Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVII

Prosegue dalla parte LVI . "Oh! Com'è dolce lo studiar, di potenzialmente abitabili pianeti...in particolari allineamenti"....

venerdì 16 giugno 2017

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/222

Prosegue dalla parte 221.


Un "nuovo" (nella potenziale "giustificata usabilità")..."vecchio" incubo, che "potrebbe" tornare prepotentemente nel nostro futuro...

L’INCHIESTA Milano, 13 giugno 2017 - 21:24

Armi nucleari di nuova generazione L’atomica che verrà

di Paolo Valentino

Più piccole, più precise, più furtive. Ma ancora in grado di provocare l’Apocalisse. Anzi, proprio perché più maneggevoli e per così dire limitate negli effetti, meno impensabili da usare. Una nuova generazione di armi atomiche sta per fare il suo esordio sulla scena globale. La progressiva obsolescenza degli ordigni attuali, vecchi di decenni, e le nuove strategie militari, fondate su difese anti-aeree sempre più sofisticate e impenetrabili, spingono le grandi potenze nucleari al più massiccio e radicale rinnovamento dei loro arsenali dell’ultimo mezzo secolo. Stati Uniti, Russia, Cina, Francia e Gran Bretagna (i 5 Paesi che posseggono ufficialmente la Bomba) sono già di fatto dentro una modernizzazione, che punta a garantirsi, da qui al 2080, dotazioni «sicure, protette e affidabili». Quanto alle potenze non dichiarate — India, Pakistan, Israele e Corea del Nord — anche loro stanno sviluppando nuove capacità «tattiche» diversificate, che le mettono potenzialmente in grado di usarle nei teatri regionali.

Continua su: corriere.it

lunedì 12 giugno 2017

Brindando al passato

È brindando con te che ti ho conosciuta, in un, Non solo mio, oscuro passato, di...in verità, un assai oscuro locale, dove, tra molti altri, per puro caso, i nostri calici si sono incontrati e con loro, i nostri occhi.

Sul momento, seppur assai piacevole fosse il tuo sguardo, non mi hai "stregato", ma ciò che non fecero i tuoi occhi, qualche istante dopo, poté la tua voce, ed in verità, il tuo sinuoso corpo. Bronzea pelle, in precisamente locate forme...un diluvio di gioia, per gli occhi, ma anche per la mente.


sabato 27 maggio 2017

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/221

Prosegue dalla parte 220.


"Moderate riconferme" (dipende, come sempre d'altronde, dai punti di vista) elettorali iraniane. Interessanti - da un "certo" punto di vista ovviamente - ex-presidenziali, interviste e finanche, "per taluni almeno" (sempre, idem come alcune parole fa), correlati, eventi missilistici più ad est...

Iran, Rouhani vince la sfida con Raisi: è
presidente per la seconda volta


Altissima partecipazione al voto per il presidente: oltre il 70%. Una consultazione che segnerà il futuro della Repubblica islamica: la scelta era tra il riformismo del leader uscente che vuole continuare ad aprire all'Occidente e il conservatorismo del candidato della Guida suprema Khamenei.

dal nostro inviato VINCENZO NIGRO
20 Maggio 2017

Continua su: repubblica.it

- L’ex leader Ahmadinejad rilancia:
«Potere al popolo, l’impero è morto»


- La Nord Corea lancia un altro missile
Traiettoria di 500 chilometri


- Il test missilistico della Corea del Nord, un riflesso
dall’Iran


domenica 14 maggio 2017

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/220

Prosegue dalla parte 219.


"Guardando all'estremo Oriente, ma pensando...molto più ad Occidente"...

La Nord Corea è un diversivo
all’invasione della Siria da parte di
Stati Uniti e Giordania?




DI MIKE WHITNEY

counterpunch.org

“Assad sa che la Giordania vuole inviare truppe nel sud della Siria con la collaborazione degli americani… La Giordania non è un paese indipendente. Ciò che gli U.S.A. vogliono accadrà, ha detto il presidente siriano”.
— Middle East Monitor

“In caso di una divisione de facto della Siria, gli Stati Uniti e i loro alleati otterrebbero una regione strategicamente importante. È attraverso Deir Ezzor che il gasdotto proposto dal Qatar passerà… La provincia di Deir Ezzor è anche la sede del più grande deposito petrolifero siriano, l’Al-Omar… la città e la provincia sono particolarmente importanti in quanto i depositi contengono il greggio di qualità pregiata, utilizzabile nella produzione di benzina e diesel”.

— South Front, “La fortezza di Deir Ezzor; Cosa bisogna sapere”

Gli Stati Uniti non attaccheranno la Corea del Nord. I rischi vanno ben oltre i vantaggi e inoltre gli U.S.A. non hanno alcuna intenzione di cadere in un conflitto che non avanza i propri obiettivi geopolitici. Le minacce sono solo un tentativo di distogliere l’attenzione dal confine siriano-giordano dove Stati Uniti e Giordania stanno ammassando truppe e attrezzature per invadere la Siria. Ecco cosa sta succedendo. La Corea è uno specchietto per le allodole.

Continua su: comedonchisciotte.org

Ma questo, corroborato o meno, fosse solo d'indizi è...e rimane, seppur da taluni condiviso, un punto di vista. E come avevo scritto, in tempi finanche non sospetti, le due crisi, "possono essere/sono/saranno" correlate e...concomitanti. Come al solito, vedremo se così sarà...oppure, No!

martedì 9 maggio 2017

PANDORA'S TIMES parte CCXLV

Prosegue dalla parte CCXLV.


Economia, Società e Diritti.

ARABIA SAUDITA.

Dovute...Mirate, Concessioni di genere...

Arabia Saudita, re apre
alle donne : eliminato in
parte 'tutoraggio
maschile'


Un decreto reale ordina la cancellazione di una serie di norme che impongono di avere il consenso del "guardiano", l'uomo incaricato di vigilare su di lei, per avere un posto di lavoro pubblico, iscriversi all'università o accedere a cure mediche. Un'attivista: "Punti più controversi neanche sfiorati"

di FRANCESCA CAFERRI

Continua su: repubblica.it

Ma l'altra parte della "luna" (dell'Islam), per quanto se la passi apparentemente meglio, di strada da fare al fine di una condizione accettabile, dal punto di vista occidentale quantomeno, ne ha ancora molta...

Le donne di Teheran


Viaggio nel nuovo Iran. Un altro Iran rispetto a quello di quindici anni fa Le leggi sono rimaste le stesse ma trasgredirle è ora un fenomeno di massa. Al punto che sono stati proprio i comportamenti quotidiani dei cittadini a trasformare il Paese Merito soprattutto delle donne E di queste loro storie coraggiose

di VANNA VANNUCCINI, foto di NICOLA ZOLIN

Continua su: repubblica.it

Poi chissà, in uno strano , ed Assai Interessante mondo, come questo anche nostro mondo, i gap...tutti i gap/le mancanze/le carenze, possono essere colmati/e, finanche in un sol lampo. Eh Sì! Sia "nel bene" che "nel male" è così.

domenica 7 maggio 2017

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVII

Prosegue dalla parte LVI.


"Oh! Com'è dolce lo studiar, di potenzialmente abitabili pianeti...in particolari allineamenti"...

A caccia della vita sulla nuova super
Terra



Cortesia M. Weiss/CfA


Il pianeta LHS 1140 b orbita intorno a una fioca nana
rossa che si trova "appena" a 40 anni luce da noi.
Abbastanza simile alla Terra, interessa agli astronomi
perché il particolare allineamento in cui si viene a
trovare rispetto alla sua stella consente di studiarlo
meglio di qualsiasi altro mondo extrasolare
potenzialmente abitabile di Lee Billings

Continua su: lescienze.it

WIKILEAKS: VAULT 7 - parte seconda

Prosegue da questo post.


Rivelando segreti..."potenzialmente, di mezz'età...e forse più in verità"...

WikiLeaks beffa la Cia:
rivelato Scribbles, il
software che doveva
proteggerla da fughe e
furti di documenti segreti




Per tracciare l'uscita non autorizzata di file riservati, la Central Intelligence Agency aveva appena creato un sistema entrato in funzione solo un anno fa e che doveva rimanere segreto per mezzo secolo. Oggi l'organizzazione di Assange lo rivela in collaborazione esclusiva con Repubblica e con i francesi Libération e Mediapart

di STEFANIA MAURIZI

Continua su: repubblica.it

lunedì 1 maggio 2017

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/219

Prosegue dalla parte 218.


Ponendo domande..."in verità", in possibile futura prospettiva, globalmente, assai pertinenti...

La Russia ha abbattuto missili
americani in Siria?


DI JONATHAN ROTH

riskhedge.com

In un’esclusiva intervista video con RiskHedge, un esperto geopolitico dice che c’è una storia alternativa sugli attacchi missilistici americani del 7 aprile sulla base aerea siriana di Shayrat.

“Non tutti i missili hanno centrato il loro obiettivo”, dice il dottor Theodore Karasik, consulente senior della Gulf State Analytics. “Ce ne dovevano essere 60. Uno ha avuto un malfunzionamento su una delle navi. 36 hanno centrato il bersaglio, gli altri no: dove sono finiti?”.

Continua su: comedonchisciotte.org

venerdì 14 aprile 2017

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/218

Prosegue dalla parte 217.


C'è chi accusa, citando chiare prove ma non rendendole...finora almeno, di pubblico dominio...

- La Cnn: «Una telefonata conferma
Assad sapeva dell’attacco con il gas»


E chi si difende..."controbattendo, al 100 per 100"...

Siria, Assad: raid chimico
"costruito al 100%, non
possediamo più armi
chimiche"


Intervista esclusiva del presidente siriano: "Gli Usa sono complici dei terroristi e quando parlano di soluzione politica non sono "seri". La loro accusa al regime è pura invenzione. La Siria accetterà solo un'inchiesta "indipendente" e "imparziale"

Continua su: repubblica.it

lunedì 10 aprile 2017

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/217

Prosegue dalla parte 216.


Il grande potere...globale, dei forti...

Attacco Usa in Siria, ‘Onu è un
carrozzone inutile quando si
scontra con i Paesi potenti’


di Gianni Rosini | 9 aprile 2017

Nikki Haley, ambasciatrice di Washington a Palazzo di Vetro, l'aveva preannunciato durante il Consiglio di Sicurezza del 5 aprile: poche ore dopo sono partiti i missili. "L'organizzazione - spiega Gabriele Iacovino, capo degli analisti del Centro Studi Internazionali - è immobilizzata dalla burocrazia e dalla sua stessa struttura se non c'è una reale volontà politica dei Paesi membri di conferirle potere"

Continua su: ilfattoquotidiano.it

PANDORA'S TIMES parte CCXLIV

Prosegue dalla parte CCXLIII.


Astronomia, Geografia, Società...e più o meno adeguati Spazi e misure.

Più che leciti quesiti, Geo-astronomici...

Se l'Australia è un continente, perché
Plutone non è un pianeta?


A oltre un decennio dalla delibera con cui l'International Astronomical Union ha declassato Plutone a "pianeta nano", la polemica sulla decisione continua a dividere la comunità degli astronomi. E le immagini del corpo celeste trasmesse di recente dalla sonda New Horizons della NASA la stanno rinfocolando

di Leonard David/Scientific American

Continua su: lescienze.it

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/50

Continua da questo post.


Segnalando altolocati, altrui punti di vista...e consigli, da un'ormai in percorso d'uscita, Oltremanica...

Brexit, ex governatore della Banca
d’Inghilterra King: “Londra sia
pronta a uscire dall’Ue anche
senza accordo”


di Stefano Feltri | 9 aprile 2017

Per l'ex banchiere centrale uscire dall'euro "è una decisione politica: dipende quanta disoccupazione la gente è disposta ad accettare e per quanto tempo. Ma se continuiamo così ci sarà presto un’altra crisi come quella del 2010 e 2011"

Continua su: ilfattoquotidiano.it

martedì 4 aprile 2017

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/216

Prosegue dalla parte 215.


E nel mentre che Israele inaugura la "Fionda di Davide", il nuovissimo sistema antimissile di medio raggio, a quanto pare, studiato in particolare per contrastare le eventuali minacce in dotazione ad Hezbollah, ed eventuali alleati in terra siriana. E nella metropolitana di San Pietroburgo si assiste ad un'altra mattanza di matrice terroristica a colpire l'Europa.

In terra Siriana, si torna a parlare di uso di armi chimiche, di colpe, di consigli o di sicurezza dell'Onu, ed etc. etc. Aggiungerei..."Come da copione", ma ormai anche il "complottismo è stato superato dalle divulgazioni di Wikileaks", quindi...visti i miei scritti passati, vedete un po' voi se è il "caso" di porlo, oppure no...

Siria, strage di bambini in attacchi aerei sui
ribelli. Oltre 58 morti per gas tossici. Verso
vertice Onu


Colpiti più volte i centri in mano alle forze ostili ad Assad, che accusano il regime di Damasco. Bombe su ospedali in cui erano stati appena ricoverati i feriti. Il presidente turco chiama Putin: "Raid inumano e inaccettabile, rischia di vanificare ogni negoziato".

04 Aprile 2017

Continua su: repubblica.it

mercoledì 29 marzo 2017

"Per Sempre Giovani/3"

Prosegue da questo post.


Continuando a sperimentare, per il medesimo...ed oserei aggiungere, ancestrale, fine...

Pillole della longevità,
due nuovi test per
mantenere le cellule
giovani


Pubblicati su Science e Cell due esperimenti. Il primo usa una sostanza "spazzina" per eliminare dai tessuti i frammenti troppo vecchi. Il secondo insegna al Dna a riparare se stesso. In entrambi i casi gli "elisir" sono riusciti a ringiovanire i topi

di ELENA DUSI

Continua su: repubblica.it

giovedì 16 marzo 2017

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/215

Prosegue dalla parte 214.


Nefasti Scenari che...seppur possibili - o finanche probabili - rappresentano sempre, Punti di Vista...

E intanto il Mondo marcia verso la
Guerra




DI MICHAEL SNYDER

The Economic Collapseblog.com

L’Iran ha appena condotto un altro provocatorio test missilistico e gli U.S.A hanno inviato altre truppe in Medio Oriente. Avevano appena annunciato che l’esercito U.S.A avrebbe inviato dei bombardieri B-1 e  B-52 in Corea del Sud come risposta ad altri quattro missili sparati dalla  Corea del Nord  nei mari vicini alle acque del Giappone;  la Cina è furiosa per il fatto che un gruppo di vettori americani abbia appena navigato nelle tanto contestate acque del Mar cinese meridionale.    Siamo entrati in una stagione in cui i leader di tutto il mondo sentono il bisogno di sfoderare le sciabole, e molti temono che questo potrà portarci ad una guerra.

Continua su: comedonchisciotte.org

- Lo scontro imminente: perché Israele
cerca una terza guerra contro il
Libano?


lunedì 13 marzo 2017

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/49

Continua da questo post.


"Bene. Ora la strada è spianata/senza più ostacoli"...

No-Brexit, la Scozia fissa la data per un
nuovo referendum. No di Londra:
"Creerebbe grandi incertezze economiche"


Entro il marzo 2019 la consultazione pro o contro l'indipendenza dal Regno Unito, quando dovrebbe concludersi il negoziato fra Londra e Bruxelles. Ma il governo britannico non ci sta. I Comuni abrogano i due emendamenti approvati dai Lord alla legge sull'uscita dall'Ue

dal nostro corrispondente ENRICO FRANCESCHINI
13 Marzo 2017

Continua su: repubblica.it

Finanche..."Come da, taluna quantomeno, Profezia". Intrigante...ma davvero Assai in verità. Attivando procedure, in Chiara...Certa data... Brexit, Gb attiverà articolo 50 il
29/3


Lo annuncia Downing Street secondo la stampa
britannica

20 marzo 2017 12:40

(ANSA) - ROMA, 20 MAR - Il meccanismo di avvio della Brexit scatterà il 29 marzo. Lo annuncia Downing Street, secondo la stampa britannica.

Tempi di chiare azioni, ed altrettanto chiare risposte...e decisioni...

Dalla Brexit alla Scoxit: la
Scozia approva
referendum bis per
l'indipendenza dal Regno
Unito. No di Londra


La proposta era stata presentata dalla first minister Nicola Sturgeon e il sì a maggioranza arriva alla vigilia dell'attivazione, da parte della premier britannica Theresa May, dell'articolo 50 del Trattato di Lisbona che regola l'uscita dall'Ue. Si profila un drammatico braccio di ferro legale e costituzionale fra Gran Bretagna e Scozia

dal nostro corrispondente ENRICO FRANCESCHINI

Continua su: repubblica.it

Brexit, consegnata alla Ue la lettera firmata
da Theresa May. Tusk: "Non è un giorno
felice"


La missiva recapitata al presidente del Consiglio europeo. Ora per il Regno Unito ha inizio l'iter per l'uscita entro due anni dalla Ue. Il plico sarebbe stato custodito fino all'ultimo "in una località segreta" per scongiurare contestazioni. La May: "Eseguita la volontà del popolo"

dal nostro corrispondente ENRICO FRANCESCHINI

Continua su: repubblica.it

lunedì 6 marzo 2017

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/214

Prosegue dalla parte 213.


Testando ed esercitando uomini e mezzi oltre i soliti usi e pertinenze...

- Le esercitazioni aeronavali iraniane Velayat 95

Mentre ferrei alleati, elencano minacciose risposte...in Verità, Assai Nefaste...

Hizballah lists targeted Israeli “nuclear sites”

Hezbollah elenca i bersagli dei "siti nucleari" Israeliani
( in inglese - debka.com ).

venerdì 17 febbraio 2017

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/48

Continua da questo post.


Brexit. Un altro via libera verso l'ultimo...o penultimo, passaggio...

Brexit, via libera finale dei Comuni


Approvata senza emendamenti legge che autorizza governo a procedere

LONDRA

09 febbraio 2017 11:26

La Brexit va. Almeno alla Camera dei Comuni, dove si è chiusa oggi la pratica della Legge di Notifica del Ritiro dall'Ue (European Union Notification of Withdrawal Bill), premessa dell'avvio formale del negoziato di divorzio da Bruxelles che la premier Theresa May vuole far scattare a marzo invocando l'Articolo 50 del Trattato di Lisbona. Per il governo conservatore britannico, orientato verso un taglio netto con il Club dei 28 - mercato unico incluso -, e' stato un passaggio decisivo: schivati anche gli emendamenti più insidiosi, esso si è visto infatti confermare in terza e ultima lettura uno schiacciante voto favorevole (494 a 122) allo scarno testo presentato in aula per ottenere un via libera senza paletti. Le defezioni in casa Tory non sono aumentate. Mentre i mal di pancia, se non le divisioni, del Labour si sono allargati a figure di spessore della sinistra interna come i ministri ombra Clive Lewis e Diane Abbott, recalcitranti come qualche decina di compagni alla linea di non ostruzionismo ordinata dal leader Jeremy Corbyn in nome del rispetto della volonta' popolare espressa nel referendum del 23 giugno 2016. Tanto più dopo la bocciatura di tutti gli emendamenti messi sul tavolo dalle opposizioni per cercare almeno di limare il testo: ultimo quello che mirava a fissare per iscritto a priori gli impegni del governo a tutelare anche in futuro i cittadini Ue residenti nel Paese. In ogni modo il risultato finale (al netto dei 'no' degli scozzesi dell'Snp, pronti a rilanciare a parole la sfida della secessione, e dello sparuto drappello Libdem) non e' mutato: la maggioranza ha tenuto e la May può andare avanti. Ora la palla passa alla House of Lords, la Camera dei non eletti, al cui interno la Brexit non e' sicuramente popolare. Ma in caso di modifiche inserite nell'ingranaggio dai pari del Regno la parola dovrà tornare alla Camera bassa. Dove i giochi, alla luce dei numeri di questi giorni, sembrano fatti.

Link notizia: ansa.it

domenica 12 febbraio 2017

WIKILEAKS: VAULT 7

Continua da questo post


Dai primi giorni di febbraio l'account twitter di Wikileaks posta misteriosi messaggi accompagnati da immagini, ed in rete, le speculazioni a sondare tutte le opzioni, al fine di risolvere l'enigma a riguardo di cosa eventualmente tratterà il nuovo rilascio di documenti, monta.

- #vault7/twitter

- #vault7/facebook

A seguire, il sunto degli indizi in immagini...



E la cosa..."In realtà" (quantomeno...anche per me) è Assai Intrigante.

mercoledì 8 febbraio 2017

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/213

Prosegue dalla parte 212


Cambiando per la prima volta, ferree regole, "tra l'impensabile e l'impossibile"...

Svolta in Marocco, cade la pena di morte
per chi lascia l'Islam


La massima autorità religiosa del paese apre alla possibilità di conversione ad altre fedi

07 febbraio 2017 17:39

(ANSA) - In Marocco, chi vuole uscire dall'Islam, non rischia la condanna a morte. Il Consiglio superiore degli Ulema, massima autorità religiosa del paese, apre alla possibilità di conversione ad altre religioni. Ne dà notizia il sito Morocco world News.

Secondo le regole in vigore in tutti i paesi musulmani, l'apostata è condannato a morte. È vietato anche fare proseliti tra i fedeli di Maometto, se si è di altre confessioni. Ma la fatwa degli Ulema marocchini intitolata "La via degli Eruditi" supera uno dei nodi cruciali dell'Islam, in linea con un paese che rispetta da sempre il pluralismo religioso e che, per volere del re Mohammed VI ha deciso di muovere guerra all'estremismo.

domenica 29 gennaio 2017

PANDORA'S TIMES parte CCXLIII

Prosegue dalla parte CCXLII.


Scienza, Tecnologia, Energia, Spazio e Futura Società.

STATI UNITI

Annunciando il "primo raggiungimento" (seppur con altrui riserve) di un traguardo per l'inizio di una Nuova Era...

Harvard, creato l'idrogeno metallico:
il sogno di una rivoluzione per
energia e spazio




Il materiale raro, essendo superconduttore a temperatura ambiente, potrebbe avere disparate applicazioni pratiche, a cominciare dal volo spaziale. Gli scienziati del prestigioso ateneo: ''Un risultato straordinario''. Ma parte della comunità scientifica è scettica

Continua su: repubblica.it

"E quando meno te lo aspetti, l'impensabile...o l'impossibile?" Beh! Vedete voi...

Time Crystals Created, Suspending Laws of Physics

Creati i Cristalli del Tempo, Sospendono le Leggi della Fisica
( in inglese - space.com ).

lunedì 23 gennaio 2017

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVI

Prosegue dalla parte LV.


Chissà se...seppur a mio parere da un punto di vista prettamente economico, in forzosa...o meno, correlazione, sottintenda anche altro.

“We will unlock the mysteries of space”




Mah! Comunque...come al solito, vedremo.