Post in evidenza

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/220

Prosegue dalla parte 219 . "Guardando all'estremo Oriente, ma pensando...molto più ad Occidente"... La Nord Corea è un di...

martedì 1 ottobre 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/129

Prosegue dalla parte 128.


Davanti all'assemblea dell'Onu, a parlar di già da altri citate Nuove "Linee Rosse", ed "Inevitabili Destini" a divenire...e seguente risposta d'altra sponda...

Netanyahu parla alle Nazioni Unite


Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha da poco terminato il suo discorso all’Assemblea Generali delle Nazioni Uniti. Netanyahu ha focalizzato il proprio discorso sul programma nucleare iraniano, senza dimenticare la questione siriana. Sebbene esistano in queste settimane forti tensioni con gli Stati Uniti sul tipo di relazioni da instaurare con l’Iran, Netanyahu si è astenuto da commenti riguardanti la politica estera americana nell’area mediorientale.

Continua su: geopoliticalcenter.com

Notizia...ovviamente, trattata pure da Debka, seppur al momento almeno, in breve, che però aggiunge perlomeno un a mio parere Interessante particolare, quantitativo...oltre ad essere più eloquente nel titolo...

Netanyahu at UN revives Israel’s military option

Netanyahu alle Nazioni Unite rivitalizza l'opzione militare d'Israele

In his address to the UN Assembly Tuesday, Prime Minister Binyamin Netanyahu said Israel will never acquiesce to Iran acquiring a nuclear weapon - even if it has no choice but to stand alone to prevent it.
Pointing to failed diplomacy with North Korea, Netanyahu said that a nuclear-armed Iran would be equal to 50 North Koreas in its threat to the world. DEBKAfile: This was a reference to Iran’s plan for an arsenal of 50 nuclear warheads.
The prime minister said for diplomacy to work, the international community must stand by four conditions: International sanctions must stay in place; no partial deal must be accepted; Iran’s entire nuclear infrastructure must be dismantled; and a credible military threat sustained.


Link: debka.com


Ed ancora da Debka, quest'altra Interessante news (sempre secondo me, ovviamente), a riguardo delle acquisite Tecnologiche potenzialità Iraniane, pensando, in particolare, a Stretti e Golfi Persici...

Iran is building remotely-controlled unmanned subs

L'Iran sta costruendo sommergibili senza pilota controllati da remoto

Rear Admiral Habibollah, commander of the Iranian Navy, reported Tuesday that his government is building a fleet of unmanned submarines to guard the Iranian coast. He said the remotely-controlled Kaman-class Tareq submarines, armed with rockets, would be ready for launching on the high seas before the end of the year.
Il Contrammiraglio Habibollah, comandante della Marina Iraniana, Martedi ha riferito che il suo governo sta costruendo una flotta di sottomarini senza pilota a guardia della costa Iraniana. Egli dice che i Tareq sottomarini senza pilota classe-Kaman, armati con razzi, potrebbero essere pronti per il lancio in alto mare prima della fine dell'anno.

Link: debka.com

"Chiare Conferme d'intenti, a scanso di equivoci"...

Iran: Yaalon, fermeremo
nucleare


Teheran Ministro Difesa Israele insite, dopo duro
discorso Onu Netanyahu

02 ottobre, 10:09

(ANSA) - TEL AVIV, 2 OTT - ''Occorre fermare il programma nucleare dell'Iran, con tutti i mezzi'': lo ha ribadito oggi il ministro della difesa israeliano Moshe Yaalon. Ieri, in un bellicoso discorso all'Onu, il premier Benyamin Netanyahu e' tornato ad affermare che il governo d'Israele diffida delle aperture al dialogo fatte dal neopresidente iraniano hassan Rohani a Barack Obama e avvertito che, se necessario, lo Stato ebraico e' disposto ad agire anche da solo.

"Voci e smentite...su di un mirato assassinio"...

- Ucciso il capo della sezione di guerra
cibernetica iraniano


E dalla sopra linkata fonte, un altro articolo...a parlar però di "strane" comunelle, interessate (in passato già trattate, anche in lingua inglese)...

- Israele ed Arabia Saudita un’alleanza inedita dopo il ritiro di Obama

Giovialiste Dichiarazioni a futura memoria(?)...

"E Ricorda o Bigotto che in futuro finanche assai Vicino, per quei terroristi dai tuoi confini, la Turchia pagherà un gravoso prezzo"...

Assad warns Turkey of heavy price for backing Syrian rebels

Assad avvisa la Turchia del pesante prezzo dello star dietro i ribelli Siriani

Syrian ruler Bashar Assad called Turkish Prime Minister Tayyip Erdogan "bigoted" and accused him of harboring “terrorists” along the Turkish border who would soon turn against their hosts. "In the near future, these terrorists will have an impact on Turkey and Turkey will pay a heavy price for it," said Assad.
Il governante Siriano Bashar Assad ha definito il Primo Ministro Turco Tayyip Erdogan un "bigotto" accusandolo di dare rifugio ai "terroristi" lungo il confine Turco che presto potrebbe tornare contro gli stessi ospitanti. " In un vicino futuro, questi terroristi avranno un impatto sulla Turchia e la Turchia pagherà un pesante prezzo per essi," ha detto Assad.

Link: debka.com

Interessante. Chissà in cosa si paleserà quel "pesante prezzo"...peraltro, finanche..."Come da Copione".(?)

Egitto. Il chiamar della Fratellanza nel giorno di militari ricorrenze...

- Egitto 6 ottobre la Fratellanza torna in
piazza


"Quantomeno Apparenti...'Doppiamente' Differenti Visioni, di Nucleari...Linee Rosse"...

Obama says Iran a year or more from building nuke

Obama dice che l'Iran è ad un anno o più dal costruire la bomba nucleare

President Barack Obama said Saturday that intelligence estimates show Iran is “a year or more away” from building a nuclear weapon. In an interview with AP, he acknowledged that US estimates were more conservative than those of Israel, which said Iran was much closer that that to building an atomic weapon. Obama also said the world must test whether Iran's President Hassan Rouhani was serious about resolving its nuclear dispute diplomatically. DEBKAfile: Tehran has the technology for building a nuclear bomb. By accelerating uranium enrichment, Iran could reach a capacity to assemble not one but two bombs.

Link: debka.com

E più che correlati Tentati sabotaggi, da presunti, "soliti noti"...

Nucleare: Iran, tentativo
sabotaggio sito


Arrestate 4 persone, sospetti su Israele

06 ottobre, 10:52

(ANSA) - TEHERAN, 6 OTT - Quattro persone sono state arrestate per un tentativo di sabotaggio di un "sito nucleare" iraniano: lo ha detto il Capo dell'Organizzazione atomica iraniana, Ali Akbar Salehi, senza precisare quale sia l'impianto. Salehi, ha accusato indirettamente Israele di aver ordito il tentativo di sabotaggio. Anche se "vi sono segnali di speranza" per la soluzione della questione del nucleare iraniano, ha detto, "alcuni paesi non vogliono tacere e cercano di creare ostacoli con il sabotaggio".

D'altrui, Italiche Implementazioni...nelle d'altrui riduzioni, d'altrove...

Italia "base di lancio" delle
guerre Usa
Solo da noi le truppe non
diminuiscono


Oggi le truppe americane in Italia sono il 15% di quelle in Europa, rispetto al 5% del 1991. In aumento gli investimenti del Pentagono: dalla fine della guerra fredda spesi 2 miliardi di dollari nel Belpaese. Aviano e Sigonella sempre più strategiche

Continua su: repubblica.it


A seguire la parte 130.

Nessun commento: