Post in evidenza

Due Passi nel Mistero/13

Continua da questo post . Scoperte in grado di cambiare...quantomeno, "UN" mondo... LA SCOPERTA Germania, un dente-fossile ...

venerdì 10 giugno 2011

GERMANIA: BATTERIO KILLER, SI ALLARGA IL CONTAGIO. Sviluppi/2

Prosegue da questo post.


BATTERIO KILLER: BURGER, SONO I GERMOGLI LA FONTE DELL'EPIDEMIA

(ASCA-AFP) - Berlino, 10 giu - Sono i germogli la fonte dell'epidemia da batterio E.coli che finora ha causato la morte di 30 persone (di cui 29 in Germania). Lo ha annunciato il direttore dell'Istituto federale per la sorveglianza sanitaria (Rki), Reinhard Burger. red/mau/rl

BATTERIO KILLER: DER SPIEGEL, SOTTO ACCUSA LA LATTUGA

(ASCA) - Roma, 14 giu - Tracce del batterio E. coli (Ehec) sono state rinvenute in lotti di lattuga importati dallo stato di Baviera. Lo riferisce l'agenzia Ria Novosti, citando il settimanale tedesco 'Der Spiegel', secondo cui il ceppo individuato sembra essere in rapporto con il ceppo epidemico che ha diffuso il panico in Europa provocando 36 vittime.

La nuova scoperta, scrive il settimanale, suggerisce dunque che i germogli potrebbero non essere la sola fonte della contaminazione. red/sam/rob

FRANCIA

E.coli: Francia, 6 bambini
ricoverati per hamburger

Infezione sarebbe dovuta al consumo di hamburger surgelati venduti da Lidl

16 giugno, 13:26

PARIGI - Sono sei i bambini ricoverati questa mattina al policlinico di Lille, nel nord della Francia, due di piu' rispetto a ieri sera, per un'infezione alimentare legata a un tipo raro di batterio E.coli, dopo aver consumato hamburger. Le loro condizioni vengono definite ''stabili'' dai medici.

In tutti e sei i casi, i sanitari parlano di condizioni ''gravi'' ma ''non preoccupanti'' quanto al pronostico sul decorso della malattia, che si e' manifestata con una forte diarrea emorragica. Tre dei bambini sono attualmente ''in dialisi'' per l'interessamento dell'apparato renale.

Secondo i primi accertamenti, l'infezione sarebbe dovuta al consumo di hamburger surgelati di marca 'Steaks Country', venduti nell'ipermercato Lidl e non avrebbe nulla a che vedere con l'epidemia che ha provocato 38 morti, 37 dei quali in Germania .Il batterio che ha provocato l'intossicazione di alcuni bambini a Lille infatti ''non e' dello stesso ceppo'' del batterio killer che ha colpito in Germania. Lo ha riferito un portavoce della Commissione Ue, precisando che ''per ora non e' stato lanciato un allarme europeo'' e che Bruxelles attende chiarimenti sulle cause della contaminazione. Il ceppo che ha colpito in Francia e' ''il piu' comune (0157), rispetto al ceppo 0104 che ha colpito in Germania''

CARNE PROVENIVA DA GERMANIA - La societa' SEB, che in Francia produce gli hamburger sospettati di essere all'origine dell'infezione alimentare di sei bambini ricoverati a Lilla, ha annunciato che la carne sospetta proveniva da Belgio, Olanda e Germania, dove e' stata macellata prima di essere importata in Francia. Lo ha detto all'agenzia France presse Guy Lamorlette, amministratore delegato della Seb, interpellato dall'agenzia France presse. ''Tuttavia - ha aggiunto - nulla permette di stabilire un qualsiasi legame con l'epidemia che ha colpito la Germania'', ha detto ancora Lormette, che non e' in grado di precisare la regione tedesca da cui proviene la carne.

Continua su: ansa.it


IL CASO

Batterio, si aggrava uno
dei bimbi francesi
Fazio: "I consumatori
stiano tranquilli"

Sottoposto a dialisi durante la notte, era stato ricoverato nella regione di Lille in Francia insieme agli altri sei bambini che si sono sentiti male dopo aver mangiato carne surgelata acquistata al Lidl.
Controlli anche in Italia sui prodotti del marchio Steaks Country, sequestri dei Nas. Il ministro della Salute invita alla calma: "Oggi mangerò hamburger"

Continua su: repubblica.it


BATTERIO KILLER: EMERGE CASO DI TRASMISSIONE INTERUMANA IN GERMANIA

(ASCA) - Roma, 18 giu - Emerge un caso di trasmissione interumana dell'infezione da batterio E. coli: un'addetta alla cucina in una societa' di catering tedesca avrebbe involontariamente provocato la diffusione del germe attraverso il cibo manipolato in cucina, contagiando cosi' una ventina di persone.

Ne da' notizia l'agenzia Xinhua, citando il portavoce del ministero di tutela dei consumatori di Hessen, Harald Kehlborn. red/mau


E. COLI G.M., I SIGNIFICATI DI UN ATTO DI
BIOTERRORISMO OCCULTATO DAL
DARWINISMO

PAOLO DE BERNARDI
debernardi.splinder.com

E’ quasi sicuramente una escherichia GM, geneticamente modificata nei laboratori di Fort Dietrich in Maryland, resistente a otto tipi di antibiotici, resa virulenta quanto la peste. Di solito è innocua e da bambini ne abbiamo mangiata tutti a chili, giocando col cane, col gatto, con le galline, le pecore, ecc. E’ il batterio tipico del mondo naturale, del mondo di campagna, di chi vive a contatto con la terra e con gli animali. Non a caso è attraverso questo batterio che si è voluto mandare il messaggio al mondo rurale: devi sparire. Il messaggio che deve arrivare alla gente è il seguente.

Continua su: comedonchisciotte.org

Certo è, per me, che se la realtà dei fatti germanici relativa all'E. Coli, fosse questa, sarebbe...oserei dire, "Precisamente...Come da Copione".


LO STUDIO

Batterio, spiegata
l'aggressività
"Combina due patogeni
virulenti"

Studio pubblicato su Lancet: l'E. coli alla base dell'epidemia produce una tossina ed è in grado di aderire alle pareti intestinali. Gli esperti: "Combinati le proprietà peggiori dello stesso germe"


Il batterio visto al microscopio


ROMA - Ha un doppio volto il batterio Escherichia coli che ha provocato 40 vittime in Germania: il nuovo ceppo è particolarmente aggressivo perché combina il potere di due patogeni virulenti, il primo capace di produrre la tossina Shiga come fanno gli E. coli enteroemorragici (EHEC) e il secondo capace di aderire alla parete intestinale come è tipico di E. coli enteroaggregante (EAEC). La combinazione di queste due caratteristiche, insieme alla resistenza legata ad alcuni antibiotici, ha fatto sì che questo ceppo fosse così mortale.

La scoperta è in uno studio dell'Università di Münster e sarà pubblicato sulla rivista The Lancet Infectious Diseases. Il team di ricercatori ha condotto analisi accurate su campioni di batteri isolati da pazienti reduci dalla recente epidemia.

Continua su: repubblica.it

Ora.

Passi...

"...l'uso sconsiderato sempre più diffuso degli antibiotici."

Ma, i "casi sfortunati"...

Che causano una combinazione dei due ceppi più aggressivi.

NO.

Ho capito, devo..."pensare male"..."come al solito".


BELGIO

BATTERIO KILLER: MANGIA CARNE CRUDA, RICOVERATO BAMBINO IN BELGIO

(ASCA-AFP) - Bruxelles, 24 giu - Un bimbo di quattro anni e' stato ricoverato in terapia intensiva a Verviers, nell'est del Belgio, per un'infezione dovuta al batterio E. Coli contratta dopo aver mangiato carne cruda. Lo ha riferito un funzionario del ministero della Sanita' della regione Vallonia-Bruxelles,Fadila Laanan, secondo cui si tratta di un ceppo diverso - il tipo E157 - da quello che ha provocato la morte di 40 persone in Germania. red/cam/rob


FRANCIA

Batterio killer: otto casi in Francia

Tre gravi, nessun collegamento con hamburger di Lille

24 giugno, 10:21

PARIGI - Otto persone sono state ricoverate in ospedale a Bordeaux, nel sud-ovest della Francia, con colite emorragica e complicazioni. Per una di loro, ha annunciato stamattina il ministro della Sanità, Xavier Bertrand, è confermato che si tratta di contaminazione da batterio E. coli. Gli altri sono al momento dei casi classificati "sospetti". Non risultano collegamenti fra i casi di Bordeaux e la contaminazione da batterio E. coli della settimana scorsa attorno a Lille, nel nord, in seguito alla quale furono ricoverati in ospedale in condizioni gravi otto bambini.

Continua su: ansa.it


GERMANIA

"Batterio forse nella
rete idrica
sottovalutato il rischio
che fosse lì"

Secondo il settimanale tedesco Der Spiegel l'Escherichia coli potrebbe tovarsi nelle condutture dei centri più piccoli, raramente sottoposte a controlli. A Bordeaux epidemia con le stesse caratteristiche di quella tedesca

BERLINO - Un'ipotesi finora sottovalutata, ma che non è così remota. Il batterio killer potrebbe essersi annidato nelle condutture dell'acqua potabile, in particolare in quelle raramente controllate dei centri più piccoli. A lanciare l'allarme nel suo nuovo numero è il settimanale Der Spiegel, al quale il presidente della Commissione acqua potabile dell'ufficio federale dell'Ambiente, Martin Exner, dichiara che "il pericolo di una contaminazione microbiologica dell'acqua potabile è stato finora assolutamente sottovalutato".
Anche Helge Karch, direttore dell'Istituto di Igiene del policlinico universitario di Muenster, è convinto che il batterio Ehec è capace di annidarsi nell'ambiente "arrivando di nuovo una volta o l'altra alla gente".

Continua su: repubblica.it

Nessuna meraviglia, "se alla fine" verrà fuori che...un agente inquinante...c'entra, eccome.


E la seguente notizia, sinceramente, quando l'ho letta non ho potuto "trattenermi dal sorridere"...

Batterio killer: 48 le vittime

Garattini, forse non e' un caso che il prodotto fosse bio

28 giugno, 15:47

(ANSA) - BERLINO, 28 GIU - Il bilancio delle vittime dell'epidemia di Escherichia coli in Europa e' salito a quota 48, 47 delle quali in Germania, quattro in piu' rispetto a venerdi' scorso. Lo ha reso noto l'Istituto Robert-Koch di Berlino. Secondo Silvio Garattini, direttore dell'Istituto Mario Negri,''forse non e' un caso che il prodotto fosse biologico''.

In un'intervista al settimanale 'Oggi' Garattini afferma''Ci si chiede se l'infezione sarebbe avvenuta, se invece del letame si fossero usati concimi chimici''.


Eh Si! Però, io mi domando...

E nessuno si è chiesto, di che cosa si sono cibate le vacche, di cui era il letame, usato per concimare quei campi?

O più semplicemente.

Nessuno si è chiesto, cosa sia caduto, "anche solo insieme" alla pioggia, nei campi dove pascolavano, o da dove proviene il fieno...penetrando nel terreno e raggiungendo, anche, le falde acquifere?

No, Vero?

Io, sbagliando...ci mancherebbe, la penso sempre più come all'inizio.

Questa epidemia, ha una causa, nelle attività umane.

"Lecite, Illecite o...Occulte, che esse siano".


BATTERIO KILLER: NEL MIRINO SEMI EGIZIANI. IL CAIRO, INFORMAZIONI FALSE

(ASCA-AFP) - Il Cairo, 1 lug - Secca smentita del ministero dell'Agricoltura egiziano alla notizia diffusa ieri dal Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle malattie (Ecdc), citato dalla Bbc, secondo cui all'origine dell'epidemia provocata dalla rara forma del batterio Escherichia Coli, che finora ha ucciso 48 persone in Europa, ci sono dei semi provenienti dall'Egitto. Informazioni ''completamente false'', le ha definite il responsabile delle Politiche Agricole, Ali Suleiman.
''La presenza del batterio in Egitto non e' stata dimostrata e non e' stata registrata'', ha aggiunto. red/sam/ss

Non sembra anche a voi, che questa storia, stia diventando sempre più, come forse...almeno in parte, è nata, una "Guerra Ortofrutticola Globale"?

Si può colpire Paesi, anche così.


"Nuovi Colpevoli...Guardando al Nord Africa"...

BATTERIO KILLER: EFSA, NEI SEMI DI FIENO GRECO L'ORIGINE DELL'EPIDEMIA

(ASCA-AFP) - Bruxelles, 5 lug - E' stato attraverso i semi di fieno greco importati dall'Egitto che si e' originata l'epidemia killer del batterio E.Coli. Lo ha detto oggi l'Efsa, l'autorita' europea per la sicurezza alimentare, che su mandato della Commissione Ue ha coordinato le indagini per capire la possibile origine della contaminazione.

L'autorita' ha dunque raccomandato alla Commissione di fare tutti gli sforzi per prevenire qualsiasi ulteriore esposizione dei consumatori ai semi sospetti.

Ad oggi, il batterio E.Coli e' stato responsabile di 48 morti in Germania e una in Svezia, e il numero totale di casi rilevati nell'Unione europea, piu' Norvegia e Svizzera, e' di 4.178. red/mau/bra

1 commento:

Anonimo ha detto...

esiste una correlazione tra contaminazione alimentare da diossina all'inizio dell'anno ,sempre in germania, con conseguente aumento di consumi di prodotti ortofrutticoli , in particolare biologici, e questa epidemia ?
l'infezione oro-fecale ci dice che la contaminazione è nell'acqua da irrigazione o il letame , la elevata tossicità ci dice che si tratta di un ceppo selezionato da un bombardamento di antibiotici , come animali da allevamento intensivo trattati con antibiotici ....
esiste anche un fattore tempo e distanza
mancano dei tasselli alle indagini delle agenzie preposte.