Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVIII

Prosegue dalla parte LVII . Ed ecco il palesarsi di un'altra prima volta...anzi, "altre prime volte". Eh Sì! Poiché i risco...

giovedì 3 marzo 2011

X-FILES GB: GLI UFO NON ESISTONO (Forse)

Raf: dire noi siamo soli è come terra piatta della Chiesa

03 marzo, 09:47

di Mattia Bernardo Bagnoli

LONDRA - Gli UFO? Nessun problema: non esistono (forse). E comunque non pongono nessun rischio per la sicurezza del Regno Unito. E' la conclusione di un rapporto segreto ''UK Eyes Only'' terminato nel 2000 dal servizio d'intelligence militare britannico (DIS) nell'ambito di una revisione della 'questione' aliena stabilita nel 1997 dal Ministero della Difesa. Che dopo anni di relativa calma si e' trovato a dover fare gli straordinari a causa del cinquantenario del caso Roswell. Tanto che, per gestire l'ondata di avvistamenti, si decide di mettere a disposizione del pubblico una 'hot-line' dedicata agli UFO.

''La linea e la relativa segreteria telefonica - riporta un documento datato 12/02/1997 parte dell'imponente faldone di X-Files di Sua Maesta' trasferiti presso i National Archives e visti in anteprima dall'ANSA - sara' l'unico strumento a disposizione del pubblico per segnalare avvistamenti''.

Stando a quanto si apprende nel rapporto del DIS, infatti, gli unici ''incidenti'' ammessi all'attenzione dell'ufficio DI55 - la sezione UFO del ministero della Difesa britannico - saranno quelli riportati da ''personale qualificato''. Ovvero personale militare, piloti civili, o membri delle forze di polizia e di sicurezza. Insomma, dopo 50 anni passati a catalogare ogni avvistamento sembra essere arrivato il momento di darci un taglio.

Detto questo, ogni cosa che ha a che fare con il tema degli extraterrestri deve essere maneggiata con le piu' grande attenzione. Anche le buone intenzioni - come quella di mettere in piedi un archivio digitale di tutte le segnalazioni in modo da poter navigare i dati con facilita', risparmiando cosi' tempo e denaro - possono avere un ritorno d'immagine negativo. ''Non ho nessuna intenzione di dare al pubblico un messaggio sbagliato e dunque prendero', come sempre d'altra parte quando si tratta di operazioni DIS, tutte le precauzioni perche' questo piccolo progetto non venga scoperto'', scrive il responsabile della 'riforma' UFO. Che le procedure di catalogazione siano ormai obsolete - questionari e metodologie risalgono agli anni Cinquanta - e' dato per scontato anche dal comandante della RAF.

''Per stare dietro agli UFO spendiamo molte risorse'', scrive nel suo rapporto. Problema che, invece che diminuire, non fara' altro che ''esplodere'' negli anni a venire, specialmente quando, nell'arco del prossimo decennio, gli USA ''porteranno in servizio nuovi velivoli d'alta quota come il Global Star, il Dark Star, l'X-33 e, forse, lo 'spaceplane'''. Ma non e' tutto. ''Continue scoperte di nuove pianeti e nuove conoscenze riguardo forme di vita aliena, perlomeno non intelligenti, porteranno a un cambiamento nella percezione'', continua il memo del capo della RAF.

''Continuare a sostenere che solo la nostra Terra e' luogo traboccante di vita rispetto alla sterilita' universale potrebbe presto rivelarsi tanto controproducente quanto i tentativi di un tempo della Chiesa di convincere che il mondo era piatto''. Ecco dunque la chiusura possibilista.

''Sebbene alcuni esperti sostengano che le probabilita' di vita extraterrestre siano molto basse, non possiamo escludere completamente l'ipotesi di visite o ricognizioni aliene, segrete o manifeste che siano. La nostra scelta di mantenere una visione aperta su questi temi e' dunque probabilmente corretta''.

Link articolo: ansa.it

Eh si! ''Forse''...

Anche perché, in Gran Bretagna ( e ci mancherebbe ), ma non solo, questa nuova pubblicazione di documenti segreti "venuti alla luce", è stata accolta dalle varie testate giornalistiche, con un pò più di enfasi...

Decade of the UFO: Secret files show alien sightings, including an object that buzzed a Lancaster bomber, have tailed off since their heyday in the 1970s
UN DECENNIO DI UFO: I DOCUMENTI SEGRETI MOSTRANO AVVISTAMENTI ALIENI, INCLUSO UN'OGGETTO CHE RONZAVA ATTORNO AD UN BOMBARDIERE LANCASTER, FUORI ( in volo, ndr ) LI AVEVANO ALL'APICE DELLA LORO CODA FIN NEGLI ANNI SETTANTA



( in inglese - dailymail.co.uk ).

Compresa la Bbc...

UFO files reveal 'Rendlesham incident' papers missing
GLI ARCHIVI SUGLI UFO RIVELANO I DOCUMENTI MANCANTI SULL'"INCIDENTE DI RENDLESHAM"


La foto qui sopra, si riferisce ad un avvistamento, avvenuto nel cielo dello Sri Lanka.

( in inglese - bbc.co.uk ).

Da cui...

Il link, per accedere all'ultimo rilascio di documenti segreti sugli Ufo dell'archivio della Gran Bretagna del 3 marzo 2011...

( in inglese - ufos.nationalarchives.gov.uk ).

ATTENZIONE!!! I Documenti sono scaricabili gratuitamente, solo per un mese.

Ed ancora...

UK MOD Released USA MJ-12 UFO Documents In Its Latest X-File Disclosure
IL MINISTERO DELLA DIFESA DELLA GRAN BRETAGNA NELLA SUA ULTIMA DIVULGAZIONE DI X-FILE HA RILASCIATO DOCUMENTI SUGLI UFO DEL MJ-12 USA
( in inglese - ufo-blogger.com ).

Dall'articolo...

Additional material released in this tranche relating to US UFO policy and the ‘Roswell incident’ can be found in DEFE 24/2023 (p235-262 click HERE) which contains copies of papers by an agency called ‘MJ-12’ allegedly set up by the US Government to cover-up evidence of the 1947 Roswell incident but CIA still denies MJ-12 documents existence.

Il materiale addizionale rilasciato in questa tranche relativo alla politica statunitense riguardo agli Ufo ed all'"incidente di Roswell" può essere trovato all'interno del DEFE 24/2023 ( da pag.235 - a pag. 262 clicca qui per scaricarlo ) che contiene copie di carte da un'agenzia chiamata "MJ-12" presumibilmente allestita dal governo statunitense a copertura dell'evidenza dell'incidente di Roswell del 1947 anche se la CIA continua a negare l'esistenza di documenti MJ-12.

Beh! Più che interessante...direi.

Vero ?


E nell'ultima tranche di documenti, rilasciati dal Ministero della Difesa Britannico, c'è anche questa curiosa ed intrigante notizia di oltre un decennio fà...

NASA received an SOS call from another galaxy, ‘Help us’?
'AIUTATECI', LA NASA HA RICEVUTO UNA CHIAMATA D'EMERGENZA DA UN'ALTRA GALASSIA?

The British Ministry of Defense announced has played in the National Archives for his seventh archive on UFOs. In the latest, was also discovered an interesting article, but the problem is that it has released an American tabloid Weekly World News.
Il Ministro della Difesa Britannico ha annunciato il suo settimo rilascio di documenti sugli Ufo negli archivi nazionali. Fra gli ultimi, è stato scoperto un altro interessante articolo, ma il problema è che ad averlo rilasciato è una rivista Americana Weekly World News.

In this article the tabloid from the 15 September 1998 year is ‘amazing’ story of extraterrestrial encoded signal, which is NASA revealed in January that year, but were required months to decipher. This is a SOS signal, which is 80,000 years old, and that is transmitted in the time while theyare still xiphoid Tigers walked the Earth, according to the above article. Furthermore he writes that the key person who has discovered the specified information, the Russian space scientist Dr. Viktor Kulakov.
In questo articolo dalla rivista del 15 settembre del 1998 c'è una interessante storia di un segnale extraterrestre in codice, che la Nasa ha rilevato nel gennaio di quell'anno, ma che a decifrarlo ha richiesto mesi. Questo è un segnale d'emergenza, che è vecchio di 80.000 anni e che, in accordo con l'articolo sopracitato, è stato trasmesso nel tempo in cui interi branchi di tigri dai denti a sciabola camminavano sulla Terra. In più in esso vi è scritto che la persona chiave che ha scoperto l'informazione specifica è uno scienziato spaziale russo, il dottor Victor Kulakov.



Continua, in inglese, su: file22.com.


La cui presenza negli archivi ufficiali del Ministero della Difesa, quantomeno a mio parere, diciamo che...

"Autorizza a sostenere il rafforzamento della tesi a conferma della sua veridicità".


Aggiornamento...

Gb mette su Internet venti anni di X-files

Oltre novemila pagine di avvistamenti, foto e filmati del Ministero della Difesa

13 agosto, 18:54

ROMA - 'Men in Black', omini verdi, luci pulsanti di tutte le fogge e dischi volanti a forma di sigaro.
Anche il Regno Unito ha i suoi "X Files" e ha deciso di mettere su Internet oltre 20 anni di rapporti di avvistamenti pubblici e privati, a disposizione di tutti. Oltre 9.000 pagine di incontri non solo del terzo tipo, più o meno ravvicinati, descritti in lettere, memo, schizzi, fotografie e filmati, raccolti dal ministero della Difesa britannico dal 1985 al 2007, che si possono ora consultare, gratuitamente per un mese, su http://
www.nationalarchives.gov.uk/ufos
, il sito degli archivi nazionali del Regno Unito. "Sono in molti a continuare a credere che la pubblicazione di file questi sia solo una manovra diversiva da parte del governo, per nascondere il fatto che non siamo solo nell'universo - afferma David Clark, consulente degli archivi di Stato britannici - e purtroppo non c'é nulla che si possa fare per far cambiare quest'opinione, non importa quanti documenti si rendono pubblici". Secondo Clarke, dai documenti pubblicati emerge invece che il governo britannico sa esattamente quanto sa l'uomo comune sugli Oggetti volanti non identificati, che "sono e rimangono appunto non identificati" e che la percezione comune che il dipartimento DI55 del ministero della Difesa sia stato in tutti questi anni l'ultima linea di difesa contro gli alieni, sia "lontano anni luce dalla verità", proprio come scrive lo stesso DI55 in un memo ufficiale al governo. I fan di Mulder e Scully, i protagonisti della serie tv X Files, non mancheranno però di trovare storie 'appetitose' tra i documenti messi online. Come quella, per esempio, di due uomini in tuta spaziale che hanno visitato la casa di un sobborgo londinese, di East Dulwich, nel gennaio 2003, dicendo di chiamarsi
Mork e Mindy (due personaggi di una famosa sit-com fantascientifica degli anni Settanta) e offrendosi di lavare con uno speciale collirio anti-radiazioni gli occhi delle due persone che lì vi abitavano, una donna e sua figlia. Le due hanno poi scritto al ministero della Difesa, raccontando l' incontro in tutti i particolari.

Link articolo: ansa.it

Chissà, se effettivamente, quantomeno il governo e le forze militari britanniche, non sanno realmente, nulla di più rispetto al popolo, sulla veridicità del fenomeno Ufo.

Io, ne dubito fortemente.

Anche se..."come al solito", incorrerò in un errore.

2 commenti:

Falcon ha detto...

Occhio Unatantum, la storia del segnale extraterrestre di 80.000 anni é una bufalissima

http://www.centroufologicoionico.com/articoli/news/512-segnali-alieni-da-un-pianeta-morente-fuffa

bel blog, ciao

UNATANTUM ha detto...

Grazie Falcon, ma se è realmente presente, fra i documenti dell'archivio Britannico declassificati ultimamente...

Beh! "Come ho scritto".

Quella pagina, dal mio punto di vista, assume tutta un'altra "luce".

Scandalistica e da "quattro soldi", o meno, sia la fonte.

Ciao...e grazie.