Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVIII

Prosegue dalla parte LVII . Ed ecco il palesarsi di un'altra prima volta...anzi, "altre prime volte". Eh Sì! Poiché i risco...

lunedì 18 aprile 2011

DEVASTANTE TERREMOTO IN GIAPPONE. INCUBO NUCLEARE. RADIOATTIVITÀ. LA CONTAMINAZIONE SI ESTENDE/5

Prosegue da questo post.


L'ALLARME

Fukushima, salgono le
radiazioni
"Impossibile l'entrata
dei tecnici"

Livelli maggiori che nei giorni scorsi: non si possono riprendere le operazioni per le riparazioni della centrale danneggiata dal terremoto. E la società Tepco ammette: servono almeno tre mesi per stabilizzare le emissioni

TOKYO - Cresce nuovamente l'allarme a Fukushima mentre la società che gestisce la centrale ammette che occorreranno almeno tre mesi per ottenere una riduzione costante delle radiazioni. Secondo l'Agenzia giapponese per la Sicurezza Nucleare,infatti, nei reattori numero uno e tre della disastrata centrale atomica sono stati rilevati elevati livelli di radiazioni in aumento rispetto ai giorni scorsi, e ciò impedisce ai tecnici di entrare nell'impianto per proseguire le riparazioni.

Continua su: repubblica.it


ITALIA

TERREMOTO: SCOSSA DISTRUGGERA' ROMA L'11/5? INGV SFATA FINTA IPOTESI

(ASCA) - Roma, 18 apr - Ipotesi apocalittiche si rincorrono su internet, timori, ansie che in alcuni casi diventano psicosi con tanto di organizzazione di ''fughe'' per evitare di trovarsi a Roma l'11 maggio quando, secondo la profezia di Raffaele Bendandi, l'uomo che prevedeva i terremoti morto nel 1979, una scossa stravolgera' la citta' eterna. L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, sul suo sito internet, dedica una pagina al ''tormentone'' cercando di sfatare la credenza (che per altro si e' guadagnata una pagina su Facebook: ''Terremoto a Roma forse'') anche attraverso un video in cui gli esperti dell'istituto tranquillizzano i piu' partendo dal fatto che Bendandi non avrebbe mai previsto questo terremoto.

Sul portale l'Ingv spiega che ''tutta l'Italia e' a rischio sismico'', ma ''Roma e' ubicata piuttosto ai margini della zona a maggiore sismicita' della penisola e quindi ha una pericolosita' sismica modesta''. Va detto pero' che ''la probabilita' che avvenga un forte terremoto in Italia centrale in un qualunque giorno dell'anno e' bassa, ma non e' nulla. Questo ovviamente vale anche per l'11 maggio 2011''.

Insomma l'11 maggio sara' un giorno come un altro. Sfatata un'altra credenza: quella che Roma sia immune dai terremoti perche' ''vuota sotto''.
Una credenza ''popolare'', scrive per l'appunto l'istituto, che ''trae origine probabilmente dalla teoria pneumatica di Aristotele, poi ripresa da Plinio il Vecchio. Secondo questa teoria i terremoti erano causati dai gas sotterranei. Il fatto che Roma fosse effettivamente piena di cavita', sia naturali che scavate dall'uomo, faceva pensare che i gas all'origine dei terremoti potessero uscire all'esterno allentando cosi' la pressione. Ma oggi sappiamo che le cause dei terremoti sono altre e che la loro origine e' diversi chilometri sotto la superficie terrestre. La presenza di cavita' nel sottosuolo romano non aumenta ne' diminuisce la pericolosita' sismica di Roma''.

Tornando all'11 maggio l'Ingv ricorda che per prevedere i terremoti Bendandi ''si basava su allineamenti di pianeti e altri corpi celesti, principalmente il Sole e la Luna'' spiegando pero' che ''dagli appunti di Bendandi non emerge nessuna previsione di un eventuale sisma a Roma perl'11 maggio di quest'anno. La responsabile dell'istituzione, la Dr.ssa Paola Lagorio, ha piu' volte ribadito questo fatto''.

Insistendo infine sul fatto che ''non e' possible prevedere i terremoti'' l'Istituto conclude che ''pensare di fare previsioni di ore o giorni e' molto presuntuoso per un ricercatore, la natura non e' cosi' semplice e obbediente come vorremmo''. map/mau/ss


GIAPPONE

Giappone: Tsunami su area come Tokyo

Acqua nell'entroterra di sei prefetture nel nord-est

19 aprile, 09:42

(ANSA) - TOKYO, 19 APR - Il gigantesco tsunami seguito al sisma di magnitudo 9.0 dell'11 marzo ha sommerso un'area del Giappone estesa quasi quanto Tokyo, interessando una superficie di circa 561 chilometri quadrati. E' la stima fornita oggi dall'Autorità per l'informazione geospaziale (Gsi), secondo cui l'acqua dello tsunami è penetrata nell'entroterra in sei prefetture del Giappone nordest.

Fukushima, barre
parzialmente fuse
Pompata l'acqua
radioattiva

La conferma dei danni dopo la prima ricognizione dei due robot inviati dagli Usa per misurare la radioattività degli ambienti. Ma si temono ripercussioni gravi anche nel reattore 2, dove oggi è iniziato il pompaggio delle 60mila tonnellate di acqua riversata sulla centrale. Lo stoccaggio del liquido radioattivo durerà 26 giorni

Uno dei robot radiocomandati ispeziona gli ambienti del reattore 1 alla centrale nucleare di Fukushima

TOKYO - Alla centrale nucleare di Fukushima, i due robot inviati in "missione" dagli Usa hanno portato a termine la loro prima ricognizione. I dati raccolti non sono confortanti. L'Agenzia giapponese per il nucleare oggi certifica che le barre di combustibile dei reattori 1 e 3 sono parzialmente fuse. Ma desta forti preoccupazioni anche il reattore 2, dove i robot adibiti alla misurazione della radioattività degli ambienti per decidere poi sull'accesso dei tecnici per la riparazione dei circuiti di raffreddamento, hanno rilevato del tecnezio 99, elemento radioattivo che si libera solo con la fusione del combustibile nucleare. Il che fa crescere i timori su eventuali danni anche al secondo reattore dell'impianto in seguito alla crisi nucleare determinata dallo tsunami dell'11 marzo scorso. L'ambiente a Fukushima è dunque così a rischio da escludere l'attività di esseri umani.

Continua su: repubblica.it

Quando si dice..."mettere le mani avanti" ( o quantomeno, tentare di farlo )...

GIAPPONE: LAVORATORI TEPCO RISCHIANO MORTE DA SUPERLAVORO

(ASCA) - Roma, 20 apr - I lavoratori della Tepco, Societa' che gestisce la centrale giapponese di Fukushima, impegnati a stabilizzare la crisi nucleare che ha colpito l'impianto, sono ad alto rischio di depressione o di morte da superlavoro. Lo ha detto Takeshi Tanigawa, medico che di recente ha visitato i lavoratori, in un'intervista rilasciata all'agenzia Kyodo news.
Mentre la Polizia nazionale fa sapere che ha superato quota quattordicimila il bilancio delle vittime causate dal terremoto di magnitudo 9,0 che l'11 marzo scorso investi' il Giappone nord-orientale. In calo, invece, il totale dei dispersi, che ammontano a 13.804. Oltre il 90 per cento di coloro che hanno perso la vita nelle prefetture di Miyagi, Iwate e Fukushima, spiega la Polizia, risultano essere annegati. Il 65 per cento, inoltre, erano anziani di eta' pari o superiore ai 65 anni. red/cam/rob

Eh Si, certo!!! "Per fortuna, che ci sono le radiazioni, a donargli un pò di benessere."

Seriamente.

Io temo che, anche, con dichiarazioni di questo tipo, si tenti tutte le strade per sviare e soprattutto, minimizzare, fin da ora, i certi...futuri problemi, a cui i tecnici in loco, inevitabilmente, andranno incontro.

Giappone: Fukushima, divieto varietà pesce

Superati limiti radioattivita'

20 aprile, 11:11

(ANSA) - TOKYO, 20 APR - Il governo giapponese ha vietato la vendita e il consumo di una varieta' di pesce comune delle acque al largo di Iwaki, nella prefettura di Fukushima, dopo che le analisi hanno rilevato valori eccedenti i limiti di legge per la concentrazione di sostanze radioattive. Lo ha annunciato il segretario dell'esecutivo nipponico, Yukio Edano, secondo il quale un esemplare di 'konago', un piccolo pesce spesso consumato con salsa di soia e riso, ha evidenziato alti livelli di cesio radioattivo

"Sempre più vicini alla realtà dei fatti, ed alle sue implicazioni per la salute"...

Vietata area 20 km intorno a Fukushima

Premier giapponese, da stasera alle 21 scatta 'no entry zone'

21 aprile, 09:24

(ANSA) - TOKYO, 21 APR - L'area nel raggio di 20 km dalla centrale nucleare di Fukushima è stata riclassificata come 'no-entry zone', dove l'"ingresso è vietato". Lo ha annunciato il premier giapponese Naoto Kan, in visita nella prefettura di Fukushima, dove ha in programma incontri con i residenti evacuati, oltre che con il governatore della regione. Il premier ha annunciato che la zona di 20 km intorno alla centrale diventerà "off-limits" dalla mezzanotte di oggi (giovedì 21 aprile).

GIAPPONE: GOVERNO INCLUDE ALTRE CITTA' IN AREA EVACUAZIONE

(ASCA) - Roma, 22 apr - Il governo nipponico ha esteso l'area di evacuazione oltre il raggio di 20 km imposto di recente intorno alla centrale nucleare di Fukushima, includendo dunque nuove citta' nella 'no-entry zone'. Lo riferisce Kyodo news, precisando che la scelta delle autorita' e' motivata dai timori sugli elevati livelli di radiazioni accumulate.

La France Press fa intanto sapere che Tokio ha approvato un bilancio suppletivo di quattro trilioni di yen (49 miliardi di dollari) per la ricostruzione delle aree devastate dal terremoto/tsunami che lo scorso marzo ha colpito le coste orientali del Paese. red/sam/lv

Fukushima,muri antiradiazioni sottoterra

Tepco,evitare contaminazioni terreno attorno centrale giapponese

23 aprile, 10:33

(ANSA) - TOKYO, 23 APR - La Tepco, gestore della disastrata centrale nucleare giapponese di Fukushima, sta pensando di costruire muri sotterranei nel attorno ai reattori danneggiati per evitare che l'acqua radioattiva si diffonda nel terreno. Per raggiungere un suolo impermeabile, i lavoratori della centrale di Fukushima 1, circa 250 chilometri a nord-est di Tokyo, dovrebbero scavare e fino a 15 metri di profondità per costruire i muri, dice l'emittente Asahi.

Corteo a Tokyo contro il nucleare

Sfilano migliaia di persone

24 aprile, 13:06

(ANSA) - TOKYO, 24 APR - Qualche migliaio di persone hanno manifestato stamani nel centro di Tokyo per chiedere l'uscita dal nucleare e lo sviluppo di energie rinnovabili, dopo l'incidente della centrale di Fukushima dopo il sisma e lo tsunami dell'11 marzo. Brandendo cartelli con scritto "Bye Bye Genpatsu" (Addio al nucleare), i manifestanti, far i quali molti giovani e famiglie, hanno sfilato sotto un bel sole e nella calma, a partire dal parco di Yoyogi.

In Giappone...SI!

Se fosse accaduto in Europa, ci sarebbe stata un insurrezione.

TEPCO map shows contaminated areas
UNA MAPPA DELLA TEPCO MOSTRA LE AREE CONTAMINATE
( in inglese - nhk.or.jp ).


A seguire.

DEVASTANTE TERREMOTO IN GIAPPONE. INCUBO NUCLEARE. RADIOATTIVITÀ. LA CONTAMINAZIONE SI ESTENDE/6

Nessun commento: