Post in evidenza

PANDORA'S TIMES parte CCXLVI

Prosegue dalla parte CCXLV . "Noi siamo Uno... TUTTO è UNO". Siamo polvere di stelle, ma di altre galassie: gli astrofisic...

domenica 19 giugno 2011

GRECIA: "L'Inizio dell'Ultimo Atto"? - Parte II

Prosegue dalla parte I.


LA CRISI ECONOMICA

Papandreou chiede
fiducia in Parlamento
"Restare uniti per
evitare il disastro"

Il primo ministro rivolge un appello ai partiti per arrivare ad un'intesa nazionale, necessaria a superare la crisi in un "momento cruciale per il Paese". Pacchetto di nuovi tagli e scelte dolorose per i prossimi 5 anni. Atteso il via libera alla quinta tranche del prestito Ue-Fmi di 110 miliardi concesso alla Grecia

ATENE - Il primo ministro greco Georges Papandreou ha rivolto un appello ai partiti politici per arrivare a "un'intesa nazionale" che porti a un voto di fiducia in Parlamento, necessario a superare la crisi in un "momento cruciale" per la storia del Paese.

Papandreou chiede che venga sostenuto il suo nuovo esecutivo che dovrà continuare a compiere scelte dolorose ed applicare nuovi tagli nei prossimi cinque anni per evitare il disastro di un default del debito. "La priorità - ha sottolineato il premier socialista - è un accordo nazionale per far fronte al deficit e al debito della Grecia". Il piano di austerity del governo prevede tagli per 28,4 miliardi di euro e dovrà essere varato entro fine giugno per convincere Ue e Fmi a proseguire sulla strada degli aiuti finanziari ad Atene. Di certo, non è popolare fra la gente: quasi la metà dei greci, il 47,5 per cento, è contro le misure che il governo sta definendo per salvare il Paese dalla bancarotta, secondo un sondaggio pubblicato dal giornale To Vima. Oltre il 70 per cento degli intervistati chiede inoltre un governo di unità nazionale, e non si accontenta del rimpasto operato venerdì dal premier Papandreou.

I ministri delle Finanze europei a Lussemburgo si incontrano oggi per la riunione straordinaria dell'Eurogruppo sul futuro della Grecia e dell'euro.
Sul tavolo il salvataggio bis di Atene con i timori del contagio e la spada di Damocle delle agenzie di rating su altri Paesi compresa l'Italia. Tra oggi e domani (quando si riunirà l'Ecofin) dovrebbe arrivare il via libera alla quinta tranche, da 12 miliardi di euro, del prestito Ue-Fmi da 110 miliardi concesso ad Atene un anno fa. Questo consentirà alla Grecia di avere ossigeno fino a settembre e all'Ue di avere più tempo per trovare un'intesa sulla scottante questione del ruolo dei privati nel nuovo piano d'aiuti, nella speranza di arrivare a una decisione nell'incontro fissato per l'11 luglio prossimo a Bruxelles. E sempre che, nel frattempo, ad Atene governo e Parlamento diano un sostegno unanime al nuovo piano di austerità.

Link articolo: repubblica.it


In Attesa, del "Giorno della Verità"...

Grecia: Migliaia di indignados ad Atene

Contro austerity, martedi' di nuovo in strada per voto fiducia

19 giugno, 23:26

(ANSA) - ATENE, 19 GIU - Diverse migliaia di persone convocate dai cosiddetti 'indignados' si sono radunate stasera sulla Syntagma, la piazza dove sorge il parlamento di Atene, per protestare contro la strategia anti-crisi del governo. E' la quarta domenica consecutiva che la capitale greca scende in piazza per dire 'no' alle misure di austerity contro la bancarotta. Stasera c'erano almeno 5 mila persone. Martedi' il governo si sottoporra' al voto di fiducia: gli indignados si sono gia' dati appuntamento.

"La Decisione...Europea"...

GRECIA: INTESA ALL'EUROGRUPPO MA ULTIMA TRANCHE PRESTITI A LUGLIO

(ASCA) - Roma, 20 giu - I ministri delle finanze della zona euro dopo un lungo vertice trovano l'intesa per definire un nuovo piano di aiuti alla Grecia che coinvolgera' anche gli investitori privati ma sull'ultima tranche del prestito deliberato l'anno scorso rinviano a luglio. Atene dovra' varare le misure di austerita' per ricevere gli ultimi 12 miliardi del maxi-prestito da 110 miliardi concesso l'anno scorso.
I ministri delle finanze hanno deciso che la decisione sulla tranche da 12 miliardi dipendera' dal parlamnto greco che dovra' approvare le misure per contenere deficit e debito.

Il comunicato finale dell'Eurogruppo inoltre impegna i ministri delle finanze a definire un secondo piano di salvataggio per la Grecia, che includera' anche il coinvolgimento di investitori privati che detengono il debito greco. did/

Le Borse...

MERCATI

La crisi greca spinge giù
le Borse
Piazza Affari la
peggiore in Europa

La decisione dell'Eurogruppo di rinviare la nuova trance di prestiti ad Atene in attesa di riforme ha depresso le principali piazze del Vecchio Continente. Pesanti i titoli delle banche

Continua su: repubblica.it

Il Rischio di Downgrade...anche per le Società...

IL CASO

Moody's, sotto
osservazione
le principali società
pubbliche italiane

L'agenzia di rating, che venerdì ha messo in guardia l'Italia su un possibile taglio, valuterà le principali partecipate. "Si concentrerà sui singoli profili9 di liquidità e sull'esposizione al contesto macroeconomico italiano"

Continua su: repubblica.it

"Attacco globale...al sistema Italia"?

Il Voto...

Crisi, governo greco
ottiene fiducia 155 i si' a Papandreu, Barroso buona notizia per Ue

22 giugno, 01:17

(ANSA) - ATENE, 22 GIU - Il nuovo governo formato venerdi' dal premier socialista greco Giorgio Papandreou ha superato questa notte lo scoglio del voto di fiducia in Parlamento con il si' dei 155 deputati del Pasok e 143 no delle opposizioni su un totale di 298 votanti sui 300 seggi. Il presidente della Commissione europea Manuel Barroso l'ha definita una buona notizia per la Grecia e per l'Ue.

Buona notizia per l'Europa, almeno...finché, non ci tocca direttamente egual sorte, forse, la sarà...

Ma "l'incognita", ora, è come la prende il popolo greco.

Ed ancora, da altra fonte...

CRISI

Grecia, fiducia a
Papandreu
Tensione davanti al
Parlamento

Il governo ottiene 155 voti su 300: entro metà mese l'approvazione delle misure di austerità che potrebbero evitare la bancarotta

Continua su: repubblica.it

MERCATI.

La Sfiducia...

CRISI: ACCORDO GRECIA NON CONVINCE.
SPREAD BTP-BUND A 211. CROLLA IRLANDA

(ASCA) - Roma, 24 giu - L'accordo tra Ue e Grecia non convince i mercati, se va bene, spiegano nelle sale operative, Atene non fallisce a luglio, si e' solo spostato l'orrizzonte dell'evento di default.

Cosi' sui mercati del debito pubblico tornano a salire gli spread di rendimento tra i titoli di stato decennali tedeschi, i piu' sicuri dell'Eurozona e quelli dei cosidetti paesi periferici dell'unione monetaria.

Lo spread della Grecia viaggia a 1.444 punti corrispondente au costo del debito pubblico a dieci anni del 17,30%.

Disastroso l'andamento dell'Irlanda con lo spread a 939 punti e rendimento dal 12,16%, nuovo massimo storico.

Poi il Portogallo con 883 punti e rendimento all'11,60%, Spagna a 280 punti e rendimento del 5,67%, Italia a 211 punti, massimo dei 7 mesi e rendimento al 4,94%. men/

L'Ultimo Aiuto...

GRECIA: STARK, I NUOVI AIUTI AD ATENE SARANNO GLI ULTIMI

(ASCA) - Roma, 24 giu - Il nuovo piano di aiuti per la Grecia ''sara' anche l'ultimo''. parole nette quelle pronunciate da Juergen Stark della Bce alla Frankfurter Allgemeine. ''I programmi di sostegno nonpossono continuare all'infinito. Il prossimo programma di aiuti e' l'ultima chanche per la Grecia''.

Nell'intervista Stark parla anche delle annunciate dimissioni di Bini Smaghi dal board della Bce. La richiesta ufficiale di dimissioni la settimana scorsa da parte del goberno italiano a Bini Smaghi ''dimostra che i politici hanno compreso poco l'indipendenza della Bce''. did/


"Alternative"...

GRECIA: PAESI EUROZONA LAVORANO A PIANO ''B'' PER EVITARE DEFAULT

(ASCA-Afp) - Buxelles, 27 giu - I paesi dell'Eurozona stanno lavorando a un piano ''B'' per salvare la Grecia dalla bancarotta. Il piano scatterebbe nel caso, il parlamento greco dovesse bocciare il nuovo piano di austerita' proposto dal premir George Papandreou.

''E' sicuro, ci stiamo lavorando, non piu' solo pensandoci'' lo scrive l'agenzia France-Press riportando le parole di un funzionario Ue vicino al dossier.

Questa settimana se il parlamento ellenico approvasse il nuovo piano, 28,6 miliardi tra tasse e tagli e 50 miliardi di privatizzazioni, allora la Grecia riceverebbe la tranche di 12 miliardi del paccheto di aiuti da 110 miliardi approvato lo scorso anno da Ue e Fmi. Altrimenti ci sarebbe bisogno del piano B.

Continua su: asca.it

"Che tutto il Mondo...sappia"...

Grecia: traduttori in
piazza ad Atene

Indignati organizzano una squadra per
informare il mondo

28 giugno, 10:31

(ANSA) - ROMA, 28 GIU - Una "squadra di traduttori della piazza" per comunicare con il
mondo e far arrivare ovunque "l'urlo disperato per un'Europa migliore". E' l'iniziativa degli 'indignati di Atene' che, nel giorno che dà il via al grande sciopero generale che bloccherà il paese per 48 ore, hanno contattato via email i media stranieri, informandoli che, grazie alla squadra messa in campo, troveranno tutte le informazioni sulla protesta in diverse lingue, italiano compreso, su diversi link che li riguardano.

"Che Tutto il Mondo...Guardi ed Impari "...

IL CASO

Atene, esplode la
protesta
lacrimogeni contro
dimostranti

Sciopero di 48 ore indetto dai sindacati paralizza il Paese. Ondata di manifestazioni contro il piano di austerity che il Parlamento si appresta a votare, necessario per sbloccare i finanziamenti Ue-Fmi.
"Il governo ci ha dichiarato guerra e rispondiamo con la guerra"


Scontri ad Atene: la polizia ha lanciato lacrimogeni contro i dimostranti


ATENE - La polizia ha usato gas lacrimogeni ad Atene davanti al Parlamento, dove sono in corso scontri con i manifestanti che lanciano pietre e bottiglie. Gruppi di persone con bandiere nere, simbolo degli anarchici più radicali, hanno sfondato le transenne, cercando lo scontro con gli agenti. Tafferugli si registrano anche davanti al ministero delle Finanze.

LE FOTO 1



Continua su: repubblica.it


Continua...QUI.

Nessun commento: