Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVII

Prosegue dalla parte LVI . "Oh! Com'è dolce lo studiar, di potenzialmente abitabili pianeti...in particolari allineamenti"....

venerdì 8 aprile 2011

PANDORA'S TIMES parte CXXI

Prosegue dalla parte CXX.


Molto interessante...

Scoperta in Usa particella misteriosa

Potrebbe essere il primo passo nel terreno della nuova fisica

07 aprile, 15:24
Link: ansa.it

ROMA - Una particella misteriosa perché mai osservata finora è stata prodotta negli Stati Uniti, in un esperimento dell'acceleratore Tevatron del Fermilab di Chicago coordinato da un italiano, Giovanni Punzi, e potrebbe essere il primo passo nel terreno della nuova fisica. Il segnale, descritto dal Fermilab in un articolo pubblicato online sul sito "arXiv", "non è fra quelli finora attesi", come il bosone di Higgs, ha commentato il presidente dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn), Roberto Petronzio. Proprio per questo, ha aggiunto, "se si tratta di una particella completamente sconosciuta è molto probabile che si tratti di nuova fisica. Quello osservato dal Fermilab è sicuramente un effetto significativo".

Ripeto.

Questi sono tempi molto interessanti, in molti ambiti della conoscenza.

Speriamo, che la brama di potere delle solite, vecchie élite, non sviluppi ed usi, tali nuove conoscenze per i suoi subdoli fini, asservendole quindi allo scopo dello stesso suo potere.


Nuovo Ordine Mondiale.

SCENARIO DA TERZA GUERRA MONDIALE?

LA GUERRA CONTRO LA LIBIA, L’ AGENDA AMERICANA DELLA NATO E LA PROSSIMA GRANDE GUERRA

DI PAUL CRAIG ROBERTS
globalresearch.ca

Negli anni ’30 gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e l’Olanda definirono la linea d’azione della Seconda Guerra Mondiale nel Pacifico cospirando contro il Giappone. I tre governi si appropriarono dei conti bancari nei loro paesi che il Giappone usava per pagare le importazioni e sospesero al Giappone le forniture di petrolio, gomma, stagno, ferro ed altre materie prime. Pearl Harbor fu la risposta giapponese?

Continua su: comedonchisciotte.org


GRAN BRETAGNA

Inquietante accadimento...

Gb: spari sul sottomarino nucleare, 1 morto e 1 ferito

Sconosciute le cause, arrestato un militare per omicidio

08 aprile, 20:49

di Mattia Bernardo Bagnoli

LONDRA - E' una bella giornata, nel sud dell'Inghilterra fa piu' caldo che in Turchia e il sottomarino nucleare HMS Astute, nuovo gioiellino da un miliardo di sterline della Royal Navy, e' placidamente attraccato al molo 38/9 del porto di Southamton. Il sommergibile e' in missione PR. Pubbliche relazioni. Farsi vedere, insomma.

Poi, d'improvviso, scatta uno scenario da giornata di ordinaria follia. Un militare imbraccia un fucile d'assalto SA80 e' fa fuoco. Sono le 12.12.
Nella pancia di metallo del mostro un uomo, un altro membro dell'equipaggio, perde la vita mentre uno resta gravemente ferito e ora lotta fra la vita e la morte in ospedale. Perche'? Mistero.

Continua su: ansa.it


MEDIO ORIENTE

SIRIA

SIRIA: POLIZIA SPARA SU MANIFESTANTI, ALMENO 13 MORTI A DARAA

(ASCA-AFP) - Nicosia, 8 apr - Le forze dell'ordine siriane hanno ucciso almeno tredici persone nella citta' di Daraa, dove in migliaia avevano dato vita a una manifestazione dopo le preghiere del venerdi'. Lo ha riferito all'AFP un attivista per i diritti umani, contattato telefonicamente, che ha chiesto di rimanere anonimo per questioni di sicurezza.

''Migliaia di manifestanti sono usciti dalle tre moschee della citta' e hanno iniziato a marciare, ma le forze di sicurezza in abiti civili hanno cercato di disperderle utilizzando i gas lacrimogeni'', ha raccontato la fonte. ''I dimostranti hanno tirato delle pietre e sono iniziati gli scontri. La situazione e' molto tesa''.

La tv di Stato ha parlato degli incidenti, sostenendo tuttavia che sono stati i ''sabotatori e cospiratori'' ad aprire ''il fuoco su residenti e forze
di sicurezza''. red/uda

IRAN

Iran: esplode gasdotto in centro Paese

Cause imprecisate, afferma agenzia semi- ufficiale Mehr

08 aprile, 12:24

(ANSA) - TEHERAN, 8 APR - Tre tubi di un gasdotto sono esplosi nella provincia di Qom, nel centro-nord dell'Iran, per cause imprecisate. Lo afferma l'agenzia semi-ufficiale Mehr senza fornire altri dettagli. 'La Compagnia nazionale del gas - dice l'agenzia -, i soccorsi e altre agenzie governative sono sul posto e stanno investigando sulle ragioni dell'esplosione'. In quell'area, due mesi fa e' esplosa una conduttura simile. Allora come ora, non sono stati forniti dettagli su eventuali danni o vittime.

ISRAELE

Israele: Peres condanna l’attacco allo scuola bus

Venerdì 08 Aprile 2011 15:11

Il Presidente Shimon Peres denuncia l’attacco di giovedi scorso su uno scuolabus da parte dei palestinesi, avendo parlato dell’accaduto a margine dell’incontro con i membri del Consiglio di Sicurezza Onu a New York.
"Questo è un chiaro esempio di trasformazione di Gaza in uno stato antagonista” ha detto in una tavola rotonda con gli ambasciatori di sicurezza delle Nazioni Unite – dove hanno partecipato anche rappresentanti di Egitto, Giordania e Autorità palestinese"Nessuno di voi avrebbe rinunciato alla sicurezza del vostro paese , e Israele farà lo stesso ", ha detto Peres.

Link articolo: focusmo.it

GAZA

Striscia Gaza, 2 palestinesi uccisi

A seguito raid Israele. Poco prima lanciati razzi su Ashkelon

08 aprile, 17:52

(ANSA) - GAZA, 8 APR - Due palestinesi sono stati uccisi in un raid israeliano condotto a Beit Lahya, nel Nord della Striscia.

Poco prima, dalla medesima zona, erano partiti alcuni razzi in direzione della citta' israeliana di Ashkelon. Fonti palestinesi aggiungono che nel pomeriggio le Brigate al-Aqsa (al Fatah) hanno indirizzato razzi dal Sud della Striscia di Gaza verso il territorio israeliano.

GAZA SOTTO ATTACCO

PRIMO FRONTE - Terra di Palestina

Scritto da InfoPal

Sabato 09 Aprile 2011 06:43

Quattordici morti e 60 feriti in poche ore

Da due giorni gli attacchi israeliani contro laStriscia di Gaza, si sono notevolmente intensificati. Si tratta di un'escalation che secondo diversi commentatori potrebbe portare ad un'azione pesante e prolungata. Una nuova aggressione che ha già un nome: "Operation Scorching Summer" (Estate Rovente).

Continua su: campoantimperialista.it

Mo: Gaza, Hamas auspica terza intifada

In Cisgiordania. Lo afferma un documento del gruppo radicale

09 aprile, 10:31

(ANSA) - GAZA, 9 APR - Hamas, la fazione radicale al potere nella Striscia di Gaza, ha invocato 'terza intifada' in Cisgiordania (sotto il controllo dei moderati dell'Anp) contro quelli che definisce gli ultimi ''crimini di guerra'' di Israele. Lo afferma un comunicato ufficiale, in cui Israele viene accusato di essere responsabile dell'escalation di questi ultimi giorni, con numerosi attacchi delle fazioni palestinesi radicali contro il territorio israeliano e da un'ondata di rappresaglie.

Missili su Gaza, feriti miliziani Hamas

Il raid israeliano compiuto nel quartiere di Zeitun

09 aprile, 19:47

(ANSA) - GAZA, 9 APR - Un missile lanciato da un drone (aereo senza pilota), nel quadro di un nuovo raid israeliano compiuto stasera sulla Striscia di Gaza dopo le ultime salve di razzi scagliati verso Israele, ha centrato un'automobile su cui viaggiavano elementi del braccio armato di Hamas. Lo riferiscono testimoni oculari, precisando che nell'attacco sono rimasti feriti due miliziani, uno dei quali in modo grave. Il raid e' avvenuto a Gaza City, nel quartiere di Zeitun.

M. O.: RAID ISRAELIANI SU
GAZA, HAMAS IN "ALLERTA
H24"

21:52 09 APR 2011

(AGI) Gaza - Hamas ha alzato il livello di allerta nella Striscia di Gaza alla luce dei pesanti raid
compiuti negli ultimi due giorni da Israele in risposta alla pioggia di missili sparati da miliziani palestinesi. "Il ministero dell'Interno ha decretato lo stato di allerta - ha confermato il portavoce del dicastero, Ihab al-Ghussein - le forze di sicurezza devono essere operative 24 ore su 24, cosi' come la difesa civile e i servizi medici, per proteggere e salvare la popolazione colpita dagli occupanti sionisti".


IRAQ

IRAQ: LEADER SCIITA SADR, VIA TRUPPE USA O RIPRENDEREMO COMBATTIMENTI

(ASCA-AFP) - Baghdad, 9 apr - Il leader radicale sciita, Moqtada al-Sadr, ha avvertito che riprenderanno i combattimenti contro le forze Usa senon lasceranno l'Iraq entro fine anno, come gia' previsto.

''Se gli americani non lasceranno l'Iraq nei tempi concodati - ha detto Sadr in una nota letta da un portavoce a decine di migliaia di seguaci nella piazza Mustansariyah, nel nord-est di Baghdad - aumenteremo la resistenza e riprenderemo le attivita' dell'esercito del Mahdi''.

L'esercito Usa conta ancora circa 50 mila soldati in Iraq.

Sadr e' rientrato a gennaio in Iraq dopo quattro anni di esilio e l'Esercito del Mahdi e' la sua milizia sciita che ha insanguinato per anni Baghdad prima dell'agosto del 2008 quando il leader radicale decise la sospensione delle attivita' militari. map/mau/ss


EGITTO

Egitto: auto e bus in fiamme

Ambulanze a piazza Tahrir, spari per disperdere folla

09 aprile, 09:26

(ANSA) - IL CAIRO, 9 APR - Un autobus per il trasporto di truppe sta bruciando su piazza Tahrir, dopo una notte di battaglia fra manifestanti ed esercito. Ambulanze sono arrivate sulla piazza che e' stata chiusa anche con filo spinato.

L'esercito afferma che la situazione e' sotto controllo mentre fonti, non confermate, dei manifestanti parlano di due o tre morti. Secondo i manifestanti l'esercito ha sparato per disperdere la folla rimasta in piazza dopo la manifestazione di ieri che chiedeva un processo per Mubarak.


LIBIA

Bombe su insorti, la
Nato non chiede scusa
Continua la marcia alla
conquista di Brega

Nessun passo indietro dal vice comandante Harding: "Non avevamo visto i ribelli, ma ci sono prove di carri armati che attaccano civili. Dobbiamo proteggerli". Il Qatar invia le prime armi per combattere Gheddafi. Il Consiglio nazionale provvisorio: "No a mediazione della Turchia. Erdogan fa solo il suo interesse"

Continua su: repubblica.it

L' ATTUALE GUERRA DI LIBIA ALLA LUCE DELLA STRAGE DI USTICA

LIBIA: FORZE GHEDDAFI BOMBARDANO AJDABIYA, RIBELLI IN FUGA (1 UPDATE)

(ASCA-AFP) - Ajdabiya, 9 apr - Le forze filogovernative del colonnello libo Muammar Gheddafi avanzano bombardando verso la parte occidentale di Ajdabiya provocando la ritirata dei ribelli. Lo comunica un corrispondente dell'Afp che si trova sul posto.

Il fuoco dell'artiglieria ha allontanato i ribelli, che nella mattinata sono stati spinti verso la citta' petrolifera di Brega, sulla costa centrale, 80 km (50 miglia) a ovest. I ribelli avevano anche permesso ai giornalisti stranieri di arrivare a meta' strada verso Brega in un punto in cui avevano stabilito una base dietro la linea del fronte.

Era la prima volta, da mercoledi', che i ribelli consentivano ai giornalisti di andare al di la' di Ajdabiya.

Dozzine di auto e veicoli militari sono stati visti andare verso Ajdabiya, roccaforte ribelle di Bengasi, usando entrambe le carreggiate della strada principale. Cannoni antiaerei e lanciarazzi sono stati visti in una posizione difensiva lungo l'autostrada per coprire la ritirata. map/mau

IL REPORTAGE

Ajdabiya è una città
fantasma
fucili contro i missili di
Gheddafi

Tra i ribelli in fuga, pregando per i raid della Nato

Continua su: repubblica.it

Penso che, se le potenze occidentali, vorranno risolvere questa guerra..."in favore della Libertà"...al più presto, dovranno inviare truppe di terra...in Libia.


A seguire la parte CXXII.

Nessun commento: