Post in evidenza

PANDORA'S TIMES parte CCXLVI

Prosegue dalla parte CCXLV . "Noi siamo Uno... TUTTO è UNO". Siamo polvere di stelle, ma di altre galassie: gli astrofisic...

giovedì 21 luglio 2011

PANDORA'S TIMES parte CLVIII

Prosegue dalla parte CLVII.


"Evolutive Curiosità, in Evoluzione"...

SALUTE: EVOLUZIONE, I PRIMI NONNI HANNO L'ETA' DELLA PIETRA


( ASCA) - Roma, 21 lug - Fino a 30.000 anni fa nelle famiglie non c'erano i nonni. Lo afferma uno studio pubblicato dalla rivista Scientific American in cui l'antropologa Rachel Caspari spiega che nelle epoche precedenti ''nessuno sopravviveva oltre i trent'anni'', eta' alla quale era possibile diventare nonni. Ma una volta che l'aspettativa di vita e' aumentata e le tre generazioni nonni-genitori-figli hanno potuto vivere fianco a fianco, le societa' hanno iniziato aproliferare, le risorse economiche e sociali della comunita' sono aumentate ed e' stata possibile la trasmissione delle conoscenze e delle tradizioni da una generazione all'altra. Ed essere piu' ''vecchi'' e piu' ''saggi'' avrebbe permesso agli antenati dell'uomo di vincere la competizione con gli altri ominidi. noe/mar/ss

"Ora si...che mi sento, vecchissimo."


Nuovo Ordine Mondiale.

John Fitzgerald Kennedy il filmato inedito dello sparo dietro la siepe!!!!!




Terrorismo.

11/9: rischio attentati per decennale

Lo svelano carte in casa bin Laden.
Avvertite 1000 imprese

21 luglio, 10:53

(ANSA) - WASHINGTON, 21 LUG - Il dipartimento della Sicurezza interna degli Stati Uniti ha messo in guardia i responsabili di un migliaio di imprese del Paese circa il rischio di attentati da parte di Al Qaida, in occasione del decimo anniversario dell'attacco agli Stati Uniti dell'11 settembre 2001.
Lo ha detto l'emittente televisiva Abc. Il ministero ha lanciato un messaggio di allerta martedi' scorso, sostenendo che il rischio proviene da ''elementi infiltrati'' nell'industria chimica e nelle raffinerie.

Temo sia in preparazione ("Come da Copione"), un Autunno...molto Caldo.

Dove..."la Fantasia Creativa degli 'Uomini' ed i continui cambiamenti di 'Madre Natura'...faranno in modo, di mostrarci uno spettacolo...Indimenticabile".

Mettetevi Comodi, almeno, finché potrete...e "Godetevelo".


NORVEGIA

"Là, da dove...anche, giungono, gli...'Agenti del Caos'".

Bomba ad Oslo, 2 morti scoppio in sede giornale

Sparatoria in riunione di giovani laburisti.
Prime immagini esplosione VIDEO

22 luglio, 19:18

OSLO - Una forte esplosione si è verificata a Oslo nella sede di un giornale che si trova nelle vicinanze dell'ufficio del primo ministero. Secondo i media locali, diverse persone sono rimaste ferite.
L'esplosione ha danneggiato la maggior parte delle finestre della sede del Vg, il maggiore quotidiano norvegese, e dell'edificio governativo che ospita l'ufficio del premier Jens Stoltenberg. Il palazzo è sede anche di altri ministri, incluso quello del Petrolio, dove è scoppiato un incendio.
Al momento sono stati contati almeno otto feriti. I rottami di un'auto distrutta sono stati visti al di fuori dell'edificio e, secodno la polizia, l'esplosione è stata provocata da una bomba.

Continua su: ansa.it

Eh si! Oggi è il 22.

MAH!!!


INVIATO: Orrore spezza sogno paese Nobel


La prima pagina del quotidiano norvegese
Aftenposten


DIRETTA

Norvegia sotto shock:
91 morti
Stoltenberg: "Tragedia
nazionale"
Polizia: "Arrestato unico
responsabile"


Link aggiornamenti in diretta: repubblica.it

"Esercitazioni"...

OSLO: PREVEGGENTI WARGAMES E CRISI
IMPERIALI




DI PINO CABRAS
megachip.info

Perfino a Oslo, ancora una volta, un evento terroristico di grande portata si è dispiegato a ridosso diun’esercitazione di sicurezza che aveva ad oggetto proprio un grande attentato: la polizia di Oslo appena 48 ore prima delle stragi stava conducendo un massiccio wargame ubicato nei pressi della Operahuset, il Teatro dell’Opera della capitale norvegese. Le stragi di Oslo si mostrano subito con uno scenario pieno di piste contrastanti. A caldo, così come è accaduto per lo stragismo italiano e per le stragi del decennio post 11 settembre, si creano e si cancellano rivendicazioni e ipotesi che si rincorrono: dal presunto comunicato islamista fino all’ipotesi investigativa sulla pista interna.
Rimane questo fatto – l’esercitazione - che in sé non basta ancora dimostrare nulla, ma che sarebbe sbagliato ignorare, dati i precedenti.

Continua su: comedonchisciotte.org

"Come da Prassi e da Copione".


MEDIO ORIENTE

"Rifornimenti"...

Libano-Israele: confini "porosi"


Venerdì 22 Luglio 2011 11:15

Il cessate il fuoco imposto dalle Nazioni Unite che ha messo fine alla guerra nel Libano settentrionale nel 2006, durerà ancora a lungo secondo un inviato speciale dell'ONU sul territorio. La risoluzione 1701 ha posto fine alle ostilità tra l'esercito israeliano e le forze di Hezbollah filo-iraniane, chiedendo il disarmo immediato dei gruppi armati. Nonostante questo, Micheal Williams, un veterano britannico, continua a sostenere che Hezbollah sta ricevendo cospicui aiuti militari per affrontare un nuovo attacco.

Secondo il diplomatico, il costante traffico di armi a sud del Paese dovrebbe essere monitorato, in quanto Hezbollah potrebbe ricevere una quantità tale di missili da poter raggiungere molte città israeliane, violando così la Risoluzione internazionalmente riconosciuta. " I confini tra il Libano ed i suoi vicini sono porosi" ha riferito Williams.

Link articolo: focusmo.it

IRAN

"Fra 'Test Nucleari su Larga Scala', Nuove Centrifughe per l'Arricchimento dell'Uranio...sempre più veloci, ed Abbattimenti di Droni Altrui, nel Proprio Spazio Aereo"...

Iran: Aumento di Test Nucleari su Larga Scala

Iran: installate centrifughe piu' veloci

Lo ha annunciato ministero Esteri Teheran, Aiea avvertita

19 luglio, 12:47

(ANSA) - TEHERAN, 19 LUG - L'Iran ha iniziato ad installare centrifughe più veloci nei suoi impianti di arricchimento dell'uranio, secondo quanto annunciato stamani dal ministero degli esteri di Teheran, il quale afferma che l'Aiea, l'Agenzia dell'Onu per l'energia nucleare, è stata "informata". "Le nostre attività nucleari pacifiche continuano con l'installazione di nuove centrifughe più veloci e più efficaci. Lo abbiamo dichiarato all'Agenzia che supervisiona queste attività", ha detto il portavoce del ministero.

Iran: la Guardia Rivoluzionaria abbatte un aereo Usa

Mercoledì 20 Luglio 2011 17:53

Ali Aqazadeh Dafsari, membro della Commissione esteri e sicurezza nazionale del Parlamento iraniano, ha rivelato che l' Unità di difesa aerea della Guardia Rivoluzionaria ha abbattuto un aereo spia americano senza pilota che volava nella provincia di Qom a poca distanza dall'impianto nucleare in costruzione di Fordo.

Link: focusmo.it

E poi.

Una Curiosa Notizia...

Scienziato nucleare
assassinato
davanti alla sua casa a
Teheran


Daryoush Rezaei, 35 anni, è rimasto vittima di un agguato. Ferita la moglie. Lo studioso aveva legami con l'agenzia della Repubblica islamica che si occupa di energia atomica

TEHERAN - Uno scienziato nucleare iraniano è stato assassinato oggi a Teheran. Daryoush Rezaei, 35 anni, è stato freddato da due uomini in moto davanti alla sua abitazione. Nell'agguato è rimasta ferita la moglie del fisico. Rezaei era docente universitario e aveva legami con l'Organizzazione iraniana dell'energia atomica.

Recentemente diversi scienziati ed esperti nucleari iraniani sono stati vittime di attentati o sono misteriosamente scomparsi. Le autorità di Teheran sostengono che dietro ci siano i servizi segreti occidentali. Non a caso negli ultimi mesi le forze di sicurezza hanno arrestato un certo numero di "spie di segreti nucleari".

Il 29 novembre scorso un responsabile del programma nucleare iraniano, Majid Shahriari, era stato ucciso dall'esplosione di un'autobomba e un altro, Fereydoon Abbasi Davani, era rimasto ferito in un secondo attentato. Nel geannaio 2010 un altro scienziato nucleare iraniano, Masoud Ali Mohammadi, era stato ucciso in un attentato che Teheran aveva attribuito a "mercenari" al soldo degli Stati Uniti e di Israele.

Link articolo: repubblica.it

"In risposta, il consiglio...ufficiale, iraniano"...

Iran, omicidio americano-sionista

'Americani debono riflettere attentamente alle conseguenze'

24 luglio, 12:00

(ANSA) - TEHERAN, 24 LUG - Il presidente del parlamento iraniano Ali Larijani ha detto che l'omicidio di uno scienziato iraniano ieri a Teheran è un ''atto terroristico americano-sinonista''.

Lo ha riferito l'agenzia Mehr. ''Questo atto terroristico americano-sionista contro uno scienziato del paese è un nuovo segno del grado di animosità degli Stati Uniti - ha detto Larijani -.
Gli americani devono riflettere attentamente alle conseguenze di tali atti''.

Come dire...

Attenti a voi, che prima...o poi..



EGITTO

Il Possibile, Futuro Perseguir di Vecchie Strade..
Dovuto al Voler del Popolo"...

Egitto, Moussa: "insofferenza crescente"


Venerdì 22 Luglio 2011 13:45

L'ex segretario generale della Lega araba Amr Moussa, che intende candidarsi alle prossime presidenziali egiziane, ha riferito a Press Tv che i futuri governanti dell'Egitto non potranno non considerare il diffuso risentimento nei confronti dello Stato israeliano che regna da diversi mesi nel Paese.

Secondo Moussa la situazione di Gaza starebbe a cuore a molti egiziani e altrettanta apprensione ci sarebbe per Gerusalemme. Il rappresentante ha negato l'esistenza di una propensione generale a favore di una guerra con Israele, piuttosto un'insofferenza crescente dovuta al ruolo assunto dall'Egitto nel conflitto israelo-palestinese.

Link articolo: focusmo.it


"Complottistici Misteri...Reali"...

Francia vuole riaprire caso morte Lady D

Emerso biglietto di Diana con timori essere uccisa

22 luglio, 14:54

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - Un giudice francese vuole riaprire il caso della morte di Lady Diana: secondo il Daily Express, il magistrato parigino Gerard Caddeo vorrebbe interrogare due ex alti funzionari di polizia che avrebbero nascosto un biglietto in cui la principessa sosteneva che qualcuno la volesse assassinare. Il messaggio, raccolto dall'avvocato di Diana, Lord Mishcon, sarebbe stato da questi consegnato a Scotland Yard pochi mesi dopo l'incidente del 1997 al tunnel dell'Alma.

Verremo mai a conoscenza, del "reale svolgimento dei fatti", di quella notte...a Parigi?.


A seguire la parte CLIX.

Nessun commento: