Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7

Continua da questo post Dai primi giorni di febbraio l'account twitter di Wikileaks posta misteriosi messaggi accompagnati da immagin...

lunedì 5 agosto 2013

PANDORA'S TIMES parte CCXVII

Prosegue dalla parte CCXVI.


Archeologia, Misteri e Religione.

Di Assai Simboliche, Religiose Reliquie in Archeologiche Scoperte...finanche nel/i Tempo/i di talune Profezie...

In scavi Turchia reliquia croce
Gesù


In scatola ritrovata in sito archeologico chiesa
Mar Nero

02 agosto, 21:05

(ANSA) - ANKARA, 2 AGO - Una squadra di archeologi turchi ha affermato di avere trovato durante scavi condotti sul sito di una chiesa del VII secolo a Sinop, sul Mar Nero, una scatola di pietra contenente una reliquia che potrebbe essere un frammento della croce di Gesu', riferisce Zaman online. Il reperto è stato trovato nella Chiesa di Balatlar, costruita attorno al 660. Secondo Gulkun Koroglu, che guida gli scavi, la scatola di pietra conterrebbe una reliquia collegata con la crocifissione del Cristo.

Poi, proseguendo in sempre archeologiche questioni, ma d'altro luogo, datazione, ed a parer mio...aspetto di rilevanza.

Stanziali Evoluzioni Ufficiali...sulle tracce del latte...

Archaeology: The milk revolution

Archeologia: La rivoluzione del latte
( in inglese - nature.com ).


Nuovo Ordine Mondiale.

Ipotesi di Complotto.

Prendendo ufficialmente in considerazione, il rispolverar di vecchi Complotti...

Diana, nuovi indizi sulla pista
dell'omicidio.
Media Gb: 'Polizia pronta a
riaprire inchiesta'


Secondo SkyNews, Scotland Yard ha ricevuto nuove informazioni da fonti militari sullo schianto nel tunnel dell'Alma e li sta valutando molto seriamente. Si torna a parlare del diario segreto di Lady D. E un soldato inglese accusa addirittura le Forze speciali britanniche

Continua su: repubblica.it

Morte Arafat: Nuove Prestigiose, Radioattive Evidenze, da autorevole fonte...

Arafat: Lancet avvalora tesi
morte veleno


Al Jazeera rilancia nuovi risultati prestigiosa
rivista medica

12 ottobre, 14:50

(ANSA) - ROMA, 12 OTT - 'The Lancet', uno dei più autorevoli giornali medici del mondo, ha avvalorato la possibilità che il fondatore dell'Olp Yasser Arafat sia stato avvelenato con il polonio 210, sostanza radioattiva. A riferire i risultati delle nuove analisi e' la tv araba Al Jazeera. Nella ricerca degli esperti del Lancet, sono stati trovati alti livelli di polonio nelle macchie di sangue, urina e saliva sui vestiti e sullo spazzolino da denti di Arafat, morto a Parigi il 4 novembre 2004.


Internet, Segreti e Libera Società.

Notizie...foriere di Oscuri Presagi, su Possibili scenari di Future Mancanti Libertà, quantomeno, d'oltremanica...

Datagate: Guardian attacca
autorita'


Gb Direttore, ci hanno costretti a distruggere
materiale

20 agosto, 14:23

(ANSA) - LONDRA, 20 AGO - Le autorita' britanniche hanno costretto il Guardian a distruggere del materiale legato alle rivelazioni di Edward Snowden al centro del Datagate e che il quotidiano britannico ha pubblicato per primo. Lo afferma il direttore Alan Rusbridger. Rusbridger riferisce del 'bizzarro' episodio accaduto un mese fa che, insieme con il fermo domenica a Heathrow di David Miranda, compagno del giornalista Glenn Greenwald autore dello scoop su Snowden, dimostra che la liberta' di stampa e' in pericolo.

Il palesar di notizie in merito a Possibilità ,ed eventi, che a qualcuno parevan ovvi, ed altresì...fin da tempo...

L'Nsa tentò di forzare il
sistema Tor
che consente l'anonimato sul
web


Nuove rivelazioni del Guardian basate sulle informazioni di Edward Snowden. Ma il sistema di protezione della privacy non sarebbe stato intaccato. Intanto l'Ue valuta se sospendere il programma di transazioni bancarie dei terroristi dopo le presunte intercettazioni sui bonifici bancari

Continua su: repubblica.it

Giornali Contro...per la Libertà d'informazione.

Uno "spettacolo" di cui non avrei voluto Nemmeno pensare di poter leggere...

Datagate, Guardian risponde
al Daily Mail
"Trenta direttori di giornali
sono con noi"


In Gran Bretagna il Daily Mail ha lanciato una campagna stampa contro la pubblicazione delle rivelazioni di Edward Snowden sul The Guardian.
Il quotidiano progressista reagisce alle accuse pubblicando il parere di una trentina di direttori di testate da tutto il mondo, da Jill Abramson a Sylvie Kauffman, da Ezio Mauro a Javier Moreno

di ENRICO FRANCESCHINI

Continua su: repubblica.it


Estremo Oriente.

Corea del Nord. La sfida nucleare ricordando il passato...

Il programma nucleare della Corea del
Nord


La Repubblica Democratica Popolare di Corea, detta anche Corea del Nord, è governata da un regime di stampo comunista fedele all’ideologia Juche (un ramo del comunismo sviluppatosi solo in questo paese, intorno alla figura del “Presidente Eterno” Kim Il-sung), in seguito alla divisione della Penisola Coreana avvenuta alla fine della Seconda Guerra Mondiale. La celebre Guerra di Corea (1950-’53), scatenata dal Nord nel tentativo di annettere il Sud filo- occidentale, si risolse con uno stallo lungo il 38° parallelo; oggi vigono ancora le condizioni armistiziali di quasi 60 anni fa, senza che nessuna delle due parti si sia impegnata nella stipula di un trattato di pace. Infine, il blocco comunista cui faceva riferimento la RDPC (o DPRK in inglese) si è dissolto alla fine del XX secolo, con la scomparsa dell’URSS, e l’apertura della Cina al capitalismo.
Quest’ultima è comunque rimasta l’unica potenza “amica” del regime locale, che altrimenti si sarebbe trovato in una insostenibile posizione di totale isolamento internazionale.

Continua su: geopoliticalcenter.com

"Nuove Sfide (di convenienza?)"...

- Nord Corea forze armate in stato di
massima allerta



Storia, Segreti e Società.

Ad un solo "click" dalla Devastazione Nucleare sulla Carolina del Nord...

Usa: nel '61 sfiorato olocausto
nucleare


Bomba più potente Hiroshima non scoppiò per
caso in N.Carolina

20 settembre, 22:11

(ANSA) - NEW YORK, 20 SET - Nel 1961 gli Usa arrivarono a un soffio dall'olocausto nucleare in North Carolina: solo un interruttore a basso voltaggio impedi' a un ordigno atomico Marc 39 a idrogeno sganciato per errore esplodesse vicino al villaggio di Goldsboro. Secondo un documento ottenuto dal giornalista investigativo Eric Schlosser sulla base del Freedom of Information Act, e rivelato sul sito del Guardian, la bomba sarebbe stata 260 volte più potente di quella che distrusse Hiroshima nel '45.


"Misteriosi Quesiti di una 'recente' Storia."

Questa non la sapevo. È proprio vero che non si finisce mai di conoscere, o imparare...

Dove è il cervello di JFK? Nuova
ipotesi


Lo fece sparire fratello Bob per nascondere
tracce grave malanno

20 ottobre, 18:24

(ANSA) - NEW YORK, 20 OTT - A 50 anni dalla morte di John Fitzgerald Kennedy, assassinato a Dallas il 22 novembre 1963, è ancora giallo su che fine abbia fatto il suo cervello. L'unica certezza è che non è stato sepolto insieme ai suoi resti. E un nuovo libro rilancia l'ipotesi che a far sparire ciò che rimaneva della sua materia cerebrale fu il fratello Robert Kennedy, probabilmente per nascondere le tracce di una rara malattia che da anni affliggeva John: il morbo di Schmidt


A seguire la parte CCXVIII.

Nessun commento: