Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7

Continua da questo post Dai primi giorni di febbraio l'account twitter di Wikileaks posta misteriosi messaggi accompagnati da immagin...

martedì 30 agosto 2011

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte XVIII

Prosegue dalla parte XVII.


Inizio questo post, con due recenti, ed interessanti articoli, del Daily Mail.

Ecco il primo...

The only way IS Essex - if you're an alien: Newly released X Files reveal decades of UFO sightings near Stansted

Se tu sei un alieno - La sola strada STÀ nell'Essex: Nuovi X Files rilasciati rivelano decenni di avvistamenti UFO vicino a Stanted


Mistero: un globo di luce bianca si può vedere in lontananza mentre fluttua sopra l'autostrada M11


( in inglese - dailymail.co.uk ).

Ed a seguire, contenuto in quest'ultimo, dov'è linkato e da me estratto, il secondo...

The aliens have landed: Amazing footage shows 'little green men walking about after UFO touchdown'... but why does it always happen in Siberia?

Gli alieni hanno preso terra: un interessante filmato mostra 'piccoli alieni verdi che stanno camminando dopo che l'UFO è atterrato'...ma perché questi fatti accadono sempre in Siberia?


La foto dell'Ufo atterrato, tratta dal video. La prova definitiva?


( in inglese - dailymail.co.uk ).

N.B. Il video è presente al link qui sopra.

Interessante.

Speriamo, come giustamente scrive il reporter del Daily Mail, che non si riveli una burla...siberiana, come quella del ritrovamento dell'"alieno/gallina" di non molto tempo fà (di cui, se scorrete a ritroso i post di questa serie, troverete documentazione, che è comunque presente all'interno del sopracitato e linkato articolo).

PANDORA'S TIMES parte CLXX

Prosegue dalla parte CLXIX.


Astronomia.

"Profetiche lucenti sorprese...foriere di nefasti eventi globali"?

Spazio, scoperta la
Supernova più luminosa
degli ultimi 30 anni


"Ptf 11kly" è nella galassia Girandola a 21 anni luce
da noi

Il nome è quasi impronunciabile: Ptf11kly ma gli astronomi giurano che è la Supernova più luminosa degli ultimi 30 anni. L'hanno scoperta i ricercatori della californiana Berkeley University grazie agli strumenti dell'osservatorio astronomico del monte Palomar, scrutando il cielo dalle parti della galassia M101, meglio conosciuta come "la Girandola", a circa 21 anni luce dalla Terra. All'inizio era un puntino luminoso appena percettibile anche da un buon telescopio, poi all'improvviso la stella è esplosa in modo violento, "abbagliando" i telescopi che scandagliano il cielo alla ricerca di nuovi eventi astronomici e facendo letteralmente impazzire i sofisticati strumenti che ricevono ed elaborano i dati.Secondo gli astronomi Ptf-11kly tra qualche giorno sarà visibile anche a occhio nudo o comunque con un semplice binocolo e si candida ad essere la supernova più osservata e studiata del decennio. Si tratta, infatti, una categoria di esplosioni stellari particolarmente violente, normalmente sfruttate come punto di riferimento e indicatori di distanza, per misurare l'espansione dell'universo. Tecnicamente una supernova è una stella che ha esaurito il suo ciclo vitale e che muore, collassando su se stessa e liberando nello spazio una spaventosa quantità di materia, luce ed energia.

Link articolo con video: tmnews.it

"Anche se, dovrebbe incrementare e non di poco la sua luminosità e tale profezia a cui mi sto riferendo, parla "esplicitamente" ( o tale è l'interpretazione degli studiosi dal francese antico), di cometa."

Non ci resta che aspettare e vedere.


lunedì 29 agosto 2011

WIKILEAKS, NUOVA PUBBLICAZIONE DI DOCUMENTI - Parte XXXII

Prosegue dalla parte XXXI.


Il Ritorno di Wikileaks..."nel silenzio, quasi assoluto dei grandi media"...

Wikileaks pubblica 35mila
nuovi cable: silenzio dei
giornali


Torna a farsi sentire Wikileaks che oggi ha pubblicato circa 35mila nuovi cable riservati.
Il portale fondato da Julian Assange, dopo aver annunciato su Twitter l'imminente pubblicazione, è rimasto sotto attacco da parte di hacker per tutto il pomeriggio, ma poi è tornato on-line e ha messo a disposizione degli utenti un incredibile nuovo archivio di file confidenziali e segreti.
Si tratta sempre di documenti che le ambasciate Usa nel mondo hanno trasmesso a Washington negli anni. Questa volta, però, i file non sono stati previsionati da alcun giornale o redazione, ma messi direttamente on-line perché siano gli utenti stessi a setacciare l'enorme mole di pagine e rilanciare i contenuti più interessanti.

Continua su: net1news.org

E fra quei 35.000 cablogrammi rilasciati, c'è anche quello, anticipato tempo fà dal quotidiano norvegese Aftenposten ed ad esso linkato, già presente in un precedente mio post della serie, dove si accenna alla questione ufo/alieni, quando dall'ambasciata di Montreal, si riferisce, a riguardo dei raeliani e del loro culto.

domenica 28 agosto 2011

"IRENE"

"Iniziando a raccontare questa vicenda, tramite, alcuni fra articoli, gallerie fotografiche ed etc, trovo utile partire da un paio di giorni fà...


L'uragano Irene fotografato
mentre si avvicina
alla costa est degli Stati Uniti


"Irene" verso gli USA, la
paura prima della tempesta




Mentre l'uragano si avvicina alla East Coast, gli abitanti di località grandi e piccole si preparano all'emergenza. Negozi presi d'assalto, scaffali di generi di prima necessità vuoti e saracinesche sigillate e protette da assi di legno. Il fenomeno raggiungerà sabato il North Carolina e domenica toccherà New York: anche la Grande Mela è in stato d'allerta



Link fotogallery: repubblica.it

L'EMERGENZA

Irene si avvicina a New
York
Prime vittime negli altri
Stati


Massima allerta per l'arrivo dell'uragano, declassato a categoria 1. Evacuate 370 mila persone nella Grande Mela. Il sindaco Bloomberg: "Prepariamoci al peggio". Almeno nove morti tra North Carolina e Virginia. Obama: "72 ore lunghissime"

Continua su: repubblica.it

Irene, Hudson supera gli
argini a Manhattan




L'uragano Irene è arrivato a New York e si teme ora per l'East River, che separa Manhattan da Brooklyn e dal Queens, e per l'Hudson, che divide l'isola dal New Jersey: i due fiumi hanno rotto gli argini e l'acqua comincia a straripare. Nella parte sud di Manhattan il fiume Hudson ha già ricoperto d'acqua la nota passeggiata di Battery Park

Link articolo con fotogallery: repubblica.it

IL RACCONTO

Ascensori fermi e rifugi
anti catastrofe
si spengono le mille luci
di New York


Stazioni fantasma, metro sbarrata, abitanti tappati in casa. Supermercati chiusi a metà mattinata, caccia ai viveri nei pochi negozi ancora aperti. Il sindaco: se salta la corrente non garantisco il ritorno entro domani

dal nostro corrispondente FEDERICO RAMPINI


Sacchetti di sabbia davanti al Plaza


NEW YORK - Il sindaco Michael Bloomberg ci gela con una conferenza stampa da panico. "Non siamo sicuri di potervi soccorrere, se non siete al riparo nei luoghi giusti di fronte all'impatto di Irene". È teso, preoccupato e duro il nostro primo cittadino: "Non illudetevi di essere protetti dalla furia delle acque solo perché abitate al decimo piano di un palazzo. Non ci sono solo le inondazioni ma i vetri in frantumi per il vento, i blackout elettrici". Anzi, più il piano è alto più siamo in trappola? "Ho dato l'ordine a tutti i condomini: ascensori disattivati, non possiamo rispondere alle chiamate di chi rimane bloccato durante i blackout". E poi ancora pessimista: "Non finisce questa domenica, lunedì sarà caos nei trasporti pubblici, e interruzioni di corrente elettrica".

Continua su: repubblica.it

Quando Irene incontra
l'Oceano




Da New York al North Carolina, le immagini della costa Est degli Stati Uniti raggiunta dalla furia dell'uragano Irene e catturata dagli obiettivi dei fotografi, sotto una luce nella maggior parte dei casi inedita


Certo che...ce n'è di gente, come dire..."alquanto eccentrica"? ...A questo mondo.
Che altresì, a mio parere, è comunque libera di esserlo, finché riguarda la propria esistenza e/o quella di altri, pienamente consapevoli e consenzienti.


Link fotogallery: repubblica.it

È comunque sempre impressionante, vedere le forze della natura all'opera, in ogni loro manifestazione.

Siano esse, votate alla nascita, o alla rigenerazione delle varie forme di vita, sia nella dimostrazione di una delle sue più devastanti forze distruttrici.


DIRETTA

Irene a New York, la
paura è passata
Black out per quattro
milioni di persone


Link aggiornamenti in diretta del 28/08/2011: repubblica.it

USA: IRENE, DECLASSATO A TEMPESTA TROPICALE GIUNGE IN CANADA (1 UPDATE)



Approfondimenti:

- Da Katrina a Floyd, nomi da
uragano (fotogallery)

venerdì 26 agosto 2011

"Un Nuovo Mondo Hi-Tech, in 3D"

GADGET

Un mondo in tre
dimensioni
dai cellulari alla
televisione


Un'ondata di nuovi gadget digitali sfrutta la novità del 3D. Che entra a far parte della nostra vita quotidiana attraverso smartphone e videocamere supertecnologiche

di CARMINE SAVIANO


L'Lg Optimus 3D


IL PRESENTE è a tre dimensioni. Televisori, consolle per videogiochi, smartphone.
Telecamere e macchine fotografiche. Il 3D dilaga, conquistando sempre più spazio all'interno del mercato dell'hi-tech. Nuovi dispositivi che promettono e realizzano esperienze visive mai provate prima.

Dall'intrattenimento alla visione di film ed eventi sportivi, passando per le applicazioni che consentono di semplificare e gestire meglio il proprio lavoro. E c'è già chi pensa al futuro, lavorando per integrare e mettere insieme il web e la profondità delle tre dimensioni.

E il primo smartphone su cui il 3D è utilizzabile senza occhialini di sorta è l'ultimo arrivato in casa Lg, l'Optimus. Molto più di un semplice telefonino, con immagini e video tridimensionali che scorrono con fluidità sullo schermo da 4,3 pollici.
Tutto grazie al processore Dual Core e alla doppia fotocamera esterna da cinque megapixel. Il sistema operativo è basato su Android e la memoria integrata è di 8gb.

Dalla strada al salotto. E' da pochi mesi sul mercato la nuova linea di televisori 3D della Samsung. Una delle particolarità è il sistema per convertire in immagini tridimensionali anche le trasmissioni televisive e i film in due dimensioni.
Per sfruttare a tutto campo le potenzialità del 3D. I modelli proposti dalla Samsung sono numerosi, dal Led 7000 fino all'ammiraglia, il Plasma 7000.

Sul versante dei videogiochi, dopo l'arrivo del Nintendo 3DS, e dei gadget per iPhone come quello della Hasbro, cresce l'attesa per la nuova Playstation 3D della Sony. Per poter vivere in prima persona le avventure dei propri eroi. La nuova consolle dovrebbe essere immessa sul mercato a partire dal prossimo autunno. Tra le novità, la funzione multigiocatore: grazie al 3D ognuno avrà a disposizione uno schermo virtuale sul quale troverà informazioni e comandi.

Ma i settori che più stanno sfruttando le potenzialità delle tre dimensioni sono quelli del cinema e della fotografia. E grazie ai prezzi che diventano sempre più accessibili, ognuno può realizzare corti, documentari e film utilizzando le tre dimensioni. Tra le telecamere più diffuse, la Panasonic HDC-SDT750. Mentre, tra le macchine fotografiche, da segnalare la Fuji Fine Pix 3D: un piccolo studio di registrazione da tenere nel palmo di una mano.

Link articolo: repubblica.it

Confermo quanto ho scritto
nel post linkato qui sotto.

E quindi...

Il mio incondizionato amore verso la tecnologia, votata a soddisfare e migliorare la condizione umana, in tutti i molteplici campi di applicazione...sempre più molteplici, sia possibile ed utile applicarla.

Unico limite, essa deve soddisfare e migliorare la mia vita e non, prestarsi ad essere strumento, per limitare la mia libertà...o nuocermi.




Collegamenti:

- INTERAZIONE UOMO-COMPUTER. Cosa ci attende nel prossimo futuro?

PANDORA'S TIMES parte CLXIX

Prosegue dalla parte CLXVIII.


Nulla può,
l'intenso amar sincero
di finanche più di mille uomini,
contro il sincero odiar,
di un uomo solo.

Ma se l'odiar dell'uno,
in amor si tramutasse,
potere avrebbe per mutar
un mondo intero.

Paolo



Ambiente.

L'IDEA

Foreste artificiali contro
CO2
"Clone degli alberi ci
salverà"


Assorbono ogni giorno la quantità di anidride carbonica che un albero elimina in un anno. Per l'Associazione degli ingegneri britannici la strada migliore contro l'effetto serra

di ELENA DUSI


Una ricostruzione di come potrebbero apparire gli
alberi artificiali


ROMA - Se il respiro degli alberi non basta a depurare il pianeta, l'uomo prova a intervenire costruendo foreste artificiali. Mimando il meccanismo con cui le piante assorbono anidride carbonica, questi impianti non troppo diversi nell'aspetto da un pannello solare sfruttano una reazione chimica per risucchiare la CO2 dall'aria.
Se un castagno con le sue foglie larghe impiega un anno ad assorbire una tonnellata del gas serra, l'albero artificiale è in grado di raggiungere questo obiettivo in un giorno.

Continua su: repubblica.it

Di più.

Io li sostituirei...tutti, con questi meravigliosi apparati tecnologici.

D'altronde, senza tener conto dell'infinità di altri esseri viventi...umani compresi, che ad essi sono legati indissolubilmente, cosa volete che siano, centinaia di milioni di anni di evoluzione, rispetto "le certezze tecnologiche, dell'Associazione degli ingegneri britannici".

A meno che, anche questo, sia...

"Come da Copione".


giovedì 25 agosto 2011

Il 2012, i Segreti dei Maya, il Governo Messicano...ed un Documentario

Incredibile notizia, ( soprattutto, se confermata da futuri fatti ) di alcuni giorni fà, passata...in Italia almeno, in sordina...

Ciò che segue è il lancio d'agenzia del 17 agosto della Reuters...

Mayan Secrets to Be Revealed by Mexican Government in '2012' Doc

I Segreti dei Maya Saranno Rivelati dal Governo Messicano nel '2012' in un Documentario
( in inglese - reuters.com ).

Poi, da altra fonte, diciamo...più cinematografica...

Mayan Secrets to Be Revealed by Mexican Government in '2012' Doc




( in inglese - thewrap.com ).

Ed ancora, ripresa e commentata, da una fonte italiana...

Il governo messicano promette di rivelare sconvolgenti segreti, tenuti nascosti da 80 anni, sulla civiltà Maya, prima della fine del 2012.




Una notizie molto strana in una strana rovente giornata di agosto 2011, manca poco alla fine dell'anno e il 2012 si avvicina, pensavo che ormai più nulla sarebbe venuto a movimentare il dibattito sulla fatidica data della fine del mondo o dell'inizio della nuova era, a secondo delle varie versioni, ma mi sbagliavo... ecco cosa ho trovato oggi sul sito dell'autorevole Reuters.

Il governo messicano avrebbe rilasciato ai produttori di un documentario, "Rivelazioni del Maya per il 2012 e oltre", delle informazioni tenute segrete da 80 anni sulla data della fine del calendario Maya.

Le rivelazioni riguarderebbero la sagezza dei Maya e le loro convinzioni sulle future catastrofi, le dette rivelazione sono state definite "scioccante" dal produttore del documentario Raul Julia-Levy, figlio dell'attore Raul Julia.

L'accordo consentirà a Raul Julia-Levy di poter filmare in luoghi mai visti prima.

"I Maya hanno costruito una piramide sopra un'altra," ha detto il ministro del Turismo dello stato messicano di Campeche Luis Augusto Garcia Rosado. "Nel sito di Calakmul, i ricercatori dell' INAH (Istituto Nazionale di Antropologia e Storia) hanno scoperto delle camere all'interno della piramide che non sono mai stati viste o esplorate prima.

"E stiamo lavorando a questo film documentario lì, per vedere cosa è stato scoperto all'interno della piramide".

Julia-Levy ha detto che era stato messo a conoscenza delle informazioni segrete sui Maya dall'ex presidente messicano Vicente Fox (un amico della sua famiglia) e che ci sono voluti quattro anni di telefonate per ottenere finalmente l'OK dall'attuale presidente del Messico Felipe Calderon.

"Questo è molto importante per l'umanità, non solo per il Messico", ha detto Julia-Levy. "Questa informazione è stata protetta per 80 anni, e ora è importante che la gente capisca la serie di eventi che stanno arrivando, e le conseguenze per tutti noi."



Il sito archeologico Maya di Calakmul


Alla domanda se il film coinvolgerà gli alieni, gli elementi mistici o scenari apocalittici che hanno
alimentato la fantasia popolare, Julia-Levy ha rifiutato di rispondere.

"Non sono autorizzato a parlare di questo," ha detto. "Tutto sta per uscire in tempo, ma non posso fare commenti sugli alieni o il 2012.

"Posso solo dire che il governo messicano si prepara a raccontare all'umanità alcune cose del mondo, fondamentali per noi, per il modo in cui viviamo, per il modo in cui stiamo gestendo le cose sul nostro pianeta".

Link articolo: astronews.myblog.it


Allora, "andiamo a scoprirlo" questo imponente sito archeologico di Calakmul, tramite il seguente, ed a mio parere interessantissimo...sotto vari aspetti, articolo...

Antica città maya di
Calakmul (Campeche)
Messico


PATRIMONIO DELL'UMANITÀ DAL 2002

Interessante, vero?


Ed infine...

Ecco la traduzione integrale dell'articolo di thewrap, fatta da Altro Giornale.


"Speriamo che non sia, solo un modo, con la compiacenza della Reuters e del governo messicano, per far salire il livello d'interesse, in attesa dell'uscita di qualche produzione cinematografica."

Però...

Ciò che mi fà "pensare bene"...ovvero, che non sia una opera di promozione.

O se preferite...

Che in questa notizia vi sia un preavviso di "future verità rivelate".

È la dicitura... "Esclusivo/a"...nel lancio della Reuters.

Mah! Forse, è solo una mia convinzione, che tale dicitura, scritta a capo di un testo dato in "pasto" al mondo intero, da una delle più grandi...se non la più grande...ed autorevole, agenzia di stampa al mondo, dia un certo grado di affidabilità a chi legge.

Anche se, a questo mondo, le fonti autorevoli, di cui, diciamo..."ci si può fidare", in particolare, di questi tempi, bisogna cernerle...a seconda delle notizie e degli "schieramenti in campo".

Comunque...Vedremo.

Che tempi Interessanti.


Aggiornamento...

Dai, che forse, è la volta buona...

Mayan Documentary Will Show Evidence of Alien Contact, Says Mexico (Exclusive)

(Esclusiva) Il Messico dice, il Documentario sui Maya Mostrerà l'Evidenza del Contatto Alieno

- reuters.com

- thewrap.com

Cito dall'articolo...

A new documentary about Mayan civilization will provide evidence of extraterrestrial contact with the ancient culture, according to a Mexican government official and the film's producer.

Un nuovo documentario a riguardo della civiltà Maya provvederà l'evidenza del contatto extraterrestre con l'antica cultura, da quanto riferito da un funzionario del governo messicano e dal produttore del film.

"Revelations of the Mayans 2012 and Beyond," currently in production, will claim the Mayans had contact with extraterrestrials, producer Raul Julia-Levy revealed to TheWrap.
"Le Rivelazioni dei Maya per il 2012 ed Oltre", al momento in produzione, da quanto rivelato dal produttore Raul Julia-Levy a TheWrap, affermerà il contatto che i Maya hanno avuto con gli Extraterrestri.

"Mexico will release codices, artifacts and significant documents with evidence of Mayan and extraterrestrial contact, and all of their information will be corroborated by archaeologists," said Julia-Levy, son of actor Raul Julia.
"Il Messico rilascerà codici, artefatti e documenti significativi con l'evidenza del contatto tra i Maya e gli Extraterrestri e tutte le loro informazioni saranno corroborate da archeologi", continua Julia-Levy, figlio dell'attore Raul Julia.

In a release to TheWrap, Luis Augusto Garcia Rosado, the minister of tourism for the Mexican state of Campeche, said new evidence has emerged "of contact between the Mayans and extraterrestrials, supported by translations of certain codices, which the government has kept secure in underground vaults for some time."
In quanto ha rilasciato a TheWrap, il ministro del turismo per lo stato messicano di Campeche, Luis Augusto Garcia Rosado, ha detto che nuove evidenze sono emerse di "un contatto tra i Maya e gli Extraterrestri, supportato dalla traduzione di alcuni codici, che il governo ha tenuto al sicuro in un rifugio sotterraneo per un certo tempo"

He also spoke, in a phone conversation, of "landing pads in the jungle that are 3,000 years old."
In una conversazione telefonica, lui ha anche parlato, di "piattaforme di atterraggio nella giungla vecchie di 3.000 anni."

Ed ancora...

Now, not only has Rosado changed his tune, but the Guatemalan government has joined the project, as well, giving access to artifacts and newly discovered prophecies

Ora, non solo Rosado ha cambiato il suo tono, ma il governo del Guatemala si è unito al progetto, dando accesso agli artefatti ed alle profezie recentemente scoperte.

Ed infine...

In a curious aspect of the new announcement: Guatemalan minister Quezada is quoted as referring to "'Mirador,' the largest pyramid in the world."

In un curioso aspetto del nuovo annuncio:
Il ministro guatemalteco Quezada ha come dato più valore alla sua affermazione riferendosi a "'Mirador', la più larga piramide nel mondo."

But Mirador is not the name of a pyramid. It's the name of the entire settlement, which includes several pyramids, the largest of which is La Danta -- a fact one would expect the Guatemalan minister to know.
Ma Mirador non è il nome di una piramide. È il nome di un'intero sito, che include alcune piramidi, di cui la più larga è La Danta -- un fatto del quale ci si aspetterebbe che, un ministro guatemalteco, sia a conoscenza.


Beh! Che la Reuters...

"Mi/ci prende per il culo 2 volte in un mese e mezzo" (più o meno).

Almeno io...Non ci Voglio...Non ci Posso...credere.

Anche se, in questo strano...interessantissimo mondo, tutto e di più, è possibile.

Poi...

Se il governo messicano ha deciso di rendere di pubblico dominio una notizia di tale valore...il governo statunitense ne è stra-informato da tempo.

Ora...non mi meraviglierebbe affatto, che gli "antichi alieni", che "usciranno da quel documentario", fossero brutti, cattivi...e dediti a sacrifici umani...tra l'altro.

Ma, non si è mai "vista", una notizia del genere.

Ovvero, l'ammissione sull'esistenza (e la presenza), di esseri di altri mondi (o dimensioni...perché no!?!) fin dall'antichità più o meno remota, in "carne ed ossa", su questo pianeta, da parte di un governo (e con un altro che si è unito "in corso d'opera")...

Limpido, chiaro... inequivocabile...evidente.

Non resta che aspettare, magari, qualche altra notizia riguardante questo evento, uscirà.

Poi, ripeto ancora, tutto e di più e possibile...

Però, la domanda, anche se forse...sono due, che io mi pongo è...

Perché...perché ora?

Ed ancora...

Se invece, la massa di "UFO-credenti", dopo tante, false e volute promesse...nel caso gli venisse detto, dell'imminenza della divulgazione, quantomeno...di "una parte della verità"...non credesse più?

E se invece, ciò fosse già prestabilito da tempo?

Ed infine, immedesimandomi, per quanto mi è possibile nel presidente messicano, che con il suoi ministri del turismo e dell'economia hanno studiato il piano per il rilancio globale del Messico "su tutte le rotte internazionali", sfruttando i Maya, il 2012, le profezie e con un tocco di magia...la connessione aliena...

Beh! Io avrei cominciato molto...ma molto, prima.

Avendo avuto le "mani libere, anche dovute al fatto", che quanto andavo a raccontare, era...quantomeno, una "verità di molto pompata, se non una vera e propria bugia".

Vantaggio che non avrei potuto sfruttare...

Se invece, l'informazione e l'entità di ciò che andavo a raccontare...al mondo...fosse Vera/Reale...Chiara/Limpida...Inequivocabile...Evidente.

Io non sono così sicuro che, a questo mondo, anche ad un governante di uno "stato sovrano", sia permesso...seppur nel nome del business, di divulgare una tale notizia...epocale, senza adeguati "lascia-passare"...in particolare, da Paesi che hanno protocolli (anche se non è provabile con certezza), per il recupero di oggetti volanti non identificati, anche in territori considerati nemici

Che poi, tutto il mondo sia business...solo puro business, per pochi eletti, a me pare evidente.

Ma questa notizia, potrebbe servire, per altri scopi, una sorta d'innesco per la fase successiva...che non è detto sia l'ultima.

Ne...che ci piacerà.

E che quindi, risultando Vera, fosse opportunamente rimasta celata, per adempiere...al momento opportuno, ad oscuri scopi transnazionali.

Vedremo.


Un altro ARTICOLO a riguardo, che si pone molte interessanti domande...

Mayans, 2012 And ET,
New Information?

Maya, 2012 ed Extraterrestri,
Nuove Informazioni?
( in inglese - huffingtonpost.com ).


"Una Nuova Estrema Frontiera dell'Architettura , o una 'Copia di un Progetto' di...Antichi Architetti"


Continua...QUI.

"Quei Misteriosi Incendi di Auto a Berlino"

Decine di auto in fiamme a
Berlino: la polizia indaga



Da alcune notti in azione a Berlino un piromane sta agitando il sonno dei residenti della capitale tedesca e negli ultimi tre giorni sono state quaranta le auto date alle fiamme. Il sindacato della polizia chiede di intervenire in modo più energico e secondo il responsabile interni del partito Socialdemocratico questo tipo di azioni può essere considerato come un "preludio al terrorismo". Intensificata la presenza della polizia sia in uniforme che in abiti civili. In totale, dall'inizio dell'anno, sono state incendiate 140 auto. Gli inquirenti hanno promesso una ricompensa di 5.000 euro a chiunque fornisca informazioni sugli autori dei roghi



Link articolo con fotogallery: repubblica.it

E poi, da altra fonte, ed il giorno successivo...

GERMANIA: PIROMANI SCATENATI A BERLINO, 75 LE AUTO DISTRUTTE AD AGOSTO

(ASCA-AFP) - Berlino, 19 ago - Almeno 12 automobili sono state date alle fiamme a Berlino durante la scorsa notte, la quarta consecutiva caratterizzata da incendi dolosi contro veicoli. Lo rende noto la polizia.

Il cancelliere tedesco Angela Merkel si e' detta scioccata da questi attacchi, che i funzionari attribuiscono ad atti gratuiti e privi di matrice politica.

Il numero totale delle auto incendiate nella capitale tedesca quest'anno ammonta a 159, 75 solo questo mese.

''Noi non conosciamo la ragione di tali gesti'', ha dichiarato il portavoce della polizia Guido Busch, ''ma crediamo che sia in gran parte opera di una sola persona o un singolo gruppo di persone, e che si tratti di vandalismo privo di movente politico''.

Ma i media tedeschi hanno ipotizzato che i piromani potrebbero appartenere a frange dall'estrema destra o sinistra, sollevando la preoccupazione per il verificarsi di sommosse simili ai disordini che hanno coinvolto a Londra e altre citta' britanniche questo mese.

Dieter Wiefelspuetz, membro del parlamento, ha ricordato come l'organizzazione terroristica RAF, attiva tra anni '70 e '80, inizio' la propria attivita' con incendi dolosi, prima di ricorrere ad attentati e omicidi. red/sam/

Oppure...

"L'opera degli... 'Agenti del Caos', di ritorno verso casa.

Chissà, se...anche questo, è parte del Copione".

mercoledì 24 agosto 2011

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/3

Prosegue da questo post.


Eventi nefasti, o...Auspicabili?

L' USCITA DALL'EURO PROSSIMA
VENTURA


DI ALBERTO BAGNAI
ilmanifesto.it



Un anno fa, discorrendo
con Aristide, chiedevo come mai la sinistra italiana rivendicasse con tanto orgoglio la paternità dell’euro: non vedeva quanto esso fosse opposto agli interessi del suo elettorato? Una domanda simile a quella di Rossanda. Aristide, economista di sinistra, mi raggelò: “caro Alberto, i costi dell’euro, come dici, sono noti, tutti i manuali li illustrano. Li vedevano anche i nostri politici, ma non potevano spiegarli ai loro elettori: se questi avessero potuto confrontare costi e benefici non avrebbero mai accettato l’euro. Tenendo gli elettori all’oscuro abbiamo potuto agire, mettendoli in una impasse dalla quale non potranno uscire che decidendo di fare la cosa giusta, cioè di andare avanti verso la totale unione, fiscale e politica, dell’Europa.” Insomma: “il popolo non sa quale sia il suo interesse: per fortuna a sinistra lo sappiamo e lo faremo contro la sua volontà”. Ovvero: so che non sai nuotare e che se ti getto in piscina affogherai, a meno che tu non “decida liberamente” di fare la cosa giusta: imparare a nuotare. Decisione che prenderai dopo un Leale dibattito, basato sul fatto che ti arrivo alle spalle e ti spingo in acqua. Bella democrazia in un intellettuale di sinistra!

Continua su: comedonchisciotte.org

martedì 23 agosto 2011

PANDORA'S TIMES parte CLXVIII

Prosegue dalla parte CLXVII.


Curiosità.

"Insistenti e Voluti 'Sermoni', Destinati a far Danni"?

Israele, show predicatore destra Usa

Timori per spettacolo vicino a moschea Al Aqsa

22 agosto, 18:48

(ANSA) - TEL AVIV/CESAREA, 22 AGO - Commosso fino alle lacrime davanti a tremila sostenitori (molti dagli Usa) il telepredicatore ultra-conservatore Glenn Beck ha ieri iniziato nell'anfiteatro romano di Cesarea una fitta serie di eventi concepita per esprimere incondizionato sostegno allo Stato di Israele e agli ebrei in quanto "popolo eletto da Dio". Qualche timore per uno show mercoledi' non lontano dalla moschea di Al-Aqsa di Gerusalemme, che sara' contestato da Peace Now e probabilmente da tumulti dei palestinesi.

Usa, a Tutta Velocità sul Lago Salato



Centinaia di dragster in pista per la Bonneville Speedweek Race, sul lago salato vicino Wendover, nel nordest dello Utah. La gara, giunta alla sua 63esima edizione, vede segnare ogni anno i più alti record di velocità, condizioni meteorologiche permettendo. Una settimana di corse pazze attraverso il deserto, con una temperatura media di circa 49°C, dove i veicoli più strani si sfidano a velocità sostenuta tra carambole e primati


116 gradi Fahrenheit, 46 gradi Celsius abbondanti




Link articolo con fotogallery: repubblica.it

Ecco!!! Questa...sarebbe una di quelle esperienze, che...

Almeno una volta nella vita, anche solo come spettatore, mi piacerebbe provare, caldo a parte, anche se essendo un deserto, il caldo è meglio sopportabile.

Sempre e comunque, con adeguata scorta d'acqua...s'intende.

venerdì 19 agosto 2011

Un Chip Tatuato Rivelerà i Segni Vitali del Paziente



Un tatuaggio formato da una scheda elettronica impressa sulla pelle, più sottile di un capello, nel prossimo futuro rileverà tutti i segnali vitali aiutando i medici ad intervenire rapidamente nell'effettuare un check-up d'urgenza. Sarà applicato sulla pelle senza fili nè colla, potrà monitorare molte funzioni dell'organismo che oggi vengono controllate collegandosi a elettrodi e diversi macchinari. Il tatuaggio è stato messo a punto dai ricercatori dall'università dell'Illinois, che hanno pubblicato la scoperta su Science. Grazie alle sue innovative proprietà, e in particolare a una serpentina elettronica morbida e flessibile come la pelle, il dispositivo è in grado di assecondare gli andamenti irregolari e le proprietà meccaniche della cute umana

Link articolo con fotogallery: repubblica.it

Ecco a voi, la nuova frontiera della tecnologia applicata alla medicina, ed al controllo.

"Creata apposta, per chi fosse allergico a qualche componente del chip sottocutaneo tradizionale...

O più semplicemente, fosse restio a qualunque intrusione del proprio corpo, da parte di oggetti tecnologici, di qualsiasi genere.

Ed il tutto, limitando all'estremo l'inquinamento.

Ora, anche voi, non avete più scusanti."

Buona Salute...e Buon Controllo, a tutti voi, futuri cittadini del Nuovo Mondo Globale.

PANDORA'S TIMES parte CLXVII

Prosegue dalla parte CLXVI.


Tecnologia.

"Un Futuro Ricco"...

I PROGETTI DI ESTRAZIONE SULLA LUNA
PRESTO NON SARANNO PIÙ FANTASCIENZA


DI HENRY GASS
The Ecologist



Potrebbe non passare molto da quando inizieremo a trivellare la luna per le sue risorse, in particolare per il raro Elio-3 usato nella fusione nucleare.

Miliardi di tonnellate di risorse, dall'acqua ai gas, ai metalli, sono stati individuati sulla Luna e anche in altre parti dello spazio, e sia il governo che delle aziende private stanno spulciando la legislazione in materia per stabilire come raggiungerle, estrarle e distribuirle. Si sa da tempo che l'isotopo Elio-3 è presente sulla Luna, così come nell'atmosfera di pianeti come Giove, e potrebbe essere molto Richiesto in quanto carburante essenziale per il cosiddetto "golden dream" dell'energia da fusione nucleare.

Mentre negli impianti esistenti, che sono a fissione nucleare, vengono spezzati gli atomi e si raccoglie l'energia in eccesso, la fusione nucleare combina atomi di idrogeno per creare l'elio, un processo che rilascia una ampia quantità di energia.

Continua su: comedonchisciotte.org

..."di Nuove Schiavitù Energetiche".

mercoledì 17 agosto 2011

PANDORA'S TIMES parte CLXVI

Prosegue dalla parte CLXV.


"Complotti...per nulla, ipotetici"...

OPERAZIONE ORAJ: SPINGERE LA TURCHIA
SULL’ORLO DEL CONFLITTO CON LA GRECIA


DI ABDULLAH BOZKURT
www.todayszaman.com



Ci sono numerosi esempi nella storia recente su come provocare una guerra con un nemico complottando segretamente incidenti che creano proteste, che danno la legittimazione e il necessario appoggio per avviare un conflitto sanguinoso con una paese vicino.

L’annessione della Manciuria da parte del Giappone nel 1931 e l’attacco alla Cina sei anni più tardi, l’assalto della Germania alla Polonia nel 1939 e l’attacco dell’Unione Sovietica alla Finlandia lo stesso anno vennero inferti dopo operazioni cosiddette “false-flag” durante le quali gli stati belligeranti avevano semplicemente fabbricato storie e talvolta ucciso i propri connazionali per giustificare una guerra.

Continua su: comedonchisciotte.org

Eh si! La storia umana è stracolma di...Complotti.

Alcuni solo abbozzati, altri pronti ma non utilizzati, ed altri ancora...messi in pratica...

Che poi, fra questi ultimi, siano tutti "andati in porto"...

Beh! "Questo è un altro discorso, che...è possibile, se non, molto probabile...non sapremo mai".


CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/2

Prosegue da questo post.


"Storie di Ordinarie Miserie Americane"...

La povertà trasformata in un crimine negli
Stati Uniti


10 agosto 2011

Di Barbara Ehrenreich

Fonte: TomDIspatch.com

Da Z Net – Lo spirito della resistenza è vivo

Ho completato il manoscritto di 'Nickel and Dimed' [Una paga da fame. Come (non) si arriva alla fine del mese nel paese più ricco del mondo – Feltrinelli, ora riedito, aggiornato, negli Stati Uniti per il decimo anniversario della pubblicazione – n.d.t.] in un’epoca di prosperità apparentemente sconfinata. Gli innovatori tecnologici e i capitalisti di ventura stavano conseguendo improvvise fortune acquistando ville sfarzose simili a quelle che avevo pulito nel Maine e molto più grandi. Persino le segretarie di certe società di alta tecnologia si ritrovavano ricche grazie alle loroopzioni azionarie. C’era un gran parlare della permanente conquista del ciclo economico e un nuovo spirito impudente che infettava il capitalismo statunitense. A San Francisco un cartellone pubblicitario per una ditta di commercio elettronico proclamava “Fate l’amore, non la guerra” e poi, in basso,“Fancùlo, fate semplicemente soldi”.

Continua su: znetitaly.altervista.org

martedì 16 agosto 2011

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte XVII

Prosegue dalla parte XVI.


Ed iniziando da dove avevo terminato la parte precedente, ecco la notizia dell'imminente ripresa dell'ascoltar il cosmo in cerca di segnali intelligenti, da fonte italiana...

SPAZIO

Fondi per il
radiotelescopio
riparte la caccia agli
alieni


In aprile la chiusura per mancanza di finanziamenti dell'Allen Telescope Array, il più grande al mondo dedicato alla ricerca di segnali extraterrestri. Ora, grazie a duemila donazioni private, le antenne riprenderanno a funzionare. E in attesa di nuovi benefattori il futuro dell'esplorazione passa per i computer di casa

di FLAVIO BINI




L'UMANITÀ torna a sbirciare dal buco della serratura più grande dell'universo, chiuso quattro mesi fa a causa della crisi economica. Il programma Seti (Search for Extra-Terrestrial Intelligence) gestito dall'università di Berkeley ha raccolto fondi da quasi duemila donatori per riaprire l'Allen Telescope Array in California, il più grande punto di osservazione del pianeta dedicato a raccogliere i segnali radio in arrivo dallo spazio profondo alla ricerca di vita aliena, chiuso lo scorso aprile.

Continua su: repubblica.it

domenica 14 agosto 2011

DARPA Falcon HTV-2

Da N.Y. a L.A. in dodici minuti
con l'aereo ipersonico


Ricostruzione artistica del rientro del Falcon Htv-2 nella bassa atmosfera


Da New York a Los Angeles in dodici minuti con il prototipo di aereo ipersonico testato in questi giorni dall'Agenzia americana di ricerca avanzata della difesa (Darpa). Si chiama Falcon Htv-2, sigla che sta per Hipersonic technology vehicle, ed è capace di viaggiare nell'atmosfera, senza conducente, a una velocità venti volte superiore a quella del suono. Il Falcon è ancora in fase di sperimentazione e se i test dovessero funzionare per la difesa Usa si aprirebbe la possibilità di lanciare nel giro di un'ora attacchi aerei in qualciasi parte del mondo


La separazione del Falcon Htv-2,
una volta raggiunta l'orbita necessaria,
dal lanciatore Minotaur




Link articolo con fotogallery: repubblica.it

Ed ancora, dalla galleria fotografica di space.com...


Una grafica sulle varie fasi del test e sul modus operandi del velivolo



La progressione nel design, tramite le prove sul modello, con il computer e nella galleria del vento, fino ad arrivare alla versione per il test reale



Ed infine, il video...

DARPA's Falcon HTV-2 complete flight overview
- (edited by robotpig.net)




Bel "coso" con interessanti prestazioni, nulla da eccepire in merito.

Però, io mi chiedo...

Come è possibile che a distanza di svariati decenni di evoluzione tecnologica nel campo aero-(astro)nautico, in particolare militare.

Non sono ancora riusciti, a creare un mezzo, in grado, non dico di librarsi in volo da fermo, magari in verticale, ma di decollare da terra e raggiungere la stratosfera o l'orbita spaziale terrestre come un normale aereo?

Solo un problema di carburante?

Oppure, questo ed altri progetti, più o meno simili, sono solo "specchietti per le allodole"?



L'INCIDENTE

Cade in mare il
supersonico
sperimentale USA
L'aereo viaggiava senza
pilota a 23.860 Km/h


Un progetto costato 308 milioni di dollari, capace di superare di 20 volte la velocità del suono. Uno strumento della Difesa statunitense che, in teoria, dovrebbe poter colpire con ordigni convenzionali o nucleari obiettivi in tutto il mondo in pochissimi minuti

Continua su: repubblica.it


Aggiornamento...

Usa: svelate le cause del fallimento del volo ipersonico

sabato 13 agosto 2011

PANDORA'S TIMES parte CLXV

Prosegue dalla parte CLXIV.


"Storia...Atomica".

LA DECISIONE DI BOMBARDARE HIROSHIMA

Eisenhower: “Non era necessario attaccarli con una cosa tanto orribile”


DI GAL ALPEROVITZ

Counter Punch

Oggi [6 agosto] è il 66esimo anniversario del bombardamento di Hiroshima. Anche se la maggioranza degli statunitensi lo ignora, gli storiografi ora riconoscono che gli Stati Uniti non avevano bisogno di utilizzare la bomba atomica per terminare nel 1945 il conflitto contro il Giappone. Inoltre, questo giudizio essenziale è stato espresso dalla grande maggioranza dei massimi dirigenti militari statunitensi delle tre sezioni dell'esercito negli anni che seguirono la fine della guerra: Esercito, Marina e Aeronautica. E neppure lo pensavano i "liberali", come ora a volte viene detto. Di fatto, alcuni importanti conservatori si sono mostrati molto più espliciti nel ritenere quella decisione ingiustificata e immorale di quanto hanno fatto i liberali statunitensi negli anni che hanno seguito la Seconda Guerra Mondiale.

Nell'estate del 1945 il Giappone era praticamente sconfitto, la sua marina in fondo all’oceano; la sua forza aerea limitata per la mancanza di combustibile, di equipaggiamento e per altre carenze; il suo esercito pativa sconfitte su tutti i fronti e le sue città sottoposte ai bombardamenti dai quali non poteva difendersi. La Germania era già fuori dal conflitto, gli Stati Uniti e il Regno Unito stavano per utilizzare tutto il loro potere contro i resti delle forze armate giapponesi. Intanto, l'Unione Sovietica si stava preparando ad attaccare il continente asiatico: l'Esercito Rosso, dopo aver vinto Hitler, era pronto per attaccare attraverso la frontiera manciuriana.

Continua su: comedonchisciotte.org

venerdì 12 agosto 2011

Il Sogno Americano dal Letto del Tijuana River



Trecentocinquanta senzatetto vivono nel letto del Tijuana River, il confine estremo del Messico.
Oltre la sponda del fiume c'è la città di San Diego: qui il sogno americano sembra più vicino.
Spesso, però, chi riesce a oltrepassare la frontiera viene rimpatriato. Secondo la US Immigration Customs Enforcemen, durante l'amministrazione Obama, un milione di migranti sono stati deportati a Tijuana. La vita di queste persone si ferma qui. Alcuni non hanno i soldi per comprare il biglietto dell'autobus che potrebbe riportarli a casa. Altri sono in attesa di attraversare il confine di nuovo. In molti hanno disturbi mentali o problemi di tossicodipendenza. Quasi sempre sono senza documenti e così trascorrono giornate improvvisando letti di fortuna, elemosinando un taglio di capelli, cercando un pasto alla mensa dei poveri. Il fotografo Ap, Alejandro Cossio, in questo reportage racconta la vita di queste persone (di ADELE SARNO)



Link articolo con fotogallery: repubblica.it

Le solite considerazioni del caso, quando si parla di miserie umane, in un mondo dominato dal profitto e dal menefreghismo più spiccio sulle sorti altrui.

Io penso, che sia il sistema ad essere sbagliato.

Io penso, che dovrebbe esistere, un "fondo", in percentuale sul proprio Pil, che annualmente, ogni stato del primo mondo, stanzia, per aiuti concreti volti alla loro crescita, alle popolazioni bisognose del "secondo", del "terzo" e del "quarto" mondo.

Io penso, che allo stato attuale degli "interessi planetari globali"...di questo mondo, i precedenti "pensieri" da me esposti, non si avvereranno...mai.

Quantomeno, "a livello globale".

A meno che...

L'illuminazione di un nuovo mondo possibile, folgori la mente dell'élite dominante...e/o del "popolo...tutto".

Chissà!!!

Nulla è impossibile.

Cervello Umano: Al limite, fra Stallo e Regressione

LA TESI

Il cervello umano al
limite
"Mai più intelligenti di
così"


La mente umana pesa poco, ma consuma quasi un quinto dell'energia che serve all'intero organismo. Per questo, sostiene uno studio di Cambridge, ha smesso di crescere. Anzi, rischia
perfino di regredire

dal nostro inviato ALESSANDRA BADUEL



LONDRA - C'è un limite anche all'intelligenza e noi l'abbiamo raggiunto: di più non si può, dovremmo consumare troppa energia e avere più spazio in testa. La tesi viene dall'università di Cambridge, dove la scienza ha concluso che la specie umana è giunta a un "altopiano" cognitivo con sopra il nulla.
Finiscono così le speranze di essere una specie ancora in evoluzione, destinata a trasformarsi in qualcosa di migliore, almeno per quel che riguarda la brillantezza del pensiero e le sue capacità di connessione.

Le barriere che portano a questa conclusione sono due. Una la illustra al Sunday Times il professore di neurobiologia Simon Laughlin, autore del libro Work meet life, il lavoro incontra la vita. "Abbiamo dimostrato che, per funzionare, il cervello ha bisogno di consumare energia in misura notevole, proprio come il cuore. E si tratta di un'esigenza così grande da limitare le nostre prestazioni".

Questo perché il cervello umano, pur pesando il due per cento del nostro corpo, assorbe il 20 per cento dell'energia, e le cellule della corteccia cerebrale, che hanno un ruolo centrale nell'attività del ragionare, sono fra quelle che ne richiedono di più. "Per profonde capacità di deduzione - spiega il neurobiologo - ne serve molta, perché il cervello deve trovare nuovi collegamenti fra informazioni che vengono da fonti anche completamente diverse. Tutto ciò significa che c'è un limite alla quantità di notizie che possiamo elaborare".

L'altra barriera è dovuta a due cause: la miniaturizzazione delle cellule cerebrali e l'aumento delle connessioni fra cellula e cellula - la chiave con cui l'evoluzione ha spinto avanti l'intelligenza - sono arrivate entrambe a un punto limite. Le cellule non possono fisicamente diventare più piccole e le connessioni non hanno lo spazio per aumentare. I neuroscienziati sanno da tempo che il cervello è suddiviso in dieci moduli, ognuno dei quali è responsabile di funzioni differenti, come la vista o il movimento.

I moduli sono collegati da fasci di fibre nervose e c'è chi ritiene che l'intelligenza sia il risultato dell'efficienza di queste connessioni. Lo psichiatra Ed Bullmore, anche lui docente a Cambridge, ha misurato l'efficienza con cui parti differenti del cervello comunicano fra loro, scoprendo che gli impulsi sono più veloci nelle persone intelligenti e brillanti, e lenti in quelle meno dotate.

"L'alta integrazione delle reti cerebrali - spiega Bullmore al Sunday Times - sembra essere associata a un alto quoziente d'intelligenza". Altri ricercatori hanno misurato i fasci nervosi, scoprendo anche in questo caso che quelli più sviluppati, cioè i cervelli più interconnessi, si trovano nelle persone più intelligenti.

La notizia positiva è che abbiamo capito come l'evoluzione ha migliorato le nostre capacità speculative, ma resta quell'incredibile quantità di energia necessaria per partorire un'idea. "Per l'intelligenza si paga un prezzo", conclude Bullmore. Intanto, dal centro clinico di Utrecht, in Olanda, arriva un'altra conferma. Martijn van den Heuvel, docente di psichiatria, studia come le variazioni nell'impianto del cervello influiscano sul quoziente intellettivo. "Confermo: per aumentare il potere del cervello servirebbe un aumento sproporzionato di energia. Fare previsioni su un futuro remoto è rischioso, ma è chiaro a tutti che ci sono forti limiti a un ulteriore sviluppo".

Link articolo: repubblica.it

Che dite.

Sarà per questo che vi è un gran parlare della..."Decrescita Felice"?

Insomma, se "l'umanità tende a rincoglionirsi progressivamente", magari sarà meno seriosa in certi suoi aspetti...e quindi, "più divertente", se non altro, lasciando da parte, le assolute certezze e ponderando vecchi e nuovi temi, con il dono del ragionevole dubbio.

giovedì 11 agosto 2011

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"

Prosegue da questo e da quest'altro post.


LE RIVOLTE IN GRAN BRETAGNA: IL
GOVERNO PREPARA LE TRUPPE PER LA
LEGGE MARZIALE


Testimoni oculari: la polizia è rimasta ferma, consentendo il saccheggio da parte dei rivoltosi

DI PAUL ROBERT WATSON
Prison Planet

In seguito alle notizie dei numerosi fallimenti attribuiti alla polizia per arrestare i saccheggiatori o per rispondere adeguatamente alle rivolte di Londra che ora si sono scatenate nell’intero Regno Unito, sono stati approntati il coprifuoco e le truppe sul terreno, mentre le autorità si preparano a istituire la legge marziale per domare le forti sommosse.

BBC News ha riportato per due volte questa mattina che le truppe sono già in stato di allerta.
L’affermazione è stata fatta una prima volta da un giornalista alle 8:30 a.m. e poi ripetuta da un rappresentante della Polizia Metropolitana che ha fatto presente che “tutte le opzioni sono sul tavolo”.

Continua su: comedonchisciotte.org


Quando sarà palese ai più, che nulla sarà più come prima, poiché i sostentamenti dei più umili saranno ormai compromessi e per "cause economiche, di forza maggiore", ridotti all'osso...o annullati.

La loro rabbia, sostituirà l'iniziale scoramento, ed il senso d'impotenza.

La repressione sarà forte, ma l'estrema indigenza che si moltiplicherà a macchia d'olio, anche di conseguenza ai tumulti che scoppieranno, dapprima nelle città dei Paesi più esposti e poi, a macchia di leopardo, un pò ovunque in Occidente.

Farà cadere nel baratro, sempre più fasce della popolazione.

E la fame, si sà...è cattiva consigliera.

E chi non l'ha mai provata...ma detiene il potere, tende a sottovalutarla.

Oppure, ad usarla per i propri scopi.

Più o meno, mostruosamente nefasti, essi siano.



STATI UNITI

Usa, la protesta del broker arriva dal cielo



"Grazie per il downgrade. Dovreste essere tutti licenziati". È questo lo striscione attaccato alla coda
di un aereo che ha catturato recentemente l'attenzione dei cittadini di New York. Un messaggio che ha sorvolato Manhattan per alcuni minuti e che si riferiva al declassamento economico degli Usa, orfani per la prima volta nella loro storia del rating di tripla A. In molti si sono chiesti chi ci fosse dietro questa originale critica al governo. E alla fine il nome è saltato fuori: si tratta di una donna, Lucy Nobble, che inizialmente è stata definita una mamma single di St. Louis con due bambini a carico. Una descrizione che corrisponde alla realtà ma che è incompleta. La donna, infatti, è anche un broker di una società di servizi finanziari del Missouri, e ha pagato 1.200 dollari per questa insolita protesta.
"Inizialmente volevo far volare l'aereo su Washington - ha fatto sapere Lucy - ma poi non è stato possibile a causa delle restrizioni riguardanti il traffico aereo"
(a cura di Pier Luigi Pisa)

Link articolo con fotogallery: repubblica.it

Per la cronaca, "la creativa signora, nonché broker"...ed a mio avviso, torto non ce l'ha...a prescindere dalla causa della sua azione.

mercoledì 10 agosto 2011

PANDORA'S TIMES parte CLXIV

Prosegue dalla parte CLXIII.


"Complottistiche Versioni, contenute in un inedito filmato di un altrettanto inedita intervista"...

IL CASO

Jackie Kennedy,
intervista shock
"Lyndon Johnson volle
morte di Jfk"


La first lady era convinta che dietro l'omicidio di John Kennedy vi fossero il vicepresidente e una lobby texana. E lo rivelò ad Arthur Schlesinger. La registrazione del colloquio doveva rimanere segreta per 50 anni dopo la morte di Jaqueline.
Secondo il tabloid britannico Daily Mail, la figlia, Caroline, l'ha offerta alla Abc in cambio della soppressione della miniserie "The Kennedys"


Jfk e Jacqueline all'arrivo a Dallas


LONDRA - Un'intervista "esplosiva" rilasciata da Jackie Kennedy poco dopo l'assassinio di Jfk in cambio della soppressione della miniserie The Kennedys. Lo scambio sarebbe stato concordato tra Caroline Kennedy, 53enne figlia di Jacqueline e del presidente Usa assassinato a Dallas il 22 novembre del 1963, e la rete americana Abc, che trasmette la miniserie tanto contestata dal clan Kennedy. A rivelarlo è il tabloid britannico Daily Mail.

Continua su: repubblica.it

"Sarà andata così".

Però io, dall'alto della mia ignoranza e come da parere già espresso in altre occasioni, scrivendo altri post, continuo a pensare, che il vero motivo del suo assassinio, risieda, nell'ordine esecutivo 11110.

Ma, "come al solito...mi sbaglierò".


lunedì 8 agosto 2011

PANDORA'S TIMES parte CLXIII

Prosegue dalla parte CLXII.


Spazio.

Occasionali ritrovamenti di passati Disastri...

Texas, dal lago prosciugato
un reperto dello Shuttle




Un frammento dello Shuttle Columbia, distrutto in una drammatica esplosione al suo rientro nell'atmosfera terrestre il primo febbraio del 2003, è stato casualmente ritrovato nel lago Nacogdoches, in Texas, pressochè prosciugato dalla siccità che imperversa sulla zona. Si tratta di un serbatoio per l'idrogeno liquido, parte del sistema elettrico dello shuttle. Il reperto, di proprietà federale, verrà portato in Florida, dove verrà conservato assieme alle altre parti del Columbia finora rinvenute, in un ambiente climatizzato del Kennedy Space Center. Sette astronauti morirono in quel drammatico incidente, causato da problemi allo scudo termico della navetta, la cui disintegrazione proiettò un'infinità di frammenti in una zona compresa tra la città di Dallas, in Texas, fino alla Louisiana.
Finora ne sono stati recuperati tra il 35 e il 40 per cento.

Link articolo: repubblica.it

domenica 7 agosto 2011

Cile, lo spettacolo delle Cattedrali di Marmo



Le grotte più belle del mondo? Forse. Ma se è vero che chiunque le collocherebbe in zona podio, per Linde Waiderhofer non potrebbero che essere sul gradino più alto. Lei, 67enne del Colorado, ambientalista nonché grande fotografa di paesaggio, dal 2003, anno della sua prima visita, è letteralmente fell in love con la Cattedrali di Marmo del Lago General Carrera, Patagonia, Cile.
Prendete un ambiente di per sé unico, un dedalo di caverne di marmo parzialmente riempite d'acqua. Aggiungete un lago azzurro come solo l'incredibile blu cobalto del cielo della Patagonia oltre il 45mo grado Sud sa rendere. Otterrete uno scenario irreale, dove il "cielo" di marmo e il "livello terra" costituito dalla parte coperta del lago si intrecciano e si fondono in una tavolozza di nuance azzurro-verdi che non ha eguali. Il capolavoro si trova non lontano da Coyhaique, a circa 2mila chilometri a meridione di Santiago, in una felicissima quanto poco accessibile area, crocevia naturale tra la regione dei grandi laghi, quella dei fiordi e le estreme Ande Patagoniche del Cerro Fitz Roy e delle Torres del Paine. La vicinanza è relativa: gli ultimi 200 chilometri da Coyhaique al sito sono di duro sterrato, una di quelle strade, tipiche dell'estremo Sud del mondo abitato, che sembrano fatte apposta per trasformare ogni piccolo spostamento in una grande conquista. Ma, a quanto pare, ne vale la pena: le grotte sono "magiche", come racconta la stessa Linde nel suo libro "Blue Light". E le sue immagini (Linde Waidehofer/Barcroft Media/Getty Images) sono di quelle capaci di indurre ogni amante del viaggio e della fotografia di paesaggio a sognare di potersi teletrasportare lì all'istante.
Per scrutare, attraverso la sua Slr, quelle sfumature di verde, azzurro e grigio, per giocare a sua volta con i riflessi, per tentare di catturare forme e curvature con il 24 mm, o magari osare con il 18 o il 16, per trasformare i sinuosi disegni della roccia in pattern con un tele. Nel tentativo di cogliere l'essenza davvero speciale di un paradiso della natura (arturo cocchi)



Link articolo con fotogallery: repubblica.it

Che Dire.

"Sembra di vedere immagini, provenienti da un altro mondo"...

"Aliene".

Stupendo, il bianco del marmo, che si specchia nell'acqua e gli dona un colore inusuale.

Si, pare di vedere un paesaggio alieno.

venerdì 5 agosto 2011

"INGEGNOSI PRIMATI IN EVOLUZIONE"

SALUTE: EVOLUZIONE, RIDOTTE LE DISTANZE TRA SCIMMIE E GRANDI PRIMATI

(ASCA) - Roma, 22 lug - La distanza che separa i grandi primati dalle altre scimmie in termini di capacita' di produrre e utilizzare strumenti sarebbe inferiore rispetto a quanto si e' pensato fino ad oggi. Lo suggerisce uno studio di Riccardo Pansini,ricercatore dell'Universita' di Durham (Regno Unito), che ha osservato un mandrillo dello zoo di Chester (Regno Unito) intento a pulirsi le unghie delle zampe inferiori utilizzando un ramoscello. I mandrilli sarebbero, quindi la quinta specie di scimmia del vecchio continente - insieme, tra gli altri, a scimpanze' e orangutan - in grado di utilizzare degli attrezzi. La notizia e' stata riportata dalla rivista Behavioural Processes. noe/mau/ss

Link: asca.it

Quindi...

Ci stanno dicendo che, anche loro, sono dotate d'ingegno.

Ovvero.

"Problema/Necessità - Reazione - Soluzione."

A questo punto, manca solo qualche esperimento genetico ad hoc...

E la versione reale del film "Il Pianeta delle Scimmie"...è servita.

Ora, "scherzi a parte".

Molti animali sono dotati d'ingegno, ed anche relativamente molto evoluto.

Le scimmie, hanno a mio parere, così...senza pensarci troppo, almeno due vantaggi...

1 - Sono molto simili a noi.

2 - Vivono in un mondo, dominato da noi.

Penso non serva, spiegare la correlazione...sempre, dal mio punto di vista...s'intende.

giovedì 4 agosto 2011

PANDORA'S TIMES parte CLXII

Prosegue dalla parte CLXI.


Internet, Pirati e...Stati.

"La Guerra Cibernetica Globale"...

IL CASO

"Hacker contro Onu e
governi"
Forti sospetti sulla Cina


La società di sicurezza informatica McAfee dice di aver sventato un'enorme azione di pirateria ai danni di 72 soggetti tra cui aziende hi-tech e della difesa, l'amministrazione Usa e il Cio.
Responsabile un "soggetto statale"



BOSTON - La società di sicurezza informatica McAfee ha reso noto di aver scoperto la maggiore serie di attacchi informatici della storia, con violazione dei database di 72 soggetti. Tra le vittime ci sono Onu, i governi di Stati Uniti, Canada, Corea del sud, India, Vietnam e Taiwan, il Comitato olimpico internazionale, l'Asean (associazione degli Stati del Sud-est asiatico), nell'Agenzia mondiale antidoping, numerose società dei settori difesa e hi-tech. Gli attacchi secondo McAfee vengono da un "soggetto statale" non identificato, che secondo diversi esperti sarebbe la Cina. L'offensiva hacker era cominciata almeno dal 2006 ed è stata battezzata dagli scopritori Operazione Shady RAT.

Continua su: repubblica.it

La replica da parte cinese...

INTERNET: CINA, SU CYBER-SPIONAGGIO SOSPETTI ''IRRESPONSABILI''

(ASCA-AFP) - Pechino, 5 ago - ''Irresponsabili'': con queste parole il Quotidiano del Popolo, organo ufficiale del Partito Comunista Cinese, ha liquidato le accuse rivolte a Pechino a proposito della violazione dei database di 72 organismi tra cui l'Onu, i governi di Usa, Canada, Corea del sud India, Taiwan e decine di societa' americane del settore hi-tech e della difesa, smascherata dalla societa'di sicurezza informatica McAfee. ''E' irresponsabile collegare la Cina ai pirati di internet'', si legge sul quotidiano. red/cam/bra

mercoledì 3 agosto 2011

NASA - MEDIA ADVISORY : 11-159

NASA Announces News Briefing On Mars Orbiter Science Finding
La NASA Annuncia una Conferenza sulle Nuove Scoperte scientifiche del Mars Orbiter

Science Journal Has Embargoed Details Until 2 p.m. EDT on Aug. 4
Il giornale Science ha l'embargo sui dettagli fino alle ore 14.00 del 4 agosto della costa est degli Stati Uniti

WASHINGTON -- NASA will host a news briefing on Thursday, Aug. 4, at 2 p.m. EDT about a significant new Mars science finding. The briefing will be held in the NASA Headquarters James E. Webb Auditorium, 300 E St. SW in Washington.
WASHINGTON -- La NASA giovedì 4 agosto, alle ore 14.00 della costa est degli Stati Uniti, ospiterà nuovamente una conferenza riguardante significative nuove scoperte scientifiche su Marte. La conferenza sarà tenuta nell'Auditorium James E. Webb nel quartier generale della NASA, al 300 E St. SW a Washington.

The new finding is based on observations from NASA's Mars Reconnaissance Orbiter (MRO), which has been orbiting the Red Planet since 2006. MRO is managed by the Jet Propulsion Laboratory, a division of the California Institute of Technology in Pasadena, Calif., for NASA's Science Mission Directorate in Washington.
Le nuove scoperte sono basate sulle osservazioni dal Mars Reconnaissance Orbiter (MRO) della NASA, che sta orbitaneo intorno al Pianeta Rosso fin dal 2006. MRO è controllato dal Jet Propulsion Laboratory, una divisione del California Institute of Technology a Pasadena, CA, per la Direzione delle Missioni Scientifiche della NASA a Washington.

The briefing panelists are:

- Philip Christensen, geophysicist, Arizona State University, Tempe

- Colin Dundas, research geologist, U.S. Geological Survey, Flagstaff, Ariz.

- Alfred McEwen, planetary geologist, University of Arizona, Tucson

- Michael Meyer, Mars Exploration Program lead scientist, NASA Headquarters

- Lisa Pratt, biogeochemist, Indiana University, Bloomington

Reporters unable to attend in person may ask questions from participating NASA centers or by telephone. To participate by phone, reporters must contact Grey Hautaluoma at 202-358-0668 or grey.hautaluoma-1@nasa.gov by 11 a.m. on Aug. 4.

The news briefing will air live on NASA Television and the agency's website. For NASA TV streaming video, downlink and scheduling information, visit:

http://www.nasa.gov/ntv

The event also will be carried live on Ustream, with a live chat box available, at:

http://www.ustream.tv/nasajpl2

- end -


Link: nasa.gov

Mah! Non lo so.

Comunque, io l'ho postato.

Se non altro, sarà utile a chi fra di voi, fosse interessato in genere...ed in toto, a queste tematiche.

Senza notizie eclatanti, per intenderci.

Poiché penso, visto soprattutto, il poco preavviso che intercorre dall'annuncio alla conferenza.

Che appunto, non sia nulla di eclatante...

"Come sempre, per i comuni mortali...s'intende".

Anche se, è presente una "bio-geo-chimica".

Quindi...

"Studio dei/delle 'mattoni/fondamenta' della vita nel terreno"...o giù di lì.

Spero di sbagliarmi.


EDIT

Pensavo.

E se...

Fosse (anche) un modo, o uno dei modi, per distrarre...alcuni quantomeno, da ciò che sta avvenendo, o sta per avvenire, qui sulla Terra?


A seguire, gli..."eventuali"...aggiornamenti.


Is Mars Weeping Salty
Tears?

Marte Sta Versando Lacrime Salate?



( in inglese - sciencemag.org ).

"Riassumendo all'osso"...

La migliore evidenza della presenza di acqua allo stato liquido, su Marte, "ora".

E dove c'è acqua allo stato liquido, "molto probabilmente", c'è vita.

Alcune zone di Marte, a detta degli scienziati, assomigliano sempre più, ai luoghi dell'Antartico dove si stanno conducendo ricerche scientifiche.

Interessante, direi.

Ma, niente alieni.

Forse, in futuro...chissà!!!

Comunque, "se hanno sete, d'acqua...su Marte, potrebbe non essere un problema, in alcune zone, ed in determinati periodi, anche in superficie."

"Solo un tantino salata...magari."


Ed infine, riporto la notizia della scoperta, da fonte italiana...in italiano...


SCOPERTE

"Acqua salata scorre su
Marte"
L'annuncio arriva dalla
Nasa


La ricerca è stata pubblicata su Science dal gruppo di ricercatori. A testimoniare la presenza di acqua allo stato liquido tracce scure e lunghe che compaiono sul pianeta rosso solo durante le estati marziane


Un'immagine della superficie di Marte
(foto: NASA/JPL-Caltech/Univ. of Arizona)


WASHINGTON - Su Marte ci sarebbe acqua salata in forma liquida, che scorre stagionalmente e in piccole quantità lungo la superficie del pianeta.
Lo testimonierebbero alcune tracce scure e lunghe anche centinaia di metri che compaiono sul pianeta rosso solo durante le estati marziane.
L'ipotesi è stata presentata dalla Nasa durante una conferenza stampa ed è stata pubblicata su Science dal gruppo di ricercatori coordinato da Alfred McEwen dell'università dell'Arizona.

Continua su: repubblica.it

Vediamo se in futuro, da...ed in merito a...questa scoperta, ci saranno sviluppi interessanti...

Se non, perché no..."Eclatanti".

STATI UNITI: AD UN MANCATO ACCORDO, DAL DEFAULT/5

Prosegue da questo post.


OBAMA SI PIEGA: DEFAULT USA RIMANDATO.
MA DAVVERO DAVVERO?


"Parola...di altra...Agenzia"...

USA: CINESE DAGONG TAGLIA RATING SU DEBITO DA A+ AD A, OUTLOOK NEGATIVO

(ASCA) - Roma, 3 ago - L'agenzia di rating cinese
Dagong ha abbassato il rating sugli Usa di un gradino, da A+ ad A con outlook 'negativo', dopo il via libera del Congresso all'accordo sull'innalzamento del debito federale. Lo riferisce l'agenzia Xinhua.

''La decisione americana di aumentare il tetto del debito - spiega Dagong - non cambiera' il fatto che la crescita del debito nazionale degli Stati Uniti ha superato quello della sua economia e delle entratefiscali, il che portera' al declino della sua capacita' di ripagare il debito''.

Lo scorso 14 luglio, Dagong aveva gia' abbassato l'outlook statunitense a 'negativo', mentre a novembre aveva tagliato il giudizio da AA a A+. red/sam/alf

Ed ancora, "a rincarar la dose"...

USA: DAGONG, AGENZIE RATING AMERICANE USANO DUE PESI E DUE MISURE

(ASCA-Afp) - Pechino, 3 ago - L'agenzia di rating cinese Dagong critica i suoi concorrenti Usa per non aver ancora tagliato il rating degli Stati Uniti sul debito pubblico Usa.

Continua su: asca.it

Ora, non penso che il "peso" di questa agenzia di rating cinese, sia vincolante, però tuttavia...questo, è un sintomo di ciò che potrebbe avvenire, a conferma, anche da fonte americana.

E ricordiamoci che, "loro" (i cinesi), di debito pubblico statunitense, ne possiedono una "discreta fetta".


martedì 2 agosto 2011

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte XVI

Prosegue dalla parte XV.


"E che Acqua, sia...ovunque"...

ASTRONOMIA

Scoperta la riserva
d'acqua
più grande dell'universo


Si trova a 12 miliardi di anni luce dalla Terra ed è un concentrato di vapore acqueo intorno a un quasar. Individuata dai ricercatori del Jet Propulsion Laboratory della Nasa e del California Institute of Technology


L'illustrazione riproduce un quasar simile ad APM
08279+5255 (Nasa/Esa)


ROMA - Scoperta la riserva d'acqua più grande dell'universo. Si tratta di un concentrato di vapore acqueo che circonda un quasar, ossia un oggetto cosmico molto primitivo e simile a un stella, e che contiene una quantità di acqua pari a 140 milioni di miliardi quella che si trova negli oceani del nostro pianeta. Si trova a 12 miliardi di anni luce dalla Terra, ed è la più distante mai osservata. La scoperta, pubblicata sulla rivista Astrophysical Journal Letters, si deve a un gruppo di astronomi del Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa e del California Institute of Technology (Caltech).

Continua su: repubblica.it

Ok! Un'attimo che mi arriva l'astronave nuova, tipo quella Asghard, full optionals, che ho ordinato il mese scorso e poi, se mi gira...so dove andare in ferie.

Tanto, che ci vuole.


lunedì 1 agosto 2011

PANDORA'S TIMES parte CLXI

Prosegue dalla parte CLX.


Internet, Pirati e...Fatturati.

IL CASO

"La pirateria aiuta il
cinema"
ma lo studio viene
'secretato'


L'analisi di un osservatorio di ricerca tedesco sugli utenti di un sito che permetteva lo streaming dei film: non danneggiano l'industria perché usano il web come anteprima dei film che vedranno al cinema o acquisteranno. Ma i risultati vengono tenuti segreti perché poco graditi alle aziende

di ALESSANDRO LONGO



ROMA - Tra i pirati ci sarebbero i migliori amici del cinema. Scaricare opere pirata favorirebbe il consumo legale, invece di scoraggiarlo. Sarebbe giunto a queste conclusioni uno studio segreto condotto dal noto osservatorio di ricerca GFK. Ma è stato tenuto nascosto perché i committenti non hanno gradito i risultati.

E i committenti - manco a dirlo - sono le aziende dell’industria tedesca dei film.

Continua su: repubblica.it

E certo!!!

In pratica, gli fanno pubblicità, per giunta...gratuita.

Beh! Se "l'opera" in questione, vale...ovviamente.


STATI UNITI: AD UN MANCATO ACCORDO, DAL DEFAULT/4

Prosegue da questo post.


"Ed in Extremis...l'accordo 'infine' giunse"...

LA CRISI

Debito Usa, Obama
annuncia: "C'è l'accordo"
aumento del tetto e
tagli, no a nuove tasse


L'intervento del presidente: "Evitato il default". Il voto, prima al Senato e poi alla Camera, dovrebbe avvenire in giornata. L'accordo prevede l'innalzamento del tetto e tagli di spesa in fasi successive. Accelerano le borse asiatiche

dal nostro corrispondente FEDERICO RAMPINI

NEW YORK – L’incubo-default è finito, i mercati esultano, la minaccia che incombeva sull’economia mondiale si dissolve. Sono le 20.40 a Washington (le 2.40 del mattino in Italia) quando Barack Obama dà l’attesa notizia alla nazione, al culmine di una domenica di spasmodica attesa: “Mancano ancora delle importanti votazioni al Congresso, ma voglio annunciare che i leader dei due partiti, nelle due Camere, hanno raggiunto un accordo che ridurrà il deficit ed eviterà il default, un default che avrebbe avuto un effetto devastante sulla nostra economia. Comincia a diradarsi l’incertezza che pesava sulla nostra economia”.

Continua su: repubblica.it

Di cui, però, cito anche un passaggio, che potrebbe risultare interessante in un...forse, anche..."immediato futuro"...

"Ma è soprattutto a sinistra che i malumori si fanno sentire. Nancy Pelosi, capogruppo dei democratici alla Camera, non ha voluto fare previsioni sull’esito del voto di oggi: “Esaminerò la proposta legislativa col mio gruppo parlamentare, per vedere quale livello di sostegno possiamo raggiungere”. In quanto al presidente della Camera, il repubblicano Boehner, deve riuscire a raccogliere almeno la metà dei suoi 240 deputati."

Resto in attesa degli eventuali, ed ulteriori...sviluppi.

Votazioni in primis.