Post in evidenza

PANDORA'S TIMES parte CCXLVI

Prosegue dalla parte CCXLV . "Noi siamo Uno... TUTTO è UNO". Siamo polvere di stelle, ma di altre galassie: gli astrofisic...

sabato 30 luglio 2011

Allarme Central Park, Troppi Affamati Mangiano Piante

New York Times lancia allarme, effetto caro prezzi

30 luglio, 16:22



WASHINGTON - Prima era solo qualche hippy vegetariano, un po' stagionato, a nutrirsi del verde di Central Park. Oggi, pero', con la crisi galoppante, sono in tanti a cercare sostentamento tra le piante del centro di New York.

Al fenomeno in triste crescita a cui le autorita cittadine hanno dichiarato guerra. Un problema che spicca sulla prima pagina del New York
Times, con un titolo agro-dolce: ''La citta' dice:'goditi il verde del parco, ma non l'insalata'.

Con le difficolta' a trovare lavoro, e i prezzi sempre piu' cari, sono in tanti, tra nuovi poveri e giovani immigrati, a campare sul Parco.

Torna cosi' lo spettro di 'Hoover Park', com'era chiamata la zona del parco, in cui durante la Grande Depressione del '29, si accamparono migliaia di famiglie di gente che aveva perso lavoro e casa. In altri posti d'America, queste
baracche presero il nome di Hooverville, un termine coniato da un democratico per attaccare il presidente repubblicano Herbert Hoover e le sue politiche anti-sociali.

Link: ansa.it

Ora.

"Io, sicuramente, avrò un modo di vedere, ed immaginare il mondo...un pò socialista", quantomeno dal punto di vista iper-capitalistico-libertario statunitense ed affini".

Però, che un Paese, come gli Stati Uniti, all'apice del benessere ed eletto a simbolo dei diritti democratici, lasci che migliaia...anche se forse sarebbe più corretto parlare di milioni...di suoi cittadini scivolino nell'indigenza più nera, tanto da costringerli a cibarsi di piante nei parchi...

Ma ancor di più, che le autorità, dichiarino ciò, un problema da reprimere fortemente.

Lo trovo Mostruoso.

Tanto Mostruoso, che a questo punto, forse, è meglio che, il destino degli Stati Uniti...si compia, il default più cupo avvenga, ed anche se a pagare, come al solito, saranno in primis i più deboli, avvenga ciò che deve avvenire...

Il Caos.

Che rischia di essere, facilmente, più democratico, nel vero senso della parola, dell'attuale sistema in uso.

Anche se accompagnato, dall'inevitabile carico, di morte e distruzione, che si porta appresso...

Se utile al cambiamento di una società estremamente malata, schiava...del profitto ad ogni costo e del conseguente e non, disinteressamento totale, delle sorti altrui, in particolare, se impossibilitati ad essere assidui consumatori.

Si, consumatori, perché è questo che siamo, tutti e non solo negli Stati Uniti, per le grandi aziende e le multinazionali...

Non Cittadini, ma Consumatori.

"Consumatori di serie A, B, C, etc., ma tali ai loro occhi siamo, finiti i crediti...finiti i diritti."

2 commenti:

Admin ha detto...

Mah.....almeno speriamo che chi ha un pezzo di terra per coltivare un orto, non venga privato anche di quello... O___O
E dire che ancora quasi tutti son convinti che gli USA e gli affiliati siano i paladini della giustizia, della democrazia e della ricchezza. Insomma, convinti che siano davvero i buoni, come in quei cessi di film che ci hanno propinato, con uno scopo ben preciso, in questi decenni!
Vedremo come andrà a finire...
Un saluto Unatantum!! ;)

UNATANTUM ha detto...

Nelle peggiori delle ipotesi.

A privare (o quantomeno, a tentare di privare), chi ce l'ha e dei suoi frutti...

Ci penseranno le bande di disperati, in fuga dalle città, ma non solo, che si aggireranno affamate, per le campagne.

E poi, "l'inevitabile guerra".


Ciao Roberto.

P.S. Chiamami Paolo, se vuoi. ;)