Post in evidenza

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/50

Continua da questo post . Segnalando altolocati, altrui punti di vista...e consigli, da un ormai in percorso d'uscita, Oltremanica......

domenica 3 luglio 2011

"FREEDOM FLOTILLA 2". L'Attesa/3

Prosegue da questo post.


"Nuove, Vecchie...Speranze"...

GRECIA

Freedom Flotilla verso
Gaza
"Pronti a sfidare
Israele"


Il gruppo belga che partecipa alla flottiglia internazionale, le navi cariche di aiuti per la Palestina, vuole lasciare il porto di Creta e infrangere il divieto delle autorità elleniche



ROMA- Decisi a partire, nonostante gli arresti 1 e nonostante il blocco. Il gruppo "Belgium to Gaza", che partecipa alla flottiglia internazionale fermata in Grecia, intende comunque raggiungere la Palestina, eludendo la marina israeliana e il divieto delle autorità elleniche. Lo hanno detto loro stessi all'agenzia di stampa belga, affermando che potrebbero lasciare domani stesso l'isola di Creta.

"Non hanno ancora vinto. Resteremo a bordo fino a quando non ci danno la possibilità di arrivare a Gaza", ha spiegato Guido Gorissen della nave Tahrir. "Siamo determinati a difendere i diritti dei palestinesi", ha poi aggiunto l'attivista.
Secondo Gorissen, malgrado il divieto imposto dal governo greco, tutte le imbarcazioni cercheranno di rimettersi in movimento da domani verso la Turchia.

Continua su: repubblica.it


...che nuovamente si ripropongono...

La Flotilla 2 potrebbe partire oggi

Lunedì 04 Luglio 2011 10:23

Lo hanno dichiarato alcuni degli attivisti filo-palestinesi a bordo delle navi attualmente ancorate in Grecia. Ma le false partenze e i forfait degli ultimi giorni suggeriscono per ora cautela: le prossime ore confermeranno eventualmente l’annuncio.
Intanto, però, il fronte internazionale pro-Plaestina sta continuando a darsi da fare: ieri ha dato notizia di una nuova iniziativa. «L’8 luglio – si legge nel comunicato-appello – voliamo per la libertà dei palestinesi e per la nostra». L’intenzione dichiarata è quella di un arrivo di massa all’aeroporto di Tel Aviv: «Sbarcheremo a Ben Gurion per poi andare a visitare i nostri amici in Palestina, e insistiamo per avere il supporto dei nostri governi», hanno fatto sapere gli organizzatori. Nei lori piani, centinaia di attivisti da tutto il mondo dovrebbero raggiungere lo scalo israeliano per poi partecipare a un tour di una settimana in Cisgiordania organizzato da circa quaranta associazioni palestinesi. L’iniziativa si chiama «Benvenuti in Palestina»: nella pagina Facebook dell’evento, si chiede ai partecipanti di sbarcare a Ben Gurion e dichiarare di essere «diretti in Palestina». Ma il ministero degli Interni e la polizia israeliani temono che gli attivisti potrebbero mettere in scena una qualche forma di protesta organizzata allo scopo di paralizzare l’aeroporto. Anche dal ministero degli Esteri arrivano commenti allarmati.
«Prendiamo questa iniziativa molto seriamente – dichiara il portavoce, Yigal Palmor –, questi attivisti sono molto motivati e comprare un biglietto aereo è più facile che arrivare via mare.
Gruppi ormai noti stanno cercando di mettere in imbarazzo Israele, soprattutto con metodi illegali.
Ma chi ha fallito con le navi – conclude Palmor – è destinato a fallire anche stavolta».

Link articolo: focusmo.it

Salvo poi, restare inevase...nuovamente...

Flottiglia 2, fermata nave canadese

Lo rende noto un attivista. Sfida a divieto governo Atene

04 luglio, 18:42

(ANSA) - ATENE, 4 LUG - Una nave canadese della Flottiglia per Gaza, partita da Creta oggi pomeriggio, e' stata fermata una decina di minuti dopo essere salpata dai guardiacoste greci, sfidando il divieto imposto dal governo di Atene.

Lo ha reso noto un militante del gruppo canadese. ''L'imbarcazione e' stata fermata una decina di minuti dopo essere partita da uomini armati della Guardia costiera'', ha precisato. Le nave, battezzata Tahrir, ha a bordo una quarantina di persone, tra cui alcuni italiani.


"Preoccupanti Richieste" e...

M.O.: CHIEDONO DI SALPARE PER GAZA E OCCUPANO AMBASCIATA SPAGNOLA ATENE

(ASCA-AFP) - Atene, 5 lug - Alcuni attivisti filo-palestinesi di un'imbarcazione della 'Freedom Flotilla 2' ancorata al porto del Piero, ed alla quale Atene ha impedito di salpare alla volta di Gaza, hanno occupato in queste ore l'ambasciata Spagnola della capitale greca in forma di protesta.

Circa trenta manifestanti si sono introdotti nell'edificio occupandone le stanze dopo aver incontrato il proprio ambasciatore per chiedergli di fare pressioni sulle autorita' locali e permettere la partenza del battello. red/uda

"Solitarie Fughe"...

Flottiglia 2: partita barca francese

Eludendo divieto Grecia, unica unità riuscita a lasciare paese

05 luglio, 12:12

(ANSA) - PARIGI, 5 LUG - Una nave francese della Flottiglia 2, la ''Dignite' Al-Karama'', e' riuscita a uscire dalle acque territoriali greche, diretta verso Gaza. ''La nave non era al Pireo, non e' stata registrata tra quelle della Flottiglia ed e' cosi' riuscita a ingannare le autorita' greche", ha riferito un portavoce. E' una barca di 19 metri con a bordo otto persone, tra cui il leader di estrema sinistra francese Olivier Besancenot. E' l'unica nave della flottiglia ad essere riuscita a lasciare la Grecia.

Ora, sono curioso di vedere, fino a dove riuscirà ad arrivare, inconvenienti tecnici e pause...permettendo, prima di essere abbordata dagli israeliani.


"Passate Tensioni, credute ormai sopite, tornano in auge, seppur...ad ora, con toni di estrema mitezza"...

M.O.: DISACCORDO ISRAELE-TURCHIA SU RAPPORTO ONU TRAGEDIA MAVI MARMARA

(ASCA-AFP) - Istanbul, 7 lug - Nessun accordo tra Israele Turchia sulla tragedia della nave turca Mavi Marmara della prima 'Freedom Flotilla', che nel maggio del 2010 venne abbordata da un commando israeliano che apri' il fuoco sull'equipaggio uccidendo nove passeggeri turchi.
Il rapporto Onu sul raid sara' infatti consegnato oggi al segretario generale Ban Ki-Moon senza le firme dei due Paesi.

Fonti turche riferiscono che Tel Aviv non ha voluto sottoscrivere la relazione perche' questa giudica l'azione di abbordaggio da parte della Marina israeliana ''eccessiva e irragionevole''. Il no del governo di Ankara, invece, e' legato al fatto che secondo le autorita' turche il blocco israeliano nella Striscia di Gaza e' illegale, mentre il rapporto delle Nazioni Unite non lo giudica un illecito. red/mau/rob


Grecia blocca nave Flottiglia pro-Gaza

Lo rivelano organizzatori

07 luglio, 09:56

(ANSA) - GERUSALEMME, 7 LUG - Una nave francese della flottiglia filo-palestinese intenzionata a portare aiuti alla Striscia di Gaza è stata bloccata stamani all'isola di Creta per decisione delle autorità greche. "La nave Dignité Al-Karama è stata scortata al porto cretese di Sitia da motovedette della guardia costiera greca dopo essere stata intercettata in un porto vicino mentre si riforniva di carburante", ha detto Claude Leostic, portavoce degli organizzatori.


"Nuove Vie, per Nuove Sfide Alternative di Protesta"...

Flottiglia 2: Tel Aviv, allerta attivisti

Disordini a aeroporti Parigi e Ginevra

08 luglio, 10:25

(ANSA) - TEL AVIV, 8 LUG - Reparti della polizia israeliana sono schierati nelle vicinanze dell'aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv mentre centinaia di attivisti si accingono a confluire da diversi scali europei per esprimere solidarietà alla Palestina.

All'aeroporto parigino Roissy-Charles De Gaulle, attivisti pro-palestinesi cui era stato vietato l'accesso a voli per Tel Aviv hanno occupato i banchi del check-in. Proteste anche a Ginevra dove a circa 50 attivisti è stato impedito di salire su un volo per Betlemme

Penso...predestinate, a fallire miseramente.

Anche se, è possibile che qualcuno riesca ad arrivare all'aeroporto israeliano di Tel Aviv...ma cosa mai potrebbe inscenare?

Comunque...Vedremo!!!


Ed infatti, finora almeno...


Israele blocca 69 filo-palestinesi

Anche da Belgio, Spagna, Usa, Germania, Olanda. Interrogati 310

08 luglio, 19:40

(ANSA) - TEL AVIV, 8 LUG - Le autorità israeliane hanno negato il permesso di ingresso a 69 passeggeri giunti oggi all'aeroporto di Tel Aviv, perché ritenuti direttamente coinvolti nella manifestazione 'Benvenuti in Palestina', dicono i media israeliani. Nelle ultime ore sono stati interrogati 310 passeggeri per i quali esistevano dubbi sulla opportunità o meno di accordare il permesso di ingresso. Fra i respinti figurano belgi, spagnoli, statunitensi, tedeschi e olandesi.

Ed Anche più Tardi...

Rivolta filo-palestinesi in scalo Parigi

A Roissy compagnie aeree hanno rifiutato imbarcarli per Israele

08 luglio, 23:37

(ANSA) - PARIGI, 8 LUG - Proteste di un gruppo di militanti filo-palestinesi all'aeroporto di Roissy Charles de Gaulle, il principale di Parigi, dopo che le compagnie aeree hanno rifiutato di imbarcarli a bordo di alcuni voli per Tel Aviv perche' il loro nome era su una lista di "indesiderabili" compilata da Israele. I militanti, che hanno manifestato per tutta la giornata, sono stati evacuati dalle forze dell'ordine a inizio serata. La polizia li ha caricati, senza particolari incidenti, a bordo di un autobus.

E Pure il Giorno Dopo...

LA MISSIONE

Fly-tilla, linea dura di
Israele
incarcerati 124 attivisti


Il gruppo voleva manifestare solidarietà al popolo palestinese. Saranno espulsi a breve. Sono francesi, americani, belgi, bulgari olandesi e spagnoli

Continua su: repubblica.it


"Nuovi, Miti...Tentativi"...

Flottiglia: nuovo raduno a Parigi

Un centinaio pro-palestinese vestiti di nero e con kefiah

10 luglio, 19:19

(ANSA) - PARIGI, 10 LUG - Vestiti di nero e indossando la kefiah, un centinaio di militanti pro-palestinesi si sono riuniti sul Champ de Mars a Parigi per chiedere la liberazione dei militanti arrestati venerdì scorso a Tel Aviv. Una dozzina di loro che hanno proseguito a manifestare sotto la Torre Eiffel sono stati circondati ed interrogati dalla polizia. "Israele terrorista, Francia complice", "Siamo tutti palestinesi", "Boicottate Israele": sono questi alcuni degli slogan scanditi dagli attivisti


"Assemblee Alternative e...Terrestri"...

Freedom Flotilla "sbarca"
a Roma, Israele
"minaccia nostri diritti"


La Freedom Flotilla con Vauro "sbarcherà" a Roma per un'assemblea dove il coordinamento italiano farà il punto sulla prosecuzione della missione. Intanto crescono le proteste per il "blocco" aereo e navale di chiunque voglia raggiungere la Palestina e sia "riconducibile" alla Flotilla.

Continua su: mainfatti.it


"Nuovi Tentativi"...

La flottiglia francese è ripartita per Gaza

Lunedì 18 Luglio 2011 15:46

"La barca francese della flottiglia che voleva passare il blocco di Gaza , la “Dignité-Al-Karama”, punta oggi sul territorio palestinese dove conta di arrivare nel giro di 24 ore" hanno annunciato gli organizzatori. La barca, intercettata il 7 luglio e condotta al porto dalla guardia costiera greca ha lasciato domenica la piccola isola greca di Kastelorizo dicendo ufficialmente di recarsi in Egitto al porto di Alessandria, mentre sta cercando di raggiungere il territorio palestinese dove sperano di arrivare al loro obiettivo iniziale.

“La barca doveva trovarsi martedì pomeriggio davanti al litorale di Gaza” ha dichiarato a l’AFP un portavoce dell’operazione Maxime Guimberteau raggiunto per telefono a Parigi. “ Navigano lentamente, per risparmiare carburante“ ha precisato. Non è stato però possibile raggiungere telefonicamente l'equipaggio. I nove altri battelli che componevano la flottiglia di Gaza, con a bordo 300 militanti venuti da 22 paesi , non sono stati autorizzati a lasciare la Grecia. Le autorità greche hanno giustificato questo blocco evocando “ la sicurezza dei militanti”. Israele si è dichiarato determinato ad impedire a questa nuova flottiglia di raggiungere Gaza. Dopo l'arrembaggio della prima flottiglia Israele ha alleggerito il blocco di Gaza, essenzialmente per i prodotti di consumo corrente.

Link articolo: focusmo.it

Riusciranno "i nostri eroi", a giungere...finalmente...in vista di Gaza?

Mah! Si Vedrà.



Continua...QUI.

Nessun commento: