashton, a portare avanti le trattative con l’Iran sulla questione del programma nucleare e due fatti lo testimoniano. Il primo é eclatante, ed è rappresentato dalle dichiarazioni del presidente americano Obama. Il secondo è la stretta di mano che Obama e Rohani, non si sa ancora se in pubblico o in privato, si scambieranno al palazzo di vetro delle Nazioni Unite e fine mese.
Il presidente Obama ha scambiato una serie di missive con il presidente iraniano, per mezzo della famiglia regnate omanita, una corrispondenza che ha avuto come punto focale certamente la questione del programma nucleare, ma che ha certamente avuto come argomento collaterale la crisi siriana. Da sempre l’Iran vuole legare l’inizio dei negoziati con gli americani con una soluzione favorevole a Tehran della guerra in Siria.

Continua su: geopoliticalcenter.com

martedì 17 settembre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/126

Prosegue dalla parte 125.


Le probabili...Cirilliche, Certezze dell'Onu, le Richieste forti risposte...su carta e l'abbattimento di un elicottero Siriano sul confine turco...da jet turchi, ed etc...

Siria, rapporto Onu: sarin lanciato
con razzi.
Ban Ki-moon: 'Crimine, responsabili
paghino'


Il segretario Onu riferisce al Consiglio di sicurezza sulla relazione degli ispettori: "Sanzioni contro Assad se non rispetta gli impegni". Cnn: "Sulle testate caratteri in cirillico". Francia, Usa e Gran Bretagna: "Serve risoluzione forte". Kerry:
"Opzione militare sempre sul tavolo". Lavrov: "Con uso della forza, pace a rischio". Obama: "C'è ancora da lavorare sull'accordo"

Continua su: repubblica.it

Fino all'Arrivar del "Giusto Tempo"...finanche per lo Sdoganar, del "Pensar Male"

Vecchi e nuovi pericoli per l'umanità




La tecnologia intelligente
Una rete di computer potrebbe prendere il
controllo delle risorse a spese dei bisogni umani

Link fotogallery (9): repubblica.it

Ed a seguire l'articolo correlato della medesima fonte...

La task force di
superscienziati
che fermerà la fine del
mondo




Tra gli studiosi mobilitati anche Hawking. Dai virus letali all'atomica, dagli asteroidi agli attacchi cibernetici: ecco i pericoli

di ENRICO FRANCESCHINI

Continua su: repubblica.it


Dolci ricordi di bimbi gioiosi,
perduti in un tempo dal fare curioso,
a giocar...di castelli, senza veri fardelli,
perduti in se stessi e già Veri amici.
Ma il tempo è tiranno e cambia le cose
e ciò che è gioioso non sempre rimane,
come le fiabe...che poi, risultano vane.

Fino all'Arrivar del "Giusto Tempo"...
finanche per lo Sdoganar, del "Pensar Male".

Paolo

lunedì 16 settembre 2013

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/33

Prosegue da questo post.


E dopo la...in questa occasione, lunga pausa estiva, ecco il nuovo...

GEAB N°77 est disponible ! Finance, économie, politique et la situation mondiale fin 2013 : trois étincelles et un baril de poudre

GEAB N°77 è disponibile ! Finanza, economia, politica e la situazione mondiale a fine 2013: tre scintille ed un barile di polvere

(leap2020.eu)

- in francese

- in inglese

E da i-nurse.it...

- in italiano

sabato 14 settembre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/125

Prosegue dalla parte 124.


I soliti comodi aggiornamenti dal vivo "omni-comprensivi" ...con notizie di redivive organizzazioni terroristiche a minacciar Chissà cosa(?) e nette prese di posizione Onu, a mio umile parere, alquanto interessanti in prospettiva futura...anche se alla luce dell'oggi, molte, ormai Oltrepassate...

Oppositori: "Armi trasferite a
Hezbollah".
Ban ki-Moon: "Assad sarà
processato"


Secondo il Wsj l'unità speciale 450 sta spostando un migliaio di tonnellate di gas per rendere più difficile il lavoro degli ispettori. Il segretario dell'Onu contro il presidente siriano: "Ha commesso crimini contro l'umanità". Nuovo incontro Kerry-Lavrov: "Trovare soluzione politica". Obama: "Accordo sia verificabile". Al Zawahiri: "Colpire gli Usa sul loro territorio"

Continua su: repubblica.it

giovedì 12 settembre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/124

Prosegue dalla parte 123.


Auguri anche da parte mia...penso che i "regali" te li manderanno gli americani & C. per "posta celere" fra un pò, anche se sono diventati Molto tirchi...sai, la crisi si sente globalmente e poi avrai saputo dello sciopero indetto all'ultimo minuto.

Chissà se quest'anno "avrai brindato" Inneggiando "O Gloria, o Morte"...

E Chissà...se "Grazie" anche ad accadimenti alquanto imprevisti ai più, dopo che i giochi bellici...quelli Veri...saranno iniziati, ed i "tuoi" amichetti (che in futuro...lo sai, in parte almeno, ti "tradiranno"...ma forse, più corretto sarebbe usare il termine "Rinsaviranno") per venirti...ancora, se non di più convinti, anzi, obbligati alla "Guerra Santa" o alla "Vendetta"...in soccorso (ed anche per loro interesse...o necessità, anche o Seppur collegata a doppio filo con te, Visto l'Evento), dopo l'orrendo fatto a settentrione della "culla dell'umanità", dovuto, al precedente medesimo Orrendo Evento...caduto sulla tua sacra Città, a sua volta generato dal tuo ponderato attacco sulla Città Bianca in risposta a punizioni...magari, finanche per certi versi...a ragione, ritenute eccessive..."più tutto ciò che ne conseguirà" (ma la storia e gli uomini che la disegnano, sono Sempre in tempo per cambiarla...Basta...Volerlo)...

"Nel silenzio della tua solitudine,
in oscuri antri di alcuna memoria
nel rimembrar passati ricordi
seppur alcuni ormai sbiaditi,
ponderar potrài con lucida mente,
di Te...e d'Altrui, Fasti e Miserie."

In Pace.

Paolo


"L'ora del pezzo forte e del suo discorso alla nazione"...

Siria, Obama: "Dobbiamo
agire"
Lavoriamo a soluzione
diplomatica


Il presidente agli americani: "Il paese è stanco di guerre, non siamo il poliziotto del mondo, ma gli ideali e la sicurezza Usa sono a rischio". Di fronte alle immagini dell'uso delle armi chimiche e dei "“papà che stringono i cadaveri dei loro figli" non possiamo guardare dall'altra parte

dal nostro corrispondente FEDERICO RAMPINI

Continua su: repubblica.it

lunedì 9 settembre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/123

Prosegue dalla parte 122.


"Pubblici botta e risposta a distanza, in attesa del pezzo forte"...e soliti articoli "omni-comprensivi" da Solita fonte italica, a svelar ufficialmente notizie di Sotterranee trattative già da altri...informati siti (Debka...vedere post precedenti), "segretamente svelate" in precedenza, "condite con un ben poco" (se non nulla), velato ultimatum...

Kerry, Assad usato armi
chimiche 11 volte


"Damasco possiede uno tra i più grandi arsenali
al mondo"

09 settembre, 00:13

(ANSA) - ROMA, 8 SET - "Non è una fantasia, il presidente siriano Bashar al Assad ha usato armi chimiche almeno 11 volte".

Lo ha affermato oggi il segretario di Stato John Kerry a Parigi.

"Damasco possiede uno tra i più grandi arsenali di armi chimiche al mondo", ha aggiunto il capo della diplomazia americana.

Dalla medesima fonte...

Siria: Assad, aspettatavi
risposte a 360°


'In caso attacco. Armi chimiche usate contro di
noi'

09 settembre, 13:59

(ANSA) - ROMA, 9 SET - Se ci sarà un attacco contro la Siria, aspettatevi risposte a tutto campo, perché 'non siamo l'unico attore nella regione'. Lo ha detto il presidente siriano Bashar al Assad alla Cbs negando che il regime sia dietro agli attacchi di gas nervino e sostenendo che le forze governative siano state esse stesse prese di mira dall'uso di armi chimiche. Assad, riferendosi ai suoi alleati iraniani e agli Hezbollah, ha detto che gli Usa ed i suoi alleati devono 'aspettarsi qualsiasi azione' di risposta.

venerdì 6 settembre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/122

Prosegue dalla part 121.


Ulteriori e finanche mai Visti...Dispiegamenti.

Ma che in Realtà, avranno mica poi deciso di far quella complessa Esercitazione..."magari", per renderla ben più realistica...ed avere una controparte, ma solo al fine di "giocare" (sia ben Chiaro...o almeno spero)...che abbiano chiesto di partecipare a Paesi, anche d'altri lidi e d'altre "sponde"?

Siria: nave da sbarco russa verso
Novorossiisk


06 Settembre 2013 - 10:56

(ASCA) - Roma, 6 set - La grande nave da sbarco russa ''Nikolai Filchenkov'' della Flotta del Mar Nero si sta muovendo verso Novorossiisk da dove partira' poi per le coste della Siria in servizio operativo. Lo ha riferito all'agenzia Interfax un fonte dello Stato Maggiore della Marina Militare russa. rba/mau/rob

giovedì 5 settembre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/121

Prosegue dalla parte 120.


Mai così Chiare, ed Evocative Dichiarazioni Siriane di..."O Gloria, o Morte"...

Siria: Damasco, pronti anche
guerra mondo


Secondo viceministro degli Esteri

04 settembre, 15:40

(ANSA) - DAMASCO, 4 SET - Il governo siriano è deciso a resistere anche di fronte allo spettro di "una terza mondiale".

"Non ci piegheremo nemmeno se ci fosse la terza guerra mondiale", ha detto il viceministro degli Esteri, Faysal Moqdad.

"Il governo siriano - ha aggiunto - non cambierà posizione nemmeno se ci fosse la terza guerra mondiale, nessun siriano può sacrificare l'indipendenza del Paese". Moqad ha aggiunto che Damasco ha già adottato "tutte le misure" necessarie per far fronte a "un'aggressione".

Spavaldi però Eh!

mercoledì 4 settembre 2013

OH!...SE IO FOSSI UN POETA...parte V



Prosegue dalla parte IV.


"Vi saranno sempre oppressi,
finché furbi senza scrupoli,
avranno il completo controllo,
sulla Reale Conoscenza."

Paolo


lunedì 2 settembre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/120

Prosegue dalla parte 119.


Un bivio...fra i tanti della Storia, un'opportunità per cambiare il suo corso e renderlo meno Nefasto (o il suo esatto contrario), oppure, solo un altro tassello nel puzzle del "Copione"?

Siria: Kerry, no nuova
conferenza Monaco


Segretario Stato avanza paragone con
cedimento del 1938 a Hitler

02 settembre, 20:06

(ANSA) - WASHINGTON, 2 SET - Gli Usa ritengono lo scenario siriano analogo a quello della Conferenza di Monaco, quando l'occidente non riusci' a fermare Hitler e l'espansionismo nazista. Il Segretario di Stato John Kerry ha evocato il paragone durante una conference call con esponenti di spicco democratici del Congresso, per convincerli ad appoggiare l'attacco.

Beh! Stando alle Ultime Dichiarazioni di ("Medicin") Assad, a confermar con Forza, quanto altri nello stesse indirizzo hanno già detto...Direi, Buona "l'ultima".

Siria: Assad, con intervento Usa si rischia
una ''guerra regionale''


02 Settembre 2013 - 20:26

Il Papa su Twitter: ''L'uso delle armi porta dolore
e devastazione''.

(ASCA) - Roma, 2 set - Il presidente siriano Bashar al-Assad ha detto oggi che un intervento militare dei paesi occidentali rischia di dar vita a una ''guerra regionale'' nella ''polveriera'' del Medio Oriente. In un'intervista al quotidiano francese Le Figaro, Assad ha anche minacciato la Francia di ''ripercussioni'' se prendera' parte all'attacco pianificato dagli Stati Uniti. Oggi, contro la possibilita' di una guerra, e' intervenuto papa Francesco, che per tre volte su Twitter, ha ammonito contro l'uso della violenza. ''Mai piu' la guerra! Mai piu' la guerra'', ha scritto papa questa mattina papa Francesco. ''Vogliamo un mondo di pace, vogliamo essere uomini e donne di pace'', ha poi scritto poco piu' tardi, mentre in serata il pontefice ha twittato: ''Quanta sofferenza, quanta devastazione, quanto dolore ha portato e porta l'uso delle armi''. int/

Anche se il Tempo..."in Verità", saprà rispondere per "Certo".

domenica 1 settembre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/119

Prosegue dalla parte 118.


A sostegno del possibile avverarsi di..."future comunelle...in "Gloria" di disegni già scritti nello svolgersi di Sempre meno oscuri...Copioni (?)"...

Siria: al Azhar, attacco
minaccia Islam


Principale autorità sunnita, Obama ha
oltrepassato tutti i limiti

01 settembre, 12:46

(ANSA) - IL CAIRO, 1 SET - Barack Obama ''ha oltrepassato tutti i limiti delle norme internazionali'' e l'annuncio di voler colpire la Siria e' ''una minaccia per la Nazione araba e islamica e mette in pericolo la pace e la sicurezza internazionale''. E' il duro monito lanciato da al Azhar, il piu' importante centro teologico musulmano sunnita.

venerdì 30 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/118

Prosegue dalla parte 117.


"Gli Illuminati Obiettivi...e la Sindrome della Marionetta Titubante (o Timorosa e per alcuni...anche pentita)"...

Kerry: se non agiamo, Iran
incoraggiato


Su dossier nucleare. 'In gioco credibilità e
sicurezza Usa'

30 agosto, 19:53

(ANSA) - NEW YORK, 30 AGO - L'Iran potrebbe imbaldanzirsi a procurarsi armi nucleari se non interveniamo per fermare Damasco, ha detto il segretario di Stato Usa John Kerry nel discorso sulle prove dell'uso delle armi chimiche in Siria. E' in gioco la credibilità e la sicurezza degli Stati Uniti, ha aggiunto Kerry, aggiungendo che i futuri sviluppi non riguardano solo la Siria, ma anche l'Iran e suoi alleati Hezbollah.

giovedì 29 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/117

Prosegue dalla parte 116.


"Ben Mirate Reazioni Dirette d'altra sponda" (tratte dalla medesima, autorevole fonte), anche, in un certo modo, alla/da..."O Gloria, o Morte"...

Siria: Assad, scontro storico,
vinceremo

Frasi riportate dal quotidiano libanese al Akhbar

29 agosto, 11:08

(ANSA) - BEIRUT, 29 AGO - Usciremo "vincitori" da questo "storico scontro": lo ha detto il presidentevBashar al Assad, citato stamani dal quotidiano libanese al Akhbar vicino al movimento sciita Hezbollah, che combatte in Siria a fianco delle forze lealiste.

Siria: Assad, aggressione ci
rafforzerà


"Ci difenderemo da ogni attacco straniero"

29 agosto, 13:47

(ANSA) - BEIRUT, 29 AGO - "Un attacco alla Siria rafforzera' i nostri animi". Lo ha affermato oggi il presidente Bashar al Assad, citato dalla Tv di Stato, aggiungendo che "la Siria si difendera' da ogni aggressione straniera". (ANSA).

Iran, se attacco a Siria Israele
brucerà


Vice capo stato maggiore esercito, "operazione
sionista"

29 agosto, 11:31

(ANSA) - ROMA, 29 AGO - In caso di un attacco in Siria "Israele brucerà". La minaccia, riportata da Press Tv arriva dal vice capo di stato maggiore dell'esercito, il generale Masoud Jazayeri. Che aggiunge: L'eventuale azione "di Usa e Gran Bretagna contro la nazione siriana innocente è in realtà un'operazione sionista".

mercoledì 28 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/116

Prosegue dalla parte 115.


Ancora ad iniziare con il "resoconto italico omni-comprensivo" in aggiornamento...

Usa: attacco vicino, in arrivo
prove
Italia frena anche in caso di
decisione Onu


Secondo il Washington Post domani l'amministrazione Obama potrebbe rendere note le prove sull'uso del gas da parte di Assad.
Consultazioni in corso con gli alleati per il via all'attacco che potrebbe scattare nelle prossime ore. L'Italia non parteciperà Bonino: "intervento non automatico anche in caso di risoluzione Onu".
Mauro: "Arrivano siriani tutti i giorni e ne arriveranno sempre di più"

Continua su: repubblica.it

martedì 27 agosto 2013

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte XLV

Prosegue dalla parte XLIV.


Rivelando scoperte su di un mistero di vecchia data in merito alle stelle di media taglia come il nostro Sole, grazie allo spettrografo UVES del VLT, in Cile, gli scienziati presenti alla conferenza stampa per condividere la scoperta discuteranno altresì riguardo le sue implicazioni...

Scientists to Announce 'Major Result' from Star Study
Wednesday

Mercoledì gli Scienziati Annuncerànno un
'Considerevole Risultato' dallo Studio Stellare
( in inglese - space.com ).

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/115

Prosegue dalla parte 114.


"Il fallire degli ultimi Tentativi nel tendere una mano su più fronti all'ultimo minuto"...

Mid-East including Israel on high alert after
Obama’s failed last-ditch bid for Syria deal
with Iran

Il Medio Oriente incluso Israele su di un alto stato d'allerta dopo il fallimento del disperato tentativo di Obama di un accordo con l'Iran
( in inglese - debka.com ).

Da cui...

Khamenei responded with a cold threat: If the Americans attack Syria, “the entire Middle East will suffer from burns,” he said.
This response was the signal for orders to American military assets in the Mediterranean and Persian Gulf to go on a state of high preparedness Monday night, debkafile’s military sources report. Iran, Russia and Syria deployed their forces in readiness for a US-led attack on Syria. Syrian units were ordered to leave their bases and spread out across the country’s broad open areas.

domenica 25 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/114

Prosegue dalla parte 113.


Riassumendo notizie da italica fonte.

La...ovvia, scelta d'Albione, gli Incontri, i permessi d'ispezione e lo scadere del tempo nel continuar a prepararsi su più "sponde"...ed i Moniti, anche di quelli del "prima che sia troppo tardi" (ma forse lo è già)...

Siria, via libera del regime a
ispettori Onu.
Usa: "pochi dubbi" su uso
armi chimiche



Il presidente Usa Barack Obama e il primo
ministro britannico David Cameron (ansa)


Gli emissari delle Nazioni Unite da domani indagheranno sull'attacco del 21 agosto. Stati Uniti e Gran Bretagna si preparano a intervenire.
Teheran avverte: "Gravi conseguenze se si oltrepassa la linea rossa". Il 26 agosto vertice ad Amman. Papa Francesco: "Si fermi rumore delle armi"

Continua su: repubblica.it

giovedì 22 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/113

Prosegue dalla parte 112.


"E qualcuno...potrebbe anche pensare per davvero che...qualcun'altro, potrebbe anche averlo rubato da se", additando altri, che a loro volta lo stanno additando.

Che strano mondo Eh! Interessante però.

La cronaca dell'evento in lingua italiana con (o più...vedete voi) alcune considerazioni...


- L’attacco chimico a Damasco del 21
agosto 2013


martedì 20 agosto 2013

Due Passi nel Mistero/7

Prosegue da questo post.


Riguardo...anche, a Nibiru.

Nel ricercar certezze...al fine di servir,
a futuri, cosmici viandanti...
a mostrar la Giusta via,
"pesando" altrui corpi
di codesto...stretto reame,
nulla di lui...o mitico,
tal moderno strumento,
evidenza mostrò...


- criso.au

In pratica, sintetizzando (e dal mio punto di vista) le parole dello scienziato a riguardo...

"Può...ancora ad oggi, non essere visibile dai nostri strumenti ottici, ma se facesse parte di questo Sistema Solare...il nostro, la sua forza gravitazionale si farebbe comunque sentire.

Quindi...non avendo riscontri, significativi di una tale massa planetaria, vuol dire che...Nibiru, Non Esiste".


giovedì 15 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/112

Prosegue dalla parte 111.


"Fino allo Scorrer Copioso del Sangue Egiziano"...

Egitto, assalto alle sedi del
governo.
Licenza di sparare su
manifestanti



Familiari delle vittime nella moschea di al-
Iman (ap)


Secondo giorno di alta tensione al Cairo, Alessandria, Giza, nel Sinai. Ancora incerto il bilancio dei durissimi scontri di ieri: sono 700 secondo il ministero della Salute, 4500 vittime per i Fratelli Musulmani. Obama annuncia blocco esercitazioni militari congiunte. Bonino: "Uso della forza sproporzionato". Erdogan chiede riunione del Consiglio di sicurezza dell'Onu

Continua con annessi aggiornamenti dal liveblog, su: repubblica.it

Ricordo ancora per chi fosse interessato che, è sempre attiva ed aggiornata la diretta, in lingua inglese, di rt.com.

HYPERLOOP

Viaggiare low cost alla velocità del
suono: ecco Hyperloop




Il miliardario americano Elon Musk, patron della SpaceX e della Tesla Motors, ha finalmente svelato i dettagli di Hyperloop, che promette di segnare una rivoluzione nel sistema dei mezzi di trasporto: veloce come un aereo, ma 'ancorato' a terra e molto più economico. Le prime immagini del progetto mostrano un tubo pneumatico all'interno del quale la capsula affusolata può viaggiare a velocità impensabili: oltre 1.200 chilometri all'ora (siamo attorno alla velocità del suono). Escluse le ruote, dato il considerevole attrito e la levitazione magnetica (troppo costosa) i 'vagoni' di questo che in realtà somiglia molto poco a un treno o a una metropolitana, viaggeranno sospesi su un cuscinetto d'aria. Per raggiungere queste velocità serviranno invece motori elettrici lineari e, soprattutto, il sole. Il lungo tunnel sarà infatti ricoperto di pannelli solari e, secondo i progettisti, l'energia prodotta sarà più che sufficiente al fabbisogno di ogni singolo viaggio. Il mezzo di trasporto di nuova generazione è stato ideato per una distanza che non superi i 900-1000 chilometri e promette di portare i passeggeri da Los Angeles a San Francisco (più o meno la stessa che c'è tra Roma e Milano) in circa mezz'ora. Se dovessero arrivare investitori con il denaro necessario all'impresa, Hyperloop potrebbe essere pronto tra i 7 e i 15 anni e avere prezzi molto più bassi di un biglietto aereo. Un viaggio di sola andata potrebbe costare appena una ventina di dollari

(a cura di Matteo Marini)

Link articolo con fotogallery (10): repubblica.it

A seguire l'immancabile e perlomeno a mio parere...Sempre, alquanto Esplicativa, Infografica di space.com...

Hyperloop Explained: How Elon Musk's Futuristic Transit
System Works (Infographic)

L'Hyperloop Spiegato: Come Funziona il Futuristico Sistema di Trasporto di Elon Musk (Infografica)


Il Superveloce HYPERLOOP
di Elon Musk


( in inglese - space.com ).

mercoledì 14 agosto 2013

"L'Ultima Fregatura"

Svelato il mistero dei "viaggi
nell'aldilà"
cervello funziona per 30"
dopo arresto cardiaco


Uno studio condotto da ricercatori dell'università del Michigan su ratti anestetizzati spiega la "luce bianca" raccontata da circa il 20% delle persone che sopravvivono a un infarto



ROMA - I cosiddetti viaggi nell'aldilà, quella "luce bianca" di cui parla circa il 20% di coloro che sopravvivono a un infarto, hanno per la prima volta una spiegazione fondata su dati concreti: si devono al fatto che l'attività elettrica del cervello continua ad essere molto ben organizzata anche nei primissimi istanti dopo la morte clinica. E' quanto affermano alcuni ricercatori dell'università del Michigan che hanno pubblicato un articolo sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences.

Utilizzando un elettroencefalogramma i ricercatori hanno analizzato le attività cerebrali di nove ratti anestetizzati e sottoposti ad arresto cardiaco indotto sperimentalmente. Entro i primi 30 secondi dopo l'arresto cardiaco, in cui il cuore smette di battere e il sangue smette di fluire verso il cervello, in tutti i ratti è stata riscontrata un'attività cerebrale con una diffusa sovratensione, caratteristica associata a un cervello altamente eccitato e dalla percezione cosciente.

Comportamenti cerebrali identici sono stati osservati dai ricercatori anche nei ratti sottoposti ad asfissia. "La previsione che avremmo trovato alcuni segni di attività cosciente nel cervello durante l'arresto cardiaco, è stata confermata con i dati ", scrive Jimo Borjigin, professore di fisiologia molecolare e integrativa e di neurologia presso la scuola di medicina dell'università del Michigan e coautore dello studio. "Siamo stati sorpresi però - aggiunge l'anestesista George Mashour, coautore della ricerca - dagli alti livelli di attività. In effetti i segnali elettrici ci indicano che il cervello ha un'attività elettrica ben organizzata durante la fase iniziale di morte clinica. Questo ci suggerisce che nello stato di pre-morte esiste quindi un livello di coscienza che normalmente si trova in una condizione di veglia".

E' la prima volta che si indaga in maniera sistematica sulla condizione neurofisiologica del cervello immediatamente successiva all'arresto cardiaco. "Questo studio ci dice che la riduzione di ossigeno o di ossigeno e glucosio durante l'arresto cardiaco è in grado di stimolare l'attività cerebrale che è una caratteristica dell'elaborazione cosciente. Esso offre anche il primo quadro scientifico - conclude Borjigin - per le molte esperienze di pre-morte riportate da pazienti sopravvissuti all'arresto cardiaco ".

Link: repubblica.it

Insomma.

Godiamocela finché dura via.

Sperando...nell'efficacia, nella pronta disponibilità e nell'abbordabilità economica, dell'elisir di lunga e giovine vita...Russo.

Beh! Anche se fosse d'altra nazionalità, và bene lo stesso Eh!

Basta che mantenga il/i target/s.

Tempo fà avevo scritto le seguenti, poche...poetiche righe...
O uomo, mondo disperato
non vi è pace alla tua pena,
ne cure, ne rimedi a sanar le tue ferite,
ne dei, ne fato a cambiar il tuo futuro,
ne inferi o eden, a lenir il tuo trapasso.

Paolo

giovedì 8 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/111

Prosegue dalla parte 110.


L'inesorabile scorrere del tempo e degli Eventi...per taluni, finanche ossessivamente, nucleari...

- Il reattore nucleare iraniano di Arak
presto in funzione


"La Più Grande (ed anche di "mio" aggiungo, Futura) Minaccia...

Outgoing CIA official: Syria is greatest threat to US today

Un funzionario Uscente della CIA: la Siria è la più grande minaccia per gli Stati Uniti oggi

Michael Morell, outgoing CIA Deputy Director finds the possible collapse of he Assad government a greater danger to America’s national security than the terror threat emanating from Pakistan and Yemen. He explained that this was because it is a regime possessing chemical weapons and because al Qaeda is involved in the Syrian civil war. Morell was speaking to The Wall Street Journal.
Michael Morell, il Vice Direttore uscente della CIA trova il possibile collasso del governo di Assad un grande pericolo alla sicurezza nazionale dell'America più che la minaccia terroristica scaturita dal Pakistan e dallo Yemen. Lui spiega che questo è tale poiché il suo è un regime in possesso di armi chimiche e perché al Qaeda è coinvolta nella guerra civile Siriana. Morell è stato intervistato dal The Wall Street Journal.

Link: debka.com

lunedì 5 agosto 2013

PANDORA'S TIMES parte CCXVII

Prosegue dalla parte CCXVI.


Archeologia, Misteri e Religione.

Di Assai Simboliche, Religiose Reliquie in Archeologiche Scoperte...finanche nel/i Tempo/i di talune Profezie...

In scavi Turchia reliquia croce
Gesù


In scatola ritrovata in sito archeologico chiesa
Mar Nero

02 agosto, 21:05

(ANSA) - ANKARA, 2 AGO - Una squadra di archeologi turchi ha affermato di avere trovato durante scavi condotti sul sito di una chiesa del VII secolo a Sinop, sul Mar Nero, una scatola di pietra contenente una reliquia che potrebbe essere un frammento della croce di Gesu', riferisce Zaman online. Il reperto è stato trovato nella Chiesa di Balatlar, costruita attorno al 660. Secondo Gulkun Koroglu, che guida gli scavi, la scatola di pietra conterrebbe una reliquia collegata con la crocifissione del Cristo.

Poi, proseguendo in sempre archeologiche questioni, ma d'altro luogo, datazione, ed a parer mio...aspetto di rilevanza.

Stanziali Evoluzioni Ufficiali...sulle tracce del latte...

Archaeology: The milk revolution

Archeologia: La rivoluzione del latte
( in inglese - nature.com ).

venerdì 2 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/110

Prosegue dalla parte 109.


Interessanti...ma per nulla nuovi stati di attenzione e chiusura di consolati ed ambasciate americane, con (a quanto pare dalle notizie) focus particolare sui Paesi musulmani...

Molte ambasciate Usa chiuse
domenica.
Il dipartimento di Stato:
"Motivi di sicurezza"


Lo ha comunicato la portavoce Marie Harf, senza indicare quali e quante legazioni saranno coinvolte, né il tipo di potenziale minaccia

WASHINGTON - Per non meglio specificate preoccupazioni concernenti la sicurezza delle rappresentanze diplomatiche interessate, un numero imprecisato di ambasciate e consolati degli Stati Uniti domenica prossima saranno chiusi: lo ha annunciato la portavoce del Dipartimento di Stato, Marie Harf, senza indicare quali e quante legazioni saranno coinvolte dal provvedimento né per quale tipo di potenziale minaccia.

Continua su: repubblica.it

...e da quanto ci mette al corrente Debka, più Israele. Beh! Spero sia "solo" per eventuali informative su manifestazioni...indirizzate ad hoc, di protesta...diciamo, generiche?

O a titolo precauzionale per valutazioni d'intelligence sul rischio di attentati, che dopo il fatto libico, non possono essere più sottovalutati.

E non vista (soprattutto) la concomitanza della chiusura delle sedi israeliane...una dovuta precauzione, conseguente al verificarsi di altri Eventi.

Come al solito, Vedremo.


lunedì 29 luglio 2013

Il 2012, i Segreti dei Maya, il Governo Messicano...ed un Documentario/15

Prosegue da questo post.


Prove ufficiali (fonte INHA) di costruzione ed utilizzo (quantomeno, penso io) della principale piramide messicana nell'antica città di Chichen Itza, come marcatore astronomico per il calendario (Maya)...

Archaeologists confirm
pyramid in Mexico's Chichen
Itza was used in astronomy

Gli Archeologi confermano
una piramide di Chichen Itza in
Messico è stata usata in astronomia
( in inglese - globalpost.com ).

giovedì 25 luglio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/109

Prosegue dalla parte 108.


Preludi.("?")

Echi di armi d'assalto al Cairo. "Caso", o preludio al degenerar degli eventi Egiziani?


- Il rumore dei Kalashnikov echeggia al
Cairo


"Programmando la potenziale definitiva scintilla"...

El Sisi chiama la piazza, la Fratellanza
non si arrende


Il ministro della Difesa egiziano, generale El Sisi, vero uomo forte del colpo di stato militare che ha deposto Mohamed Morsi nella giornata di ieri ha esortato gli egiziani che sostengono il governo provvisorio a scendere in piazza venerdì. Nella stessa giornata al Cairo la Fratellanza Mussulmana ed il suo braccio politico, il partito giustizia e libertà, hanno indetto una serie di manifestazioni che sembrano avere come obiettivo l’occupazione fisica di alcuni luoghi simbolo della rivoluzione egiziana, in primis Piazza Tahrir.

Continua su: geopoliticalcenter.com

mercoledì 24 luglio 2013

sabato 20 luglio 2013

"Il Ritrovar di Piramidi Perdute...Confermando anche, Napoleoniche tracce."

Egitto, il mistero delle piramidi
perdute: "Le ho trovate con Google
Earth"




Una delle più grandi scoperte archeologiche degli ultimi anni potrebbe essere stata fatta usando Google Earth. L'archeologa Angela Micol ritiene di aver individuato piramidi egizie nascoste dalla sabbia in due siti: uno nei pressi della città di Abu Sidhum e l'altro circa 130 chilometri più a nord, nel Fayum. Sarebbero (il condizionale è d'obbligo) in tutto 17, una di queste potrebbe essere stata addirittura tre volte più grande della colossale piramide di Cheope a Giza. Micol vive nella Carolina del nord e la sua rivelazione è stata accolta con molto scetticismo dagli archeologi di tutto il mondo. Anche se il metodo di ricerca non è nuovo: si basa sull'analisi delle cosiddette "anomalie" che si riscontrano sul terreno e che sono più facilmente individuabili con foto aeree o satellitari. Segni di strutture con forme più o meno regolari, difficilmente riscontrabili in natura e frutto evidentemente della mano dell'uomo. Il fatto di aver scoperto nuove piramidi, molto più a sud rispetto alle posizioni di quelle già conosciute, e soprattutto una addirittura tre volte più grande di quella di Cheope, ha messo tutti quanti sul chi va là. La scoperta di Angela Micol sarebbe però confermata anche da una serie di mappe antiche (una tracciata da un ingegnere al seguito di Napoleone Bonaparte), che indicherebbero l'esistenza di questi monumenti nella posizione in cui sono stati individuati dalla ricercatrice statunitense. E alcune passate ricognizioni sul terreno avrebbero rilevato presenza di metallo all'interno di quelle stesse 'collinette'. Nonostante la suggestione e l'interesse che susciterebbe una scoperta di questo tipo, solo una campagna di scavo, sistematica, potrà togliere ogni dubbio se sotto quelle che sembrano solo dune di sabbia si nascondano antiche sepolture tra le quali la più grande piramide egizia mai costruita

(a cura di Matteo Marini)


Il sito di Abu Sidhum, dall'immagine satellitare si notano cinque strutture: la più grande, in basso, ha forma triangolare. Potrebbe trattarsi della più grande piramide mai scoperta


Link articolo con fotogallery (8): repubblica.it

Racconta...o mondo, senza torpore,
delle tecnologiche gesta, di osservante donzella,
a confermar mappe di antichi viandanti...
e leciti dubbi, a curiosi...Sognanti.




Collegamenti:

- I Segreti della Grande Piramide

venerdì 19 luglio 2013

FUKUSHIMA 2013: L'INCUBO CONTINUA/2

Prosegue da questo post.


"Eventi facilmente prospettabili."

In nome del Dovere...e del prossimo...

Fukushima: 1.973 addetti a
rischio cancro


Asahi cita esami medici fatti da tepco su quasi
20.000 persone

19 luglio, 12:16

(ANSA) - TOKYO, 19 LUG - Un totale di 1.973 lavoratori, sui 19.592 sottoposti a test medici perchè impegnati nella messa in sicurezza della centrale nucleare di Fukushima, ha rischi piu' alti di ammalarsi di cancro alla tiroide per la robusta esposizione a livelli di radiazione oltre i 100 millisievert. Lo riporta il quotidiano Asahi, in base ai dati contenuti in un rapporto della scorsa settimana diffuso dalla Tepco, gestore dell'impianto. Alcuni valoriavrebbero toccato l'iperbolico tetto di 11.800 millisievert.

giovedì 18 luglio 2013

PANDORA'S TIMES parte CCXVI

Prosegue dalla parte CCXV.


Ambiente e Società.

Perdite radioattive "dietro l'uscio di casa", a sancir ancora una volta, che per quanto potran essere ritenute sicure le centrali nucleari, in realtà...imprevisti e/o straordinari nefasti eventi umani, o naturali a parte...non lo sono, prima, o poi...

Svizzera, radioattività nel
lago di Biel.
"Acqua contaminata dalla
centrale nucleare"


Picco di cesio 137 nel bacino lacustre vicino l'impianto di Muehlberg, a 17 chilometri da Berna.
Gli scienziati: "Nessun rischio per i cittadini", ma Greenpeace chiede l'apertura di un'indagine


Il lago di Biel


BERNA - Allarme in Svizzera per la scoperta di una sostanza radioattiva, il cesio 137, sul fondo del lago Biel, nel cantone di Berna. Nelle vicinanze del bacino lacustre, che con la sua acqua fornisce il 68% dell'omonima cittadina, sorge la centrale nucleare di Muehleberg. La denuncia è stata pubblicata in prima pagina sull'edizione odierna del quotidiano Le Matin Dimanche.

Continua su: repubblica.it

E dalla medesima fonte, una fotogallery correlata di relativo e per me Interessante articolo, riguardo le molteplici Città fantasma degli Stati Uniti.

mercoledì 17 luglio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/108

Prosegue dalla parte 107


"Contrordine. Armi vecchie e demodé...ma allora, Perché per il comandante valeva il farla finita e l'equipaggio si è tanto opposto Eh!

Aa...si! Sempre contrabbando è...

Corea Nord: Panama, carico
armi illegale


Verifica conferma sospetti, ma per L'Avana e'
materiale obsoleto

17 luglio, 19:35

(ANSA) - PANAMA, 17 LUG - Il ministro per la Sicurezza di Panama, José Raul Mulino, ha denunciato il materiale bellico scoperto nel fine settimana a bordo di una nave nordcoreana proveniente da Cuba come ''un carico illegale''. In una intervista alla tv locale dopo le verifiche sul carico, Mulino ha sottolineato che l'armamento trovato nascosto fra sacchi di zucchero ''non è stato dichiarato, precisando che -''anche se si tratta di materiale obsoleto'', come sostiene Cuba - ''resta sempre di contrabbando''.

Mah! (Forse) Si vedrà.

lunedì 15 luglio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/107

Prosegue dalla parte 106.


"Ininfluenti Sospensioni di Liquidità...alla Luce dell'Oro del Golfo Donato"...

Obama pronto a sospendere gli aiuti
militari all’Egitto


Il presidente americano Obama sarebbe pronto a sospendere gli aiuti militari americani all’Egitto, nel caso in cui Mohamed Morsi non venga rimesso in libertà e i militari non accettino un governo di transizione con la presenza dei Fratelli Mussulmani.
Lo si evince da alcune dichiarazioni del pentagono che riferiscono essere in atto, su ordine della Casa Bianca, una “revisione” degli aiuti militari all’Egitto.
La parola “revisione” è molto ambigua e non permette di determinare se si stia procedendo ad una valutazione degli aiuti forniti all’Egitto oppure ad una modifica degli stessi.
Il settore mediorientale di GPC ritiene che la possibilità di una sospensione degli aiuti militari agli egiziani sia concreta.

Link: geopoliticalcenter.com

Al momento almeno...poi, si vedrà.

sabato 13 luglio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/106

Prosegue dalla parte 105.


Alquanto Chiare Risposte, nonché, Prove di Reale Forza, a sorpresa...di/in un Chiaro giorno di Luce...

Siria: Zebari, Assad usato armi
chimiche


Intervista a quotidiano saudita

13 luglio, 13:51

(ANSA) - BEIRUT, 13 LUG - Il regime siriano ha usato armi chimiche in Siria ma non su ampia scala: lo ha detto il ministro degli esteri iracheno Hoshyar Zebari, al quotidiano panarabo saudita Asharq al Awsat. Da Parigi dove si trova nell'ambito di un suo tour diplomatico tra Usa e Europa, Zebari ha detto che Damasco ha ripreso da tempo "le redini dell'iniziativa militare" anche perché "ha visto che non ci sono reazioni internazionali all'escalation militare e all'uso delle armi, comprese quelle chimiche".

- Putin ordina una vasta esercitazione a
sorpresa


Da 80 a 160mila uomini, 1.000 mezzi corazzati, 70 imbarcazioni e 150 mezzi aerei, così su due piedi.

Eh Si! Niente male direi per un'esercitazione a sorpresa.

Oppure no?


lunedì 8 luglio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/105

Prosegue dalla parte 104.


Guadagnar il terreno perduto...in fretta, prima che d'altre sponde e vecchie, nuove alleanze, mirabilanti "giocattoli" giungan a far scorrere più copioso sangue...

Homs vicina alla capitolazione.
Hezbollah e esercito siriano avanzano


All’alba di ieri sembra essere iniziata la battaglia urbana decisiva per il controllo della città di Homs, nell’ovest della Siria, centro strategico per il controllo della autostrada che unisce Damasco alla regione costiera di Latakia, o che vera e propria porta per il Libano.

Continua su: geopoliticalcenter.com

Siria, opposizione: "Armi
saudite ai ribelli"


Il presidente dell'opposizione appena eletto ha annunciato che presto arriveranno armi avanzate, in grado di capovolgere le sorti della guerra. Ha ribadito inoltre che i ribelli non andranno alla conferenza di pace di Ginevra

Continua su: repubblica.it

domenica 7 luglio 2013

Due Passi nel Mistero/6

Prosegue da questo post.


Un pò lunghetto, ma secondo me, Interessante..."Gli ILLUMINATI e La Nuova Atlantide"...

UFOTV® Presents : The ILLUMINATI and The New Atlantis - FREE MOVIE




Buona Visione.

venerdì 5 luglio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/104

Prosegue dalla parte 103.


"La Contro-prova." Manifestando Dissensi e relative Forze, sul Campo...

Egitto: Il venerdì del Rifiuto


E’ in programma oggi al Cairo, al termine della preghiera del venerdì, una grande manifestazione di protesta indetta dai fratelli mussulmani e denominata “il venerdì del rifiuto”.
E’ prevista la partecipazione di diverse centinaia d migliaia di persone, la manifestazione avrà come fulcro il quartiere di Nasr City, roccaforte dei Fratelli Mussulmani nella metropoli egiziana.
Se la manifestazione resterà confinata all’interno del quartiere della Fratellanza non dovremmo assistere a scontri di vaste proporzioni, ma se i vertici ancora in libertà dei Fratelli Mussulmani decidessero di uscire in corteo da Nasr City, l’esercito è pronto a fermarli con ogni mezzo inclusa la forza della armi.
Come sempre il momento più delicato saranno le ore prossime al tramonto quando il clima rovente del Cairo allenterà la presa e farà affluire nelle strade una moltitudine di persone, arrabbiate e senza una guida indiscussa.

Link: geopoliticalcenter.com

"Campo"...Finanche, Potenzialmente...di Battaglia.

martedì 2 luglio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/103

Prosegue dalla parte 102.


EGITTO.

Oscure Nubi, Spettro di Nefaste Conseguenze, si Addensano...

Egitto: colpo di stato o guerra civile?


L’esercito egiziano si prepara ad intervenire nella notte di domani, al termine del periodo di tempo indicato dal generale el Sisi come termine ultimo per “ascoltare la volontà del popolo”.
Ma in questa occasione, a differenza delle altre tre volte nelle quali l’esercito ha preso il potere in passato in Egitto, la polarizzazione delle masse è fortissima.
Altro elemento da non sottovalutare è l’atteggiamento dei fratelli mussulmani, per nulla intenzionati a cedere il potere; di più, la fratellanza in questi 12 mesi di governo potrebbe aver creato se non una vera e propria milizia, un servizio di sicurezza, se vogliamo chiamarlo così. Un gruppo di uomini addestrati che già adesso proteggono 24/7 Morsi ed i vertici del partito, non solo nelle occasioni pubbliche.

Continua su: geopoliticalcenter.com

Che dite, "Aspettando" il Caos generalizzato e talvolta, la Guerra, dal continente africano all'Asia..."Come da Copione"? Oppure, un qualcosa di Mirato?

Come...in ogni caso, la seguente notizia tramite la medesima fonte, se confermata, lascierebbe presagire...

I fratelli mussulmani dichiarano:
pronti a prendere le armi


Membri del partito dei fratelli mussulmani hanno dichiarato pochi minuti fa alla televisione satellitare Al Jazeera che la fratellanza è pronta a prendere le armi per difendere il presidente morsi, regolarmente e legalmente eletto presidente dell’Egitto.

Link: geopoliticalcenter.com

Aggiornamenti...nell'imminenza dello scader, di precedenti ultimatum...

- Egitto: Morsi non si dimette l’esercito
pronto ad intervenire


Egitto si muove l’esercito – FLASH

Egitto, l’esercito sta prendendo posizione nei punti di interesse strategico del Cairo con uomini e mezzi blindati. Ministero della difesa, dell’interno, televisione pubblica, ministero dell’aviazione e molti altri siti sono nel pieno controllo delle forze armate.
Ufficiali militari egiziani presidiano lo studio televisivo della diretta della tv di stato.
Il portavoce dei fratelli mussulmani ha intanto annunciato che il presidente Morsi preferisce morire restando “fermo come un albero” piuttosto che cedere ai militari.

Link: geopoliticalcenter.com

"Da martire" insomma. Beh! Interessante, per le Possibili conseguenze di un tale atto, nel "caso" si verificasse...ovviamente. Vedremo.

La notizia...Ufficiale, dell'evento...

Egitto: Reuters, iniziato golpe


Lo ha annunciato consigliere sicurezza del
presidente Morsi

03 luglio, 17:51

(ANSA) - IL CAIRO, 3 LUG - Il consigliere della sicurezza nazionale del presidente egiziano Mohamed Morsi ha detto che il golpe militare e' iniziato.

E gli eventi delle ore successive, in lingua italiana...

- Morsi non è più presidente dell’Egitto -
TIMELINE-


Poi. A questo link di rt.com, è disponibile l'aggiornamento in diretta degli eventi Egiziani...in lingua inglese però.

Interessante articolo da Debka.

Potenzialmente assai Nefaste, Circostanze Politiche, a sconfinar...col senno di poi, in geopolitiche Vendette, ed interessati tagli ai finanziamenti militari...e paramilitari militanti di vicinato...

Ovvero.

Chi ha interesse al cambio di regime in Egitto...e fino a quando?

Saudis, Gulf emirates actively aided Egypt’s
military coup, settling score for Mubarak
ouster

I Sauditi e gli emirati del Golfo hanno aiutato attivamente il colpo di stato militare Egiziano, liquidando/saldando il conto per la rimozione di Mubarack
( in inglese - debka.com ).

- La rivoluzione in Egitto una vittoria
dei sauditi


mercoledì 26 giugno 2013

Monito all'Infinito

È Sempre Interessante notare, come a volte, alcune volte, il tempo pare fermarsi e cominciare a scorrere a ritroso, prendendosi beffa degli uomini e delle loro leggi materiali, anche, se Essi stessi, possono essere la mano, di cui, forse, ciò è stato...e forse, ciò sarà, la conseguenza.

Che un solo istante, basti...a cancellar per milioni,
di umane vite l'essenza e per lenta agonia,
di altrettante, nel volger di giorni,
scomparir le tumefatte membra.

Piangi...o terra, di madre colpita
e che il tuo triste...straziante lamento,
nel tempo, lenisca, la profonda ferita.

Ma...di Umana gente, nel frattempo perita,
nulla rimarrà, a sancir la dipartita,
ne ricordi...ne gesta, ne l'amor per la vita.

martedì 25 giugno 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/102

Prosegue dalla parte 101.


Costruendo Infrastrutture e Vie alternative di rifornimento...e di Guerra, in particolare, contro il Vero Nemico dichiarato...

Iran secretly building in Port Sudan military
supply base for Syria, Hizballah

L'Iran costruisce segretamente a Port Sudan una base per il supporto militare a Siria, ed Hezbollah
( in inglese - debka.com ).

E nel frattempo...e sempre da Debka...

Pare che dal Sinai, hanno lanciato un Grad verso il canale di Suez, come avvertimento all'esercito egiziano, al non interferire, nella manifestazione di fine mese. E l'esercito...a quanto pare, intanto, inizia a schierarsi...poi, si vedrà...


- Egitto i militari escono dalla caserme e
si schierano in tutto il paese


lunedì 24 giugno 2013

PANDORA'S TIMES parte CCXV

Prosegue dalla parte CCXIV.


Turistiche Curiosità..."d'altri mondi".

Cina: il villaggio dei dischi volanti. Vacanze
marziane


All'interno del complesso ci sono anche supermercati e ristoranti. Si chiama 'Dream Beach Sunshine Coast', ed è un progetto realizzato nella località di Rizhao, nella provincia costiera di Shandong, in Cina: 27 piccoli appartamenti dal design futuristico ispirato al tema Ufo, che secondo alcuni rievocano i film fantascientifici di serie B degli anni Sessanta e Settanta. Ogni unità inoltre è provvista di bagno e camera da letto. Il tutto super ecologico e a impatto zero.


Foto ©ChinaFoto/Exclusivepix/IBERPRESS


Link articolo con fotogallery (8): repubblica.it

"Di marziane vacanze,
manco l'ombra ho poi visto,
in compenso, però,
di sorrisi...da buon oriental,
ne ho pieno le cesta."


venerdì 21 giugno 2013

"UNA STORIELLA DIVERTENTE" - Parte VII/3.

Prosegue dalla parte VII/2.



Parte VII/3.


Altri mesi passarono, senza che...quantomeno, a nostra conoscenza, nulla accadesse, tranne...ovviamente, i soliti voli notturni, i più udibili, in quanto esenti, dai normali rumori di vita, diurni.

Poi, sul finire di luglio del medesimo anno (2011) una sua, ormai usuale, telefonata, aggiunse un nuovo evento, alla...soprattutto, ma non solo...nostra, storiella.

Perseguendo Buoni Propositi...ma inevitabilmente, pur Sempre, per "eletti"

Usa, dentro al rifugio che salverà
l'umanità dai meteoriti




Viene dalla California l'uomo che ha creato il rifugio più grande del mondo nelle viscere di una miniera vicino a Kansas City. Costruito sopra un labirinto di grotte di calcare più di 100 anni fa, il complesso che ha utilizzato, si affaccia sul fiume Missouri. "Sono convinto di avere una missione spirituale", così Robert Vicino ha commentato l'impresa. Il progetto è salvare l'umanità da un possibile meteorite devastante o da un attacco nucleare (ap)

Link articolo con fotogallery (9): repubblica.it


La storia dell'umanità è costellata...fra altro, anche, di buone "compagnie" con ottimi se non eccellenti, propositi...ma anche, di brutte, se non bruttissime "compagnie", con alquanto nefasti propositi...è come se vi fosse, una sorta di equilibrio innato, in questo mondo, un qualcosa...come dire, non dovuto al "puro caso", volto a mantenere un "equilibrio tecnologico-evolutivo", su questo pianeta.

A volte, penso...e mi par Chiaro, che qualcuno "giochi", finanche da un remoto passato, a tener l'animale Uomo "in gabbia", che sia...per superiori studi, per innata indole, o per eventuali, anche correlate, ormai...stra-passate, "pre-istoriche", Insurrezioni...o d'altri mondi (in più sensi) conquiste belliche.

Cogliendo Magici Frammenti, dal Perpetuo Rinascere, di un Unico Mondo

Il risveglio: l'alba nel mondo



L'alba ha sempre avuto un fascino particolare nella fotografia. Complici i luoghi e le luci. Un mix che ha affascinato alcuni fotografi del Getty Images che nel loro archivio hanno caricato una selezione di scatti in giro per il mondo. Lo spettacolo delle prime luci del mattino.

(Foto Getty Images)
Sopra, l'Alaska

Link articolo con fotogallery (15): repubblica.it

Che nel contemplar la tua bellezza,
o madre, sublime pace trovai, solo,
nel conforto delle tue notti.

E Gioia...ed Amore,
solo nel caldo abbraccio,
dei tuoi tramonti.

Ma Nuovi stimoli, solo...

Cogliendo magici frammenti,
dal Perpetuo Rinascere,
di un Unico Mondo.

mercoledì 19 giugno 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/101

Prosegue dalla parte 100.


"E Mentre...Più si parlerà di Pace...Più si preparerà la Guerra"...

Dialogo a tutto campo di Obama. Iran,
Corea e Talebani


L’inizio dell’estate del 2013 sarà ricordata nei libri di storia come il periodo nel quale il presidente americano Obama avviò negoziati a tutto campo con i principali nemici degli Stati Uniti d’America. Quasi simultaneamente l’America si troverà al tavolo negoziale con la Corea del Nord, l’Iran ed i Talebani afghani.
Il fatto da sottolineare è che gli Stati Uniti non sono stati ne i promotori, ne saranno i protagonisti di questi negoziati. In tutti e tre i casi citati l’amministrazione Obama ha subito l’iniziativa pubblica dei nemici dell’America, e ha accettato di discutere mentre le controparti continuano nelle azioni e nei progetti che mettono costantemente in pericolo sia la sicurezza nazionale americana, sia gli interessi strategici degli Stati Uniti.

Continua su: geopoliticalcenter.com

Al netto, Sempre...del fattore "caso", ovviamente.

Ma...guardando gli accadimenti e le dichiarazioni delle notizie che giungono da svariate fonti...ed "indirizzi", di parte o meno, ad ora, gli scenari...più o meno ipotetici, che se ne possono dedurre, vanno in quella direzione...poi, appunto, c'è il "caso".

A meno che...non "vogliamo" pensare, che sono più o meno, tutti d'accordo, ed in realtà tutto ciò, sia una Grandiosa, Immensa, presa per il culo Globale...e vi dirò, se fosse, in toto...o in parte, anche concomitante con "caso e complotti", ci sta/starebbe pure quello.