Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7 - parte seconda

Prosegue da questo post . Rivelando segreti..."potenzialmente, di mezz'età...e forse più in verità"... WikiLeaks beffa la...

sabato 27 maggio 2017

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/221

Prosegue dalla parte 220.


"Moderate riconferme" (dipende, come sempre d'altronde, dai punti di vista) elettorali iraniane. Interessanti - da un "certo" punto di vista ovviamente - ex-presidenziali, interviste e finanche, "per taluni almeno" (sempre, idem come alcune parole fa), correlati, eventi missilistici più ad est...

Iran, Rouhani vince la sfida con Raisi: è
presidente per la seconda volta


Altissima partecipazione al voto per il presidente: oltre il 70%. Una consultazione che segnerà il futuro della Repubblica islamica: la scelta era tra il riformismo del leader uscente che vuole continuare ad aprire all'Occidente e il conservatorismo del candidato della Guida suprema Khamenei.

dal nostro inviato VINCENZO NIGRO
20 Maggio 2017

Continua su: repubblica.it

- L’ex leader Ahmadinejad rilancia:
«Potere al popolo, l’impero è morto»


- La Nord Corea lancia un altro missile
Traiettoria di 500 chilometri


- Il test missilistico della Corea del Nord, un riflesso
dall’Iran


domenica 14 maggio 2017

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/220

Prosegue dalla parte 219.


"Guardando all'estremo Oriente, ma pensando...molto più ad Occidente"...

La Nord Corea è un diversivo
all’invasione della Siria da parte di
Stati Uniti e Giordania?




DI MIKE WHITNEY

counterpunch.org

“Assad sa che la Giordania vuole inviare truppe nel sud della Siria con la collaborazione degli americani… La Giordania non è un paese indipendente. Ciò che gli U.S.A. vogliono accadrà, ha detto il presidente siriano”.
— Middle East Monitor

“In caso di una divisione de facto della Siria, gli Stati Uniti e i loro alleati otterrebbero una regione strategicamente importante. È attraverso Deir Ezzor che il gasdotto proposto dal Qatar passerà… La provincia di Deir Ezzor è anche la sede del più grande deposito petrolifero siriano, l’Al-Omar… la città e la provincia sono particolarmente importanti in quanto i depositi contengono il greggio di qualità pregiata, utilizzabile nella produzione di benzina e diesel”.

— South Front, “La fortezza di Deir Ezzor; Cosa bisogna sapere”

Gli Stati Uniti non attaccheranno la Corea del Nord. I rischi vanno ben oltre i vantaggi e inoltre gli U.S.A. non hanno alcuna intenzione di cadere in un conflitto che non avanza i propri obiettivi geopolitici. Le minacce sono solo un tentativo di distogliere l’attenzione dal confine siriano-giordano dove Stati Uniti e Giordania stanno ammassando truppe e attrezzature per invadere la Siria. Ecco cosa sta succedendo. La Corea è uno specchietto per le allodole.

Continua su: comedonchisciotte.org

Ma questo, corroborato o meno, fosse solo d'indizi è...e rimane, seppur da taluni condiviso, un punto di vista. E come avevo scritto, in tempi finanche non sospetti, le due crisi, "possono essere/sono/saranno" correlate e...concomitanti. Come al solito, vedremo se così sarà...oppure, No!

martedì 9 maggio 2017

PANDORA'S TIMES parte CCXLV

Prosegue dalla parte CCXLV.


Economia, Società e Diritti.

ARABIA SAUDITA.

Dovute...Mirate, Concessioni di genere...

Arabia Saudita, re apre
alle donne : eliminato in
parte 'tutoraggio
maschile'


Un decreto reale ordina la cancellazione di una serie di norme che impongono di avere il consenso del "guardiano", l'uomo incaricato di vigilare su di lei, per avere un posto di lavoro pubblico, iscriversi all'università o accedere a cure mediche. Un'attivista: "Punti più controversi neanche sfiorati"

di FRANCESCA CAFERRI

Continua su: repubblica.it

Ma l'altra parte della "luna" (dell'Islam), per quanto se la passi apparentemente meglio, di strada da fare al fine di una condizione accettabile, dal punto di vista occidentale quantomeno, ne ha ancora molta...

Le donne di Teheran


Viaggio nel nuovo Iran. Un altro Iran rispetto a quello di quindici anni fa Le leggi sono rimaste le stesse ma trasgredirle è ora un fenomeno di massa. Al punto che sono stati proprio i comportamenti quotidiani dei cittadini a trasformare il Paese Merito soprattutto delle donne E di queste loro storie coraggiose

di VANNA VANNUCCINI, foto di NICOLA ZOLIN

Continua su: repubblica.it

Poi chissà, in uno strano , ed Assai Interessante mondo, come questo anche nostro mondo, i gap...tutti i gap/le mancanze/le carenze, possono essere colmati/e, finanche in un sol lampo. Eh Sì! Sia "nel bene" che "nel male" è così.

domenica 7 maggio 2017

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVII

Prosegue dalla parte LVI.


"Oh! Com'è dolce lo studiar, di potenzialmente abitabili pianeti...in particolari allineamenti"...

A caccia della vita sulla nuova super
Terra



Cortesia M. Weiss/CfA


Il pianeta LHS 1140 b orbita intorno a una fioca nana
rossa che si trova "appena" a 40 anni luce da noi.
Abbastanza simile alla Terra, interessa agli astronomi
perché il particolare allineamento in cui si viene a
trovare rispetto alla sua stella consente di studiarlo
meglio di qualsiasi altro mondo extrasolare
potenzialmente abitabile di Lee Billings

Continua su: lescienze.it

WIKILEAKS: VAULT 7 - parte seconda

Prosegue da questo post.


Rivelando segreti..."potenzialmente, di mezz'età...e forse più in verità"...

WikiLeaks beffa la Cia:
rivelato Scribbles, il
software che doveva
proteggerla da fughe e
furti di documenti segreti




Per tracciare l'uscita non autorizzata di file riservati, la Central Intelligence Agency aveva appena creato un sistema entrato in funzione solo un anno fa e che doveva rimanere segreto per mezzo secolo. Oggi l'organizzazione di Assange lo rivela in collaborazione esclusiva con Repubblica e con i francesi Libération e Mediapart

di STEFANIA MAURIZI

Continua su: repubblica.it

lunedì 1 maggio 2017

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/219

Prosegue dalla parte 218.


Ponendo domande..."in verità", in possibile futura prospettiva, globalmente, assai pertinenti...

La Russia ha abbattuto missili
americani in Siria?


DI JONATHAN ROTH

riskhedge.com

In un’esclusiva intervista video con RiskHedge, un esperto geopolitico dice che c’è una storia alternativa sugli attacchi missilistici americani del 7 aprile sulla base aerea siriana di Shayrat.

“Non tutti i missili hanno centrato il loro obiettivo”, dice il dottor Theodore Karasik, consulente senior della Gulf State Analytics. “Ce ne dovevano essere 60. Uno ha avuto un malfunzionamento su una delle navi. 36 hanno centrato il bersaglio, gli altri no: dove sono finiti?”.

Continua su: comedonchisciotte.org