Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVIII

Prosegue dalla parte LVII . Ed ecco il palesarsi di un'altra prima volta...anzi, "altre prime volte". Eh Sì! Poiché i risco...

giovedì 31 marzo 2011

DEVASTANTE TERREMOTO IN GIAPPONE. INCUBO NUCLEARE. RADIOATTIVITÀ. LA CONTAMINAZIONE SI ESTENDE

Prosegue da questo post.


Fukushima: radioattivita' in falda acqua

Tepco, rilevati livelli 10mila volte superiori alla norma

31 marzo, 21:22

(ANSA) - TOKYO, 31 MAR - Iodio radioattivo 131 e' stato rilevato in una falda acquifera situata a circa 15 metri sotto la centrale nucleare di Fukushima, secondo i tecnici della Tepco, la societa' che gestisce l'impianto danneggiato. Un campione d'acqua prelevato mercoledi' scorso da un reattore della centrale ha mostrato un tasso di 430 Bq/cm3, ha dichiarato un portavoce della Tepco, sostenendo che il valore ''e' 10.000 volte superiore'' a quello consentito.

GIAPPONE

I morti abbandonati di
Fukushima
"Sono radioattivi,
lasciateli lì"

Mille corpi vicino alla centrale, nessuno vuole venirci a contatto. Contaminate acqua e carne

dal nostro inviato PIETRO DEL RE

TOKYO - Un migliaio di corpi di uomini e donne deceduti durante il doppio cataclisma dell'11 marzo scorso sta ancora marcendo nelle pozze di acqua ristagnante o tra gli ammassi di detriti attorno alla centrale nucleare di Fukushima.
Nessuno li ha raccolti, e nessuno li ha cremati, perché troppo radioattivi. Coloro che avrebbero dovuto occuparsene, siano essi poliziotti, becchini o famigliari, hanno paura di venire contaminati a loro volta. Le autorità non sanno ancora cosa fare di chi da morto incute lo stesso terrore che nel Medioevo suscitavano gli appestati. Accade nella cosiddetta "no-go zone", la zona evacuata dalle autorità e che circonda l'impianto danneggiato in un raggio di 20 chilometri.

Continua su: repubblica.it

Giappone: Tepco sbaglia ancora

Agenzia per la sicurezza nucleare, estremamente deplorevole

01 aprile, 13:35

(ANSA) - TOKYO, 1 APR - E' ''altamente probabile'' che la falda sotto i reattori e le turbine della centrale nucleare di Fukushima ''sia contaminata'', ma non nella misura indicata da Tepco,gestore dell'impianto. L'Agenzia nipponica per la sicurezza nucleare bacchetta la societa' ''per i calcoli errati'', auspicando una rapida conclusione della revisione dei dati di ieri sera sulla presenza di iodio radioattivo pari a 10.000 volte i limiti legali. ''E' estremamente deplorevole''ha detto il portavoce dell'Agenzia.

Ma la Tepco, conferma...

Giappone, Tepco: valori abnormi di iodio

E' quanto presenta la falda sotto il reattore 1 di Fukushima

01 aprile, 18:20

(ANSA) - TOKYO, 1 APR - La quantita' di iodio radioattivo nella falda sotto il reattore numero 1 di Fukushima presenta valori abnormi di iodio, pari a 10.000 volte i limiti legali. E' quanto afferma la Tepco in una nota, confermando la validita' delle analisi annunciate ieri notte e messe in dubbio dall'Agenzia giapponese per la sicurezza nucleare.
Per evitare che le particelle radioattive possano essere disperse nell'ambiente da venti e pioggia, la Tepco ha iniziato i test sulla stesura di resina solubile in acqua.

Fukushima, ecco la centrale vista dai droni

Le immagini dall'alto della centrale atomica e dei reattori nucleari danneggiati (24 marzo 2011)



Link fotogallery: repubblica.it

GIAPPONE: TEPCO, INDIVIDUATA FALLA. IN MARE ACQUA ALTAMENTE RADIOATTIVA

(ASCA-AFP) - Tokyo, 2 apr - Gli operai che stanno lavorando incessantemente per contenere i danni dell'impianto nuclerare di Fukushima, in Giappone, devastato dallo tsunami e dal terremoto dell'11 marzo scorso hanno scoperto oggi la perdita al reattore numero due della centrale dalla quale fuoriesce acqua altamente radioattiva che si sta riversando in mare.

Il gruppo di esperti sta lottando contro il tempo per riversare nella falla del cemento per poter impedire la fuoriuscita di altra acqua contaminata, ha spiegato la Tepco, la Tokyo Electric Power Co.
La societa', responsabile della gestione dell'impianto, ha riferito che il livello di radioattivita' nella vascadi contenimento e' di mille millisievert all'ora.

Oggi, inoltre, il Premier Naoto Kan ha visitato le squadre di emergenza che stanno lavorando a Fukushima. ''Voglio che voi combattiate con la convinzione che non potete assolutamente perdere questa battaglia'', ha detto Kan nel corso della sua visita alla base operativa dei soccorsi, a 20 km dall'impianto nucleare. ghi/cam/ss

GIAPPONE

Fukushima, trovati
morti 2 operai
scomparsi
Fallito tentativo di
fermare fuga
radioattiva

I cadaveri sono stati recuperati mercoledì scorso e pare siano morti un'ora dopo il sisma. I tecnici della Tepco non sono riusciti a sigillare la perdita di acqua

Continua su: repubblica.it

Giappone: Dubbi sul Nucleare, cresce la protesta

FUKUSHIMA È L'ANTICAMERA DI UNA CATASTROFE PLANETARIA

GIAPPONE: INIETTATO COLORANTE LIQUIDO PER TAPPARE LA FALLA

08:38 04 APR 2011

(AGI) - Tokyo, 4 apr. - Gli operatori della Tepco stanno iniettando del colorante liquido del reattore n.2 della centrale nucleare giapponese di Fukushima, in un altro tentativo di chiudere la falla di 20 centimetri responsabile della fuoriuscita di acqua radioattiva nell'Oceano Pacifico. In precedenza i tecnici avevano usato prima calcestruzzo e poi polimeri assorbenti, ma la perdita non e' stata ancora arginata.

12.157 MORTI E 15.496 PER TERREMOTO E TSUNAMI

E' salito a 12.157 il numero dei morti accertati per il terremoto e lo tsunami in Giappone. E' l'ultimo bilancio della polizia, che ha aggiornato a 15.496 la cifra dei dispersi. (AGI) .

GIAPPONE: ACQUA RADIOATTIVA IN MARE, FALLITI TENTATIVI DI BLOCCARE FALLA

(ASCA) - Roma, 4 apr - Stanno fallendo in Giappone tutti i tentativi di chiudere la falla di uno dei reattori della centrale nucleare di Fukushima, dalla quale esce acqua altamente radioattiva che si sta riversando direttamente in mare. Ieri e' stato fattocolare cemento nel pozzo danneggiato per fermare la fuga di acqua contaminata, ma al termine delle operazioni le perdite non si sono arrestate.

Inoltre, la TEPCO, la societa' esercente, ipotizza che il percorso verso il mare interessi una serie di trincee e tunnel utilizzati per il passaggio dei cavi di alimentazione delle pompe di prelievo dell'acqua di mare per il condensatore e dell'acqua servizi per l'edificio reattore e per l'edificio turbine.

Quanto alla situazione della centrale, secondo l'ultimo bollettino dell'Ispra, negli edifici turbina delle Unita' 1, 2 e 3 e' presente acqua altamente contaminata. Per l'Unita' 2, si ipotizza che essa sia stata a contatto direttamente con il nocciolo parzialmente fuso, per poi trafilare all'esterno del contenitore primario attraverso una via ancora non individuata. Per le Unita' 1 e 3 la NSC (Nuclear Safety Commission of Japan) ipotizza che si tratti di vapore condensato proveniente dal contenimento oppure acqua iniettata nell'edificio reattore danneggiato per raffreddare il combustibile esaurito. La stessa acqua altamente contaminata si e' raccolta anche nelle trincee adiacenti agli edifici turbina 1, 2 e 3.

Si sta cercando di deviarla all'interno della piscina di soppressione del contenitore primario, al fine di limitare i rilasci di contaminazione all'esterno.

Il monitoraggio della radioattivita' ambientale in altri paesi europei dice che in Francia tracce di I-131 continuano ad essere apprezzate su prelievi di particolato atmosferico effettuati tra il 29 marzo e il 2 aprile a concentrazioni variabili tra 0,07 e 1,28 mBq/m3. Misure su campioni di iodio in forma gassosa effettuate il 28 marzo hanno evidenziato una concentrazione di 4,1 mBq/m3. E' confermata la presenza di tracce I-131 in acqua piovana (un campione del 30 marzo ha mostrato una concentrazione di 1,27 Bq/L). Le ultime analisi dei prelievi effettuati tra il 25 aprile e il 30 marzo non presentano alcuna concentrazione di attivita' riconducibile all'incidente alla centrale di Fukushima. Tracce di iodio sono state trovate su un campione di latte di mucca (0,15 Bq/L) prelevato il 28 marzo.

Secondo l'ISPRA e il sistema delle Agenzie Regionali e delle Province Autonome per la Protezione dell'Ambiente che effettuano il monitoraggio della radioattivita' ambientale, tra il 23 marzo e il 2 aprile e' stata registrata la presenza di piccole tracce di Iodio 131 e, in un campione, piccole tracce di Cesio 137. Sono state inoltre rilevate tracce di Iodio 131 nella deposizione al suolo. Le concentrazioni sono in generale accordo con quelle rilevate in altri paesi Europei.

I valori riscontrati - assicura l'Istituto - non hanno alcuna rilevanza dal punto di vista radiologico e sono tali da non costituire alcun rischio di tipo sanitario. mpd/sam/alf

NUCLEARE

Fukushima, l'annuncio
della Tepco
"Domani in mare acqua
radioattiva"

Pressing del governo sul gestore dell'impianto atomico. Falliti i tentativi di tappare la falla.
Radiazioni oltre la norma fuori dal raggio di sicurezza di 30 km

Continua su: repubblica.it


Ma non doveva essere, tutto tranquillo...

Senza alcun pericolo per la popolazione?


A seguire.

DEVASTANTE TERREMOTO IN GIAPPONE. INCUBO NUCLEARE. RADIOATTIVITÀ. LA CONTAMINAZIONE SI ESTENDE/2



Approfondimenti:

- In azione automi da Francia, Usa e Australia.

Nessun commento: