Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7

Continua da questo post Dai primi giorni di febbraio l'account twitter di Wikileaks posta misteriosi messaggi accompagnati da immagin...

lunedì 31 ottobre 2011

Popolazione Mondiale: Superata la Soglia dei 7 Miliardi, fra Record e Dispute ad Oriente

IL CASO

Popolazione, siamo
sette miliardi
Filippine e India si
disputano il bebè


A poche ore di distanza entrambi i paesi asiatici annunciano la nascita del neonato dei record. A Manila poco prima di mezzanotte è nata Danica.
In un villaggio dell'Uttar Pradesh il benvenuto a Nargis

ROMA - La si attendeva da giorni. La nascita dell'essere umano numero sette miliardi era prevista per domenica. E così è stato. La soglia è stata raggiunta ma subito sono scoppiate le polemiche. Non tanto perchè fare un calcolo preciso della popolazione terrestre è quasi impossibile, ma perchè due paesi si contendono il primato: Filippine e India.

A Manila la piccola Danica May Camacho, 2,5 chili di peso, è nata due minuti prima della mezzanotte al Jose Fabnella Memorial Hospital. I funzionari dell'Onu hanno accolto la bambina con una torta su cui era disegnato l'acronimo 7B, "7 billion". Un riconoscimento ufficiale, con tanto di borsa di studio destinata alla piccola e una somma di denaro per aiutare i genitori ad aprire un negozio.

Ma quasi in contemporanea, in India, un'organizzazione di beneficenza dedicata ai bambini ha reso noto che una bimba venuta alla luce in un villaggio dell'Uttar Pradesh è la "sette miliardesima" abitante della Terra: si chiama Nargis ed è nata alle 7:20 ora locale.

Una disputa che getta ombra sulle celebrazioni, a cui si aggiunge anche la preoccupazione per l'esplosione demografica e il timore che la Terra non abbia risorse sufficienti per sfamare tutti.

E non a caso Danica e Nargis sono venute alla luce in due dei paesi più popolosi al mondo: le Filippine si piazzano al dodicesimo posto con 94,9 milioni di abitanti, mentre l'India è seconda con 1,2 miliardi.

Link articolo: repubblica.it

Mi chiedevo, chissà come fanno a dire con tanta sicurezza che, il/la settemiliardesimo/a abitante di questo pianeta è quel/la dato/a nascituro/a...

Ci avrà mica sopra, il numero impresso?

"Scherzi...ma fino ad un certo punto...a parte".

Siamo veramente in tanti, se tutti avessimo il medesimo tenore di vita (e continuando con lo stesso trend di crescita demografica), livellato in basso...molto in basso, in particolare, rispetto al ceto medio occidentale, temo che nel volgere di pochi anni, non vi sarebbe sufficiente cibo soddisfare la costante necessità...di tutti.

A meno che, nel frattempo, si tiri fuori dal cappello nuove risorse inaspettate...

Tipo, colonizzare altri pianeti, lune, asteroidi, o fabbricare arche spaziali full optionals.

E "magari", partire per altri sistemi solari, fino a giungere...sempre più, là dove nessuno è mai giunto prima, in nome di un umanità, la cui madre, è però sempre più lontana e col tempo, forse, sarà sempre più dimenticata.

Forse.

Panama: Il Mistero della Valle degli Alberi Quadrati



El Valle de Anton è noto tra gli abitanti di Panama e tra i turisti come valle degli alberi quadrati. I tronchi che crescono in quell'area, infatti, hanno quattro spigoli, anziché la classica forma cilindrica. Il curioso fenomeno è noto tra esperti e appassionati di tutto il mondo, ma nessuno ne è ancora riuscito a dare una spiegazione. Ora un'equipe dell'Università della Florida ha stabilito che la particolare silhouette dei fusti è dovuta alle speciali condizioni dell'ecosistema della valle. Se gli stessi semi crescessero altrove, dicono gli scienziati, avrebbero una forma diversa. Rimane però ancora da scoprire quali sono gli elementi specifici che determinano questo piccolo prodigio

Link articolo con fotogallery: repubblica.it

"Come ho già scritto in altre occasioni"...

È proprio vero che, la Natura, non finisce mai di stupire per le sue evoluzioni, sia nei suoi colori, nelle sue varietà, che...nelle sue forme.


Madre,
perdona l'ignoranza,
ai tuoi giovani e superbi figli,
affinché, la giusta illuminazione,
del giusto tempo giunga
e ponga, il giusto rimedio.

PANDORA'S TIMES parte CLXXXIII

Prosegue dalla parte CLXXXII.


"Le Atomiche di Gheddafi"...

LIBIA

Il premier Jibril: "Trovati
ordigni nucleari"
L'Aiea darà la conferma
nei prossimi giorni


L'annuncio dato alla rete televisiva Al Arabiya. Nel 2004 il raìs aveva ufficialmente rinunciato alle armi atomiche per riallacciare i rapporti con l'Occidente, aprendo alle ispezioni dell'Agenzia dell'Onu

TRIPOLI - Il primo ministro dimissionario del Cnt, Mahmoud Jibril, ha reso noto che in Libia sono stati trovati ordigni nucleari. Parlando alla rete televisiva Al Arabiya, l'esponente del Consiglio nazionale di transizione ha aggiunto che entro qualche giorno sarà l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) dell'Onu a fornire maggiori particolari sugli ordigni trovati. Una dichiarazione che arriva a 24 ore dallo scadere della missione Nato in Libia, mentre si sta lavorando per mettere assieme una coalizione di volenterosi che dia supporto al Cnt una volta che l'Alleanza si sarà disimpegnata e mentre, secondo la denuncia di Human Rights Watch, è allarme vendette tra fazioni finora contrapposte con rappresaglie e inevitabili spargimenti di sangue.

Muammar Gheddafi aveva rinunciato ufficialmente alle armi atomiche nel 2004 riallacciando i rapporti con l'Occidente, aprendo alle ispezioni della Agenzia. In quell'occasione furono trovate solo prime realizzazioni di strutture per produrre ordigni nucleari.

Per rientrare a pieno titolo nella comunità internazionale e per evitare ulteriori azioni della Nato e degli Usa, Gheddafi acconsentì ufficialmente alla distruzione di tutte le strutture destinate alla produzione futura di ordigni atomici.
L'annuncio odierno, se confermato dall'Aiea, sarà l'ennesima scoperta di informazioni false fornite dal regime del raìs alla comunità internazionale.

Il ritrovamento di ordigni nucleari, sempre se confermato, servirà anche ad accertare se Gheddafi possa aver fornito a organizzazioni terroristiche il materiale per realizzare bombe "sporche" o, addirittura, vere e proprie armi nucleari. Inoltre, l'analisi delle bombe che sarebbero state ritrovate secondo Jibril permetterà di risalire ai fornitori del materiale nucleare necessario alla fabbricazione.

Link articolo: repubblica.it

Quando ho letto questa notizia, la seconda cosa che mi è balenata in mente, è che l'eventuale acquisizione di tali ordigni, fosse avvenuta tramite il mercato nero post-sovietico.

La prima?

Che...egli stesso, non sapesse di possederle.

Ed infatti, più o meno...è buona la prima...


Libia: Aiea, no notifica armi nucleari

Non e' giunta notizia nuove armi nucleari in Libia, portavoce

31 ottobre, 19:40

(ANSA) - ROMA, 31 OTT - L'Agenzia atomica internazionale non e' a conoscenza di alcuna scoperta di armi nucleari in Libia, secondo quanto appreso dall'ANSA. ''L'Aiea non e' stata informata di nessuna possibile scoperta di nuove armi nucleari in Libia'': lo ha dichiarato la portavoce dell'Agenzia atomica internazionale a Vienna, Gill Tudor. La notizia di armi nucleari era stata data ieri dal premier del Cnt, Mahmud Jibril, alla tv Al Arabiya, il quale pero' oggi parlava di presenza di armi chimiche in Libia.

domenica 30 ottobre 2011

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/10

Prosegue da questo post.


"L'evocazione di un Nuovo Ordine Mondiale...Là, da dove meno te lo aspetti"...

CRISI

Il Vaticano lancia le sue
proposte
"Serve nuova autorità
finanziaria mondiale"


Un organo che, sullo sfondo della crisi economica, "regoli il flusso e il sistema degli scambi monetari": è questo ciè che auspica il Pontificio consiglio per la giustizia e la pace, in un documento presentato dal card. Peter. K.A. Turkson e da mons. Mario Toso

CITTA' DEL VATICANO - Il Vaticano fa appello alla creazione di una nuova autorità finanziaria mondiale che, sullo sfondo della crisi economica, "regoli il flusso e il sistema degli scambi monetari", superi il sistema di Bretton Woods e coinvolga i Paesi emergenti e quelli in via di sviluppo, nella prospettiva della creazione di una più generale "autorità pubblica a competenza universale". È questa la novità principale del documento "Per una riforma del sistema finanziario e monetario internazionale nella prospettiva di un'autorità pubblica a competenza universale" presentato oggi in Vaticano dal Pontificio consiglio per la giustizia e la pace.

Continua su: repubblica.it

Da cui però, cito un altro passaggio...

"Ciò - prosegue il documento del Pontificio consiglio per la giustizia e la pace - richiederebbe, tuttavia, non solo una riflessione sul piano economico e finanziario, ma anche e prima di tutto, sul piano politico, in vista della costituzione di istituzioni pubbliche corrispettive che garantiscano l'unità e la coerenza delle decisioni comuni. Queste misure dovrebbero essere concepite come alcuni dei primi passi nella prospettiva di una autorità pubblica a competenza universale; come una prima tappa di un più lungo sforzo della comunità mondiale di orientare le sue istituzioni alla realizzazione del bene comune. Altre tappe dovranno seguire, tenendo conto che le dinamiche che conosciamo possono accentuarsi, ma anche accompagnarsi a cambiamenti che oggi sarebbe vano tentare di prevedere".

Beh! Che sia vano tentare di prevederle...non ci metterei la mano sul fuoco, anzi, alla luce di questi tempi, ho difficoltà a credere il contrario, in particolare in campo "economico-strategico-militare".

Ma ciò che mi chiedo è...

Chissà...se, anche in questo caso, vale quel detto che, più o meno...se ben ricordo, recitava così...

"Se non puoi vincere un nemico, fai il possibile affinché, non lo sia più."

Non so quando, ma temo che "qui", "questo gioco", finisca male.

Condivisibile...Pare, pure a voi...Vero?


Happy Birthday, "Lady Liberty"

Festa a New York, statua liberta' compie 125 anni

NY si accende di luci

29 ottobre, 11:30

NEW YORK - La Statua della Libertà compie oggi 125 anni e i festeggiamenti a New York per il monumento-icona degli Stati Uniti sono iniziati già di buon ora, con una cerimonia simbolica in cui sono stati naturalizzati 125 immigrati provenienti da oltre 40 Paesi.
Tra di loro anche un italiano. Le celebrazioni sono state presenziate dal ministro dell' Interno Ken Salazar, che ha sottolineato quanto la diversità sia la vera forza degli Stati Uniti. Parole in linea con la cerimonia di naturalizzazione, che è stata solo l'inizio di una serie di manifestazioni che si
concluderanno in tarda serata con uno spettacolo di fuochi di artificio.

Per l'occasione, 'Lady Liberty' ha assunto una nuova veste hi-tech, grazie a delle webcam che ha ricevuto come 'regalo di compleanno' e che sono state collocate nella sua torcia: Da oggi, consentiranno di avere con un semplice collegamento internet (http://www.earthcam.com/usa/newyork/statueofliberty) nuove vedute mozzafiato di New York, tra cui una panoramica di 180 gradi del porto, o su Ellis Island e Governors Island.

Sarà possibile vedere l'arrivo dei traghetti, e tenere sott'occhio i lavori di avanzamento della Freedom Tower e del World Trade Center, laddove sorgevano le Torri Gemelle. Lady Liberty fu donata dai francesi agli Stati Uniti il 28 ottobre 1886, in segno di amicizia.

Fu realizzata dallo scultore Frederic Bartholdi, che scelse di persona il luogo dove collocarla. Il monumento, che vanta un'altezza di oltre 46 metri, raffigura la dea romana della libertà, con in mano una torcia e una 'tabula ansata', tavoletta su cui è incisa la data della Dichiarazione d'Indipendenza, il 4 luglio 1776.

Ai suoi piedi giace una catena rotta. Sorge su un isolotto in una insenatura del porto di New York, proprio perché fosse visibile a tutte le navi che arrivavano, e i passeggeri dovevano avere la sensazione di essere cosi vicini alla statua al punto da toccarla. Inizialmente concepita come simbolo di libertà, solo in un secondo momento è diventata anche il simbolo dell'immigrazione.

Dopo essere stata ampiamente festeggiata, Lady Liberty da domani chiuderà i battenti per un anno, per lavori di restauro e per ampliare i dispositivi di sicurezza anti-incendio, nonché per ammodernare gli equipaggiamenti elettrici e meccanici, con un investimento di oltre 27 milioni di dollari. "Ora è sicura, ma lo sarà molto di più quando avremo finito", ha affermato David Luchsinger, sovrintendente del monumento. Fino ad allora però, i circa 3.5 milioni di persone che in media la ogni anno la visitano, dovranno accontentarsi di vederla dal di fuori, senza la possibilità di arrampicarsi fino alla sua corona.



Link articolo con video e fotogallery: ansa.it

Tutti gli Onori, a Colei che ha visto e salutato l'arrivo di stuole di migranti, donando loro, Speranza in un futuro migliore...ed in taluni casi, Reali Fortune Materiali e non solo, nel segno...del vero "Sogno Americano".

Fra cui, Molti italiani.

Buon Compleanno, "Signora Libertà".

sabato 29 ottobre 2011

Un arco di luce, il lancio del satellite dà spettacolo



Un arco di luce nel cielo della California. E' la scia del Delta II, il missile lanciato dalla base di Vanderberg. Porterà in orbita una serie di strumenti per la missione Npp (NPOESS Preparatory Project) della Nasa, col compito di monitorare i cambiamenti climatici del nostro pianeta

(a cura di Matteo Marini)

Link articolo con fotogallery: repubblica.it

Si, è vero, il lancio del satellite, ha disegnato nel cielo notturno, un arco di luce spettacolare.

Talmente spettacolare che, (anche) a mio parere, merita un post tutto suo.

Sono sempre stato affascinato, anche, da tutto ciò.

venerdì 28 ottobre 2011

"Le (In)Finite Vie del Business della Chiesa Cattolica...Tedesca"

Stampa, Chiesa tedesca guadagna col porno

Casa editrice della Chiesa replica, sono solo riviste erotiche

28 ottobre, 18:33

(ANSA) - BERLINO, 28 OTT - ''La chiesa cattolica guadagna un capitale grazie al porno''. Il quotidiano conservatore tedesco die Welt ha accusato così Weltbild, uno dei piu' grandi editori tedeschi, di proprieta' della Chiesa cattolica, di pubblicare decine di testate pornografiche.
Weltbild - 6.400 dipendenti e un giro d'affari annuo di 1,7 miliari di euro - replica dicendo sono solo pubblicazioni erotiche, non pornografiche.
Fra i titoli, ''Sesso per intenditori'', ''Storie sporche'', ''La puttana dell'avvocato''.

UNO SPETTACOLO!!!

"D'altronde, in Amore e negli Affari...tutto (o quasi) è Lecito".

E ciò, in democrazia, ed in questi tempi secolarizzati, si vede che vale, anche per la chiesa cattolica.

Ok! Però...niente più sermoni a tema EH!?!


Hahaha

martedì 25 ottobre 2011

WIKILEAKS, "L'ULTIMO APPELLO"?

Assange; finiti i soldi, sospendiamo
pubblicazioni


A un anno da pubblicazione Cable-gate, il capo di WikiLeaks annuncia nuovo sistema per inviare dati

24 ottobre, 16:58



LONDRA - "Per garantire la futura sopravvivenza dell'organizzazione, siamo costretti a sospendere temporaneamente qualunque pubblicazione e concentrarci, finanziariamente, a combattere l'embargo finanziario imposto da Visa, Mastercard e Bank of America". Lo ha detto oggi il capo di WikiLeaks Julian Assange durante una conferenza stampa al Frontline club di Londra. Secondo Assange l'organizzazione ha perso il 95% dei suoi fondi.
L'esistenza stessa di WikiLeaks è messa in pericolo a causa dell'embargo finanziario imposto da Visa, Mastercard e PayPal sin dal dicembre scorso. "Se non verrà sospeso entro la fine dell'anno", ha detto oggi Julian Assange, "non potremo continuare il nostro lavoro e dovremo chiudere". Per poter continuare ad operare agli stessi livelli degli scorsi 12 mesi, WikiLeaks ha bisogno di 3,5 milioni di dollari. Impresa ardua con i canali di accesso di fatto chiusi alla maggior parte dei donatori. L'embargo è stato definito da Assange "senza precedenti", "illegale", "antidemocratico" e un "attacco alla sovranità nazionale europea" visto che le tre istituzioni controllano quasi il 100% dei passaggi di denaro di piccola entità fra i "cittadini europei". Il blocco delle donazioni avrebbe fatto perdere, dice il numero due di WikiLeaks Kristinn Hrafnsson, "40-50 milioni di euro". Assange ha detto poi di avere "pendenti" 100mila documenti da pubblicare, inclusi file su "banche di diverse nazioni". Materiale che dovrà attendere l'arrivo di nuova linfa vitale. Entro novembre, ha detto poi Hrafnsson, è attesa poi la decisione della Commissione Europea sull'anti-trust sollecita da un esposto di WikiLeaks. "Dobbiamo avere fede", ha sottolineato il numero due. "Non posso credere che la commissione UE resterà con le mani in mano".

ASSANGE; PRESTO NUOVO SISTEMA PER INVIARCI DATI- Il prossimo 28 novembre, a un anno dalla pubblicazione del Cable-gate, WikiLeaks svelerà al pubblico un "nuovo sistema di consegna elettronica" del materiale sensibile. Lo ha detto il capo dell'organizzazione Julian Assange durante una conferenza stampa. Il sistema sarà "totalmente indipendente" e slegato dal codice "https" oggi in uso per trattare le transazioni sensibili. "Le agenzie di certificazione sono state infiltrate dai vari servizi segreti", ha detto Assange, "e non ci si può più fidare di loro. Ecco perché sistemi analoghi a quello di WikiLeaks varati da media tradizionali come Al Jazeera e il Wall Street Journal non sono sicuri". Il metodo messo a punto da WikiLeaks per gestire la consegna via internet di materiale sensibile e riservato è quindi slegato dalle agenzie di certificazione. Informazioni più dettagliate, ha fatto sapere Assange, verranno date il giorno del lancio del nuovo sistema informatico.

Link articolo (con fotogallery): ansa.it

Sarà veramente "l'Ultimo Appello" di Assange per non far morire la sua creatura, o è soltanto un altro tentativo di attrarre attenzione ed ulteriori fondi?

Io ho sempre il medesimo dubbio.

Ovvero...

Wikileaks, rappresenta un collettore libero e "no-profit" per divulgare informazioni segrete di pubblico interesse?

Oppure.

È, un "allettante giocattolo" (o il "cavallo di troia"...o l'innesco, se preferite), dell'élite, i cui scopi sono stati, dapprima fomentare le rivolte nei Paesi nordafricani e mediorientali in primis, tramite rivelazioni sul livello di corruzione dei loro governanti, ed in seguito, soggiogare la Libertà d'Espressione con leggi ad hoc in rete, per "tutelare la stessa" e la società da hackers senza scrupoli in grado non solo di rubare informazioni, ma grazie ad esse, mettere a rischio la sicurezza nazionale e le infrastrutture sia pubbliche che private, sensibili...

Per esempio, perché no...le Centrali Nucleari?

Comunque sia, penso pure che, di Wikileaks Puri e Sinceri, a questo mondo...ce ne vorrebbe più d'uno.

Anche se, forse, basterebbero dei governi più Puri e Sinceri...Trasparenti...Liberi.

In ogni caso, ed in qualsiasi modo vada a finire questa storia...

Grazie Wikileaks, grazie Julian...quantomeno, per la speranza, della...Verità.

E come sempre...Vedremo.




Collegamenti:

- WIKILEAKS: NUOVA PUBBLICAZIONE DI DOCUMENTI

domenica 23 ottobre 2011

PANDORA'S TIMES parte CLXXXII

Prosegue dalla parte CLXXXI.


Archeologia...ed Incuria.

BENI CULTURALI

Segesta, il museo che
non esiste
migliaia di reperti tra
topi e piccioni


Statue, monili, suppellettili, decorazioni: i risultati di dieci anni di scavi nel quarto sito archeologico della Sicilia ammassati in magazzini senza alcuna protezione. Non esiste un antiquarium perché
non ci sono fondi. L'accusa degli archeologi: "La Regione preferisce finanziamenti a pioggia"

di VALERIA FERRANTE


Il Teatro di Segesta


PALERMO - Quindici secoli di storia sono andati riaffiorando pian piano dalle viscere di Segesta.
Una storia ricostruita dagli archeologi attraverso iscrizioni, architetture, monili, fortificazioni che si trova compressa in quattro magazzini ricolmi sino al tetto di oggetti, catalogati e riposti in casse di plastica, impilate l'una sull'altra. Un enorme patrimonio di interesse scientifico e artistico privo di un'adeguata protezione. Nessun museo, né alcun progetto di tutela del sito archeologico sono stati previsti, se non che sulla carta. Perché?

Continua su: palermo.repubblica.it

"Ed io, ripensandoci su in un secondo tempo, mi meraviglio, poiché continuo a chiedermi, come è possibile che ciò accada, ancora, nel nostro secolo".

E poi, la "chiamiamo"...

"Società Civile Evoluta".


sabato 22 ottobre 2011

Norvegia: l'illusione ottica del ponte che finisce nel vuoto


"Un trampolino da salto"?


Il Storseisundet a prima vista sembra condurre a un salto nel vuoto, se lo si osserva da una angolazione particolare appare una strada non finita verso il baratro: venti metri più sotto dove schiumano le acque gelide dell'Atlantico. E anche a percorrerlo in auto la sensazione è la stessa, per via della salita e della curva cieca che nasconde il tratto successivo della Atlanterhavsveien, la strada atlantica che collega le isole norvegesi della contea di Møre og Romsdal alla terraferma. Ed è proprio questa illusione ottica che ne fa una delle architetture più fotografate e amate dagli appassionati di ponti nel mondo.
(a cura di Matteo Marini)


No! La Strada Continua...Oltre.


Link articolo con fotogallery: repubblica.it

Eh Si! Nella vista dalla prima fotografia, sembra effettivamente...

Un "Salto nel Vuoto".

"Un'appendice come un trampolino" che, pare volto a far si di superare, uno specchio d'acqua e poi, più in là, sullo sfondo, raggiungere...una Montagna, se non superare anch'essa, facendo rotta verso l'infinito.

Poi...però, come ben si vede dalla seconda immagine, la strada Continua...Oltre.

È curioso constatare e ricordare che, in Norvegia, vi è un bunker che è nato appositamente, con il compito di preservare "tutte le sementi di questo pianeta", nell'eventualità di catastrofi sia naturali che non.

Quindi, mi chiedo...

Chissà se, varrà lo stesso esempio, per i timori di (quantomeno) alcuni, per il 21 dicembre 2012?

venerdì 21 ottobre 2011

Scozia, la spada del guerriero vichingo



Ha più di mille anni la spada trovata all'interno di una tomba vichinga nei pressi di Ardnamurchan, in Scozia. L'arma è appartenuta, probabilmente, ad un guerriero noto ed è rimasta quasi intatta, nonostante nel tempo abbia perso le decorazioni sull'elsa. Dell'arsenale, interrato con il corpo all'interno di una barca, facevano parte anche un'ascia e una lancia. Centinaia di pezzi di ferro, ancora da identificare, sono stati rinvenuti nell'area insieme a circa 200 rivetti di legno, residuo dell'imbarcazione usata come sepolcro. Nelle immagini la dottoressa Hannah Cobb, co-direttore degli scavi archeologici durati sei anni - ai quali hanno partecipato i ricercatori delle università di Manchester, Leicester, Newcastle e Glasgow - studia l'artefatto risalente al IX-X secolo d.C. trasportato a Musselburgh, vicino Edimburgo

(foto: David Moir/Reuters)

Link articolo con fotogallery: repubblica.it

"Quando l'antico guerriero, verrà svelato nell'intento del suo ultimo viaggio e l'antica spada, donerà i suoi segreti al mondo.

Quello sarà il tempo, in cui il giusto cambiamento, sarà ormai prossimo.

Ma prima di ciò, la spada...nuovamente 'parlerà'".

Nel New Mexico, Aperto il Primo Spazioporto Privato

VOLI SPAZIALI

Il primo spazioporto
privato
aperto nel New Mexico


Di proprietà del miliardario britannico Richard Branson, patron della Virgin. Da lì partiranno i primi astroturisti, fra il 2012 e il 2013, a borto della navetta WhiteKnightTwo. Il "biglietto" costa circa 200 mila dollari


( afp )


Il miliardario britannico Richard Branson, patron della Virgin, ha inaugurato ieri negli Stati Uniti, nel deserto del Nuovo Messico, il primo aeroporto spaziale, lo Spaceport America. Da qui, fra il 2012 e il 2013, partiranno i primi turisti dello spazio.
Branson, vestito con una tuta sportiva nera, ha inaugurato l'edificio (progettato da Norman Foster) lanciandogli contro una bottiglia di champagne, dopo essere disceso da una terrazza accompagnato da equilibristi. Gli invitati, fra i quali 150 aspiranti astronauti che hanno già prenotato un biglietto per lo spazio, hanno assistito al volo dimostrativo della navetta "WhiteKnightTwo" (Cavaliere bianco 2). Questa trasporterà gli astroturisti oltre l'atmosfera, al prezzo medio di 200.000 dollari.

Link articolo: repubblica.it

Eh si! A quanto pare e come ovvio, il futuro...turistico, del volo spaziale, ma non ho remore nel pensare, anche, all'aspetto economico relativo alle materie prime, sia sulla Luna che sugli asteroidi nelle vicinanze, tanto per iniziare s'intende...sarà tenuto, sempre più saldamente, nelle mani dei privati...quantomeno, in Occidente.

E poi, francamente, sempre tenuta in debita considerazione, la capienza del mio salvadanaio, il prezzo per un giretto lassù, è ben oltre al limite del realizzabile.

giovedì 20 ottobre 2011

L'Ozono di Venere

Anche Venere ha una
fascia di ozono


Lo ha scoperto la sonda europea Venus Express

09 ottobre, 19:40


La sonda europea Venuz Express in orbita attorno
a Venere (fonte: ESA)


Anche Venere ha uno strato di ozono nell'atmosfera, come la Terra e Marte. Lo ha scoperto la sonda Venus Express dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa). Lo strato di ozono si trova a un'altitudine di 100 chilometri ed è migliaia di volte più rarefatto rispetto all'ozono presente nell'atmosfera terrestre.
La scoperta mostra la somiglianza fra i tre pianeti rocciosi del Sistema Solare e, secondo i ricercatori, il confronto fra le proprietà dell'ozono nell'atmosfera di Venere con quelle dell'ozono terrestre aiuterà a calibrare la ricerca di forme di vita sugli altri pianeti. Venus Express ha scoperto l'ozono di Venere mentre analizzava la luce delle stelle visibili attraverso l'atmosfera del pianeta. La sonda ha scoperto che, come avviene, sulla Terra l’ozono fa da schermo ai raggi ultravioletti delle stelle.
L'ozono èuna molecola con tre atomi di ossigeno e secondo su Venere (come su Marte) si forma quando i raggi del Sole rompono le molecole di anidride carbonica, rilasciando gli atomi di ossigeno. Questi ultimi, una volta rimasti liberi, si ricombinano fra loro formando molecole con due atomi di ossigeno e molecole con tre atomi di ossigeno.
Sul nostro pianeta l'ozono è di fondamentale importanza per la vita perchè assorbe gran parte dei raggi ultravioletti del Sole. Inoltre, si ipotizza che questo gas sia stato generato dalla vita stessa.
La 'fabbricazione' dell'ossigeno e di conseguenza dell'ozono, sulla Terra, si immagina sia iniziata 2,5 miliardi di anni fa. Si ritiene che un ruolo importante per la formazione di questo gas l'abbiano avuto i batteri fotosintetici , che emettono ossigeno come gas 'di scarto' dal processo con cui producono il loro carburante. Di conseguenza, alcuni astrobiologi hanno suggerito che la contemporanea presenza di anidride carbonica, ossigeno e ozono nell’atmosfera potrebbe essere un elemento utile per capire se un pianeta possa ospitare o meno forme di vita.
Sulla base di questo criterio potrebbero essere selezionati in maniera mirata i pianeti esterni al Sistema Solare nei quali cui cercare la vita. Perché un pianta possa essere considerato potenzialmente in grado di ospitare forme di vita si ritiene debba avere una concentrazione di ozono pari almeno al 20% di quella presente nell’atmosfera terrestre. L’ozono su Venere, così come quello su Marte, è al disotto di questa soglia.

Link articolo: ansa.it

Io penso che, non proverei alcuna meraviglia, se...gli scienziati di un "più o meno lontano futuro", guardando al passato i nostri tempi, giungessero alla conclusione che, sulla Terra, almeno fino a quel periodo, "non era presente...vita intelligente, quantomeno umana".

domenica 16 ottobre 2011

"Giochiamo...Come Voi"

Ping Pong: Wu contro Kong, la Sfida dei Robot



Per la prima volta due umanoidi hanno disputato una partita di tennis tavolo, sport nazionale in Cina. I due prototipi si chiamano Wu e Kong, sono alti 1,60 metri, pesano 55 chili e sono in grado di giocare come due giocatori vivi: servono, rispondono e cercano il punto fino all'ultimo. E' stato un successone, ma prima di tutto il via alla corsa dello sport virtuale hi-tech, uno spettacolo possibile anche senza atleti in carne e ossa, ad uso della tivù.



Link articolo con fotogallery: repubblica.it

"Si, umani...

Noi, tra l'altro, "giochiamo come", ed in molti casi, anche meglio...di voi."

Pensavo.

Lasciando da parte, tutte le ipotesi..."iper complottistiche".

Chissà, se sono il solo, a cui è balenato in mente un ipotetico mondo futuro, dove lo sport...troppo faticoso, lo vedremo praticato "solo" da robot, a scopo d'intrattenimento televisivo per umani, divenuti troppo pigri...oziosi, per praticarlo.

Ah! Dimenticavo...

Negli sport minori...s'intende, dove non girano molti soldi.

sabato 15 ottobre 2011

PANDORA'S TIMES parte CLXXXI

Prosegue dalla parte CLXXX.


"Films e possibili scenari...di eventi reali"...

"CONTAGION" DÀ DA PENSARE


FONTE:
Watchbetweenframes.blogspot.com

Un altro giorno di pioggia a Seattle. Un clima del genere praticamente ti costringe a vedere film. I teatri forniscono un rifugio dall'umidità e dal freddo. E per quando riguarda uscire, una lunga camminata nella nebbia e nel grigiore stimola la meditazione laddove produttori e studios cercano
di portare la mente umana.

Oggi: “CONTAGION”.

Entro aspettandomi un film di propaganda ed esco debitamente gratificato.

Continua su: comedonchisciotte.org

giovedì 13 ottobre 2011

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte XXI

Prosegue dalla parte XX.


Per "qualcuno", è arrivato ormai il tempo per trovare una soluzione al come comportarsi in caso di comunicazioni con forme di vita extraterrestri intelligenti (altri articoli in merito, nei post a tema, precedenti)...

Interstellar Protocol: Standards Extraterrestrial Communication

Protocollo Interstellare: Linee guida per la Comunicazione Extraterrestre

Preparing for communication with extraterrestrial intelligence, should think about the universal protocol of interstellar communication.
Preparandosi per la comunicazione con intelligenze extraterrestri, in merito, si dovrebbe pensare ad un protocollo universale di comunicazione interstellare.

( in inglese - scienceray.com ).

mercoledì 12 ottobre 2011

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/9

Prosegue da questo post.


"Quando anche là, nella ricca Emilia-Romagna, dove...'meno te lo aspetti', giungono le proteste"...

Proteste in Banca
d'Italia -Foto
manganellate agli
indignados


Un centinaio di giovani tenta di entrare nella sede dell'Istituto. Polizia e carabinieri reagiscono. Una studentessa trasportata in ospedale. Poi l'assalto agli uffici del Tribunale

Continua su: bologna.repubblica.it

In cui, è presente una fotogallery, degli eventi...

Proteste alla Banca d'Italia botte tra polizia e centri sociali




E' finita a manganellate, oggi poco dopo le 11, la manifestazione dei centri sociali davanti alla sede della Banca d'Italia in piazza Cavour. Il tentativo dei manifestanti di fare irruzione nella sede della banca è stato respinto da polizia e carabinieri, schierati in assetto anti-sommossa davanti all'ingresso. (foto Eikon)




Prepare For A
rEvolution! Occupy The
World

Preparati per UNA
rIvoluzione! Occupare il
Mondo
( in inglese - ufo-blogger.com ).

When governments fear the people,
there is liberty. When the people fear the government,
there is tyranny. Thomas Jefferson


Quando i governi hanno paura del popolo,
vi è Libertà.
Quando il popolo ha paura del governo,
vi è tirannia. Thomas Jefferson


"La Giornata, Evento"...

LA PROTESTA

Dall'Australia al Regno
Unito, tutti in piazza
A Londra fermato Julian
Assange


Nella capitale inglese Scotland Yard blocca il fondatore di Wikileaks, proibendogli di indossare la maschera simbolo della rivolta. Cinquemila persone radunate a Berlino. Cortei anche a Francoforte, Madrid, Amsterdam e nelle principali capitali europee. Manifestazioni in Asia davanti ai palazzi della borsa e delle banche centrali

Continua su: repubblica.it

..."lo Show Londinese, di Assange"...

Indignati: a Londra compare Assange, accolto da urla gioia

Il fondatore di Wikileaks sugli scalini della cattedrale di St Paul

15 ottobre, 16:19

LONDRA - All'improvviso nel cuore della manifestazione degli indignati a Londra è comparso Julian Assange, il fondatore di Wikileaks. La piazza è esplosa in un urlo di gioia e lui si è piazzato sugli scalini della cattedrale di St Paul prendendo la parola.

"Questo movimento non è per la distruzione della legge, ma per la costruzione della legge" ha detto il fondatore di Wikileaks, che con un megafono ha arringato la folla degli "indignati" britannici, nel giorno della mobilitazione mondiale del movimento.

"Ho avuto difficoltà come voi a entrare qui nella piazza - ha detto al megafono Assange, che è agli arresti domiciliari - e ci sono molte persone che ancora non sono riuscite a entrare. Spero che la giornata finisca con la sconfitta delle tattiche repressive della polizia". Ogni frase di Assange è stata ripetuta in coro dalla piazza. Il capo di Wikileaks ha quindi proseguito: "Siamo tutti individui. E siamo tutti ragazzi e ragazze birichini.

Oggi è una combinazione di sogni che si avvera, che molti popoli in giro per il mondo, dal Cairo a Londra, hanno lavorato perché diventassero realtà. Quello a cui siamo stati sottoposti è una distruzione dello stato di diritto. Questo movimento non è per la distruzione della legge, ma la costruzione della legge". Julian Assange si è poi dileguato, circondato dalle sue guardie del corpo.

Link: ansa.it

...ed il "Fuoco Romano"...

DIRETTA

Indignati, Roma è
blindata
corteo lunghissimo,
danni e incendi


Link per gli aggiornamenti: repubblica.it

Ho avuto come l'impressione di rivedere, in parte almeno, i fatti del 2001 a Genova.

Speriamo che...quest'anno, non finisca come quello.

Che, in questi tempi, temo rischierebbe di "prendere una piega", difficilmente gestibile...

Ma/Seppur/Quindi..."Come da Copione".



CRISI: DOPO MOODY'S LO SPREAD DELLA FRANCIA A LIVELLO RECORD

(ASCA) - Roma, 18 ott - Anche la Francia sotto pressione sui mercati finanziari dopo che Moody's ha annunciato di aver messo sotto osservazione il rating tripla A. Lo spread tra il decennale francese e il bund tedesco si amplia di 7 punti superando la soglia dei 100 punti, il livello piu' alto mai raggiunto dal differenziale. did/


GRECIA

"Una nuova tranche di aiuti europei, un nuovo voto...un nuovo sciopero generale"...

AUSTERITA'

Grecia, parte lo sciopero
generale
48 ore di blackout in
tutto il Paese


Si fermeranno per due giorni tutti gli uffici, i musei, molti servizi. Scendono in piazza contro i tagli anche i giornalisti. I sindacati hanno indetto l'astensione dal lavoro in protesta contro le nuove misure di austerity che il governo Papandreou dovrebbe varare domani in vista dei vertici Ue

Continua su: repubblica.it

"Quando il destino, quantomeno economico e non solo della Grecia, a me, pare già segnato."


Grecia, oggi il voto
sull'austerità
Paralisi per lo sciopero,
scontri nella notte


Il Parlamento deve votare il pacchetto di misure chieste da Ue e Fmi. Dopo i 200mila in piazza e le fiamme nel centro di Atene nella giornata di ieri, si prepara un altra giornata calda

Continua su: repubblica.it


GEAB N. 58 - Crisi sistemica
globale - Primo semestre
2012: decimazione delle
Banche Occidentali


- Parte 1/2.

- Parte 2/2.

"Bene", vediamo se ciò accadrà e per quali...reali, motivi.


QUATTRO BANCHE HANNO IL 95,9% DEI
DERIVATI USA

UNA BOMBA A
OROLOGERIA DA 600
TRILIONI DI DOLLARI
PRONTA A ESPLODERE


DI KEITH FITZ-GERALD
Global Research

Volete sapere le vere ragioni per cui le banche non stanno prestando e per cui i PIIGS hanno ancora il controllo della situazione?

Perché il rischio del mercato dei derivati da 600 trilioni di dollari di derivati non si è ancora materializzato. Al contrario, si sta sempre più concentrando in una serie di banche selezionati, specialmente qui negli Stati Uniti.

Continua su: comedonchisciotte.org

Citando l'articolo, quasi 10 volte il Pil dell'intero mondo.

Guardate un pò voi, se riuscite a trovare, "una soluzione incruenta"...io temo non ci sia.

"Spero di sbagliarmi...Come al Solito".



Indignati Usa, 130 arresti a Chicago

Arresti anche a Philadelphia, Orlando, Cincinnati e California

24 ottobre, 08:31

(ANSA) - NEW YORK, 24 OTT - Sabato di manifestazioni contro ''l'avidita''' di Wall Street e di arresti in molte citta' degli Stati Uniti, in particolare a Chicago, dove la polizia ha fermato almeno 130 persone. E' stata una manifestazione pacifica, in un parco nel centro della citta', ma all'ordine della polizia di sgombrare, i manifestanti si sono rifiutati di andarsene, e in molti sono stati arrestati.

Fermati anche a Philadelphia, Orlando, Cincinnati e Santa Ana in California.


CAMBI: ANCHE PER L'ITALIA ARRIVA
L'ULTIMATUM UE (ANALISI FXCM)

(ASCA-FXCM) - Roma, 24 ott - La beffa e il danno: e' quanto hanno rappresentato la risata di Sarkozy e Merkel di fronte alla domanda posta da un giornalista che chiedeva se avessero fiducia nell'Italia, e l'ultimatum lanciato dall'Europa all'Italia affinche' si raggiungano gli accordi per far partire le riforme necessarie a risanare il bilancio e far ripartire l'economia.
Per quanto riguarda la beffa, tutto il mondo ha visto la reazione del presidente francese e della cancelliera tedesca.

Per quanto riguarda l'ultimatum invece, dal punto di vista dei mercati e dell'economia reale, esso e' qualcosa di dovuto, a cui siamo arrivati a causa dei continui litigi politici che stanno rovinando le sorti del Paese.

Continua su: asca.it

In serata poi, è giunta notizia che, le "risatine" dei due, erano dovute ad una incomprensione tra loro.

MAH!!!



RISPARMIO: 40% ITALIANI BRUCIA SOLDI ACCUMULATI O RICORRE A PRESTITI

"Penso andremo oltre".


CRISI: MERKEL, SE FALLISCE L'EURO POI FALLIRA' L'EUROPA

(ASCA) - Roma, 26 ott - ''La situazione e' molto seria e se salta l'euro poi fallira' l'Europa''. Il cancelliere tedesco, Angela Merkel, davanti al Bundestag non risparmia toni severi sulla crisi che hainvestito l'eurozona. ''La soluzione non arrivera' con un big bang'' ha detto la Merkel aggiungendo che va fatto tutto il possibile per scongiurare rischi di contagio. did/

"E non...di poco."


Continua...QUI.

martedì 11 ottobre 2011

Il 2012, i Segreti dei Maya, il Governo Messicano...ed un Documentario/2

Prosegue da questo post.


Questo articolo invece, a riguardo, è più dubitante...

UFOs Visited the Mayans, Upcoming Film Claims

Da quanto Afferma un'Imminente Film, gli UFO
hanno Visitato i Maya
( in inglese - livescience.com ).

Attenzione però...

Perché, se tale rivelazione, si rivelerà realtà, ciò che molti attuali eminenti divulgatori di verità ortodosse hanno scritto nei loro libri, sbandierato in conferenze, ed etc., diciamo che...potrebbero divenire esse stesse, "in un istante"...in parte, o del tutto...errate interpretazioni.

Non rimane che aspettare, altre notizie...ma soprattutto, il documentario.

Sempre che, "qualcun'altro...qualche altro ente o istituzione"...eventualmente...in merito alla divulgazione, non batti sul tempo il governo messicano.

Mah! Chissà mai che..."destino volesse", accada davvero.

Poiché! Io penso che...

Al mondo, sempre che il fenomeno Ufo/E.T. sia reale e/o genuino (eh si! Poiché in "verità", anche questa è una possibilità ancora "in gioco")...s'intende.

Seppur le due cose, possono coesistere, più o meno, tranquillamente.

Ci sono alcuni "attori", che possono essere:

- Paesi (Inteso come Nazioni).

Sto pensando alla Russia (più qualche altro paese ex-sovietico, con la peculiarità di aver avuto entro i suoi attuali confini, apparati ed apparecchiature di controllo e risposta spaziale, eredità della guerra fredda.

Ma anche, alla...

Gran Bretagna (penso che, non abbiano divulgato tutto ciò di cui sono a conoscenza).

Francia (idem, loro dicono di aver completamente aperto gli archivi a tema, io..."sicuramente sbagliando",ci mancherebbe...non ne sono così sicuro. Sarà, perché oramai, non mi fido più dei governanti, a prescindere).

Cina (secondo me sanno molte cose, anche riguardanti la Luna, come i russi d'altronde, anche se più recenti).

India (potrebbero essere a conoscenza, ed in possesso, di molte cose anche da tempi molto, molto antichi, compresi...fisicamente...artefatti).

Sud Africa (riguardo ad essa, credo sia di aiuto la storia, anche molto antica, soprattutto...non ortodossa).

Australia (peccato per tutti quei files spariti).

Nuova Zelanda ( che secondo me è stata sincera, gli ha pubblicati tutti...o quasi, però, "ci ha dato" una dritta su di un file sudafricano, in cui, poi, si sono buttati a capofitto gli statunitensi...un'abbattimento se ricordo bene, tramite un laser sperimentale montato su di un mirage...anche se, potrebbe non corrispondere alla realtà).

Italia (penso che l'Italia sia a conoscenza sia direttamente che, di "seconda mano", di molti segreti riguardanti gli Ufo, anche se ciò viene negato...poi, ci sono le basi americane, una in particolare, diciamo...per alcuni sentito dire, ha uno status di segretezza...almeno, per quanto riguarda un suo livello sotterraneo...molto, molto alto...ma, "non si parlava di Ufo").

Messico (non penso serva dire granché...visto anche quanto contenuto in questo post, ma soprattutto nel precedente. E sperando, in altri...futuri, con maggiori e reali, dettagli e rivelazioni. Fino, in ultimo, all'uscita del documentario).

Egitto (idem...se non di più, "se la sabbia parlasse", penso che, resteremmo a "bocca aperta" dalle tante e tali rivelazioni, che ci svelerebbe...e non solo a riguardo di eventuali presenze "aliene"...extraterrestri).

Iran (alcuni documenti e resti di schianti e scavi, del passato, potrebbero essere sopravvissuti).

Iraq (scavi, chissà cosa hanno trovato la dove risiedevano stabilmente gli antichi Sumeri...chissà).

Arabia Saudita (il deserto saudita ma per esteso, l'intera penisola Arabica, è stracolma di antichi...anzi, antichissimi insediamenti, ma se il mondo può avere al massimo, circa 6.000 anni...come sacre scritture sanciscono, indiscutibilmente pena, finanche...la stessa esistenza in vita dell'eventuale sfidante).

Ed "infine", ovviamente...Stati Uniti (no comment).

- Grandi multinazionali/industrie, in particolare nel campo dell'elettronica e che hanno a che fare con il complesso militare-industriale, nel merito, aeronautico...bellico.

Non sono poi così poche, ad aver avuto, anche inconsapevolmente, a che fare con contratti, tassativamente e penso, esclusivamente compartimentalizzati, riguardanti lo studio prima e lo sviluppo di applicazioni trasferibili e quindi fattibili con materiali terrestri, di velivoli non terrestri, o non di questa dimensione (è una possibilità).

- Astronauti/Cosmonauti.

Questa è una categoria che è a conoscenza di molti segreti a tema, in particolare chi ha lasciato l'orbita terrestre...o i primi nelle più importanti missioni (ma anche mansioni) svolte.

- Dirigenti, ingegneri, operatori vari di tutte le mansioni, chiave o meno...anche se fortemente compartimentalizzati...appositamente per non dare un quadro d'insieme.

Seppur penso che, più di qualcuno di questi signori, è arrivato a compiere...la famosa addizione.

Ma per quieto vivere o per indole, prima ancora di firmare un eventuale documento, riguardante "l'obbligo di non divulgazione"...o ciò che era/è, già di suo..."aveva dimenticato".

Molti di noi ad una tale vera rivelazione dell'esistenza della vita E.T., esulterebbero, altri non reggerebbero alla sola novità...può sembrare eccessiva, questa mia affermazione...ma temo, sia così e non per pochi.

E così via...


Un interessante articolo, anche nei collegamenti in esso contenuti, diviso in due parti...

The Mexican Government and the 2012
Maya Calendar: Disclosure or PR Hype? (Pt. 1)

Il Governo Messicano ed il Calendario Maya sul 2012: Divulgazione o Montatura Promozionale? (Parte 1)


Una delle piramidi Maya nella città di Calakmul a Campeche, dove il prossimo mese s'inizierà a girare il documentario del 2012. (Image credit: Ant Mela/Wikimedia Commons)


( in inglese - openminds.tv ).

All'interno dell'articolo, è citato, quanto dichiarato dal presidente messicano sul tema..."2012, l'anno della cultura Maya".


Mexican Government and 2012 Maya Calendar (Pt. 2)

Il Governo Messicano ed il Calendario Maya sul 2012 (Parte 2)

( in inglese - openminds.tv ).

Seconda parte, da cui, metto in evidenza quest'altro articolo, in spagnolo, contenente l'intervista al regista del documentario.


Aggiornamento...

Mayan Filmmaker Offers Photo as Proof of Aliens, Says Hawking Agrees (Exclusive)

Il Produttore del Film sui Maya Offre una Foto come Prova degli Alieni e poi, dice che Hawking è Concorde (Esclusiva)

- reuters.com


La Statua, alta 17 metri e larga 6 e datata tra il 5.000 ed il 3.500 avanti cristo, in una foto del 1930, già pubblicata da una rivista dell'epoca, ma prontamente fatta ritirare dal "governo britannico", non è più presente nel sito originario, nella giungla del Guatemala meridionale, poiché, stando sempre alle dichiarazioni contenute nell'articolo, portata via e nascosta "su commissione del governo" degli Stati Uniti.


- thewrap.com

Sempre più Intrigante questa "storia".


E poi, c'è la seguente notizia, apparentemente non del tutto almeno, correlata...a "prima vista"...


Numerical pattern found in ancient Mexican city
Trovato Modello Numerico in un Antica città Messicana

( in inglese - in.news.yahoo.com ).

Una "nuova" unità di misura, basata sui nostri 83 centimetri.

Ora, a memoria (quindi, potrei sbagliare), la totalità o quasi delle unità di misura che ci arrivano dall'antichità, prendevano come "metro" parti del corpo, passi, etc. e piedi, di reggenti e consorti o architetti, ed etc.

Al fine di ricavarle.

Quindi, in un "estrema"...mia, ipotesi...

Quanto dovrebbe essere alto un essere, umano o no, che esso sia, per avere un "piede" di 83 centimetri?


Una intrigante scoperta di alcuni anni orsono, ora, resa di pubblico dominio...

Mexico adds yet another brick to the 2012 Maya legend

Il Messico aggiunge un altro mattone alla leggenda Maya sul 2012


Il mattone "ri-trovato" e la sua iscrizione...rovinata (guarda il caso), proprio nel punto topico


( in inglese - msnbc.msn.com ).

Nei due articoli a seguire, la notizia da fonti italiane, più che soddisfacente, a mio parere, l'esposizione in italiano, della seconda fonte...

- L’Apocalisse? Non è
mica la fine del mondo


- Inquietante riferimento al
2012 trovato su un mattone
in Messico


Mah! Chissà perché, mi viene da pensare che dal Messico, Documentario o meno...con le rivelazioni, non sia finita qui.


Interessante Video, tratto da youtube, a riguardo di (presunte) nuove e...particolari, scoperte di artefatti, dell'antica civiltà Maya...

MUST SEE!!! DISCLOSURE!!! NEW Ancient Mayan artifacts found!

UNA COSA DA VEDERE!!! DIVULGAZIONE!!!
Trovati NUOVI artefatti dell'antica civiltà Maya




Un aggiornamento..."subacqueo"...

Documentary Claims to Reveal Underwater Maya City and Contact with ETs

Un Documentario Afferma di rivelare una Città Maya Subacquea ed il Contatto con Gli Extraterrestri

Producer calls it the most important archaeological finding in the history of mankind.
Il Produttore ci parla della più importante scoperta archeologica nella storia dell'umanità

Continua ( in inglese ), su: hollywoodreporter.com


Aggiornamento...

Vaticano interesado en conexión maya-extraterrestre, afirma Raul Julia Levy

Vaticano interessato nella connessione maya-extraterrestre, afferma Raul Julia Levy
( in spagnolo - eltiempo.com ).

...Che in realtà, anche se l'articolo è di febbraio, risale a gennaio.


2012 UFO ALIEN INVASION FALSE FLAG : REAL NEWLY DISCOVERED ANCIENT MAYAN UFO ARTIFACTS Part 7 (HD)

2012 INVASIONE UFO ALIENA FALSE FLAG: NUOVE REALI SCOPERTE DI ANTICHI ARTEFATTI UFO DEI MAYA



"Da vedere", per la carrellata di reperti Maya.

Che a quanto pare, "sono" la successiva divulgazione...di quanto già divulgato, in un incontro esplicativo tenuto dagli scopritori (o chi per loro), come documentato, dal video contenuto in questo articolo, di dicembre (che poi, il video in cui nello stesso articolo si fa riferimento, altro non è, che il primo di questo post).

E come spiegato, all'inizio di quest'altra video carrellata con a prima vista almeno, i medesimi artefatti mostrati nella prima che ho postato.

P.S. "Qui come altrove", nulla è certo, però...

Considerato che:

- Non vi è stata nessuna presentazione con più o meno ampia copertura da parte dei grandi media globali...anzi, è stato trattato solo da fonti alternative (quantomeno, da ciò che io ho appurato).

E soprattutto direi...

- Nessuna smentita (anche se, le smentite...a volte, confermano).

Ci stà, a mio modestissimo parere, che quanto esposto nei video, sia genuino.

P.P.S. Per quanto riguarda l'eventuale correlazione, riferita all'"astro-conversazione" in sottofondo, del primo video a partire all'incirca dal minuto 7:51, penso sia una correlazione voluta dall'autore del video, che "in realtà, è probabile che nulla abbiano a che fare con gli oggetti mostrati".

Come d'altronde, l'opinabile sottofondo musicale, della
prima parte del video.

Da questi punti di vista è sicuramente più godibile il secondo video linkato qui sopra.

Anche se, alcuni oggetti e Più O Meno relativi, simboli, qualche correlazione...Chissà, potrebbero anche averla.

Tutto è Possibile.



Continua...QUI.

lunedì 10 ottobre 2011

PANDORA'S TIMES parte CLXXX

Prosegue dalla parte CLXXIX.


Dell'articolo, qui di seguito, consiglio la lettura, integrale...

MOLTI NEMICI, MOLTO ONORE


DI URI AVNERY
Counter Punch

Una vecchia foto della Prima
Guerra Mondiale ci mostra una compagnia di soldati tedeschi che prendono il treno per il fronte. Sulla parete di una vettura, qualcuno aveva scritto: “Viel Feind, viel Ehr” (“Molti nemici, molto onore”).

In quei giorni, all’inizio di quella che sarebbe diventata la Prima Guerra Mondiale, una nazione dopo l’altra stava dichiarando guerra alla Germania. Lo spirito del graffito rifletteva l’arroganza del comandante supremo, il Kaiser Guglielmo, che si affidò al piano di guerra della leggendaria Squadra dei Generali Tedeschi. Era davvero un piano eccellente e, come spesso succede ai piani di guerra formidabili, qualcosa andò di traverso sin dall’inizio.

Lo stupido Kaiser ha ora gli eredi che si merita. Il vice Primo Ministro israeliano, Moshe Ya’alon, un ex capo di Stato Maggiore dell’esercito la cui intelligenza è al di sotto della media persino di quel grado, ha annunciato che Israele non può scusarsi con la Turchia, anche se ciò dovesse essere richiesto dai propri interessi nazionali, perché ferisce il nostro “prestigio”.

Molti nemici, molto onore.

Continua su: comedonchisciotte.org

È interessante, sempre...a mio parere, notare come, anche se con altri volti, altri stemmi, bandiere, "colori", "nazioni", etc.

Ma, a volte con i medesimi motti e talune volte anche luoghi...

"La Storia, tenda a ripetersi".


sabato 8 ottobre 2011

Nasa, tutti i colori del Sole



Immagini di incredibile bellezza del Sole, scattate a partire dal 2010, ma pubblicate solo oggi sul sito della ''Solar Dynamics Observatory'' della Nasa . Il progetto da $865 (ndr, milioni...presumo) ha permesso di orbitare intorno al Sole per cinque anni, inviando alla Terra dati importanti sullo stato della stella. Le immagini scattate sulle lunghezze d'onda dell'estremo ultravioletto stanno aiutando gli scienziati a capire come funziona il Sole e studiare i gas che bruciano sulla sua superficie



Link fotogallery: repubblica.it

Si è vero.

Immagini...Estremamente Affascinanti.

giovedì 6 ottobre 2011

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/8

Prosegue da questo post.


A Cosa Credere...a Chi Credere...

OCCUPARE WALL STREET: UN’ AZIONE
GLOBALISTA ?


DI KURT NIMMO
globalresearch.ca



Come può un movimento
fondato dai globalisti mettere fine al piano globalista che ha reso schiavo il mondo?

"Un'inesattezza più delle altre mi ha disturbato in tutta la copertura ed è il fatto di concentrarsi su Anonymous, come architetto ed organizzatore della manifestazione," come afferma una mail ricevuta il 23 settembre. "Il primo appello alla protesta di protesta è stata pubblicato dalla rivista Adbusters."

Tale persona, che a questo punto rimarrà ignota - dal momento che non ho ottenuto il suo permesso per citare la mail privata che mi ha mandato - non è un semplice passante o un emarginato che fa un'osservazione. Dichiara di essere intimamente connesso al movimento tramite l'Assemblea Generale di New York [1], descritta come il comitato centrale per l'organizzazione e la pianificazione della protesta.
La sua pagina di Facebook rivela che è realmente dentro al movimento Occupy Wall Street.

Continua su: comedonchisciotte.org

PANDORA'S TIMES parte CLXXIX

Prosegue dalla parte CLXXVIII.


"Storiche Curiosità...che Ritornano, anche, in 'luoghi inaspettati'"...

Cina: in villaggio discendenti Antica Roma

A Liquian i 'figli' dei legionari di Marco Crasso

03 ottobre, 09:37



(ANSA) - SHANGHAI, 3 OTT - Liquian, nella provincia nord occidentale cinese del Gansu, e' meta di migliaia di turisti, attratti dagli abitanti che commemorano, con parate militari, danze, e battaglie figurate, gli antichi romani. Secondo gli antropologi la popolazione locale avrebbe un legame di sangue con i legionari dell'Antica Roma, in particolare quelli guidati dal generale Marco Crasso. Dopo la sconfitta contro i Parti, nel 53 a.C., 6.000 soldati fuggirono e non furono mai piu' ritrovati.(ANSA).

Anche se, è una notizia di cui, già ero a conoscenza, mi vien da "dire"...

"È proprio vero che, come non si finisce più di apprendere...la Storia, non finisce mai di stupire".


lunedì 3 ottobre 2011

"Una Nuova Estrema Frontiera dell'Architettura , o una 'Copia di un Progetto' di...Antichi Architetti"

Grattacielo rovesciato, 65 piani in terra

Progetto presentato in Messico, piramide 304 metri al contrario

01 ottobre, 21:50



(ANSA) - CITTA' DEL MESSICO, 1 OTT - Un grande studio di architettura messicano ha presentato oggi il progetto di un gigantesco palazzo sotterraneo di 65 piani, che sorgerà nel centro di Città del Messico e dovrebbe arrivare alla profondità di 304 metri. L'Earthscraper ('grattaterrà) presentato oggi dal gruppo Bnkr Arquitetura, avrà la forma di una piramide rovesciata, incuneata nel suolo con giardini pensili, immense vetrate aperte sulla parte cava e ponti mobili da una parte e dall'altra dell'immenso vano.

Link: ansa.it

Adesso non è per voler pensare male a tutti i costi, ma...

Vista la notizia, lanciata e rilanciata dalla eminente Reuters, riguardante la futura divulgazione di segreti Maya, con...da quanto scritto dal secondo dispaccio della stessa Reuters...riferimenti al contatto extraterrestre con quel popolo nell'antichità, custoditi gelosamente...per loro dire, ottant'anni e altresì riferita, a ritrovamenti sotto una piramide, che ne celava un'altra (prassi non inusuale da quelle parti...secondo altre fonti), nel sito di Calakmul.

Appena ho letto questa notizia, ho pensato...

"Vuoi vedere che, per questo edificio hanno preso ispirazione, da qualche scavo o ritrovamento archeologico...magari, proprio sotto ad un'altra piramide...che ha portato alla luce, una costruzione simile...'Dei Maya'"?

domenica 2 ottobre 2011

"Mentre Noi Guardiamo Altrove"

FISCO

Equitalia, due mesi per
pagare
poi ti pignorano la casa


Nuove regole al via. Lo Stato vuole incassare 13 miliardi. Si deve saldare ancora prima di un processo che definisca chi ha ragione

di CORRADO ZUNINO



ROMA - L'Agenzia delle Entrate cala l'arma "fine del mondo" sui contribuenti: in modo silenzioso, dopo un rinvio estivo e tre rivisitazioni in altrettanti decreti, ventiquattro ore fa l'Agenzia ha offerto al mastino Equitalia uno strumento di rara efficacia. Dopo 60 giorni dall'avviso al contribuente ("Devi pagare", e si parla di debiti con lo Stato contratti a partire dal 2007, imposte sui redditi, Iva, Irap), l'Equitalia guidata da Attilio Befera, l'istituzione più temuta del paese, potrà attivare i suoi mezzi per recuperare il debito.
Senza muovere un passo, potrà iscrivere ipoteca sull'artigiano considerato infedele (facendo scattare una comunicazione alla centrale rischi delle banche con conseguente chiusura dei fidi), potrà pignorare il suo conto corrente (rendendo impossibile il pagamento di dipendenti e fornitori), avviare i pignoramenti presso terzi (sono i crediti dei clienti, Equitalia ha il potere di arrivare anche lì) e far partire le ganasce fiscali su auto e van posseduti.

Da ieri, il "titolo di debito" è immediatamente esecutivo: basta un avviso per considerarti in mora. Non c'è più bisogno di istruire una cartella esattoriale che, ricorsi compresi, portava al saldo dell'eventuale debito entro 15-18 mesi. Il problema è che in quattro casi su dieci i ricorsi davano ragione al contribuente. Già. Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti ha chiesto al suo braccio destro Befera certezza di entrate, gli ha assegnato l'obiettivo 13 miliardi per la prossima raccolta fiscale e, quindi, gli ha offerto una legge che dà al Fisco poteri mai visti nella storia della Repubblica. Entro 61 giorni dall'avviso - a prescindere dal fatto che l'avviso sia stato ricevuto o dorma in un ufficio delle Poste, in una Casa comunale - il contribuente o paga l'intera somma o contesta pagandone un terzo (più gli interessi maturati). Si deve saldare prima ancora dell'istruzione di un processo amministrativo che definisca chi ha ragione. Di fronte al ricorso del cittadino, per sei mesi gli agenti della riscossione non potranno avviare pignoramenti, ma potranno ipotecare una casa e bloccare un'auto.
Se Equitalia, poi, si convince che c'è "fondato pericolo" di perdere il credito, ha il mandato per fare quello che crede: sequestrare una pensione, mandare un bene all'asta immobiliare. Se il colpito dimostrerà di avere problemi di liquidità - novità della terza e ultima rivisitazione - chiederà a un giudice tributario una sospensiva per fermare l'azione (per 150-180 giorni) oppure aderirà a un concordato (sconto con trattativa).

"Non esiste più diritto alla difesa, devi versare che tu abbia torto o ragione", attacca l'avvocato Alberto Goffi, consigliere regionale Udc del Piemonte, riferimento della rivolta anti-Equitalia.
"Si sta colpendo chi ha fatto dichiarazioni fedeli e oggi, a causa della crisi, non è in grado di pagare le tasse. Non puoi impugnare quello che hai dichiarato, è la condanna a morte delle imprese oneste". Pietro Giordano, segretario Adiconsum: "Con questi tassi prossimi all'usura crescerà il debito dei contribuenti, le misure introdotte a luglio vengono vanificate". Già, sull'onda delle sconfitte alle amministrative e le conseguenti urla della Lega ("tutta colpa di Equitalia"), a inizio estate il governo innalzò a 20 mila euro il tetto per l'ipoteca sulla prima casa, pretese due avvisi prima di apporre le ganasce fiscali e allungò a 72 mesi le rate per i debiti. Quindi, per cercare di diminuire il gigantesco contenzioso fermo nelle commissioni di ricorso, l'Agenzia ha avviato un mini-condono per chi aveva contestato. Ieri, però, è stata sguainata l'arma letale: "60 giorni per pagare". A fine mese arriverà il redditometro, quindi il carcere per gli evasori. I dirigenti dell'Agenzia: "Ora possiamo andare avanti spediti, gli esattori punteranno al sodo. Usciamo dall'Ottocento, entriamo nel Duemila".

Link articolo: repubblica.it

Benvenuti nel primo regime "Democratico", di Stato di Polizia, Fiscale...al Mondo.

Dopo la guerra preventiva statunitense...

I versamenti, ed i sequestri di Stato...Preventivi, di beni altrui...italiani.

Anche se non avete ricevuto nessun avviso.

Ma potete sempre concordare, siamo disposti a farvi un pò di sconto, poiché, anche se la ragione...è sempre dalla nostra parte, "come è universalmente riconosciuto", l'apparato giudicante, in 40 casi su 100, non coglie questa chiara, lampante...evidenza.

Io sono sempre più convinto che, l'Italia, sia soggetta ad esperimenti...quantomeno, in materia fiscale, economica e sociale.

Per il resto, spero che chi ha scritto questo articolo, abbia sbagliato ad interpretare la legge.

Oppure che, chi l'ha pensata, venga illuminato dalla fulgida luce della somma sapienza, quella che penetra, fin nei più oscuri antri delle coscienze...apportando la giusta conoscenza.

A chi...ovviamente, detenga, un giusto grado di comprensione.

Anche se...tuttavia, ciò potrebbe rappresentare, "solo" l'inizio di un altro capitolo, nel Giusto Tempo...del Copione".