Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVIII

Prosegue dalla parte LVII . Ed ecco il palesarsi di un'altra prima volta...anzi, "altre prime volte". Eh Sì! Poiché i risco...

giovedì 17 febbraio 2011

PANDORA'S TIMES parte C

Prosegue dalla parte XCIX.


Thousands of Tombs in Saudi Desert Spotted From Space
AVVISTATE DALLO SPAZIO MIGLIAIA DI TOMBE NEL DESERTO SAUDITA
( in inglese - space.com ).


Nuovo Ordine Mondiale.

MEDIO ORIENTE

L'articolo che segue, narra il proseguìre degli eventi, riguardanti le due navi iraniane, che la scorsa settimana hanno attraccato al porto di Gedda, sulle sponde saudite del Mar Rosso, di cui, vi ho già messo al corrente, in un post precedente grazie ad un articolo di Debka...

16/02/2011 -
Navi da guerra iraniane in Siria
Ira di Israele: una provocazione

Due imbarcazioni si dirigono al canale di Suez, sale la tensione

GERUSALEMME
Sale la temperatura nella acque del Mediterraneo fra Israele e Iran a causa della missione di due navi da guerra di Teheran verso la Siria, a poche miglia dalle coste dello Stato ebraico. Un ’iniziativa bollata a Gerusalemme come «una provocazione» dal ministro degli Esteri, Avigdor Lieberman, secondo il quale la comunità internazionale deve rendersi conto che Israele «non potrà tollerare» a lungo episodi simili. E affrontata in Usa con la dichiarazione che il presidente Barack Obama «è consapevole» dei piani dell’Iran di far transitare le due navi attraverso Suez.

Continua su: lastampa.it


Un'aggiornamento...

Iran: nessuna nave da guerra ha attraversato il canale di Suez

Giovedì 17 Febbraio 2011 11:00

Le navi da guerra iraniane, che secondo Israele avrebbero dovuto attraversare il canale di Suez nella notte, non sono entrate oggi nel passaggio che conduce dal Mar Rosso al Mediterraneo.
Lo ha riferito un funzionario che gestisce il canale.

Il ministro degli Esteri israeliano Avigdor Lieberman ha detto ieri che due navi da guerra iraniane stavano pianificando di navigare il canale nella notte in rotta per la Siria, descrivendo la mossa come una "provocazione". "Nessuna nave da guerra iraniana ha attraversato il canale di Suez oggi. Il canale di Suez non ha alcuna nave di guerra iraniana sulla sua lista d'attesa per domani, venerdì", ha detto Ahmed El Manakhly, membro del board responsabile dei movimenti nel canale.

Link: focusmo.it

Questa "provocazione", sarà finita qui, oppure, è stata solo posticipata, in un finanche prossimo, futuro ?

Ah ! Ecco, forse, il perché non hanno attraversato il canale di Suez...

Iranian warships arrive at Jeddah
NAVI DA GUERRA IRANIANE ARRIVANO A GEDDA

A twelfth group of Iranian warships carrying the Islamic republic's message of peace and friendship has entered the Saudi port of Jeddah.
UN GRUPPO DI DODICI NAVI DA GUERRA IRANIANE CHE PORTANO UN MESSAGGIO DI PACE ED AMICIZIA DELLA REPUBBLICA ISLAMICA SONO ENTRATE NEL PORTO SAUDITA DI GEDDA
( in inglese - presstv.ir ).

"Aspettavano le altre."

Ed infatti ( salvo, sempre possibili, ripensamenti ), ecco l'ulteriore sviluppo...

Sale la tensione a Suez.

Iran: 'Navi passeranno'

Israele accusa Teheran di "provocazione"

17 febbraio, 15:59

Sale la temperatura nella acque del Mediterraneo fra Israele e Iran a causa della missione di due navi da guerra di Teheran verso la Siria, a poche miglia dalle coste dello Stato ebraico. Un'iniziativa bollata a Gerusalemme come "una provocazione" dal ministro degli Esteri, Avigdor Lieberman, secondo il quale la comunità internazionale deve rendersi conto che Israele "non potrà tollerare" a lungo episodi simili. E affrontata in Usa con la dichiarazione che il presidente Barack Obama "é consapevole" dei piani dell'Iran di far transitare le due navi attraverso Suez.
Le due navi da guerra, una fregata e una nave rifornimenti, Asam e Kharg, incrociano da ieri nelle acque del Mar Rosso.

TV IRAN, NAVI DA GUERRA PASSERANNO IN CANALE SUEZ - Le due navi da guerra iraniane che da ieri incrociano nel Mar Rosso attraverseranno il Canale di Suez. Lo ha detto oggi la televisione di Stato di Teheran. In precedenza fonti dell'autorità del Canale avevano detto che il passaggio era stato annullato, in seguito alla richiesta di un rappresentante delle due navi.
"Un ufficiale della marina iraniana - ha scritto sul suo sito la televisione di Stato in inglese PressTv - ha confermato le notizie secondo le quali due navi da guerra iraniane devono attraversare il Canale di Suez". "Secondo l'ufficiale - aggiunge l'emittente - le navi si stanno dirigendo verso il Canale di Suez".

OK DA EGITTO A PASSAGGIO NAVI A SUEZ - La televisione di Stato iraniana ha detto che le autorità egiziane non vedono "nulla di male" nel passaggio di due navi da guerra iraniane nel Canale di Suez. "Funzionari iraniani sono entrati in contatto con funzionari al Cairo per garantire il passaggio delle navi. Le autorità egiziane hanno ritenuto che non vi sia nulla di male nel passaggio", ha detto una fonte anonima della marina militare iraniana alla Press Tv.

Link: ansa.it

E ciò che segue, è correlato, a quanto da me postato, qui sopra ?

LIBANO

16/02/2011
Libano, Hezbollah risponde a Barak: 'Se provocati, pronti a controllare la Galilea'

Il leader Nasrallah ha chiesto ai suoi di tenersi pronti a occupare la Galilea, qualora Israele imponga la guerra Torna a salire la tensione al confine tra il Libano e Israele. Il leader della formazione sciita Hezbollah, Hassan Nasrallah, ha chiesto ai suoi guerriglieri di tenersi pronti - se necessario - all' invasione di Israele, in particolare della zona settentrionale. La decisione arriva in risposta all'annuncio del ministro della Difesa israeliano, Ehud Barak, che ieri ha ipotizzato una rottura degli equilibri lungo il confine con il Libano.

"Non durerà per sempre - ha detto ieri Barak, in visita alle truppe nel nord del Paese - e in determinate condizioni la situazione potrebbe precipitare". Immediata la replica del leader di Hezbollah: "Chiedo ai combattenti della Resistenza Islamica di tenersi pronti per il giorno in cui, se ci verrà imposta la guerra, verrà loro ordinato di assumere il controllo della Galilea".

I rapporti tra il Libano e Israele sono andati man mano peggiorando, dopo il conflitto che li ha visti scontrarsi nell'estate del 2006. Una guerra nella quale persero la vita 1.200 Libanesi e 160 Israeliani.

Link articolo: it.peacereporter.net

GAZA

M.O.: ESERCITO ISRAELIANO UCCIDE 3 PALESTINESI, ''PIAZZAVANO BOMBE''

(ASCA-AFP) - Gaza, 17 feb - Tre palestinesi sono rimasti uccisi dalle truppe israeliane ad Al-Waha, vicino al confine settentrionale di Gaza con Israele: sono stati colpiti da un carro armato e da alcuni colpi di mitragliatrice. Lo ha reso noto Adham Abu Selmiya, portavoce dei servizi di emergenza di Hamas.

Anche l'esercito israeliano ha confermato le morte dei tre uomini, precisando che ''i tre palestinesi stavano tentando di piazzare un ordigno esplosivo nei pressi della recinzione''. red/sam/rob


Rivolte popolari in Medio Oriente e Nord Africa.

Lotta al regime: 13 morti. Caos in Libia e Bahrein

Scontri durante manifestazioni dell'opposizione Almeno 9 vittime nel paese del nord Africa

17 febbraio, 10:41

TRIPOLI - E' di almeno 9 morti, 13 secondo altre fonti, il bilancio degli scontri nella città di Al Beida, nell'est del Paese tra dimostranti antigovernativi e forze dell'ordine. Lo riferiscono i siti di opposizione libici.
Ad Al Beida, terza città libica, nel corso della notte la reazione delle forze di sicurezza libica, è stata durissima. Secondo alcuni testimoni, citati dai siti dell'opposizione, sarebbero intervenuti anche degli elicotteri, che avrebbero aperto il fuoco sui manifestanti. Al momento non ci sono conferme ufficiali, né è possibile verificare l'attendibilità dei resoconti. Alcuni video pubblicati sul web mostrano decine di giovani nelle strade della città che inneggiano contro il regime.

Continua su: ansa.it


Curiosità...solo un pò, preoccupante...

Se non riuscite a telefonare al primo colpo non preoccupatevi. È colpa di un'esplosione solare

di Leopoldo Benacchio

Se stanotte non riceverete bene la radio o non riuscirete a telefonare con il cellulare o prendere il numero al primo colpo non preoccupatevi: è colpa del Sole anche se è buio pesto. Fra poche ore infatti, fra stasera e domattina 17 febbraio, arriveranno sul nostro pianeta gli effetti di un brillamento solare di classe X, come non se ne vedevano da 5 anni. Il nostro amico Sole ci ha giocato un tiro birbone, mentre qui sulla Terra stava passando il giorno di San Valentino, gioia dei venditori di fiori e cioccolatini, la nostra stella ha letteralmente sparato l'ultimo di 3 brillamenti, avvenuti il 13, 14 e 15 rispettivamente e tutti provocati dall'allargarsi di una normalissima macchia solare.

Continua su: ilsole24ore.com

C'è un particolare interessante.


Economia.

USA

Il Wisconsin va a rotoli e l'opposizione scappa

Il governatore Scott ha pensato bene di risolvere i problemi di bilancio smantellando stato sociale e contrattazione sindacale. Di fronte alla schiacciante maggioranza repubblicana, i democratici hanno deciso di non presentarsi al voto. Dipendenti pubblici sul piede di guerra

dal nostro inviato ANGELO AQUARO

NEW YORK - Lo Stato va a rotoli e per arginare il deficit il governatore repubblicano non trova di meglio che salassare i dipendenti pubblici spezzando le gambe al sindacato. E l'opposizione democratica che fa? Scappa...
Sembra una barzelletta politicamente scorretta la cronaca delle ultime ore che hanno sconvolto il Wisconsin. Eppure è storia seria, serissima, anzi drammatica. C'è chi l'ha già battezzata la Ground Zero dei sindacati. Perfino il presidente Barack Obama è dovuto intervenire a una radio locale per ricordare che la strada intrapresa è senza uscita. I dipendenti pubblici non sono il nemico: i dipendenti pubblici sono i nostri amici, i nostri vicini, sono insegnanti, pompieri, poliziotti. Così parlò il presidente.

Continua su: repubblica.it

Ed ancora...

What might a government shutdown look like?
CHE COSA POTREBBE, VEROSIMILMENTE, FAR ARRESTARE I PAGAMENTI DI UN GOVERNO?
( in inglese - voices.washingtonpost.com ).


Che dire...

"Piano-piano", ciò che avevo intuito ( e scritto ) fin dai primi post di "Ipotesi di Complotto" ( ma in verità, anche prima ), si và a realizzare.

Insomma, sta arrivando "Gloria"...almeno un pò.

Ricordate...

È tutto collegato.

Crisi economica, rivolte, guerre, carestie, crisi politiche, notizie astronomiche, archeologiche, etc.etc...

E di questi tempi, non metterei la mano sul fuoco, nemmeno, sulla genuinità di tutti gli eventi naturali.

Anche perché l'uomo, senza pensare ad armi "semi-fantascientifiche", nel tempo, ha avuto la possibilità, di riuscire a degradare per mezzo dello sfruttamento intensivo o attraverso l'eccessivo inquinamento e all'abbandono del custodire territori...la madre Terra.

Prima o poi, "lei si rigenererà"...

"Ma noi...saremo in grado di seguirla"?

O forse, "in verità"...

"Lei vorrà renderci partecipi di questa sua rigenerazione"?


A seguire la parte CI.

Nessun commento: