Post in evidenza

PANDORA'S TIMES parte CCXLVI

Prosegue dalla parte CCXLV . "Noi siamo Uno... TUTTO è UNO". Siamo polvere di stelle, ma di altre galassie: gli astrofisic...

giovedì 21 ottobre 2010

METANO : GASDOTTO FUORI USO, RISCHI PER L'INVERNO

METANO

Gasdotto fuori uso, rischi per l'inverno

Transitgas interrotto dal 23 luglio

Le infrastrutture di stoccaggio sono carenti ma i tempi di ripristino del collegamento tra Italia e Nord Europa restano incerti e stanno determinando effetti significativi sul sistema del nostro Paese. Il presidente dell'autorità per l'Energia: "Situazione critica anche per i prezzi"

ROMA - Il prossimo inverno potremmo avere problemi con le forniture di metano. In caso di freddo eccezionale potremmo non avere gas a sufficienza per il riscaldamento. La causa risiede nella scarsità di infrastrutture di trasporto e stoccaggio.

Il gasdotto Transitgas che collega l'Italia al Nord Europa è fuori uso da mesi e le infrastrutture di stoccaggio sono carenti. L'allarme è stato lanciato dal presidente dell'Autorità per l'Energia, Alessandro Ortis, nell'indagine conoscitiva sulla strategia energetica nazionale, presentata alla Commissione industria del Senato. Se dovesse esserci un freddo eccezionale, la disponibilità di gas cosiddetta di punta sarebbe "appena sufficiente a far fronte al picco potenziale del prelievo giornaliero".

Continua su : repubblica.it


Sarebbe interessante osservare come si comporteranno... i cittadini... italiani, nel caso i problemi evidenziati in questo articolo, divenissero realmente d'attualità fra qualche mese.

Si, sarei proprio curioso.

Intanto, prepariamoci all'aumento del suo costo, già nell'aria.


Aggiornamento...

GAS: INCONTRO MSE-AUTORITA' SVIZZERE PER RIPRISTINO GASDOTTO TRANSITGAS

(ASCA) - Roma, 21 ott - Evidenziare le esigenze del mercato del gas italiano sia per quanto riguarda la garanzia della sicurezza degli approvvigionamenti di gas sia per le tensioni sul mercato e sollecitare con urgenza l'avvio dei lavori di misure per il tempestivo ripristino del gasdotto Transitgas in Svizzera.

Questi i temi al centro di un incontro che, su indicazione del Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, il Dipartimento per l'Energia avra' con le massime autorita' svizzere nei prossimi giorni ''a fronte dell'ancora mancato avvio dei lavori per le opere necessari per la ripresa delle importazioni tramite il Transitgas''.

Sono gia' pervenute al Sottosegretario Stefano Saglia, spiega il Ministero, in una lettera inviatagli dal Consigliere Federale Moritz Leuenberger, ''rassicurazioni circa l'impegno delle autorita' elvetiche per ovviare quanto prima all'interruzione delle forniture di gas attraverso il gasdotto stesso,mentre le questioni tecniche in relazione alla fattibilita' del nuovo tracciato del gasdotto saranno risolte nei prossimi giorni''.

Per il ripristino del gasdotto, la cui operativita' e' interrotta dal 23 luglio a causa di una frana, sono all'esame diversi possibili interventi, quali la realizzazione di una ''bretella'' che aggiri il luogo interessato dalla frana e la cui attuazione potrebbe richiedere 3-4 mesi, ed opere provvisorie attuabili in tempi piu' contenuti.

Il Transitgas e' il gasdotto che consente l'importazione in Italia del gas dal Nord Europa attraverso la Svizzera, trasportando ogni anno circa 8 miliardi di metri cubi di gas, con un massimo di circa 60 milioni di metri cubi al giorno.

Secondo il Ministero, la sua interruzione ''non mette a rischio la sicurezza degli approvvigionamenti italiani, se non intervengono contestuali eventi straordinari, ma puo' implicare effetti sui prezzi del mercato del gas, che l'Autorita' per l'energia sta valutando nell'ambito dell'indagine avviata''. fgl/cam/rob

GAS: MSE, PROSSIMA SETTIMANA NUOVA RIUNIONE COMITATO EMERGENZA

(ASCA) - Roma, 21 ott - Tornera' a riunirsi la prossima settimana, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, il Comitato d'Emergenza e Monitoraggio del Sistema Gas.
Lo annuncia lo stesso Mse sottolineando il fatto che ''il riempimento degli stoccaggi si e' ormai pressoche' completato, grazie alle misure gia' attivate dal Ministero e dall'Autorita' per l'energia''.
Nonostante questo, prosegue il Dicastero, ''l'attenzione rimane alta e continua il monitoraggio della situazione''. fgl/cam/rob


Aggiornamento...

Gas: Transitgas ripristinato entro 31/12

Forniture sicure, ma attenzione resta massima, ministero

26 ottobre, 17:19

(ANSA) -ROMA, 26 OTT- Il gasdotto Transitgas, interrotto dal 23 luglio per una frana, sara' ripristinato 'in via provvisoria prima della fine dell'anno'. Lo assicura il ministero dello Sviluppo economico i cui rappresentanti hanno incontrato a Berna le autorita' svizzere competenti. Al termine dell'incontro, una nota del ministero ha rivelato che sono aumentati gli stoccaggi italiani di gas e 'vi sono elementi rassicuranti a conferma della sicurezza delle forniture. L'attenzione resta comunque ai massimi livelli'.

Nessun commento: