Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7

Continua da questo post Dai primi giorni di febbraio l'account twitter di Wikileaks posta misteriosi messaggi accompagnati da immagin...

venerdì 30 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/118

Prosegue dalla parte 117.


"Gli Illuminati Obiettivi...e la Sindrome della Marionetta Titubante (o Timorosa e per alcuni...anche pentita)"...

Kerry: se non agiamo, Iran
incoraggiato


Su dossier nucleare. 'In gioco credibilità e
sicurezza Usa'

30 agosto, 19:53

(ANSA) - NEW YORK, 30 AGO - L'Iran potrebbe imbaldanzirsi a procurarsi armi nucleari se non interveniamo per fermare Damasco, ha detto il segretario di Stato Usa John Kerry nel discorso sulle prove dell'uso delle armi chimiche in Siria. E' in gioco la credibilità e la sicurezza degli Stati Uniti, ha aggiunto Kerry, aggiungendo che i futuri sviluppi non riguardano solo la Siria, ma anche l'Iran e suoi alleati Hezbollah.

giovedì 29 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/117

Prosegue dalla parte 116.


"Ben Mirate Reazioni Dirette d'altra sponda" (tratte dalla medesima, autorevole fonte), anche, in un certo modo, alla/da..."O Gloria, o Morte"...

Siria: Assad, scontro storico,
vinceremo

Frasi riportate dal quotidiano libanese al Akhbar

29 agosto, 11:08

(ANSA) - BEIRUT, 29 AGO - Usciremo "vincitori" da questo "storico scontro": lo ha detto il presidentevBashar al Assad, citato stamani dal quotidiano libanese al Akhbar vicino al movimento sciita Hezbollah, che combatte in Siria a fianco delle forze lealiste.

Siria: Assad, aggressione ci
rafforzerà


"Ci difenderemo da ogni attacco straniero"

29 agosto, 13:47

(ANSA) - BEIRUT, 29 AGO - "Un attacco alla Siria rafforzera' i nostri animi". Lo ha affermato oggi il presidente Bashar al Assad, citato dalla Tv di Stato, aggiungendo che "la Siria si difendera' da ogni aggressione straniera". (ANSA).

Iran, se attacco a Siria Israele
brucerà


Vice capo stato maggiore esercito, "operazione
sionista"

29 agosto, 11:31

(ANSA) - ROMA, 29 AGO - In caso di un attacco in Siria "Israele brucerà". La minaccia, riportata da Press Tv arriva dal vice capo di stato maggiore dell'esercito, il generale Masoud Jazayeri. Che aggiunge: L'eventuale azione "di Usa e Gran Bretagna contro la nazione siriana innocente è in realtà un'operazione sionista".

mercoledì 28 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/116

Prosegue dalla parte 115.


Ancora ad iniziare con il "resoconto italico omni-comprensivo" in aggiornamento...

Usa: attacco vicino, in arrivo
prove
Italia frena anche in caso di
decisione Onu


Secondo il Washington Post domani l'amministrazione Obama potrebbe rendere note le prove sull'uso del gas da parte di Assad.
Consultazioni in corso con gli alleati per il via all'attacco che potrebbe scattare nelle prossime ore. L'Italia non parteciperà Bonino: "intervento non automatico anche in caso di risoluzione Onu".
Mauro: "Arrivano siriani tutti i giorni e ne arriveranno sempre di più"

Continua su: repubblica.it

martedì 27 agosto 2013

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte XLV

Prosegue dalla parte XLIV.


Rivelando scoperte su di un mistero di vecchia data in merito alle stelle di media taglia come il nostro Sole, grazie allo spettrografo UVES del VLT, in Cile, gli scienziati presenti alla conferenza stampa per condividere la scoperta discuteranno altresì riguardo le sue implicazioni...

Scientists to Announce 'Major Result' from Star Study
Wednesday

Mercoledì gli Scienziati Annuncerànno un
'Considerevole Risultato' dallo Studio Stellare
( in inglese - space.com ).

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/115

Prosegue dalla parte 114.


"Il fallire degli ultimi Tentativi nel tendere una mano su più fronti all'ultimo minuto"...

Mid-East including Israel on high alert after
Obama’s failed last-ditch bid for Syria deal
with Iran

Il Medio Oriente incluso Israele su di un alto stato d'allerta dopo il fallimento del disperato tentativo di Obama di un accordo con l'Iran
( in inglese - debka.com ).

Da cui...

Khamenei responded with a cold threat: If the Americans attack Syria, “the entire Middle East will suffer from burns,” he said.
This response was the signal for orders to American military assets in the Mediterranean and Persian Gulf to go on a state of high preparedness Monday night, debkafile’s military sources report. Iran, Russia and Syria deployed their forces in readiness for a US-led attack on Syria. Syrian units were ordered to leave their bases and spread out across the country’s broad open areas.

domenica 25 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/114

Prosegue dalla parte 113.


Riassumendo notizie da italica fonte.

La...ovvia, scelta d'Albione, gli Incontri, i permessi d'ispezione e lo scadere del tempo nel continuar a prepararsi su più "sponde"...ed i Moniti, anche di quelli del "prima che sia troppo tardi" (ma forse lo è già)...

Siria, via libera del regime a
ispettori Onu.
Usa: "pochi dubbi" su uso
armi chimiche



Il presidente Usa Barack Obama e il primo
ministro britannico David Cameron (ansa)


Gli emissari delle Nazioni Unite da domani indagheranno sull'attacco del 21 agosto. Stati Uniti e Gran Bretagna si preparano a intervenire.
Teheran avverte: "Gravi conseguenze se si oltrepassa la linea rossa". Il 26 agosto vertice ad Amman. Papa Francesco: "Si fermi rumore delle armi"

Continua su: repubblica.it

giovedì 22 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/113

Prosegue dalla parte 112.


"E qualcuno...potrebbe anche pensare per davvero che...qualcun'altro, potrebbe anche averlo rubato da se", additando altri, che a loro volta lo stanno additando.

Che strano mondo Eh! Interessante però.

La cronaca dell'evento in lingua italiana con (o più...vedete voi) alcune considerazioni...


- L’attacco chimico a Damasco del 21
agosto 2013


martedì 20 agosto 2013

Due Passi nel Mistero/7

Prosegue da questo post.


Riguardo...anche, a Nibiru.

Nel ricercar certezze...al fine di servir,
a futuri, cosmici viandanti...
a mostrar la Giusta via,
"pesando" altrui corpi
di codesto...stretto reame,
nulla di lui...o mitico,
tal moderno strumento,
evidenza mostrò...


- criso.au

In pratica, sintetizzando (e dal mio punto di vista) le parole dello scienziato a riguardo...

"Può...ancora ad oggi, non essere visibile dai nostri strumenti ottici, ma se facesse parte di questo Sistema Solare...il nostro, la sua forza gravitazionale si farebbe comunque sentire.

Quindi...non avendo riscontri, significativi di una tale massa planetaria, vuol dire che...Nibiru, Non Esiste".


giovedì 15 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/112

Prosegue dalla parte 111.


"Fino allo Scorrer Copioso del Sangue Egiziano"...

Egitto, assalto alle sedi del
governo.
Licenza di sparare su
manifestanti



Familiari delle vittime nella moschea di al-
Iman (ap)


Secondo giorno di alta tensione al Cairo, Alessandria, Giza, nel Sinai. Ancora incerto il bilancio dei durissimi scontri di ieri: sono 700 secondo il ministero della Salute, 4500 vittime per i Fratelli Musulmani. Obama annuncia blocco esercitazioni militari congiunte. Bonino: "Uso della forza sproporzionato". Erdogan chiede riunione del Consiglio di sicurezza dell'Onu

Continua con annessi aggiornamenti dal liveblog, su: repubblica.it

Ricordo ancora per chi fosse interessato che, è sempre attiva ed aggiornata la diretta, in lingua inglese, di rt.com.

HYPERLOOP

Viaggiare low cost alla velocità del
suono: ecco Hyperloop




Il miliardario americano Elon Musk, patron della SpaceX e della Tesla Motors, ha finalmente svelato i dettagli di Hyperloop, che promette di segnare una rivoluzione nel sistema dei mezzi di trasporto: veloce come un aereo, ma 'ancorato' a terra e molto più economico. Le prime immagini del progetto mostrano un tubo pneumatico all'interno del quale la capsula affusolata può viaggiare a velocità impensabili: oltre 1.200 chilometri all'ora (siamo attorno alla velocità del suono). Escluse le ruote, dato il considerevole attrito e la levitazione magnetica (troppo costosa) i 'vagoni' di questo che in realtà somiglia molto poco a un treno o a una metropolitana, viaggeranno sospesi su un cuscinetto d'aria. Per raggiungere queste velocità serviranno invece motori elettrici lineari e, soprattutto, il sole. Il lungo tunnel sarà infatti ricoperto di pannelli solari e, secondo i progettisti, l'energia prodotta sarà più che sufficiente al fabbisogno di ogni singolo viaggio. Il mezzo di trasporto di nuova generazione è stato ideato per una distanza che non superi i 900-1000 chilometri e promette di portare i passeggeri da Los Angeles a San Francisco (più o meno la stessa che c'è tra Roma e Milano) in circa mezz'ora. Se dovessero arrivare investitori con il denaro necessario all'impresa, Hyperloop potrebbe essere pronto tra i 7 e i 15 anni e avere prezzi molto più bassi di un biglietto aereo. Un viaggio di sola andata potrebbe costare appena una ventina di dollari

(a cura di Matteo Marini)

Link articolo con fotogallery (10): repubblica.it

A seguire l'immancabile e perlomeno a mio parere...Sempre, alquanto Esplicativa, Infografica di space.com...

Hyperloop Explained: How Elon Musk's Futuristic Transit
System Works (Infographic)

L'Hyperloop Spiegato: Come Funziona il Futuristico Sistema di Trasporto di Elon Musk (Infografica)


Il Superveloce HYPERLOOP
di Elon Musk


( in inglese - space.com ).

mercoledì 14 agosto 2013

"L'Ultima Fregatura"

Svelato il mistero dei "viaggi
nell'aldilà"
cervello funziona per 30"
dopo arresto cardiaco


Uno studio condotto da ricercatori dell'università del Michigan su ratti anestetizzati spiega la "luce bianca" raccontata da circa il 20% delle persone che sopravvivono a un infarto



ROMA - I cosiddetti viaggi nell'aldilà, quella "luce bianca" di cui parla circa il 20% di coloro che sopravvivono a un infarto, hanno per la prima volta una spiegazione fondata su dati concreti: si devono al fatto che l'attività elettrica del cervello continua ad essere molto ben organizzata anche nei primissimi istanti dopo la morte clinica. E' quanto affermano alcuni ricercatori dell'università del Michigan che hanno pubblicato un articolo sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences.

Utilizzando un elettroencefalogramma i ricercatori hanno analizzato le attività cerebrali di nove ratti anestetizzati e sottoposti ad arresto cardiaco indotto sperimentalmente. Entro i primi 30 secondi dopo l'arresto cardiaco, in cui il cuore smette di battere e il sangue smette di fluire verso il cervello, in tutti i ratti è stata riscontrata un'attività cerebrale con una diffusa sovratensione, caratteristica associata a un cervello altamente eccitato e dalla percezione cosciente.

Comportamenti cerebrali identici sono stati osservati dai ricercatori anche nei ratti sottoposti ad asfissia. "La previsione che avremmo trovato alcuni segni di attività cosciente nel cervello durante l'arresto cardiaco, è stata confermata con i dati ", scrive Jimo Borjigin, professore di fisiologia molecolare e integrativa e di neurologia presso la scuola di medicina dell'università del Michigan e coautore dello studio. "Siamo stati sorpresi però - aggiunge l'anestesista George Mashour, coautore della ricerca - dagli alti livelli di attività. In effetti i segnali elettrici ci indicano che il cervello ha un'attività elettrica ben organizzata durante la fase iniziale di morte clinica. Questo ci suggerisce che nello stato di pre-morte esiste quindi un livello di coscienza che normalmente si trova in una condizione di veglia".

E' la prima volta che si indaga in maniera sistematica sulla condizione neurofisiologica del cervello immediatamente successiva all'arresto cardiaco. "Questo studio ci dice che la riduzione di ossigeno o di ossigeno e glucosio durante l'arresto cardiaco è in grado di stimolare l'attività cerebrale che è una caratteristica dell'elaborazione cosciente. Esso offre anche il primo quadro scientifico - conclude Borjigin - per le molte esperienze di pre-morte riportate da pazienti sopravvissuti all'arresto cardiaco ".

Link: repubblica.it

Insomma.

Godiamocela finché dura via.

Sperando...nell'efficacia, nella pronta disponibilità e nell'abbordabilità economica, dell'elisir di lunga e giovine vita...Russo.

Beh! Anche se fosse d'altra nazionalità, và bene lo stesso Eh!

Basta che mantenga il/i target/s.

Tempo fà avevo scritto le seguenti, poche...poetiche righe...
O uomo, mondo disperato
non vi è pace alla tua pena,
ne cure, ne rimedi a sanar le tue ferite,
ne dei, ne fato a cambiar il tuo futuro,
ne inferi o eden, a lenir il tuo trapasso.

Paolo

giovedì 8 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/111

Prosegue dalla parte 110.


L'inesorabile scorrere del tempo e degli Eventi...per taluni, finanche ossessivamente, nucleari...

- Il reattore nucleare iraniano di Arak
presto in funzione


"La Più Grande (ed anche di "mio" aggiungo, Futura) Minaccia...

Outgoing CIA official: Syria is greatest threat to US today

Un funzionario Uscente della CIA: la Siria è la più grande minaccia per gli Stati Uniti oggi

Michael Morell, outgoing CIA Deputy Director finds the possible collapse of he Assad government a greater danger to America’s national security than the terror threat emanating from Pakistan and Yemen. He explained that this was because it is a regime possessing chemical weapons and because al Qaeda is involved in the Syrian civil war. Morell was speaking to The Wall Street Journal.
Michael Morell, il Vice Direttore uscente della CIA trova il possibile collasso del governo di Assad un grande pericolo alla sicurezza nazionale dell'America più che la minaccia terroristica scaturita dal Pakistan e dallo Yemen. Lui spiega che questo è tale poiché il suo è un regime in possesso di armi chimiche e perché al Qaeda è coinvolta nella guerra civile Siriana. Morell è stato intervistato dal The Wall Street Journal.

Link: debka.com

lunedì 5 agosto 2013

PANDORA'S TIMES parte CCXVII

Prosegue dalla parte CCXVI.


Archeologia, Misteri e Religione.

Di Assai Simboliche, Religiose Reliquie in Archeologiche Scoperte...finanche nel/i Tempo/i di talune Profezie...

In scavi Turchia reliquia croce
Gesù


In scatola ritrovata in sito archeologico chiesa
Mar Nero

02 agosto, 21:05

(ANSA) - ANKARA, 2 AGO - Una squadra di archeologi turchi ha affermato di avere trovato durante scavi condotti sul sito di una chiesa del VII secolo a Sinop, sul Mar Nero, una scatola di pietra contenente una reliquia che potrebbe essere un frammento della croce di Gesu', riferisce Zaman online. Il reperto è stato trovato nella Chiesa di Balatlar, costruita attorno al 660. Secondo Gulkun Koroglu, che guida gli scavi, la scatola di pietra conterrebbe una reliquia collegata con la crocifissione del Cristo.

Poi, proseguendo in sempre archeologiche questioni, ma d'altro luogo, datazione, ed a parer mio...aspetto di rilevanza.

Stanziali Evoluzioni Ufficiali...sulle tracce del latte...

Archaeology: The milk revolution

Archeologia: La rivoluzione del latte
( in inglese - nature.com ).

venerdì 2 agosto 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/110

Prosegue dalla parte 109.


Interessanti...ma per nulla nuovi stati di attenzione e chiusura di consolati ed ambasciate americane, con (a quanto pare dalle notizie) focus particolare sui Paesi musulmani...

Molte ambasciate Usa chiuse
domenica.
Il dipartimento di Stato:
"Motivi di sicurezza"


Lo ha comunicato la portavoce Marie Harf, senza indicare quali e quante legazioni saranno coinvolte, né il tipo di potenziale minaccia

WASHINGTON - Per non meglio specificate preoccupazioni concernenti la sicurezza delle rappresentanze diplomatiche interessate, un numero imprecisato di ambasciate e consolati degli Stati Uniti domenica prossima saranno chiusi: lo ha annunciato la portavoce del Dipartimento di Stato, Marie Harf, senza indicare quali e quante legazioni saranno coinvolte dal provvedimento né per quale tipo di potenziale minaccia.

Continua su: repubblica.it

...e da quanto ci mette al corrente Debka, più Israele. Beh! Spero sia "solo" per eventuali informative su manifestazioni...indirizzate ad hoc, di protesta...diciamo, generiche?

O a titolo precauzionale per valutazioni d'intelligence sul rischio di attentati, che dopo il fatto libico, non possono essere più sottovalutati.

E non vista (soprattutto) la concomitanza della chiusura delle sedi israeliane...una dovuta precauzione, conseguente al verificarsi di altri Eventi.

Come al solito, Vedremo.