Post in evidenza

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/50

Continua da questo post . Segnalando altolocati, altrui punti di vista...e consigli, da un ormai in percorso d'uscita, Oltremanica......

giovedì 19 maggio 2011

PANDORA'S TIMES parte CXXXV

Prosegue dalla parte CXXXIV.


Curiosità..."Vitali".

Gb: quanto resta da vivere? Ecco il test

In arrivo sul mercato, bastano un'analisi sangue e 435 sterline

16 maggio, 18:22

(ANSA) - LONDRA, 16 MAG - Poco piu' di 400 sterline per sapere quanto resta da vivere: un'analisi del sangue che sta per essere commercializzata in Gran Bretagna, puo' mostrare quanto e' rapido l'invecchiamento dell'individuo. Il test e' stato messo a punto in Spagna, rivela oggi l'Independent. L'analisi misura strutture vitali sulle estremita' dei cromosomi chiamati telomeri che sarebbero, secondo gli scienziati, i migliori indicatori della velocita' dell'invecchiamento.

Forza, avanti..."chi è il primo", a volerlo sapere?


Nuovo Ordine Mondiale.

Internet.

IL CASO

Tutti i vizi e i segreti
che internet sa di noi

Gli amori, il lavoro, i gusti personali. La rete non dimentica nessuna delle informazioni che le affidiamo. E conserva così la nostra identità

Continua su: repubblica.it

Io penso, che ci sia "ampio modo" di evitarlo, volendo.


"Freedom Flottilla 2".

La Freedom Flottilla aumenta il budget: da $10 a $100 milioni per Gaza

Giovedì 19 Maggio 2011 10:46

La turca IHH che gioca un ruolo centrale nell'organizzazione della seconda freedom flottilla che dovrebbe raggiungere Gaza, si è unita ad altre organizzazioni turche nel denunciare l'assassinio di Osama Bin Laden ad opera degli Stati Uniti. Il 5 maggio le organizzazioni hanno dichiarato la visione comune in conferenza stampa ad Istambul.

Il rappresentante dell'IHH Osman Atalay , che ha personalmente partecipato alla prima spedizione, ha sottolineato l'illegittimità dell'assassinio di Bin Laden, condannando il "terrorismo americano".
Questo attesterebbe secondo fonti ufficiali israeliane, la natura islamista ed anti-occidentale di queste organizzazioni. La partenza della flotta è prevista per il 1 giugno. Bülent Yildirim ha invece suggerito ad Israele di agire giudiziosamente, evitando di attaccare la flottiglia umanitaria ed inimicarsi l'opinione pubblica internazionale. Si è detto inoltre intenzionato ad incrementare l'assistenza umanitaria alla Striscia di Gaza , promettendo anche un aumento di budget, da 10 a 100 milioni di dollari.

Link articolo: focusmo.it


MEDIO ORIENTE

SIRIA

USA: varate nuove sanzioni contro la Siria

Giovedì 19 Maggio 2011 10:23

Già dalla giornata di ieri fonti governative riportavano che l’amministrazione Obama era pronta ad annunciare nuove sanzioni contro il presidente siriano. Nel discorso di oggi del presidente USA, nel quale si sono delineate le posizioni della Casa Bianca rispetto alle sommosse che stanno scuotendo il mondo arabo, tali fonti sono state confermate. Gli Stati Uniti hanno infatti imposto oggi delle sanzioni contro il presidente siriano Bashar al- Assad e sei dei suoi principali collaboratori per abusi nei diritti umani.

Continua su: focusmo.it

Siria: Bbc, tank a confine con Libano

Attivisti, da sabato nella zona uccisi 40 civili

19 maggio, 12:21

(ANSA)- BEIRUT,19 MAG- L'esercito siriano ha schierato in modo massiccio i suoi tank lungo il confine libanese nei pressi di Arida, teatro da giorni di una vasta operazione delle forze di sicurezza e dei militari contro una cittadina frontaliera epicentro delle proteste anti-regime. Lo ha riferito Nada Abdessamad, corrispondente Bbc. Secondo attivisti siriani, da sabato scorso a ieri oltre 40 civili sono stati uccisi nella zona dalle forze di sicurezza. Accuse che i media governativi smentiscono. (ANSA).

Siria: Nato, escludiamo intervento

"In Libia operiamo con mandato Onu e sostegno regione" dice

20 maggio, 12:31

(ANSA) - ROMA, 20 MAG - "La Nato non ha alcuna intenzione di intervenire in Siria": lo ha detto il Segretario Generale della Nato, Anders Fog Rasmussen, in un'intervista all'ANSA. "C'é una differenza evidente tra la Siria e la Libia", ha detto: "Li' la Nato opera sulla base di un mandato dell'Onu e riceve un grande sostegno da parte della regione", mentre "nessuna di queste due condizioni sono soddisfatte in Siria".

"Traduzione ( versione complottista )":

Un intervento in Siria, rischierebbe d'incendiare l'intero Medio Oriente...e poi, per cosa?

ISRAELE

Israeli Hunt for Syrian, Hizballah spies who slipped in through Golan
GLI ISRAELIANI STANNO DANDO LA CACCIA A SPIE SIRIANE ED HEZBOLLAH CHE SI SONO INTRUFOLATE ATTRAVERSO IL GOLAN
( in inglese - debka.com ).

Israele chiude zona nord alture Golan

Elevata allerta, sara' 'zona militare chiusa' fino a tarda notte

20 maggio, 11:15

(ANSA) - TEL AVIV, 20 MAG - Con un provvedimento senza precedenti negli ultimi anni, le autorita' di sicurezza israeliane hanno proclamato oggi 'zona militare chiusa' l' estremita' nord delle alture occupate del Golan. Il provvedimento restera' in vigore fino a tarda notte.

Secondo il sito web Ynet la polizia israeliana consente l'ingresso in quell'area solo a chi vi risiede in permanenza, in prevalenza drusi di origine siriana e alcune centinaia di israeliani.

IRAN

"Manipolazioni climatiche altrui e fallimenti"...

Giovedì 19 Maggio 2011 16:21

Ahmadinejad: paesi europei hanno impedito arrivo nubi da pioggia in Iran, li denunceremo

SHAZAND – Rivelazione shock del presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad: “i paesi europei, usando sistemi particolari, avrebbero cercato di impedire l’arrivo in Iran di nubi da pioggia per creare siccità nel nostro paese e metterlo sotto pressione”. Secondo l’agenzia ufficiale IRNA lo ha detto giovedì mattina a Shazand al momento dell’inaugurazione della diga Kamal Saleh il presidente iraniano che ha spiegato: “La prima volta questa notizia è giunta a noi attraverso dei rapporti di intelligence e poi dopo gli accertamenti, ci siamo accorti che i paesi europei hanno realmente cercato di fare questo”. Secondo Ahmadinejad, la guerra del future è la guerra dell’acqua ed entro i prossimi 30 anni l’acqua inizierà a mancare seriamente. Il presidente iraniano ha spiegato che“il complotto per creare siccità” non ha colpito solo l’Iran ma anche la Turchia e i paesi limitrofi dell’Iran. Mahmoud Ahmadinejad ha spiegato che esistono enti giuridici internazionale in grado di esprimersi a riguardo e che l’Iran denuncerà di sicuro le azioni di alcuni paesi con lo scopo di creare siccità in Iran.

Link articolo: italian.irib.ir

Non penso che, "in verità", eventualmente, ciò sia in atto solo per l'Iran e/o altri Paesi.

Ed ancora a riguardo, ma, da diversa fonte...

Iran: Ahmadinejad,europei dietro siccita'

'Hanno usato certi strumenti per impedire arrivo nuvole'

21 maggio, 10:49

(ANSA)- TEHERAN, 21 MAG-Il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad ha accusato i ''Paesi europei'' di aver messo a punto un piano per provocare la siccita' in Iran e altri Paesi della regione, secondo quanto scrive oggi il quotidiano Keyhan International. ''Secondo alcuni rapporti sul clima, gli europei hanno usato certi strumenti per provocare la caduta di pioggia dalle nuvole e impedire cosi' che le nuvole che portano pioggia raggiungano i Paesi della regione, tra i quali l'Iran'', ha affermato Ahmadinejad. (ANSA).

Fars News allerta su possibile fallimento delle sanzioni contro l'Iran

Venerdì 20 Maggio 2011 14:10

L'agenzia giornalistica conservatrice IRGC, affiliata alla Fars News, ha citato fonti della Fox News per quanto riguarda una visita di una delegazione iraniana negli Stati Uniti per partecipare ad una riunione dell'Organizzazione Mondiale del Commercio. La delegazione è composta da 18 rappresentanti del settore privato che stanno partecipando ad una conferenza in kansas City.
Secondo il rapporto, alla luce della visita della delegazione e del fatto che molti paesi compreso la Germania, l'Italia, la Cina, l'India ed altre hanno scambi commerciali con l'Iran, può essere reclamato che la politica degli Stati Uniti delle sanzioni contro l'Iran è venuto a mancare. La delegazione iraniana pricipalmente lavora nei prodotti chimici, negli alimenti, nel cioccolato e nei settori finanziari.

Link articolo: focusmo.it

Penso che, per attuare delle sanzioni efficaci, si ha necessità...

- Di una forte coesione ad imporle, quantomeno, di tutti i più grandi attori economico-finanziari globali.

E poi...

- Si deve essere fermamente disposti, senza alcun ripensamento, ad affamare "il popolo di turno, che s'intende salvare".

Che a quel "punto", potrebbe averne a male.


STATI UNITI

MONDO ARABO: OBAMA, GIA' CADUTI DUE LEADER E ALTRI SEGUIRANNO

(ASCA) - Roma, 19 mag - ''Negli ultimi mesi abbiamo visto enormi cambiamenti in Medio Oriente e in Nord Africa: due leader sono caduti e forse altri li seguiranno''. Cosi', il presidente Usa Barack Obama, nel suo discorso rivolto al mondo arabo presso il dipartimento di stato statunitense, ricordando l'uccisione di Osama bin Laden, ''un assassino di massa che ripudiava la democrazia e i diritti individuali''.

''Il popolo arabo sta prendendo in mano il proprio
futuro - ha aggiunto Obama -. La Rete e i social network sono stati una porta per il mondo ed hanno consentito ai giovani manifestanti di organizzarsi''. red/sam/

M.O.: NO DI HAMAS E NETANYAHU A MANO TESA DI OBAMA, SI' DA ANP (PUNTO)

(ASCA) - Roma, 20 mag - E' per ora solo l'Autorita' nazionale palestinese (Anp) a rispondere positivamente all'impegnativo discorso tenuto ieri dal presidente Usa Barack Obama sui problemi del Medio Oriente. L'Anp giudica infatti molto importante il riferimento fatto dal presidente degli Stati Uniti alla necessita' che il negoziato di pace tra israeliani e palestinesi riparta dall'indicazione che i confini di Israele devono tornare a quelli del 1967. Il che significherebbe la rinuncia di Tel Aviv ai territori occupati in quella che viene ricordata come ''la guerra dei sei giorni'' in cui Israele conquisto' la Striscia di Gaza e la Penisola del Sinai all'Egitto, la Cisgiordania e Gerusalemme est alla Giordania e le alture del Golan alla Siria.

Continua su: asca.it


Terrorismo.

PAKISTAN

Pakistan: bomba contro auto Usa, 1 morto

Attentato a convoglio auto consolato Usa.
Morto un passante

20 maggio, 09:19

(ANSA) - PESHAWAR (PAKISTAN), 20 MAG -
Un'autobomba ha preso di mira un convoglio di auto del consolato degli Stati Uniti a Peshawar, citta' del nord-ovest del Pakistan non lontano dal confine con l'Afghanistan. Nell'esplosione e' morto un passante pachistano e almeno altre dieci persone sono rimaste ferite.

L'ambasciata Usa a Islamabad ha detto che un veicolo diplomatico e' stato gravemente danneggiato nell'attentato.

Pensavo.

Che ora, gli..."Agenti del Caos"..."concentrino, le loro destabilizzanti attenzioni", su di un "bersaglio più grosso"?

Certo che, se fosse così.

Sarebbe, realisticamente..."Come da Copione".


"Copione"...

Paesi Sahara-Sahel: forza contro al Qaida

Contingente 85.000 soldati per pattugliare aree desertiche

20 maggio, 16:46

(ANSA) - BAMAKO, 20 MAG - Mali, Mauritania, Niger e Algeria creeranno una forza congiunta fino a 85.000 soldati per assicurare l'area condivisa del Sahara-Sahel. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri del Mali, Soumeylou Boubeye Maiga, precisando che la forza sara' operativa entro i prossimi 18 mesi, e avra' il compito di controllare l'area e combattere il crimine organizzato e le organizzazioni terroristiche, in particolare al Qaida nel Maghreb islamico (Aqmi). (ANSA).

...che comprende anche, "l'esercito unito del Sahara Occidentale".


A seguire la parte CXXXVI.

Nessun commento: