Post in evidenza

PANDORA'S TIMES parte CCXLVI

Prosegue dalla parte CCXLV . "Noi siamo Uno... TUTTO è UNO". Siamo polvere di stelle, ma di altre galassie: gli astrofisic...

domenica 31 ottobre 2010

ATTACCATA UNA CHIESA IN IRAQ, FEDELI IN OSTAGGIO

Attaccata una chiesa in Iraq, fedeli in ostaggio

Lo riferisce il vescovo di Mossul. Secondo la tv, terroristi affiliati ad Al Qaida

31 ottobre, 19:10

BAGHDAD - Uomini armati hanno preso in ostaggio questa sera alcuni fedeli e due sacerdoti che assistevano alla messa nella chiesa siro cattolica di Baghdad Saiydat al Najat (Nostra signora del perpetuo soccorso).
Il vescovo Shlemon Warduni, sentito dall'Afp, ha detto di ''avere informazioni secondo le quali i terroristi hanno preso in ostaggio un certo numero di fedeli e due preti nella chiesa. Chiedono la liberazione di terroristi in Iraq e in Egitto''.

Secondo il generale Qassem Atta, intervistato dalla televisione ufficiale, la chiesa e' stata circondata dalle forze di polizia. Una fonte del ministero dell'Interno ha affermato che quattro uomini armati hanno fatto irruzione nella chiesa, dove si stava celebrando una messa, dopo aver ucciso due guardie di sicurezza a protezione della Borsa valori di Baghdad che si trova nelle vicinanze.

Secondo le prime informazioni, gli assalitori non riuscendo a entrare nell'edificio della Borsa e mentre sul posto stavano affluendo ingenti forze di polizia, hanno fatto esplodere un'autobomba che ha provocato il ferimento di quattro persone.

Successivamente si sono diretti correndo verso la chiesa. Nostra Signora del perpetuo soccorso, insieme ad altri cinque luoghi di culto cristiani, era stata oggetto il 1 agosto 2004 di un altro attacco che aveva provocato diversi morti e feriti.

VESCOVO MOSSUL, CENTINAIA OSTAGGI - "In questo momento tengono in ostaggio centinaia di fedeli ed alcuni preti, minacciando di far saltare la Basilica in caso di intervento armato dell'esercito''. E' quanto riferito, in una telefonata alla Comunita' di Sant'Egidio, l'Arcivescovo Siro Cattolico di Mossul, Mons. Casmoussa, raccontando quanto sta accadendo nella cattedrale sirio-cattolica di Baghdad. ''Quattro uomini armati hanno fatto irruzione nella cattedrale nel momento della celebrazione dell'Eucarestia, uccidendo due persone, dopo aver fatto saltare una macchina all'ingresso della Basilica'', ha detto Mons. Casmoussam, secondo quanto fa sapere la Comunita' di Sant'Egidio. Il commando ha dichiarato ''di appartenere all'organizzazione 'Stato Islamico dell'Iraq' e ha chiesto di liberare i prigionieri della loro organizzazione detenuti in Iraq ed Egitto''', ha aggiunto il vescovo.

S.SEDE AUSPICA SOLUZIONE PACIFICA - La Santa Sede spera che ci sia al piu' presto ''una soluzione pacifica e senza ulteriore spargimento di sangue'' per le persone prese in ostaggio dai terroristi in una chiesa a Baghdad. Lo ha detto il direttore della sala stampa vaticana, padre Federico Lombardi.

TV, TERRORISTI AFFILIATI AD AL QAIDA - Secondo quanto riferisce la tv locale al-Baghdadia, il commando che ha preso in ostaggio fedeli e religiosi in una chiesa di Baghdad appartiene all'organizzazione terroristica Stato islamico dell'Iraq, una emanazione di al Qaida. La tv irachena - citata dalla Bbc - ha detto che i terroristi hanno letto un messaggio al telefono in cui chiedono la liberazione di alcuni membri di al Qaida detenuti in Iraq e in Egitto. La tv ha riferito che il terrorista parlava in arabo, il che significherebbe che il commando non e' composto da iracheni. Il corrispondente della Bbc a Baghdad ha riferito che le forze di sicurezza hanno circondato la chiesa e bloccato tutte le vie di accesso.

Link : ansa.it


Aggiornamento...

Iraq: attacco a chiesa, blitz polizia

Tutti gli ostaggi sono stati liberati

31 ottobre, 19:40

(ANSA) - BAGHDAD, 31 OTT - Il comandante dell'esercito iracheno ha detto che la polizia ha compiuto con successo un blitz nella chiesa di Baghdad dove uomini armati avevano sequestrato decine di fedeli. Tutti gli ostaggi sono stati liberati. Secondo la tv locale al-Baghdadia, il commando appartiene all'organizzazione terroristica Stato islamico dell'Iraq, una emanazione di al Qaida. I terroristi chiedevano la liberazione di alcuni membri di al Qaida detenuti in Iraq e in Egitto.


Questa volta,tutto sommato è andata di "lusso", la "prossima volta"...si vedrà.


Ma invece, non è andata poi così bene...

Iraq: attacco chiesa, 7 ostaggi uccisi

Almeno altri 20 sono rimasti feriti nel blitz della polizia

31 ottobre, 21:10

(ANSA) - BAGHDAD, 31 OTT - Sette ostaggi sono rimasti uccisi e almeno altri 20 feriti nel blitz delle forze di sicurezza irachene all'interno della chiesa di rito cattolico orientale di Baghdad. Terroristi avevano fatto irruzione nella chiesa prendendo in ostaggio decine di fedeli e due sacerdoti.C'e' anche una bambina tra le vittime, ha rivelato Shlemon Warduni, vescovo ausiliare caldeo della capitale irachena, al Tg1. La santa Sede aveva auspicato una soluzione pacifica della vicenda.


Anzi, poi è giunta notizia che, è andata anche peggio...

Iraq: attacco chiesa, 10 ostaggi uccisi

Nel blitz morti anche 7 agenti e altrettanti terroristi

31 ottobre, 22:24

(ANSA) - BAGHDAD, 31 OTT - Sono dieci gli ostaggi rimasti uccisi nel blitz delle forze di sicurezza irachene all'interno di una chiesa di Baghdad. Tra le vittime anche sette agenti e sette terroristi. Il comunicato del comando militare Usa nella capitale irachena precisa che il totale delle vittime e' di 24, di cui 10 ostaggi, almeno sette elementi delle forze di sicurezza irachene e tra cinque e sette terroristi. I feriti sono una trentina.
Nella chiesa c'erano almeno 120 persone al momento dell'attacco terroristico.


Aggiornamento...

LA STRAGE

Iraq, oltre 50 morti nella chiesa Benedetto XVI:
"Violenza feroce e assurda"

Il dolore del Pontefice per l'uccisione di tante "persone inermi". Si aggrava il bilancio delle vittime dopo il blitz per liberare gli ostaggi in un tempio cattolico orientale di Bagdad. Lo "Stato islamico dell'Iraq" chiede la liberazione di donne musulmane "prigioniere" in conventi copti

Continua su : repubblica.it

Egitto, rafforzata sicurezza chiese

Le minacce 'non fanno differenze' tra una confessione e l'altra

01 novembre, 13:08

(ANSA) - IL CAIRO, 1 NOV - La sicurezza a vigilanza delle chiese in Egitto sara' rafforzata. E' quanto ha dichiarato all'ANSA Rafik Greiche, responsabile per i media della Chiesa cattolica in Egitto. Viene preso sul serio il comunicato di rivendicazione e dunque la sicurezza verra' incrementata per le chiese cristiane in genere, perche' le minacce 'non fanno differenze' tra una confessione e l'altra. In Egitto sono presenti la Chiesa copta ortodossa e la copta cattolica, oltre alla Chiesa protestante.

Ed ancora...

IRAQ: TESTIMONI, BLITZ MILITARI IN CHIESA GUIDATO DA TESTE DI CUOIO USA

(ASCA-AFP) - Bagdad, 1 nov - Sarebbero state le teste di cuoio statunitensi a guidare il blitz dei militari iracheni nella chiesa di Bagdad presa in ostaggio da un commando di terroristi affiliati ad Al Qaeda. Alcuni testimoni hanno infatti riferito di aver visto il reparto Swat, le forze speciali statunitensi, insieme all'esercito e alla polizia iracheni che hanno fatto irruzione nella chiesa per liberare l'edificio e gli ostaggi.

Gli statunitensi ''sono arrivati per primi e subito dopo sono arrivati gli iracheni'', spiega un 18enne che si trovava all'interno della chiesa.

Yusef Fathallah, 30 anni, dice invece che la madre, presa in ostaggio dai terroristi, lo ha chiamato per dirgli che ''a liberarla sono stati gli americani''. A queste e altre testimonianze si aggiunge quella di un giornalista dell'Afp, il quale afferma di aver visto alcuni Swat aggirarsi intorno alla chiesa.

Secca la smentita delle autorita' irachene: ''Le forze anti terroristiche irachene sono le uniche che hanno liberato l'edificio e non c'erano americani'', precisa Samir al-Shuaili, portavoce delle forze antiterrorismo dell'Iraq. luq/sam/alf

Chiesa copta, non temiamo al Qaida

Vescovo Morcos, non abbiamo paura perche' Dio ci protegge

01 novembre, 15:22

(ANSA) - IL CAIRO, 1 NOV - Le minacce di Al Qaida sono 'di un gruppo terrorista' non sono solo contro la Chiesa copta, ma contro tutto l'Egitto. Lo ha detto il vescovo Morcos, presidente commissione per l'informazione della cattedrale copta di San Marco al Cairo. 'Non abbiamo paura di questa minoranza perche' Dio ci protegge', ha detto in un comunicato.


Aggiornamento...

ATTACCHI ALLE CHIESE

Iraq, la minaccia di Al Qaeda
"I cristiani sono obiettivi legittimi"

Dopo lo scadere dell'ultimatum in cui si ingiungeva alla chiesa copta egiziana di liberare due donne, l'ala irachena dell''organizzazione terroristica di Bin Laden annuncia: tutti i centri, organizzazioni, istituzioni, dirigenti e fedeli cristiani sono bersagli legittimi per i mujaheddin, ovunque possano colpirli"

Continua su : repubblica.it


Che dire, se non...

"Come da copione".

Nessun commento: