Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVIII

Prosegue dalla parte LVII . Ed ecco il palesarsi di un'altra prima volta...anzi, "altre prime volte". Eh Sì! Poiché i risco...

martedì 15 giugno 2010

PANDORA'S TIMES parte XIX

Prosegue dalla parte XVIII.

Economia...
Crisi: Cameron, ora tagli dolorosi.
Ma Clegg rassicura: nessun ritorno a tempi Thatcher.
06 giugno, 20:00
(ANSA)-LONDRA, 6 GIU - L'economia e' in uno stato peggiore di quanto si fosse pensato e i tagli, quando arriveranno, saranno 'dolorosi'. Cosi' David Cameron. In un'intervista al Sunday Times, il primo ministro britannico torna a battere sul tasto 'dell'enorme debito pubblico con cui abbiamo a che fare'. Ma il vicepremier Clegg ha assicurato che non ci saranno tagli selvaggi come al tempo della Thatcher.'Se non facciamo qualcosa - ha aggiunto Cameron-pagheremo interessi sul debito di 50, 60, 70 mld di sterline.

Nuovo Ordine Mondiale.

"Freedom flotilla" e possibili ( se non probabili ) ,nefasti sviluppi...

Netanyahu,respinge proposta indagine Ban Avanzata da segretario Onu. Premier: tutelare interessi Israele.
06 giugno, 15:56
(ANSA) - GERUSALEMME,6 GIU - Il premier israeliano Netanyahu avrebbe respinto la proposta del Segretario Onu Ban per un'indagine sul blitz nella Freedom Flottilla. Nell'assalto sono morte nove persone. Secondo la radio militare Netanyahu durante l'odierna seduta del consiglio dei ministri ha affermato che l'indagine 'deve essere condotta in modo responsabile ed equilibrata'. 'Bisogna soppesare con freddezza e prudenza il carattere della verifica, difendendo gli interessi di Israele e del suo esercito',ha aggiunto.

M.O. ERDOGAN, ISRAELE È RESPONSABILE DI UNO "STATO DI TERRORE"
(AGI) - Ankara - Il premier turco, Recep Tayyp Erdogan, ha detto che Israele e' responsabile di uno "stato di terrore" in Medio Oriente. Erdogan ha arringato una folla di migliaia di persone a Bursa. Gaza, ha detto, "e' per noi una causa storica". "Ci opponiamo a coloro che costringono la gente di Gaza a vivere in una prigione a cielo aperto. Chiediamo con fermezza che sia tolto l'embargo, che cessi il massacro e che siano ritenuti responsabili coloro che hanno instaurato uno stato di terrore".

I PASDARAN IRANIANI PRONTI A SCORTARE NAVI VERSO GAZA
(AGI) - Teheran, 6 giu. - I Guardiani della rivoluzione iraniani sono pronti a scortare le navi che tenteranno di forzare il blocco israeliano attorno alla Striscia di Gaza. Lo ha riferito un rappresentante della Guida suprema della repubblica islamica, Ali Khamenei. "Le forze navali iraniane sono pronte a scortare la flottiglia pacifista a Gaza con tutti i loro mezzi e le loro forze", ha affermato Ali Shirazi, l'uomo di Khamenei all'interno dei Pasdaran, "se la Guida suprema lo ordinera', faranno del loro meglio per proteggere le navi". "E' compito dell'Iran", ha aggiunto, "difendere il popolo innocente di Gaza". Un eventuale intervento iraniano provocherebbe una dura reazione di Israele che accusa Teheran di fornire armi a Hamas e ha giustificato il blocco navale a Gaza proprio con la necessita' di non permettere che l'Iran abbia uno sbocco sul Mediterraneo.

Che dire...

Se non che, "tutto"si sta predisponendo per il "grande botto".

Vedremo.

MO: Gaza: uccisi uomini rana palestinesi.
Portavoce militare israeliano, stavano per compiere attentato.
07 giugno, 07:20
(ANSA) - TEL AVIV, 7 GIU - Alcuni uomini rana palestinesi (fra tre e cinque) sono stati uccisi da membri del commando della marina militare israeliana. Presumibilmente si apprestavano a compiere un attentato. Lo ha affermato il portavoce militare israeliano. I membri del commando palestinese indossavano tute da sub ed erano armati con fucili da combattimento, ha aggiunto la radio militare. L'incidente, secondo la emittente, e' avvenuto alle prime ore dell'alba di fronte alla costa di Gaza.

Mezzaluna rossa Iran, manderemo 2 navi a Gaza.
I battelli partiranno alla fine della settimana, trasporteranno aiuti alimentari, medicinali di prima necessità e volontari.
07 giugno, 08:23
TEHERAN - La mezzaluna rossa iraniana invierà due battelli di aiuti umanitari a Gaza "alla fine della settimana". Lo ha reso noto un responsabile dell'organizzazione, citato dall'agenzia Irna.
"Uno dei battelli trasporterà i doni della popolazione (iraniana, n.d.r.), alimentari e medicinali di prima necessità, l'altro dei volontari umanitari della Mezzaluna rossa" ha detto all'IRNA il direttore internazionale della Mezzaluna rossa iraniana, Abdolrauf Adibzadeh.
"I due battelli partiranno alla fine della settimana - ha aggiunto Adibzadeh -. I volontari che vogliono andare a Gaza e aiutare il popolo oppresso della Palestina occupata possono registrarsi sul sito della Mezzaluna rossa".

L'IRAN FA ROTTA VERSO LA STRISCIA DI GAZA
( libero-news.it ).

Ecco pronto il teatro per la conflagrazione.

Reali devastazioni, avvertimenti, intimidazioni e nefaste riunioni...

Iraq: bombardamenti turchi sui curdi.
All'indomani della visita del presidente curdo in Turchia.
07 giugno, 21:33
(ANSA) - ANKARA, 7 GIU - L'aviazione turca ha bombardato oggi diverse postazioni dei ribelli curdi del Pkk nell'Iraq settentrionale. Lo riferisce la tv turca Ntv. Il raid e' avvenuto all'indomani della fine della visita in Turchia del presidente della regione autonoma curda in Iraq Massud Barzani che si e' impegnato con le autorita' turche a mettere in atto tutti gli sforzi possibili per impedire attacchi dei ribelli curdi in Turchia a partire dall'Iraq.L'esercito di Ankara non ha emesso alcun comunicato sul raid.

Braccio di ferro sul nucleare di Teheran.

PUTIN AVVERTE AHMADINEJAD : "SULLE SANZIONI ONU C'È ACCORDO".
( Fonte : rainews24 )
Istanbul, 08-06-2010
Il premier russo Vladimir Putin ha dichiarato ad Istanbul che sulla bozza di risoluzione per nuove sanzioni all'Iran è stato "praticamente trovato" un
accordo. Putin, a Istanbul per un summit regionale asiatico, dovrebbe incontrare nelle prossime ore il presidente iraniano Ahmadinejad, che in precedenza aveva avvisato la comunità internazionale: se verranno approvate sanzioni internazionali contro l'Iran non vi sarà alcun negoziato sul nucleare.

Cina-Corea nord: tre cinesi uccisi.
Sparatoria sul confine, Pechino protesta con Pyongyang.
08 giugno, 12:21
(ANSA) - PECHINO,8 GIU - Guardie di frontiera nordcoreane hanno ucciso a colpi di fucile tre cinesi vicino a Dadong,sul versante cinese del confine tra i due Paesi. Nella sparatoria, avvenuta la scorsa settimana, ha detto il portavoce del ministero degli esteri Qin Gang, un altro cinese e' stato ferito. Il portavoce ha precisato che Pechino ha inviato a Pyongyang 'una solenne protesta' per l'incidente. La Cina e' il principale fornitore di aiuti e il principale partner commerciale di Pyongyang.

E quest'incidente inaspettato, come si potrebbe interpretare ?

RIVELATI I PIANI DEL BILDERBERG : I GLOBALISTI IN CRISI SOSTENGONO L'ATTACCO ALL'IRAN.

A seguire la parte XX.

Nessun commento: