Post in evidenza

PANDORA'S TIMES parte CCXLVI

Prosegue dalla parte CCXLV . "Noi siamo Uno... TUTTO è UNO". Siamo polvere di stelle, ma di altre galassie: gli astrofisic...

sabato 17 aprile 2010

IPOTESI DI COMPLOTTO parte CXLIX

Prosegue dalla parte CXLVIII.

27 Marzo 2010 ( giorno/ora più, giorno/ora meno ).

Disarmo Usa-Russia, raggiunta l'intesa Firma a Praga l'8 aprile. Tetto di 1.550 testate nucleari
26 marzo, 16:32 (ANSA)
- WASHINGTON, 26 MAR-
Stati Uniti e Russia hanno raggiunto un accordo sulla riduzione dei rispettivi arsenali nucleari, che sara' firmato l'8 aprile a Praga.
L'intesa - rende noto la Casa Bianca - stabilisce un tetto di 1.550 testate nucleari operative e di 800 vettori nucleari e non stabilisce limiti sui programmi di difesa anti-missile. Secondo Mosca, sara' fissato in forma vincolante il legame tra le armi offensive e difensive. L'intesa avra' una durata di 10 anni e potra' essere estesa per altri cinque.

Corea del Sud, scontro in alto mare Un'unita' della marina di Seul spara, allerta al massimo livello
- 26 marzo, 16:48 ( ANSA )
- SEUL - Un'unità della marina sudcoreana ha esploso colpi contro una nave non identificata. Lo riferisce l'agenzia Yonhap.
Una nave della marina sudcoreana - spiega l'agenzia - ha sparato diversi colpi contro una nave non meglio identificata ''verso nord''. Secondo l'agenzia Yonhap, l'allerta delle truppe di Seul e' al massimo livello, al punto che il governo ha convocato una riunione d'emergenza dei ministri interessati del comitato di Sicurezza.
Secondo un primo lancio della stessa agenzia Yonhap, una nave della marina sudcoreana da 15.000 tonnellate di stazza, stava affondando tra le ore 21 e 22 locali (le 13 e le 14 in Italia) a largo dell'isola di Baengnyeong, nel mar Giallo. Citando fonti della marina, la Yonhap ha aggiunto che a bordo c'era un equipaggio di 104 unita'.
ITN TV: NAVE MARINA, IPOTESI SILURO PYONGYANG - La nave che sta affondando nelle acque del mar Giallo, che sarebbe della marina sudcoreana, potrebbe essere stata colpita da un siluro della Corea del Nord. E' l'ipotesi rilanciata alla tv di Seul, Ytn.j

Scheda: i dettagli del trattato Usa-Russia 26 marzo, 17:49 WASHINGTON - Questi i termini dell'accordo sulla riduzione degli armamenti strategici raggiunto da Stati Uniti e Russia dopo un anno di negoziati:
- TESTATE NUCLEARI. L'accordo stabilisce un limite di 1.550 testate nucleari che scatterà entro sette anni dall'entrata in vigore del Trattato (che deve essere prima ratificato dal Senato Usa e dal Parlamento russo). Nel conto entrano le testate montate sui missili balistici intercontinentali (ICBM), sui missili balistici lanciati dai sottomarini (SLBM) e il numero di bombardieri disponibili (ogni aereo conterà per una testata). Si tratta di una diminuzione del 74% rispetto all'accordo START del 1991 e del 30% rispetto al Trattato di Mosca del 2002.
- VETTORI. L'accordo prevede un limite di 700 vettori contando i missili ICBM e SLBM e i bombardieri in grado di sganciare ordigni nucleari. Si tratta di un dimezzamento rispetto all'accordo START-1. Il limite sale a 800 contando anche i missili non puntati.
- SCUDO ANTI-MISSILE. Secondo Washington, l'intesa non stabilisce limiti sui programmi di difesa anti-missile. Per Mosca, nel Trattato sarà fissato in forma giuridicamente vincolante il legame tra le armi offensive strategiche e quelle difensive.
- VERIFICHE. Il Trattato prevede un regime di verifiche che contempla ispezioni dirette, scambio di dati e informazioni, notifiche relative alle armi strategiche ed ai siti elencati nel documento e metodi per facilitare i controlli.
- DURATA. Il Trattato avrà la durata di dieci anni e potrà poi essere ulteriormente esteso per un massimo di altri cinque anni. Il Trattato prevede una clausola di ritiro. L'accordo raggiunto a Mosca nel 2002 sarà subentrato dalla entrata in vigore del nuovo accordo.
- RATIFICA. Il Trattato comprende tre documenti: il testo di base, un protocollo che elenca diritti e obblighi associati al documento e allegati tecnici che affrontano i dettagli. Tutti e tre i documenti dovranno essere ratificati dai rispettivi parlamenti.

Gaza, morti 2 soldati israeliani Negli scontri sarebbero stati uccisi anche due palestinesi
- 26 marzo, 16:07 ( ANSA )
- DUBAI - Due soldati israeliani sono stati uccisi in un'esplosione verificatasi a est di Khan Yunes, nella Striscia di Gaza. Lo ha riferito la rete televisiva al Arabiya. Secondo la rete tv che ha sede a Dubai, una pattuglia israeliana è stata obiettivo di una bomba.
Dopo l'esplosione vi è stato un conflitto a fuoco nel quale anche due palestinesi, oltre ai due soldati, sono stati uccisi. I due palestinesi, secondo la stampa locale, sono stati colpiti mentre erano impegnati a deporre un ordigno lungo i reticolati di confine con Israele, sostiene il sito online Ynet. L'attacco alla pattuglia israeliana, secondo l'emittente che citava fonti non meglio precisate, aveva come obiettivo il sequestro di soldati israeliani. In precedenza, testimoni palestinesi avevano riferito di un'esplosione molto forte a Kissufim, ex punto di transito tra la Striscia di Gaza e Israele. In precedenza si era appreso che un potente ordigno è esploso in prossimità di una pattuglia militare israeliana, nella stessa zona. Fonti giornalistiche israeliane aggiungono che all'altezza del Kibbutz di Kissufim (Neghev), un ex posto di valico verso la Striscia di Gaza, sono ancora in corso duri scontri a fuoco.
HAMAS RIVENDICA - Il braccio armato di Hamas, Brigate Ezzedin al-Qassam, ha rivendicato da Gaza l'attacco sferrato oggi ad una pattuglia israeliana di confine. Lo riferisce il sito online Ynet. Il sito aggiunge che anche un'organizzazione finora sconosciuta, 'Taleban-Palestina', sostiene separatamente da Gaza di aver attaccato le forze israeliane.
ISRAELE-USA: NETANYAHU SI CONSULTA CON I MINISTRI - Di ritorno da una difficile missione negli Stati Uniti, il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha convocato per la mattinata di oggi a Gerusalemme una consultazione con i sei ministri a lui più vicini in cui esaminerà una serie di richieste avanzategli dal presidente Barack Obama. Secondo il quotidiano Israel ha-Yom, vicino al premier, gli Stati Uniti si attendono una risposta israeliana già nei prossimi giorni, prima cioé dell'inizio di una importante riunione della Lega Araba. Israel ha-Yom aggiunge che gli Stati Uniti progettano di avviare negoziati indiretti fra Israele e Anp ( 'proximity talks' ) già al termine della Pasqua ebraica, ossia all'inizio di aprile. Dopo di che vorrebbero vedere la ripresa di negoziati diretti fra la due parti. Una delle controverse questioni che saranno esaminate dai ministri israeliani è la realizzazione di progetti edili ebraici a Gerusalemme est, di cui gli Stati Uniti chiedono il congelamento. Obama vuole inoltre ottenere da Netanyahu l'impegno a proseguire il congelamento di nuovi progetti edili ebraici in Cisgiordania anche al termine di un periodo iniziale - fissato da Israele - di dieci mesi. Gli Stati Uniti si attendono inoltre da Israele misure capaci di accrescere la fiducia dell'Anp fra cui: la liberazione di detenuti, la estensione in Cisgiordania delle 'Zone A' di autonomia palestinese; e - secondo alcuni mezzi stampa - la riapertura a Gerusalemme est dell'Orient House, sede di varie istituzioni nazionali palestinesi. L'edificio fu chiuso diversi anni fa, in seguito ad un grave attentato terroristico a Gerusalemme.
In una intervista alla radio militare un consigliere del premier, Nir Hefez, ha precisato che quella odierna è semplicemente una consultazione, che potrebbe proseguire la settimana prossima.

Gaza: carri armati Israele nella striscia, sparano Secondo fonti palestinesi ci sarebbero persone colpite
26 marzo, 20:44 ( ANSA )
- GAZA - Carri armati israeliani sono entrati stasera nella Striscia di Gaza e avanzano sparando. Lo hanno riferito fonti palestinesi, aggiungendo che vi sono persone colpite. Secondo le fonti, cinque carri armati e due bulldozer blindati sono entrati nella Striscia, e si stanno dirigendo verso la città di Khan Yunes, dove oggi c'é stato uno scontro a fuoco nel quale hanno perso la vita due soldati israeliani e due palestinesi. Dal cielo elicotteri israeliani e droni (aerei senza pilota) seguono le operazioni a terra.

Battaglia a Gaza, Ashton preoccupata Alto rappresentante Ue: stop attacchi israeliani e palestinesi
26 marzo, 20:25 (ANSA)
- BRUXELLES, 26 MAR -
L'Alto rappresentante Ue per la politica estera Ashton esprime 'grande preoccupazione' in seguito alle notizie sulle violenze a Gaza. Ashton, in una nota, lancia un appello a israeliani e palestinesi affinche' pongano fine a tutti gli attacchi armati. 'Le azioni in corso - sottolinea Ashton - rimettono in discussione gli sforzi in atto per la ripresa del processo di pace, la cui urgenza resta cruciale'.

Busta con proiettile e minacce a premier Scoperta ieri in centro poste Linate, era indirizzata ad Arcore
27 marzo, 10:28 (ANSA)
- MILANO, 27 MAR -
Una busta contenente minacce al premier Berlusconi e ad altri esponenti del Pdl e' stata recapitata a Linate (Milano). I carabinieri hanno precisato che la busta, di quelle imbottite e che conteneva anche un proiettile, e' stata scoperta ieri nel centro meccanizzato postale. 'Farai la fine del topo', c'era scritto sotto il nome del Presidente del Consiglio, che era anche il destinatario della lettera, indirizzata a Villa S.Martino, ad Arcore.

Busta esplosiva a Milano, un ferito Recapitata a centro postale, era indirizzata a sede Lega Nord
27 marzo, 08:33 (ANSA)
- MILANO, 27 MAR -
Una busta esplosiva e' stata recapitata stamane in un centro postale di Milano, dove ha provocato una fiammata. Ferita una persona. La busta era indirizzata alla sede della Lega Nord in via Bellerio, ma non era indicata nessuna persona come destinatario. L'esplosione e' avvenuta alle 5.40, quando un dipendente di 57 anni stava smistando la corrispondenza. L'uomo non ha fatto in tempo a darle una maggiore occhiata che e' esplosa ferendolo, in modo non grave, a mani e volto.

Continua...

Che "dite"? Sarà meglio che di "finestre temporali" e date, non ne parlo più ?

A seguire la parte CL.

Nessun commento: