Post in evidenza

Due Passi nel Mistero/13

Continua da questo post . Scoperte in grado di cambiare...quantomeno, "UN" mondo... LA SCOPERTA Germania, un dente-fossile ...

venerdì 28 gennaio 2011

PANDORA'S TIMES parte XCII

Prosegue dalla parte XCI.


IL FORUM

Davos, processo all'Italia
"Marginale e in declino"

Esplicito il timore che il Paese possa diventare la palla al piede dell'Eurozona: "Paralizzata da Berlusconi"

Continua su: repubblica.it


Nuovo Ordine Mondiale.

Geopolitica, terrorismo e sommosse popolari, volte ad abbattere governi...

AFGHANISTAN

Attentato in supermercato Kabul, 8 morti

Due stranieri tra le vittime. Talebani rivendicano

28 gennaio, 13:13

(ANSA) - KABUL, 28 GEN - Sono almeno otto le persone rimaste uccise in un attentato compiuto oggi al supermercato Finest di Kabul, frequentato da stranieri; fra essi vi sono almeno due stranieri.
Inoltre ci sono almeno sei feriti. A dirlo e' la polizia di Kabul. L'attentato e' stato rivendicato dai talebani, i quali hanno affermato che intendevano colpire gli stranieri.


EGITTO

Egitto: manifestanti controllano Suez

Primo black out globale di Internet, ferma rete per Europa

28 gennaio, 15:27

(ANSA) - IL CAIRO, 28 GEN - I manifestanti hanno preso il controllo della citta' di Suez e le forze dell'ordine stanno retrocedendo. Lo riferisce la televisione Al Jazira. Esperti di sicurezza informatica dicono che quello che si sta verificando in Egitto e' il primo black-out globale di Internet e della telefonia cellulare mai registrato finora in un Paese. 'Sono stati bloccati anche i siti delle universita', di solito i piu' protetti e collegati alla rete ad alta velocita' che connette l'Europa al Mediterraneo.

Egitto: Maariv, manuale rivolta 'piano per colpo di stato'

28 gennaio, 13:56
Link: ansa.it

TEL AVIV - Il quotidiano israeliano Maariv ha pubblicato oggi nel proprio sito web un documento di 26 pagine, corredate da fotografie e disegni illustrativi, che presenta come "Il manuale della rivolta" che potrebbe incombere in queste ore sul regime di Hosni Mubarak. Il titolo del documento è: "Cosi gestirete la rivolta in maniera saggia". Gli estensori del documento - scrive il giornale - si prefiggono di "abbattere il regime di Mubarak, annullare il regime di emergenza e costituire un nuovo governo, non militare".

L'abbattimento del regime di Hosni Mubarak e la sua sostituzione con un nuovo esecutivo che abroghi "le leggi di emergenza" in Egitto è l'obiettivo che si prefiggono gli autori di un 'Manuale della rivolta' attribuito ad alcuni oppositori egiziani e giunto nella redazione del quotidiano israeliano Maariv. Il nuovo esecutivo si dovrebbe basare "sulla giustizia, sulla libertà e sulla costituzione di un governo non militare", si legge nel documento. Gli obiettivi immediati della insurrezione - aggiungono gli anonimi autori del testo, che è scritto in arabo e che sarebbe dall'Egitto - sono le sedi delle maggiori emittenti radio-televisive e il palazzo presidenziale di Mubarak. Il testo é accompagnato da fotografie aeree del Cairo e da frecce che indicano il flusso delle masse, verso i loro obiettivi. Il testo ottenuto da Maariv riporta anche indicazioni destinate ai dimostranti sulle tattiche da usare di fronte agli apparati di sicurezza.

Quindi, da quanto scritto dal giornale israeliano e riportato dall'Ansa, abbiamo prova che quanto sta avvenendo in Egitto è stato pianificato in precedenza.

Anche se, almeno apparentemente, per più che nobili, scopi.

EGITTO: CARRI ARMATI AL CAIRO E A SUEZ

(ASCA) - Roma, 28 gen - Carri armati dell'esercito e militari egiziani sono stati dispiegati nelle strade del Cairo e di Suez. Lo riferisce la Bbc.

Il presidente egiziano Hosni Mubarak alcune ore fa aveva dato l'ordine all'esercito di aiutare la polizia nel mantenere la sicurezza e di controllare il coprifuoco nella capitale, ad Alessandria e a Suez. ghi/mcc/lv

Egitto: Mubarak, violenze sono complotto

Secondo Al Jazira imprenditori e tycoom stanno lasciando Paese

28 gennaio, 23:59

(ANSA) - IL CAIRO, 28 GEN - ''Le violenze di queste ore sono un complotto per destabilizzare la societa'. Sono estremamente dispiaciuto per le vittime': il presidente egiziano Mubarak parla in tv alla Nazione e accusa 'infiltrati' di aver provocato il caos. Intanto, imprenditori e personalita' influenti vicine al regime egiziano - dice Al Jazira con una scritta in sovrimpressione - stanno lasciando il Paese con aerei privati.

La tv panaraba cita il suo corrispondente dall'aeroporto del Cairo.

Che..."Gli Agenti del Caos", dopo la Tunisia, siano al "lavoro" anche in Egitto, a parer mio, è più che un sospetto.

EGITTO: EL BARADEI, OGGI TORNERO' IN PIAZZA. MUBARAK NON CAPISCE POPOLO

(ASCA-AFP) - Parigi, 29 gen - ''Il presidente Mubarak non ha capito il messaggio del popolo egiziano. Il suo discorso era totalmente deludente, le proteste continueranno con sempre piu' intensita' fino a che il regime non cadra'''. Lo ha sottolineato il leader dell'opposizione laica egiziana El Baradei, in una dichiarazione a ''France 24', mentre continuano le manifestazioni in Egitto e migliaia di persone protestano per le strade del Cairo.

Il premio Nobel per la pace El Baradei ha inoltre annunciato: ''Scendero' in piazza oggi con i miei colleghi per contribuire a un cambiamento e per dire al presidente Mubarak che deve andarsene.
Quando un regime si comporta con tale bassezza e usa gli idranti su uno che ha vinto il Nobel per la pace, vuol dire che e' l'inizio della fine e che e' ora che se ne vada''.

Durante le proteste di ieri infatti la polizia ha usato gas lacrimogeni e idranti contro migliaia di dimostranti che hanno invaso le vie del Cairo. Da quanto si e' appreso El Baradei e' stato bagnato da un idrante ed e' riuscito a trovare rifugio in una Moschea. map/mcc/alf

Egitto: Hamas blinda Gaza,sangue a Rafah

Rivolta e situazione sarebbe in mano a beduini in nord Sinai

29 gennaio, 16:32

(ANSA) - RAFAH (STRISCIA DI GAZA), 29 GEN - E' stato di allerta nella parte palestinese di Rafah, la localita' ai margini del Sinai divisa in due fra l'Egitto e la Striscia di Gaza, controllata dagli islamico-radicali di Hamas. La linea di demarcazione e' presidiata dal lato palestinese dalle milizie di Hamas. La sommossa, nel nord del Sinai, sarebbe stata monopolizzata dalle tribu' beduine.
Voci parlano di un bilancio di 12 morti a Rafah egiziana e di 20 in tutto il Sinai settentrionale.

EGITTO: AL JAZEERA, FIGLI MUBARAK PARTITI PER LONDRA

29 gennaio, 16:50

(ANSA) - IL CAIRO, 29 GEN - I due figli del presidente Mubarak, Gamal e Alaa, sono partiti per la Gran Bretagna con le loro famiglie. Lo riferisce la televisione Al Jazeera citando ''fonti britanniche''.(ANSA).

EGITTO: RE SAUDITA ABDULLAH APPOGGIA MUBARAK, RIVOLTE DA 'INFILTRATI'

(ASCA-AFP) - Riyadh, 29 gen - Il re saudita Abdullah ha espresso il suo appoggio al presidente egiziano Hosni Mubarak mentre nel paese continuano le manifestazioni contro il suo regime. Il re saudita ha telefonato a Mubarak in mattinata e durante la conversazione ha condannato ''gli attacchi alla sicurezza e alla stabilita' dell'Egitto'' che a suo avviso sarebbero stati commessi da ''infiltrati''.

Mubarak ha risposto rassicurando re Abdullah che ''la situazione e' stabile (in Egitto) e cio' che il mondo ha visto non e' nient'altro che un tentativo da parte di alcuni gruppi sospetti che non vogliono sicurezza per gli egiziani''. Il presidente egiziano, noto per i suoi stretti legami con il re dell'Arabia Saudita, ha aggiunto, che ''l'Egitto e la sua gente sono determinati ad arrestare coloro che cercano di usare la liberta' concessa (per gli egiziani) per realizzare programmi sospetti''. map/mcc/alf

Eh Si ! "Gli Agenti del Caos" sono all'opera...( per ) ora, in Egitto.

Egitto: piramidi chiuse a visitatori

L'area e' pattugliata dai mezzi corazzati e dalla fanteria

29 gennaio, 20:33

(ANSA) - ROMA, 29 GEN - Le Piramidi di Giza e altri siti di attrazione turistica sono stati chiusi ai visitatori per motivi di sicurezza. I soldati hanno isolato l'area dove sorgono le Piramidi, quelle di Cheope, Chefren e Micerino, e dove e' collocata la Sfinge. L'area e' pattugliata da mezzi corazzati e fanteria meccanizzata.

Egitto: Israele in ansia pensa al peggio

Cala fiducia Mubarak, militari temono avvento 'forze ostili'

29 gennaio, 21:05

(ANSA) - TEL AVIV, 29 GEN - Israele assiste con allarme crescente al dilagare della protesta divampata in Egitto: alleato strategico per la sicurezza in Medio Oriente e unico partner arabo dello Stato ebraico insieme con la piccola Giordania. Un terremoto che fa vacillare l'ipotesi di stabilita' del regime di Mubarak, a cui l'establishment israeliano sembrava aggrapparsi ancora 2 giorni fa. I comandi militari rispolverano i piani di consolidamento dei confini. Il rimpatrio dei cittadini israeliani e' gia' cominciato.

Egitto: Obama, stop alle violenze

Appello congiunto a Mubarak da Sarkozy, Merkel e Cameron

29 gennaio, 21:59

(ANSA) - NEW YORK, 29 GEN - Nuovo appello di Obama perche' cessino le violenze in Egitto. Il presidente americano, che ha incontrato lo staff della sicurezza nazionale, e' tornato a insistere sul suo sostegno 'alla tutela dei diritti universali' e sul suo impegno perche' ci siano passi concreti delle autorita' egiziane sulle riforme. Dall'Europa, appello congiunto di Sarkozy, Cameron e Angela Merkel a Mubarak, perche' si evitino violenze contro civili disarmati e sia garantito il diritto di manifestare pacificamente.


ARABIA SAUDITA

Arabia: manifestazione, decine arresti

Protesta per mancanze infrastrutture dopo inondazioni

28 gennaio, 19:56

(ANSA) - GEDDA, 28 GEN - Decine di persone sono state arrestate mentre manifestavano contro la mancanza di infrastrutture adeguate nella citta' saudita di Gedda. Colpita nei giorni scorsi da una violenta inondazione che ha causato vittime e danni. I manifestanti si sono riuniti accogliendo un invito diffuso attraverso sms, in cui si esortava una risposta popolare. Alcune strade di Gedda ancora oggi erano sommerse dall'acqua e in diverse zone della citta' non era stata riallacciata l'elettricita'.


ALGERIA

Algeria: marcia il 12 febbraio

Maifestazione per chiedere fine di regime e stato d'emergenza

28 gennaio, 22:59

(ANSA) - ALGERI, 28 GEN - Sindacati autonomi, associazioni, tra cui la Lega per i diritti umani, riuniti nel 'coordinamento per la democrazia e il cambiamento', scenderanno in piazza ad Algeri il 12 febbraio per chieder 'la fine del regime e la revoca dello Stato d'Emergenza'.Lo hanno annunciato gli organizzatori. Inizialmente prevista per il 9 febbraio, data in cui fu decretato lo Stato d'emergenza nel 1992, la manifestazione e' stata posticipata al week end per permettere al maggior numero di persone di partecipare.


Epidemie.

Influenza: Russia, scuole chiuse H1N1 avrebbe gia' causato decine di morti per ritardo diagnosi

28 gennaio, 17:43

(ANSA) - MOSCA, 28 GEN - Scuole chiuse per tutta la prossima settimana a Mosca e in molte altre citta' russe a causa di un'epidemia di influenza stagionale e H1N1. Quest'ultima avrebbe gia' causato alcune decine di morti, per diagnosi o cure in ritardo o per il sopraggiungere di complicazioni. Nella capitale russa la soglia fisiologica della diffusione dell'influenza e' gia' stata superata del 27% per tutte le classi di eta'.

Solo, la recrudescenza di un virus ormai "sottovalutato".

Oppure.

Un altro tassello nel puzzle del..."Nuovo Mondo Globale" ?


Solo il futuro ( anche tramite qualche, "improbabile", oscuro documento riservato, venuto alla luce ), potrà rivelarci la "giusta verità" a riguardo...e non solo a questa/e domande.


A seguire la parte XCIII.

Nessun commento: