Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVII

Prosegue dalla parte LVI . "Oh! Com'è dolce lo studiar, di potenzialmente abitabili pianeti...in particolari allineamenti"....

venerdì 3 dicembre 2010

WIKILEAKS: NUOVA PUBBLICAZIONE DI DOCUMENTI - Parte V

Prosegue dalla parte IV.


L'ANALISI

CHI HA PAURA DELLA GLASNOST


INTERNET

Assange risponde in chat
"Il mondo sarà un posto migliore"

Il fondatore di Wikileaks replica alle domande dei lettori, sulle pagine web del giornale inglese. Centinaia di interventi e pagina web del giornale in tilt. "Siamo minacciati da Superpotenze, temo per le nostre vite. La nostra sopravvivenza dipende da voi"

di TIZIANO TONIUTTI

UN LUNGO SILENZIO, poi dopo oltre 900 interventi, iniziano ad arrivare le risposte di Julian Assange, l'uomo del momento. Molte domande, dettagliate e circostanziate, con il flusso di richieste al vaglio della redazione del quotidiano inglese. Eccone alcune.

Alla domanda "Come pensa di aver cambiato gli equilibri mondiali? E non sarebbe il caso di complimentarsi pubblicamente con le fonti dei documenti di Wikileaks?"
Assange risponde: "Negli ultimi quattro anni per noi è stato prioritario conferire importanza sociale a chi si assume i rischi nel rivelare informazioni.
Senza queste fonti, i giornalisti non conterebbero nulla. E se come ritiene il Pentagono, dietro alle rivelazioni che lo riguardano c'è il giovane soldato Bradley Manning, allora, quel giovane soldato è un eroe di un eroismo che non ha precedenti".

E anche: "Avete rilasciato o rilascerete ‘ cable’ (sia negli ultimi giorni sia nelle rivelazioni sulle guerre i Asia) con i nomi di informatori afghani o simili?
Avete intenzione di censurare – scusa il termine – qualche nome che voi ritenete potrebbe mettere in pericolo di rappresaglia? In ogni caso penso che la storia ti assolverà...
Assange risponde: "Wikileaks ha una storia di pubblicazioni che dura da quattro anni. In questo periodo non c’ è nessuna rivelazione credibile – neanche da parte di organizzazioni come il Pentagono – che nemmeno una singola persona abbia subito danni come risultato delle nostre attività. Questa è una manipolazione molto comune che cerca di spingere le persone a una conclusione molto distante dalla realtà dei fatti. Non abbiamo intenzione di cambiare politica a questo riguardo".

L'utente ChrisShutlar chiede: "Si aspettava questo livello di impatto mondiale? Teme per la sua sicurezza?".
Replica Assange: " Ho sempre creduto che Wikileaks avesse comunque un ruolo mondiale e che esercitasse un'influenza era già chiaro dalle elezioni del 2007 in Kenya, che in seguito ai documenti di Wikileaks hanno avuto un esito imprevisto. Pensavo che ci sarebbero voluti due anni e non quattro per veder riconosciuto il ruolo di Wikileaks, quindi credo che siamo un po' in ritardo sulla nostra tabella di marcia e che abbiamo ancora molto lavoro da fare. Le preoccupazioni per le nostre vite esistono e sono documentate, ma proviamo a guararci le spalle per quanto ci è possibile fare nell'affrontare delle superpotenze".

Capitolo problemi di sopravvivenza di Wikileaks in Rete, tra hacker e spostamento del sito.

L'utente RsZopa chiede: "Tra attacchi informatici e chiusura dei server, avete ottenuto buona pubblicità e un incremento di credibilità. E' d'accordo con queste affermazioni? C'era un vostro piano specifico a riguardo?
"La risposta di Julian Assange: " Sin dal 2007 abbiamo deliberatamente posizionato i nostri server dove ritenevamo ci fossero dei problemi per quanto riguarda la libertà di informazione, per separare la realtà dalla retorica. Amazon era uno di questi casi"

Anche gli extraterrestri sono materia contenuta nei "cable".
L'utente Achant chiede se nei documenti ancora non divulgati compariranno informazioni sul fenomeno Ufo.
Assange risponde: 'Ci sono certamente dei riferimenti agli Ufo tra i documenti in possesso di Wikileaks che devono ancora essere pubblicati. Ma riceviamo anche molte mail da gente strana, sugli Ufo o da persone che sostiengono di essere l'anticristo, che certamente non sono adatte alla pubblicazione".

Nel rispondere all'utente Isopod, Assange si complimenta per la "domanda interessante".
Isopod chiede: "Julian, perché è stato necessario dare un volto a Wikileaks?
Non sarebbe stato meglio se l'organizzazione fosse rimasta anonima? La questione Wikileaks in questo modo si è appiattita su di te, ed è diventata personale, tra accuse di stupro e chi dichiara che dovresti essere ucciso. E così molta gente non sa che dietro Wikileaks ci sono altre persone, e questo rende l'organizzazione vulnerabile perché si può contestare l'uomo e non la credibilità dei documenti".
La risposta di Assange: "La domanda è interessante. All'inizio, ho lavorato duramente affinché l'organizzazione non avesse un volto, come quella dei matematici anonimi francesci, i Bourbaki. Ma in poco tempo, questa scelta ha comportato l'arrivo di diversi impostori, gente che si spacciava per noi. Alla fine, qualcuno deve essere responsabile pubblicamente e solo una leadership che venga riconosciuta pubblicamente può portare altre fonti a rivelare informazioni con una certa sicurezza che potranno servire a qualcosa. Nel processo, io sono diventato una specie di parafulmine: mi prendo tutti gli attacchi personali, ma anche meriti che non ho, per una sorta di compensazione".

La domanda di Rajiv1857 è tra quelle da gran finale, non a caso scelta dal Guardian a chiosa del botta e risposta: "Pensi di poter vincere questa guerra?
Tecnicamente, puoi continuare a giocare a nascondino con il Potere, quando l'informazione e lo spazio web è connesso direttamente o indirettamente ai governi? Inoltre, se dovessi sparire, non fisicamente ma anche solo tecnicamente, che fine farà il materiale? C'è una seconda linea di attivisti pronta a continuare il tuo lavoro, o andrà tutto disperso?
E Assange: "L'archivio dei dispacci, assieme ad altro materiale importante relativo agli Usa e altri paesi, è stato diffuso a oltre 10mila persone, in forma criptata. Se ci dovesse accadere qualcosa, i documenti più importanti verranno rilasciati automaticamente. Inoltre, tutti i "cable" sono in possesso di molti giornali e agenzie di comunicazione. La Storia vincerà. Il mondo diventerà un posto migliore. Sopravviveremo? Dipenderà da voi".

"L'assicurazione" sulla vita di Assange è infatti disponibile da tempo via Torrent 1. E' un file abbastanza pesante e crittato, la cui chiave verrà diffusa in caso di incidenti o situazioni di emergenza o rischio

Link articolo : repubblica.it


LE INDAGINI

La guerra informatica contro WikiLeaks

Così il sito di Julian Assange, sotto attacco da più fronti, rinasce in rete. Oscurato per ore, riappare in Svizzera, Lichtenstein e Olanda

Continua su : repubblica.it


Wikileaks: Assange non tratta resa

Smentita lega re in relazione mandato arresto per reati sessuali

04 dicembre, 14:49

(ANSA) - ROMA, 4 DIC - L'avvocato di Julian Assange, Mark Stephens, smentisce quanto riferito dal Times, secondo cui il suo cliente starebbe trattando una 'resa' con Scotland Yard, per il mandato di arresto per reati sessuali emesso dalla Svezia. 'E' arrivato un mandato di arresto 10 giorni fa - ha detto Stephens - l'ho rimandato indietro perche' era compilato male. Ne e' arrivato poi un altro ieri. Se considerero' che il mandato di arresto ha un fondamento andremo in tribunale altrimenti denuncero' la Corte'.


WIKILEAKS

Assange, arresto imminente

Nei file la guerra cinese a Google

Secondo il Times, è pronto il nuovo mandato d'arresto spiccato dalla Svezia, Scotland Yard in contatto con i leagali dell'hacker-giornalista australiano che si troverebbe nel sud-est dell'Inghilterra. Nuova ondata di documenti: partì da un alto funzionario del Politburo di Pechino il sabotaggio al motore di ricerca. Il fondatore del sito: "Si va verso un maccartismo digitale"

Continua su : repubblica.it


Wikileaks: file su hacker Cina a Usa

Pubblicati dal New York Times

04 dicembre, 19:21

(ANSA) - ROMA, 4 DIC - Nuovi documenti pubblicati dal New York Times, media partner di Wikileaks, sono focalizzati sugli attacchi hacker cinesi alle istituzioni governative e militari statunitensi, 'di una intensita' ben maggiore di quanto saputo sino a oggi'. I documenti svelano ulteriori dettagli sulla cyber war di Pechino, compreso un allarme di Berlino a Washington per attacchi partiti dalla Cina sin dal 2006 contro bersagli anche militari.


Caccia a Assange: ha motivi politici

Lo dice il suo avvocato, Mark Stephens

05 dicembre, 13:08

(ANSA) - LONDRA, 5 DIC - La caccia a Julian Assange, il fondatore di Wikileaks, sembra avere motivazioni politiche.

Lo ha detto l'avvocato di Assange, Mark Stephens dicendosi preoccupato. Su Assange, australiano di 39 anni, pende un mandato d'arresto emesso dalla Svezia relativo ad accuse di stupro nel Paese, ma i cui sviluppi coincidono con la diffusione da parte di Wikileaks dei 'carteggi' dei diplomatici Usa nel mondo. Percio' il legale teme che una volta arrestato Assange possa essere estradato in Usa.


WIKILEAKS, L'ITALIA SVELATA.


SVEZIA, NEL BUNKER DEI SERVER DI WIKILEAKS



E' difficile stabilire con certezza dove si trovino i server che fanno "tremare" il mondo della diplomazia in queste ore, quelli dove Wikileaks piazza i suoi documenti segreti. Alcuni ritengono che l'ultima pubblicazione, i file del Dipartimento di Stato Usa, sia 'ospitata' nella fredda Islanda: è lì che a inizio mese Assange ha registrato la Sunshine Press Production, prima entità giuridica collegata a Wikileaks. Del resto, è proprio in Islanda che vive Kristinn Hrafnsson, portavoce del sito, e di fatto numero due di Assange. I documenti iracheni resi noti a fine ottobre, si trovano invece con tutta certezza in Svezia, all'interno di un ex bunker atomico costruito durante la Guerra fredda. I server sono collocati nel centro dati della Bahnhof, uno dei maggiori provider svedesi, a 30 metri di profondità a Stoccolma, separati dall'esterno con porte da 40 cm di spessore, all'interno del quale Wikileaks ha affittato alcune macchine. Il nome in codice della struttura, originariamente gestita dai militari e predisposta per resistere all'esplosione di una bomba all'idrogeno, è "Pionen White Mountains".





Link con fotogallery : repubblica.it


A seguire la parte VI.

1 commento:

Anonimo ha detto...

buongiorno unatantum.se lo ritieni importante puoi aggiungerci anche queste news WOW trovate stamattina http://www.net1news.org/wikileaks-assange-presto-file-su-ufo-il-report.html . prese da un intevista del giornale the Guardian http://www.guardian.co.uk/world/blog/2010/dec/03/julian-assange-wikileaks RAY-X85