Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVII

Prosegue dalla parte LVI . "Oh! Com'è dolce lo studiar, di potenzialmente abitabili pianeti...in particolari allineamenti"....

lunedì 29 luglio 2013

Il 2012, i Segreti dei Maya, il Governo Messicano...ed un Documentario/15

Prosegue da questo post.


Prove ufficiali (fonte INHA) di costruzione ed utilizzo (quantomeno, penso io) della principale piramide messicana nell'antica città di Chichen Itza, come marcatore astronomico per il calendario (Maya)...

Archaeologists confirm
pyramid in Mexico's Chichen
Itza was used in astronomy

Gli Archeologi confermano
una piramide di Chichen Itza in
Messico è stata usata in astronomia
( in inglese - globalpost.com ).

giovedì 25 luglio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/109

Prosegue dalla parte 108.


Preludi.("?")

Echi di armi d'assalto al Cairo. "Caso", o preludio al degenerar degli eventi Egiziani?


- Il rumore dei Kalashnikov echeggia al
Cairo


"Programmando la potenziale definitiva scintilla"...

El Sisi chiama la piazza, la Fratellanza
non si arrende


Il ministro della Difesa egiziano, generale El Sisi, vero uomo forte del colpo di stato militare che ha deposto Mohamed Morsi nella giornata di ieri ha esortato gli egiziani che sostengono il governo provvisorio a scendere in piazza venerdì. Nella stessa giornata al Cairo la Fratellanza Mussulmana ed il suo braccio politico, il partito giustizia e libertà, hanno indetto una serie di manifestazioni che sembrano avere come obiettivo l’occupazione fisica di alcuni luoghi simbolo della rivoluzione egiziana, in primis Piazza Tahrir.

Continua su: geopoliticalcenter.com

mercoledì 24 luglio 2013

sabato 20 luglio 2013

"Il Ritrovar di Piramidi Perdute...Confermando anche, Napoleoniche tracce."

Egitto, il mistero delle piramidi
perdute: "Le ho trovate con Google
Earth"




Una delle più grandi scoperte archeologiche degli ultimi anni potrebbe essere stata fatta usando Google Earth. L'archeologa Angela Micol ritiene di aver individuato piramidi egizie nascoste dalla sabbia in due siti: uno nei pressi della città di Abu Sidhum e l'altro circa 130 chilometri più a nord, nel Fayum. Sarebbero (il condizionale è d'obbligo) in tutto 17, una di queste potrebbe essere stata addirittura tre volte più grande della colossale piramide di Cheope a Giza. Micol vive nella Carolina del nord e la sua rivelazione è stata accolta con molto scetticismo dagli archeologi di tutto il mondo. Anche se il metodo di ricerca non è nuovo: si basa sull'analisi delle cosiddette "anomalie" che si riscontrano sul terreno e che sono più facilmente individuabili con foto aeree o satellitari. Segni di strutture con forme più o meno regolari, difficilmente riscontrabili in natura e frutto evidentemente della mano dell'uomo. Il fatto di aver scoperto nuove piramidi, molto più a sud rispetto alle posizioni di quelle già conosciute, e soprattutto una addirittura tre volte più grande di quella di Cheope, ha messo tutti quanti sul chi va là. La scoperta di Angela Micol sarebbe però confermata anche da una serie di mappe antiche (una tracciata da un ingegnere al seguito di Napoleone Bonaparte), che indicherebbero l'esistenza di questi monumenti nella posizione in cui sono stati individuati dalla ricercatrice statunitense. E alcune passate ricognizioni sul terreno avrebbero rilevato presenza di metallo all'interno di quelle stesse 'collinette'. Nonostante la suggestione e l'interesse che susciterebbe una scoperta di questo tipo, solo una campagna di scavo, sistematica, potrà togliere ogni dubbio se sotto quelle che sembrano solo dune di sabbia si nascondano antiche sepolture tra le quali la più grande piramide egizia mai costruita

(a cura di Matteo Marini)


Il sito di Abu Sidhum, dall'immagine satellitare si notano cinque strutture: la più grande, in basso, ha forma triangolare. Potrebbe trattarsi della più grande piramide mai scoperta


Link articolo con fotogallery (8): repubblica.it

Racconta...o mondo, senza torpore,
delle tecnologiche gesta, di osservante donzella,
a confermar mappe di antichi viandanti...
e leciti dubbi, a curiosi...Sognanti.




Collegamenti:

- I Segreti della Grande Piramide

venerdì 19 luglio 2013

FUKUSHIMA 2013: L'INCUBO CONTINUA/2

Prosegue da questo post.


"Eventi facilmente prospettabili."

In nome del Dovere...e del prossimo...

Fukushima: 1.973 addetti a
rischio cancro


Asahi cita esami medici fatti da tepco su quasi
20.000 persone

19 luglio, 12:16

(ANSA) - TOKYO, 19 LUG - Un totale di 1.973 lavoratori, sui 19.592 sottoposti a test medici perchè impegnati nella messa in sicurezza della centrale nucleare di Fukushima, ha rischi piu' alti di ammalarsi di cancro alla tiroide per la robusta esposizione a livelli di radiazione oltre i 100 millisievert. Lo riporta il quotidiano Asahi, in base ai dati contenuti in un rapporto della scorsa settimana diffuso dalla Tepco, gestore dell'impianto. Alcuni valoriavrebbero toccato l'iperbolico tetto di 11.800 millisievert.

giovedì 18 luglio 2013

PANDORA'S TIMES parte CCXVI

Prosegue dalla parte CCXV.


Ambiente e Società.

Perdite radioattive "dietro l'uscio di casa", a sancir ancora una volta, che per quanto potran essere ritenute sicure le centrali nucleari, in realtà...imprevisti e/o straordinari nefasti eventi umani, o naturali a parte...non lo sono, prima, o poi...

Svizzera, radioattività nel
lago di Biel.
"Acqua contaminata dalla
centrale nucleare"


Picco di cesio 137 nel bacino lacustre vicino l'impianto di Muehlberg, a 17 chilometri da Berna.
Gli scienziati: "Nessun rischio per i cittadini", ma Greenpeace chiede l'apertura di un'indagine


Il lago di Biel


BERNA - Allarme in Svizzera per la scoperta di una sostanza radioattiva, il cesio 137, sul fondo del lago Biel, nel cantone di Berna. Nelle vicinanze del bacino lacustre, che con la sua acqua fornisce il 68% dell'omonima cittadina, sorge la centrale nucleare di Muehleberg. La denuncia è stata pubblicata in prima pagina sull'edizione odierna del quotidiano Le Matin Dimanche.

Continua su: repubblica.it

E dalla medesima fonte, una fotogallery correlata di relativo e per me Interessante articolo, riguardo le molteplici Città fantasma degli Stati Uniti.

mercoledì 17 luglio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/108

Prosegue dalla parte 107


"Contrordine. Armi vecchie e demodé...ma allora, Perché per il comandante valeva il farla finita e l'equipaggio si è tanto opposto Eh!

Aa...si! Sempre contrabbando è...

Corea Nord: Panama, carico
armi illegale


Verifica conferma sospetti, ma per L'Avana e'
materiale obsoleto

17 luglio, 19:35

(ANSA) - PANAMA, 17 LUG - Il ministro per la Sicurezza di Panama, José Raul Mulino, ha denunciato il materiale bellico scoperto nel fine settimana a bordo di una nave nordcoreana proveniente da Cuba come ''un carico illegale''. In una intervista alla tv locale dopo le verifiche sul carico, Mulino ha sottolineato che l'armamento trovato nascosto fra sacchi di zucchero ''non è stato dichiarato, precisando che -''anche se si tratta di materiale obsoleto'', come sostiene Cuba - ''resta sempre di contrabbando''.

Mah! (Forse) Si vedrà.

lunedì 15 luglio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/107

Prosegue dalla parte 106.


"Ininfluenti Sospensioni di Liquidità...alla Luce dell'Oro del Golfo Donato"...

Obama pronto a sospendere gli aiuti
militari all’Egitto


Il presidente americano Obama sarebbe pronto a sospendere gli aiuti militari americani all’Egitto, nel caso in cui Mohamed Morsi non venga rimesso in libertà e i militari non accettino un governo di transizione con la presenza dei Fratelli Mussulmani.
Lo si evince da alcune dichiarazioni del pentagono che riferiscono essere in atto, su ordine della Casa Bianca, una “revisione” degli aiuti militari all’Egitto.
La parola “revisione” è molto ambigua e non permette di determinare se si stia procedendo ad una valutazione degli aiuti forniti all’Egitto oppure ad una modifica degli stessi.
Il settore mediorientale di GPC ritiene che la possibilità di una sospensione degli aiuti militari agli egiziani sia concreta.

Link: geopoliticalcenter.com

Al momento almeno...poi, si vedrà.

sabato 13 luglio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/106

Prosegue dalla parte 105.


Alquanto Chiare Risposte, nonché, Prove di Reale Forza, a sorpresa...di/in un Chiaro giorno di Luce...

Siria: Zebari, Assad usato armi
chimiche


Intervista a quotidiano saudita

13 luglio, 13:51

(ANSA) - BEIRUT, 13 LUG - Il regime siriano ha usato armi chimiche in Siria ma non su ampia scala: lo ha detto il ministro degli esteri iracheno Hoshyar Zebari, al quotidiano panarabo saudita Asharq al Awsat. Da Parigi dove si trova nell'ambito di un suo tour diplomatico tra Usa e Europa, Zebari ha detto che Damasco ha ripreso da tempo "le redini dell'iniziativa militare" anche perché "ha visto che non ci sono reazioni internazionali all'escalation militare e all'uso delle armi, comprese quelle chimiche".

- Putin ordina una vasta esercitazione a
sorpresa


Da 80 a 160mila uomini, 1.000 mezzi corazzati, 70 imbarcazioni e 150 mezzi aerei, così su due piedi.

Eh Si! Niente male direi per un'esercitazione a sorpresa.

Oppure no?


lunedì 8 luglio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/105

Prosegue dalla parte 104.


Guadagnar il terreno perduto...in fretta, prima che d'altre sponde e vecchie, nuove alleanze, mirabilanti "giocattoli" giungan a far scorrere più copioso sangue...

Homs vicina alla capitolazione.
Hezbollah e esercito siriano avanzano


All’alba di ieri sembra essere iniziata la battaglia urbana decisiva per il controllo della città di Homs, nell’ovest della Siria, centro strategico per il controllo della autostrada che unisce Damasco alla regione costiera di Latakia, o che vera e propria porta per il Libano.

Continua su: geopoliticalcenter.com

Siria, opposizione: "Armi
saudite ai ribelli"


Il presidente dell'opposizione appena eletto ha annunciato che presto arriveranno armi avanzate, in grado di capovolgere le sorti della guerra. Ha ribadito inoltre che i ribelli non andranno alla conferenza di pace di Ginevra

Continua su: repubblica.it

domenica 7 luglio 2013

Due Passi nel Mistero/6

Prosegue da questo post.


Un pò lunghetto, ma secondo me, Interessante..."Gli ILLUMINATI e La Nuova Atlantide"...

UFOTV® Presents : The ILLUMINATI and The New Atlantis - FREE MOVIE




Buona Visione.

venerdì 5 luglio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/104

Prosegue dalla parte 103.


"La Contro-prova." Manifestando Dissensi e relative Forze, sul Campo...

Egitto: Il venerdì del Rifiuto


E’ in programma oggi al Cairo, al termine della preghiera del venerdì, una grande manifestazione di protesta indetta dai fratelli mussulmani e denominata “il venerdì del rifiuto”.
E’ prevista la partecipazione di diverse centinaia d migliaia di persone, la manifestazione avrà come fulcro il quartiere di Nasr City, roccaforte dei Fratelli Mussulmani nella metropoli egiziana.
Se la manifestazione resterà confinata all’interno del quartiere della Fratellanza non dovremmo assistere a scontri di vaste proporzioni, ma se i vertici ancora in libertà dei Fratelli Mussulmani decidessero di uscire in corteo da Nasr City, l’esercito è pronto a fermarli con ogni mezzo inclusa la forza della armi.
Come sempre il momento più delicato saranno le ore prossime al tramonto quando il clima rovente del Cairo allenterà la presa e farà affluire nelle strade una moltitudine di persone, arrabbiate e senza una guida indiscussa.

Link: geopoliticalcenter.com

"Campo"...Finanche, Potenzialmente...di Battaglia.

martedì 2 luglio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/103

Prosegue dalla parte 102.


EGITTO.

Oscure Nubi, Spettro di Nefaste Conseguenze, si Addensano...

Egitto: colpo di stato o guerra civile?


L’esercito egiziano si prepara ad intervenire nella notte di domani, al termine del periodo di tempo indicato dal generale el Sisi come termine ultimo per “ascoltare la volontà del popolo”.
Ma in questa occasione, a differenza delle altre tre volte nelle quali l’esercito ha preso il potere in passato in Egitto, la polarizzazione delle masse è fortissima.
Altro elemento da non sottovalutare è l’atteggiamento dei fratelli mussulmani, per nulla intenzionati a cedere il potere; di più, la fratellanza in questi 12 mesi di governo potrebbe aver creato se non una vera e propria milizia, un servizio di sicurezza, se vogliamo chiamarlo così. Un gruppo di uomini addestrati che già adesso proteggono 24/7 Morsi ed i vertici del partito, non solo nelle occasioni pubbliche.

Continua su: geopoliticalcenter.com

Che dite, "Aspettando" il Caos generalizzato e talvolta, la Guerra, dal continente africano all'Asia..."Come da Copione"? Oppure, un qualcosa di Mirato?

Come...in ogni caso, la seguente notizia tramite la medesima fonte, se confermata, lascierebbe presagire...

I fratelli mussulmani dichiarano:
pronti a prendere le armi


Membri del partito dei fratelli mussulmani hanno dichiarato pochi minuti fa alla televisione satellitare Al Jazeera che la fratellanza è pronta a prendere le armi per difendere il presidente morsi, regolarmente e legalmente eletto presidente dell’Egitto.

Link: geopoliticalcenter.com

Aggiornamenti...nell'imminenza dello scader, di precedenti ultimatum...

- Egitto: Morsi non si dimette l’esercito
pronto ad intervenire


Egitto si muove l’esercito – FLASH

Egitto, l’esercito sta prendendo posizione nei punti di interesse strategico del Cairo con uomini e mezzi blindati. Ministero della difesa, dell’interno, televisione pubblica, ministero dell’aviazione e molti altri siti sono nel pieno controllo delle forze armate.
Ufficiali militari egiziani presidiano lo studio televisivo della diretta della tv di stato.
Il portavoce dei fratelli mussulmani ha intanto annunciato che il presidente Morsi preferisce morire restando “fermo come un albero” piuttosto che cedere ai militari.

Link: geopoliticalcenter.com

"Da martire" insomma. Beh! Interessante, per le Possibili conseguenze di un tale atto, nel "caso" si verificasse...ovviamente. Vedremo.

La notizia...Ufficiale, dell'evento...

Egitto: Reuters, iniziato golpe


Lo ha annunciato consigliere sicurezza del
presidente Morsi

03 luglio, 17:51

(ANSA) - IL CAIRO, 3 LUG - Il consigliere della sicurezza nazionale del presidente egiziano Mohamed Morsi ha detto che il golpe militare e' iniziato.

E gli eventi delle ore successive, in lingua italiana...

- Morsi non è più presidente dell’Egitto -
TIMELINE-


Poi. A questo link di rt.com, è disponibile l'aggiornamento in diretta degli eventi Egiziani...in lingua inglese però.

Interessante articolo da Debka.

Potenzialmente assai Nefaste, Circostanze Politiche, a sconfinar...col senno di poi, in geopolitiche Vendette, ed interessati tagli ai finanziamenti militari...e paramilitari militanti di vicinato...

Ovvero.

Chi ha interesse al cambio di regime in Egitto...e fino a quando?

Saudis, Gulf emirates actively aided Egypt’s
military coup, settling score for Mubarak
ouster

I Sauditi e gli emirati del Golfo hanno aiutato attivamente il colpo di stato militare Egiziano, liquidando/saldando il conto per la rimozione di Mubarack
( in inglese - debka.com ).

- La rivoluzione in Egitto una vittoria
dei sauditi