Post in evidenza

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/50

Continua da questo post . Segnalando altolocati, altrui punti di vista...e consigli, da un ormai in percorso d'uscita, Oltremanica......

venerdì 15 aprile 2011

PANDORA'S TIMES parte CXXIV

Prosegue dalla parte CXXIII.


Curiosità farmacologiche...spaziali...

SALUTE: FARMACI PER ASTRONAUTI PERDONO POTENZA DURANTE MISSIONI

(ASCA) - Roma, 15 apr - Cosa accade ai farmaci spediti nello spazio al seguito degli astronauti per curarli? Se lo sono chiesto gli scienziati del Johnson Space Centre della Nasa che hanno sottoposto pillole e altri preparati a uno studio per comprendere quale stress subissero durante le missioni spaziali. Gli scienziati hanno inviato un kit medico con 35 diversi medicinali a bordo dell'International Space Station (Iss), mentre uno identico e' rimasto a terra. Dopo 28 mesi di ''stoccaggio'' spaziale hanno quindi confrontato i principi attivi contenuti nell'uno e nell'altro dei kit per verificare se radiazioni e vibrazioni ricevute durante il volo avessero effettivamente depotenziato le molecole.

L'analisi ha evidenziato che l'esposizione prolungata a basse dosi di radiazioni ionizzanti, come avviene nel tempo di permanenza nello spazio, altera la stabilita' dei farmaci.

''Queste informazioni possono facilitare la ricerca per lo sviluppo di prodotti farmaceutici progettati per lo spazio e per le tecnologie di packaging'', spiega l'autore dello studio pubblicato sull'Apps Journal, Lakshmi Putcha. noe/mau/ss


Nuovo Ordine Mondiale.

Usa, scoperto il falso esercito cinese



Aveva creato un finto esercito americano composto da cittadini cinesi che in cerca della cittadinanza Usa accettavano di arruolarsi nell'unità di riserva delle forse speciali con sede a El Monte, California. Ora Yupeng Deng, il 51enne cinese conosciuto come David Deng, dovrà rispondere di 13 accuse tra le quali sfruttamento di documenti falsi ed estorsione. In cambio dell'ingresso nell'unità Deng faceva pagare a ogni recluta circa 450 dollari e prometteva un iter facilitato verso la cittadinanza. Ogni militare veniva equipaggiato con uniformi e documenti, naturalmente contraffatti

Link articolo con fotogallery: repubblica.it

- Solo un "buontempone" molto creativo, che voleva farsi un pò di soldi sfruttando i suoi, bisognosi, connazionali?

Oppure...

- Uno, degli eventuali piani di "entità oscure", facilmente liquidabili in caso di fallimento ( come se ciò è reale...è accaduto ), per organizzare un'esercito di stranieri, senza remore nazionali nell'eseguire gli ordini...anche i più brutali, sul suolo statunitense?

O infine...

- Il tentativo di organizzare ed addestrare ignari e fiduciosi immigrati clandestini inconsapevoli, da parte di entità esterne agli Stati Uniti ( vedete la nazionalità di quei disperati, per capire a chi mi riferisco, in particolare ), per futuri scopi alquanto nefasti?

Ad ora, la più probabile...è la prima.


MEDIO ORIENTE

A voler "pensar male"...

Primavera araba: aiuto dalle ong americane

Venerdì 15 Aprile 2011 18:00

Un ristretto gruppo di organizzazioni americane, finanziate da Washington, ha operato per promuovere la democrazia nei Paesi arabi più autoritari e per coltivare le ambizioni democratiche di alcune fasce di popolazione.

Continua su: focusmo.it


BAHREIN

Bahrain: fuori legge l'opposizione

Venerdì 15 Aprile 2011 14:56

Il regime del Bahrain ha deciso di mettere fuorilegge l'opposizione. Il Ministero della giustizia ha avviato una procedura legale per dissolvere le due maggiori formazioni politiche dell'opposizione sciita, che è la maggioranza del Paese: l'Associazione dell'azione islamica e il partito al Wefaq . Le due organizzazioni vengono accusate di aver violato la Costituzione e di aver arrecato danni all'unità nazionale e alla pace sociale. Al Wefaq disponeva di 18 deputati su 40 nel Parlamento, ma i suoi rappresentanti hanno dato le dimissioni in segno di protesta per la violenta repressione poliziesca del regime a partire da febbraio

Link articolo: focusmo.it


LIBANO

Libano: vettura carica di armi intercettata alla frontiera con la Siria

Venerdì 15 Aprile 2011 15:20

Come riferito dalla Reuters, la polizia di frontiera libanese ha fermato due auto nella parte orientale della valle della Beqaa, dirette in Siria, cariche di Kalashnikov, armi semiautomatiche e bombe. Un libanese e un cittadino siriano sono stati arrestati.

Link: focusmo.it

GAZA

Ancora "scintille"...

Hamas fires 2 Grads, sets scene by charging Israel in Arrigoni murder
HAMAS SPARA 2 MISSILI GRAD, PREPARANDO LA SCENA PER COINVOLGERE ISRAELE NELL'OMICIDIO DI ARRIGONI
( in inglese - debka.com ).

Gaza: due raid aerei israeliani

Colpite basi di Hamas, nessuna vittima

16 aprile, 09:53

(ANSA) - GERUSALEMME, 16 APR - L'aviazione israeliana ha compiuto la scorsa notte due raid aerei che hanno colpito due basi di Hamas a nord della città di Gaza senza causare vittime né danni, secondo fonti della sicurezza palestinese. Un portavoce militare israeliano ha confermato i due raid contro non meglio precisati "obiettivi terroristici". Ha aggiunto che i raid sono stati una risposta al lancio ieri di due razzi Grad contro le città israeliane di Ashkelon e Ashdod, caduti senza causare vittime né danni.

SIRIA

Assad revoca stato
emergenza entro
settimana

Migliaia di persone in
piazza contro il regime
Il presidente siriano parla in diretta tv, in occasione della prima riunione del nuovo governo di Damasco: "Attraversiamo un momento difficile, siamo soggetti a cospirazioni".
E annuncia riforme rapide. Dilaga la protesta contro il regime in tutto il Paese

Continua su: repubblica.it

IRAN

Stuxnet, Iran accusa gli Stati Uniti

Teheran punta indice per virus informatico anti-nucleare

17 aprile, 11:23

(ANSA) - TEHERAN, 17 APR - Un alto ufficiale militare iraniano ha accusato esplicitamente gli Usa e Israele di essere i creatori del supervirus informatico Stuxnet, che lo scorso anno ha colpito impianti industriali iraniani, con l'apparente obiettivo di danneggiarne il programma nucleare, ma ha anche accusato la Siemens di avere fornito ai due Paesi le informazioni necessarie per attuare l'attacco.


ALGERIA

Algeria, 14 morti in attacco terrorista

Scontro a fuoco in posto guardia, dieci i militari uccisi

16 aprile, 15:04

(ANSA) - ALGERI, 16 APR - Sono almeno 14 morti in un attaco sferrato ieri sera da un gruppo terrorista contro un posto di guardia a Azazga, circa 140 chilometri ad est di Algeri. Tra le vittime - secondo testimoni e fonti di stampa locale - ci sarebbero dieci militari, oltre agli stessi terroristi, al termine di uno scontro a fuoco durato più di due ore. L'attacco è avvenuto quasi due mesi dopo la revoca dello stato di emergenza instaurato nel 1992 per arginare un'insurrezione islamica.


LIBIA

La guerra continua, fra ammissioni di sforamenti oltre mandato...francesi, assedi lealisti con armi proibite e soldati minorenni reclutati "non si sà come", ed "illuminanti ( ed ovvie ) direttive, come da copione", in caso di future invasioni terrestri Occidentali...

Francia, su Libia andiamo oltre l'Onu

Lo ha detto il ministro della Difesa Longuet

15 aprile, 11:05

(ANSA) - PARIGI, 15 APR - Il ministro della Difesa francese, Gerard Longuet, ha ammesso oggi che ''certamente'' si sta andando oltre la risoluzione 1973 dell'Onu sulla Libia con l'articolo pubblicato da Barack Obama, Nicolas Sarkozy e David Cameron su alcuni grandi quotidiani internazionali in cui si afferma che e' ''impossibile immaginare che la Libia abbia un futuro con Gheddafi''.

Bombe a grappolo su
Misurata
Forze Nato a corto di
bombe intelligenti

Human Rights Watch accusa le forze governative di utilizzare armi messe al bando da gran parte del mondo perché non possono colpire con precisione. Tripoli smentisce. Il Washington Post: "Il regime manda al fronte soldati minorenni"

Continua su: repubblica.it

Zawahiri su Libia, lottate contro Nato

Messaggio video nel numero 2 di Al Qaida

15 aprile, 13:23

(ANSA) - DUBAI, 15 APR - Il numero due di al Qaida, Ayman al-Zawahiri, ha lanciato un appello video ai musulmani in Nord Africa affinche' combattano contro le forze Nato in Libia.

''Voglio attirare l'attenzione dei nostri fratelli musulmani in Libia, Tunisia, Algeria e il resto dei paesi musulmani: se gli americani e le forze Nato entrano in Libia, allora i vicini di Egitto, Tunisia e Algeria e del resto dei paesi musulmani dovrebbero sollevarsi e combattere sia i mercenari di Gheddafi sia la Nato''.

"Lunghe guerre tribolate, 'ignote' forniture di armi e ricerche di possibili esili dorati...alquanto discreti"...

Libia: ministro francese, guerra lunga

Longuet, 'Gheddafi imprevedibile, conflitto complicato'

17 aprile, 09:50

(ANSA) - PARIGI, 17 APR - Il ministro della Difesa francese, Gerard Longuet, ha affermato che esiste ''un certo rischio'' che il conflitto in Libia ''possa durare'' a lungo. In un'intervista al quotidiano Le Parisien, il ministro ha spiegato questo pericolo sottolineando che il leader libico Muammar ''Gheddafi e la Libia non sono totalmente prevedibili''.

''Si''', ha ammesso Longuet, il conflitto ''e' lungo e complicato. E, in quanto e' complicato, e' lungo''.

Si cerca in Africa esilio
per Gheddafi
Ribelli: "Stiamo
ricevendo le armi"

Bombardamenti su Misurata, si combatte ad Ajdabiya. Il Nyt: "Usa e alleati vagliano la disponibilità di paesi non firmatari del Trattato sulla Corte dell'Aja, che impedisce di dare ospitalità ad accusati

Continua su: repubblica.it


A seguire la parte CXXV.

Nessun commento: