Post in evidenza

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/50

Continua da questo post . Segnalando altolocati, altrui punti di vista...e consigli, da un ormai in percorso d'uscita, Oltremanica......

giovedì 17 marzo 2011

DEVASTANTE TERREMOTO IN GIAPPONE.RADIAZIONI. L'INCUBO NUCLEARE CONTINUA

Prosegue da questo post.


GIAPPONE: OBAMA, NON CI ASPETTIAMO RADIAZIONI NEGLI USA

(ASCA) - Roma, 17 mar - La costa ovest degli Stati Uniti non sara' colpita dalle radiazioni delle centrali nucleari giapponesi. Lo ha assicurato il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, sottolineando che ''non c'e' alcun tipo di rischio''. luq/mau/rl

Che dite, c'è da credergli ?

"Sicuramente, il tempo ( in ogni senso ), sarà testimone e forse...anche giudice."


E nel frattempo, che aspettiamo di vedere l'evolversi degli eventi, della più che drammatica situazione giapponese, ci giunge la seguente notizia...

CANADA

Guasto a centrale nucleare
"Acqua contaminata in lago Ontario"

L'agenzia nucleare canadese rassicura: "Nessun rischio per la salute e per l'ambiente, è normale acqua demineralizzata, contenente minime quantità di trizio". L'incidente, lunedì, dovuto al malfunzionamento di una pompa

Continua su: repubblica.it


"A quanto pare, è in corso un lento e progressivo avvicinamento, alla gravissima realtà dei fatti"...

Giappone: Aiea,allarme Fukushima da 4 a 5

Direttore agenzia, incidente a centrale 'pesante e grave'

18 marzo, 10:42

(ANSA) - TOKYO, 18 MAR - Il Giappone ha alzato il livello d'allarme alla centrale nucleare di Fukushima Daiichi (Fukushima n1) da 4 a 5. Lo riferisce l'Aiea, l'agenzia dell'Onu per l'energia nucleare. La scala internazionale degli eventi nucleari e radiologici (Ines) arriva ad un massimo di 7.

L'incidente di Cernobyl era stato classificato al livello 7, quello di Three Mile Island al 5. Il direttore generale dell'Aiea, Yukiya Amano, appena tornato nel suo paese, ha dichiarato che la crisi e' 'pesante e grave'.

DIRETTA

Fukushima, governo eleva l'allerta nucleare
Bilancio ufficiale: 17mila tra morti e dispersi

Link aggiornamenti del 18/03/2011: repubblica.it

Cito, al fine di evidenziare, dalla diretta qui sopra...

10:48
IL NUCLEARISTA TESTA: "SCIOCCO FAR FINTA DI NIENTE"
"Sarebbe davvero sciocco far finta di niente. E' stato un incidente molto, molto grave, il governo italiano sta facendo quello che sta facendo tutta l'Europa, una riflessione". Lo ha affermato il presidente del Forum Nucleare Italiano, Chicco Testa, parlando ai microfoni de "La telefonata", la rubrica di Maurizio Belpietro su Canale 5.

11:10
ESPERTI ITALIANI: "NOCCIOLO PARZIALMENTE FUSO"
Nei reattori 1, 2 e 3 della centrale di Fukushima 1 il nocciolo è parzialmente scoperto e parzialmente fuso. I contenitori che racchiudono le barre di combustibile sarebbero invece integri, secondo fonti italiane a diretto contatto con il gestore della centrale di Fukushima 1 (Tepco) e l'Autorità giapponese per la sicurezza nucleare e industriale

11:29
EMERGENZA NUCLEARE: ANCHE DOMANI, VENTO VERSO OCEANO
Anche domani il vento dovrebbe soffiare verso est, allontandando la possibilità che nubi radioattive possano andare verso la grande area metropolitana di Tokyo. L'ha affermato l'ufficio meteorologico nipponico, secondo quanto riporta il sito internet della televisione pubblica Nhk.

12:30
FUKUSHIMA, DOMANI PROBABILE CORRENTE IN REATTORI 1, 2 E 4
I tecnici potrebbero riuscire a ripristinare la corrente elettrica nel reattore 4 della centrale di Fukushima 1 domani mattina. Lo ha detto la Tokyo Electric Power Company (Tepco), la società che gestisce la centrale danneggiata. In precedenza, l'agenzia giapponese per la sicurezza nucleare aveva parlato della possibilità di ripristinare la corrente nei reattori 1 e 2 domani mattina.

12:34
FUKUSHIMA, USATO GENERATORE DIESEL PER RAFFREDDARE
Accanto agli idranti e agli elicotteri, per raffreddare i reattori della centrale nucleare di Fukushima, viene impiegato ora anche un generatore diesel, secondo quanto reso noto dall'Aiea. Un generatore di emergenza nel reattore 6 pompa acqua nelle vasche di raffreddamento del combustibile usato dei reattori 5 e 6, dove la temperatura è in aumento. Secondo l'Aiea, i tentativi di ieri hanno dato scarsi risultati: in quella del reattore 5 la temperatura era salita da 64,2 gradi a 65,5, mentre in quella del reattore 6 era leggermente scesa da 62,5 gradi a 62. La temperatura normale nelle vasche di raffreddamento dovrebbe essere di 25 gradi celsius.

13:12
FRANCIA INVITA UNIVERSITARI A LASCIARE GIAPPONE
Le università francesi richiamano gli studenti, i docenti e i ricercatori, circa 350 persone, che si trovano ancora in Giappone. A "raccomandare vivamente" il rientro in patria è la Conferenza dei presidenti delle università (CPU), che rappresenta gli 83 atenei del Paese. Il CPU consiglia agli studenti e al personale universitario di utilizzare "tutti i mezzi logistici messi a loro disposizione" per lasciare il Giappone, a causa del rischio nucleare.

13:26
INGEGNERE NUCLEARE: ''SARCOFAGO UNICA SOLUZIONE, MA MOLTO DIFFICILE''
Al punto in cui è la situazione nella centrale nucleare di Fukushima, un sarcofago di cemento armato che ricopra tutto come fu fatto a Chernobyl è a questo punto l'unica soluzione, ma "è una soluzione quasi impossibile". E' il parere di Ezio Puppin, ingegnere nucleare al Politecnico di Milano. "A Chernobyl", ricorda Puppin, "misero un sarcofago che pesa 100.000 tonnellate e che ha già fessure e crepe. Inoltre visto il peso sta sprofondando nel terreno. Insomma, è instabile e lì dovevano ricoprire solo un reattore, mentre a Fukushima sono almeno quattro". Si tratterebbe, dal punto di vista ingegneristico, "di un'operazione senza precedenti per quantità di cemento impiegato e di metri quadri da ricoprire, un lavoro ciclopico al confronto del quale la piramide di Cheope è uno scherzetto. Le uniche opere paragonabili sono le grandi dighe, e ci vogliono degli anni".

( Se quanto citato nella notizia qui sopra, corrisponde a verità, o se preferite, verrà confermato, temo che l'attuale grado di calamità nucleare attestato, secondo i giapponesi a 5 su 7, inevitabilmente, crescerà ben oltre l'attuale limite della scala stessa. Creando a sua volta, un altro gradino, a simboleggiare un nuovo limite, nelle catastrofi del nucleare civile )

15:47
LE ONDE TSUNAMI ERANO DI 23 METRI
Le onde dello Tsunami che ha colpito il Giappone venerdì 11 marzo erano di almeno 23 metri.. Lo rende noto uno studio del Port and Airport Research Institute riferendosi alle onde che hanno colpito Ofunato, nella prefettura di Iwate. Si tratta di un livello record dopo quello delle onde di 38,5 metri dello Tsunami del 1896.

17:51
L'ESODO DA TOKIO DELLE SEDI DIPLOMATICHE
L'ambasciata di Francia, si apprende da Tokyo, ha già avviato il trasferimento a Kyoto, mentre quella tedesca ha ridotto il suo organico da 200 a 18 unità effettive e da sabato opererà a Osaka. Nella seconda città del Giappone si sono già trasferite la delegazione austriaca e quella danese ed è pronta a farlo quella dell'Ue, mentre la Romania ha richiamato il suo personale a Bucarest, inviando a Tokyo una missione consolare speciale. Nelle prossime ore anche altre missioni europee potrebbero lasciare la capitale giapponese. La Svezia, ad esempio, prevede di spostarsi presto a Kobe, mentre la Finlandia ha ordinato il trasferimento della sua delegazione a Hiroshima.

22:23
MINUSCOLE DOSI RADIOATTIVE A SACRAMENTO, IN USA
Minuscole dosi radioattive sono state riscontrate a Sacramento, negli Stati Uniti e potrebbero dipendere dalle radiazioni uscite dai reattori giapponesi colpiti dal terremoto e dallo tsunami

( Minuscole dosi...e speriamo che tali restino...ma intanto però, sono arrivate, fino in California. Presumo, che siano quelle rilasciate all'inizio dell'incubo. Il quesito è, se i venti soffieranno sempre in direzione del Pacifico, nei prossimi giorni, queste minuscole dosi rimarranno tali ? )


INCUBO NUCLEARE.

"Nuovo giorno nuove speranze e voci d'inquietanti, seppur ritenute innocue, constatazioni"...

DIRETTA

Fukushima, torna corrente in due reattori
Tokyo, radioattività nell'acqua corrente

Link aggiornamenti del 19/03/2011: repubblica.it

Ciò che segue, è tratto dal link, qui sopra citato...

07:06
BUCATI I TETTI DI DUE REATTORI
Sui tetti degli edifici dei reattori 5 e 6, i meno danneggiati, della centrale nucleare di Fukushima sono stati praticati dei fori per evitare esplosioni di idrogeno. Lo ha annunciato oggi il gestore dell'impianto, l'azienda Tokyo Electric Power (Tepco)

08:27
RADIOATTIVITÀ ANORMALE IN LATTE E SPINACI
Livelli di radioattività "superiori ai limiti legali" sono stati riscontrati nel latte prodotto nei pressi della centrale nucleare di Fukushima e negli spinaci coltivati nella vicina prefettura di Ibaraki. Lo ha affermato il portavoce del governo giapponese Yukio Edano, aggiungendo che le autorità stanno cercando di individuare in quali luoghi del Giappone siano state inviate le ultime partite dei due prodotti.

11:34
TEPCO: ENTRO OGGI REATTORE 2 COLLEGATO A RETE ELETTRICA
Dopo l'annuncio del ripristino dell'elettricità nei reattori 5 e 6 di Fukushima, il gestore dell'impianto, la Tepco, ha annunciato oggi che al termine della giornata dovrebbero essere stati completati i lavori di collegamento a un cavo elettrico del reattore numero 2. Lo rende noto Kyodo News

11:59
AMBASCIATORE: SITUAZIONE UN PÒ PIÙ SERENA
L'ambasciatore Petrone spiega che, in generale, "c'è un pochino più di serenità perché sono riusciti a collegare un cavo dell'alta tensione alla centrale di Fukushima. Se riescono a collegare le pompe dei diversi reattori, allora inizieremo a respirare". Quanto alla capitale, il problema è la possibilità che "tra lunedì e martedì ci sia vento che viene dal nord verso Tokyo. Se a Fukushima non sarà successo nulla, allora siamo tranquilli, ma se alla centrale si verificasse, per caso, un'esplosione o un incendio, la nube radioattiva arriverebbe a Tokyo"

14:23
FRANCIA, ESPERTO: FUKUSHIMA, SITUAZIONE ANCORA PREOCCUPANTE
La situazione all'impianto nucleare giapponese di Fukushima "resta preoccupante". Lo ha affermato Jean-Christophe Niel, direttore generale dell'Agenzia di sicurezza nucleare francese, secondo cui "dopo una settimana di peggioramento ora le cose si stanno stabilizzando, ma tutto resta precario". Ad esempio, il reattore 3 è stato seriamente danneggiato e le sue piscine di contenimento non potranno più tornare come prima. Per quanto riguarda il reattore 4 il problema restano le barre di combustibile che hanno un calore a livelli altissimi. Le barre sono state anche estratte e refrigerate nella piscina ma la situazione non è ancora tornata alla normalità

15:05
AMBASCIATA ITALIANA: CAMBIA VENTO, EVITARE ESPOSIZIONE
L'ambasciata italiana a Tokyo dà notizia che il servizio meteo nipponico prevede tra lunedì e martedì un cambiamento della direzione del vento. "Il previsto cambiamento meteo tra lunedì e martedì può implicare una variazione dei livelli di radioattività ambientale a Tokyo ed è quindi opportuno che chiunque decida di rimanere nella capitale e nelle prefetture limitrofe, soprattutto al nord, sia consapevole delle possibilità di esposizione, per quanto lieve", spiega l'ambasciata. "Sebbene - prosegue - ci sia stato confermato, anche dalle autorità giapponesi, che qualunque sia la direzione dei venti il grado di radioattività ambientale non raggiungerà soglie tali da rendere necessaria la modifica delle condizioni di tutela sanitaria previste, sarà comunque opportuno evitare esposizioni prolungate all'aria aperta"

( Cioè. Fatemi capire. Non ci dovrebbero essere problemi, come d'altronde ci hanno ampliamente confermato le autorità giapponesi, ma cari italiani a Tokio...tutelatevi comunque, poiché, fidarsi è bene, ma non fidarsi, in particolare, in questi nostri "strani" tempi...è meglio? )

17:22
ESPERTO RUSSO A PUTIN: PER ME SITUAZIONE SOTTO CONTROLLO
Un alto dirigente dell'Agenzia atomica russa, da poche ore tornato dal Giappone, ha riferito al premier Vladimir Putin che la situazione alla centrale di Fukushima 1 "dal mio punto di vista è assolutamente prevedibile" e dunque "è sotto controllo". Lo riferisce l'agenzia Interfax

( Beh! Che sia sotto controllo, in quanto "prevedibile", mi sembra più una forzatura dettata dal dover rassicurare ad ogni costo "i suoi capi", che a loro volta devono rassicurare la loro popolazione, piuttosto che una obiettiva visione dei fatti. Anche perché, a partire dai dubbi sul funzionamento dei rimedi, per arrivare ad eventuali nuove scosse, passando per l'eventualità di nuovi, ed inaspettati, problemi tecnici. Di prevedibile, a mio modesto parere...c'è ben poco. )

18:46
AIEA: ''DUBBI SUL FUNZIONAMENTO DELLE POMPE DELL'ACQUA''
'Non e' ancora chiaro se le pompe dell'acqua sono state danneggiate o se funzioneranno quando l'elettricità verrà riattivata". Lo ha detto Graham Andrew dell'Aiea.

( Appunto )


A seguire.

DEVASTANTE TERREMOTO IN GIAPPONE. RADIAZIONI. L'INCUBO NUCLEARE PERSISTE.

Nessun commento: