Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVII

Prosegue dalla parte LVI . "Oh! Com'è dolce lo studiar, di potenzialmente abitabili pianeti...in particolari allineamenti"....

venerdì 7 gennaio 2011

GERMANIA: CONTAMINAZIONE DIOSSINA, GOVERNO CREDE AD ATTO CRIMINALE

GERMANIA: Contaminazione Diossina, Governo Crede ad Atto Criminale

(ASCA-AFP) - Berlino, 7 dic - Il Ministero dell'Agricoltura tedesco ha parlato di ''indizi'' che rimandano ad un'origine ''criminale'' nello scandalo della contaminazione alla diossina che ha toccato buona parte del paese. red-uda/cam/alf


Diossina, lo scandalo si allarga

Dopo Olanda e Germania colpisce Gb

07 gennaio, 12:59
Link: ansa.it

BERLINO - Oltre 4.700 tra fattorie e aziende agroalimentari tedesche, in maggior parte in Bassa Sassonia, sono state provvisoriamente chiuse a causa del rischio di contaminazione da diossina. Lo ha annunciato ieri sera il ministero dell'Agricoltura tedesco. I provvedimenti sono stati presi in via cautelativa. Delle 4.709 fattorie e aziende interessate, 4.468 sono in Bassa Sassonia, la cui capitale è Hannover, ha precisato il ministero, fornendo un bilancio delle misure prese dai diversi Lander (regioni) implicati nello scandalo. A essere coinvolti sono soprattutto gli allevamenti di maiali. Gli scorsi novembre e dicembre sono stati consegnate in Bassa Sassonia 2.500 delle 3.000 tonnellate di grassi alimentari contaminati dalla diossina, utilizzati poi in mangimi e foraggio.

SCANDALO SI ALLARGA, COLPISCE ANCHE GB

di Roberto Caracciolo

Lo scandalo delle uova e dei mangimi alla diossina si allarga in Germania e, dopo l'Olanda, colpisce anche il Regno Unito, dove sono stati esportati - secondo quanto ha annunciato oggi (ieri, ndr) la Commissione europea - prodotti alimentari contenenti tracce di questa sostanza. In Germania, il numero delle regioni colpite e' passato da otto a 10 su 16: alla lista si sono aggiunte l'Assia e il Baden-Wuerttemberg, ma il caso non e' particolarmente allarmante, ha tenuto a sottolineare Bruxelles, che ha parlato di un livello di contaminazione ''relativamente basso''. Nel caso dell'Assia, e' emerso che 320 cuccioli di maiali allevati con il mangime contaminato sono stati consegnati a una fattoria nell'Est della regione, mentre il ministero dell'Agricoltura del Baden-Wuerttemberg ha annunciato che prodotti contaminati - in particolare carne di maiale e uova - sono stati venduti ad aziende del Land. Fino a ieri (mercoledì, ndr), le regioni coinvolte, secondo quanto aveva detto il ministro dell'Agricoltura e della protezione dei consumatori tedesco, Ilse Aigner, erano il Brandeburgo, Amburgo, la Bassa Sassonia, il Nord Reno-Westfalia, la Sassonia, la Sassonia-Anhalt, lo Schleswig-Holstein e la Turingia. Da Bruxelles, il portavoce del Commissario europeo per la Salute John Dalli ha spiegato che nelle uova analizzate in Germania e' stato trovato un livello di contaminazione da diossina pari a ''12-16 picogrammi, ovvero 3-4 volte superiore a quanto ammesso''. ''Secondo il ministro della Sanita' tedesco - ha proseguito il portavoce di Dalli, Frederic Vincent - sono livelli non pericolosi per la vita umana''. Per avere un'idea delle dimensioni del problema, il portavoce ha ricordato che nello scandalo dei mangimi contaminati che esplose in Belgio nel maggio 1999 i livelli erano ''100 volte superiori''.
Resta il fatto che i prodotti contaminati non sono stati esportati soltanto in Olanda, come si pensava fino a ieri. Secondo le informazioni ricevute dalla Commissione, due lotti di uova ''potenzialmente contaminate'' sono usciti dal Paese per essere consegnati in Olanda. Il primo, il 3 dicembre, e' stato ''trasformato'' e a sua volta esportato nel Regno Unito. Il secondo, il 15 dicembre, e' stato mescolato con altre uova e suddiviso in tre lotti, dei quali ''uno e' stato congelato, e degli altri due ancora non si sa la destinazione''.


Adesso c'è da "ridere" ( ovviamente, si fà per dire ).

Se quella merce, come citato nell'articolo è ancora sugli scaffali ( in parte si presume ), se le analisi confermeranno l'avvelenamento da diossina di quei prodotti, in futuro rischieremo...

da quelle parti e dove quei prodotti sono stati esportati e venduti, Italia compresa ( penso agli hard discount, che pullulano di prodotti tedeschi a basso costo, dalla mia esperienza in merito almeno ), se lo sono stati...

di "vederne delle belle".

Altro che "maiala".


Aggiornamento...

GERMANIA: CONTAMINAZIONE DIOSSINA, SOCIETA' RESPINGE ACCUSE

(ASCA-AFP) - Berlino, 7 gen - Il fabbricante tedesco di alimenti per il bestiame contro il quale e' in corso un'inchiesta giudiziaria nel quadro dello scandalo per la contaminazione alla diossina, ha respinto le accuse che gli sono state rivolte.

''Non abbiamo usato grassi non autorizzati'', ha dichiarato il presidente della Harles und Jentzsch, Siegfried Sievert, in un'intervista accordata all'emittente televisiva tedesca Spiegel Tv che sara' diffusa domenica. Ha aggiunto di non sapere da dove e' partita la contaminazione: ''Non posso dirlo. Stiamo facendo delle analisi. Lavoriamo in stretta collaborazione con le autorita'. Siamo sorpresi'', ha concluso. red/uda/bra


Aggiornamento, Italia...

IL CASO

Allarme diossina, Fazio assicura
"Nessun rischio per l'Italia"

Il ministro della Salute sulla contaminazione di alimenti tedeschi: "Uova importate anche da noi, ma in quantità limitata. E grazie all'etichettatura è possibile rintracciarle". Prevista una serie di incontri tecnici a livello Ue

Continua su: repubblica.it


Aggiornamento, la conferma...

Diossina: Germania,nuovi test positivi

Societa' sotto accusa avrebbe pure evaso il fisco

08 gennaio, 19:49

(ANSA) - BERLINO, 8 GEN - Nuovi test eseguiti sui grassi per mangimi prodotti dalla societa' al centro dello scandalo delle uova alla diossina hanno indicato livelli di contaminazione molto elevati: lo ha reso noto il ministero dell'Agricoltura del Land.

Il governo della Bassa Sassonia sospetta che la societa', la Harles und Jentzsch, abbia frodato i clienti ed evaso il fisco.

Il ministero sospetta che l'azienda abbia venduto miscele di acidi grassi spacciandole per costosi grassi per mangimi.


Ora la "cosa", si fà interessante.

Sono proprio curioso di sapere, quanta della merce contaminata dalla diossina, è già stata posta in commercio, ma soprattutto, acquistata e consumata, da ignari e fiduciosi cittadini tedeschi, ed anche...europei.


Aggiornamento, "l'ordine"...

Diossina: Ue, abbattere animali tedeschi

Ministro Aigner, scandalo avra' conseguenze penali

10 gennaio, 15:43

(ANSA) - BRUXELLES, 10 GEN - 'Tutti gli allevamenti contaminati con diossina dovranno abbattere gli animali', ha detto il portavoce del Commissario europeo alla Salute, secondo cui e' gia' cominciata l'eliminazione di 'alcune migliaia di polli'.

Secondo Bruxelles, le autorita' tedesche hanno scoperto che i mangimi della Harles und Jentzsch sono stati usati anche in allevamenti suini e bovini. Il ministro dell'Agricoltura tedesco ha detto che lo scandalo avra' una serie di conseguenze anche a livello penale.


Aggiornamento, la prova della contaminazione della catena alimentare...

Diossina: Germania, contaminati maiali

Bruxelles pronta a intervenire con normativa Ue

11 gennaio, 12:17

(ANSA) - BERLINO, 11 GEN - Alti tassi di contaminazione da diossina sono stati rilevati per la prima volta nella carne di maiale in Germania: lo ha reso noto ad Hannover il portavoce del ministero dell'Agricoltura della Bassa Sassonia, la regione tedesca piu' colpita dallo scandalo.

Bruxelles potrebbe intervenire direttamente per regolamentare con una normativa europea l'attivita' dei produttori di mangimi ed evitare altri casi di contaminazione di diossina.


Aggiornamento, "l'incredibile...realizzato".

Diossina: Cina sospende import Germania

Controlli in corso dell'Amministrazione per qualita' alimentare

12 gennaio, 13:23

(ANSA) - PECHINO, 12 GEN - La Cina ha sospeso le importazioni di prodotti contenenti uova e carne di maiale provenienti dalla Germania per il ritrovamento nel paese europeo di alcuni prodotti contaminati alla diossina. Lo ha annunciato l'Amministrazione cinese per la qualità e la quarantena e alimentare (AQSIQ) in un comunicato sul suo sito internet.

L'agenzia cinese sta testando i prodotti importati per scongiurare ogni contaminazione.

"Incredibile" per davvero.

Se solo una quindicina di giorni fà, mi avessero detto che la Cina avrebbe bloccato le importazioni di determinati prodotti dalla Germania, causa contaminazione degli stessi, ma badate bene, non dovuti ad atti terroristici, ma a malaffari et similia.

Avrei letteralmente, "riso in faccia", a colui che me lo avesse propinato.

"Ora, dovrei chiedergli scusa".

Nessuna sicurezza.

Anche questo è il...Nuovo Ordine Mondiale.

Benvenuti.


Aggiornamento...

Nell'evidenza, dell'inevitabile scoperta...

Germania, su mercato carne contaminata

E' stata venduta a produttori alimentari e gia' consumata

13 gennaio, 14:35

(ANSA) - BERLINO, 13 GEN - La carne di 180 maiali contaminati da diossina in Germania e' stata venduta a produttori alimentari e con molta probabilita' e' stata gia' consumata. Lo ha detto il portavoce di un mattatoio della Sassonia-Anhalt.

La notizia segue la scoperta, martedi' scorso, di alti livelli di contaminazione da diossina in un allevamento di suini della Bassa Sassonia, la prima regione tedesca produttrice di salumi, con 8.600 allevatori e 8,3 milioni di maiali, poco meno di un terzo del totale nazionale.


Italia...

TARANTO

Diossina, l'sos degli ambientalisti
"Cozze e ostriche a rischio"

Una concetrazione di diossine e policlorobifenili che raggiunge i 13,5 picogrammi per grammo contro il limite di 8 (+69%). La denuncia della onlus Fondo Antidiossina che ha fatto analizzare i mitili. Vendola convoca una riunione con i rappresentanti degli enti locali, Asl e Arpa

Continua su: bari.repubblica.it

Mi sorge un piccolo dubbio.

Se quanto scritto qui sopra, almeno per quel che riguarda l'Italia, abbia a che fare con quanto esposto, nel reportage contenuto in questo mio post, del dicembre 2009.

Ed ancora...

SANITA': DECESSI AL POLICLINICO DI BARI, FAZIO DISPONE ISPEZIONE

(ASCA) - Roma, 13 gen - In merito a notizie su presunti decessi sospetti avvenuti presso il Policlinico di Bari, ''il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, in accordo con l'Assessore alla Sanita' della Regione Puglia e con la Direzione Generale del Policlinico di Bari, ha disposto un'ispezione del ministero della Salute con lo scopo di acquisire le informazioni e gli atti relativi''.
Lo riferisce una nota dello stesso ministero. res-map/mcc/alf


Stretta, sui controlli tedeschi...

Diossina: Germania,verso controlli rigidi

Atteso per domani il piano del ministro dell'Agricoltura Aigner

13 gennaio, 16:30

(ANSA) - BERLINO, 13 GEN - Il ministro dell'Agricoltura tedesco, Ilse Aigner, annuncera' domani controlli piu' rigidi sui prodotti alimentari e sui mangimi animali in seguito allo scandalo delle uova alla diossina. Secondo l'agenzia di stampa Dpa, il piano prevede standard piu' stringenti per i produttori di beni alimentari e mangimi. Lunedi' scorso il ministro ha messo sul tavolo una serie di proposte come l'obbligo di separare le produzioni di grassi animali da quelle di olii industriali.

Nessun commento: