Post in evidenza

Il 2012, i Segreti dei Maya, il Governo Messicano...ed un Documentario/18

Prosegue da questo post . Una interessante domanda d'inizio Aprile...a cui è stata fornita una risposta, Seppur...ad esser noiosi, n...

domenica 21 settembre 2014

NOSTRADAMUS - "Le Sestine, Nuove idee, Nuove datazioni/4"

Continua da questo post.


Penso che più di qualcuno...leggendolo integralmente ;) abbia trovato finanche Assai Interessante, ciò che finora ho scritto. ;) Anche se altri...come spesso accade, magari No! :D

Ma ritorniamo alla sestina 16 che termina con:

"Grands faits apres ce grand Bapteƒme."

Grandi fatti dopo questa grande Consacrazione/Instaurazione.

Evidenzio che, seppur "Sempre dal suo punto di vista ci parla di Fatti". Ed allora, vediamo alcuni (quantomeno quelli contenuti nelle sestine, contenenti a loro volta "date, o pseudo-date") di questi "fatti da lui pre-visti e descritti con data certa".



S.25

Six cens & six, six cens & neuf,
Vn Chancelier gros comme vn boeuf,
Vieux comme le Phoenix du monde,
En ce terroir plus ne luyra,
De la nef d'oubly passera,
Aux champs Elisiens faire ronde.

Sei cento e sei (606+1413=2019, Poi c'è la virgola che equivale anche ai nostri giorni alla "e" ma vista la successiva data potrebbe indicare un periodo di tempo, una "finestra temporale" :D insomma, "dal/al", senza...da me intuibili perlomeno...ulteriori dettagli in merito) sei cento e nove (609+1413=2022 poi "ci espone cosa accadrà...il fatto"), Un Cancelliere (la figura del cancelliere come Primo Ministro è legato prettamente alla Germania e se, nella tradizione dell'antica Roma questa figura è legata alla giustizia, dove ("Cito")..."i 'cancellarii' erano Coloro che erano addetti al 'cancellus', la barriera che separava il giudice in udienza dal pubblico"... nella contemporanea Italia, di conseguenza direi, anche se con altre mansioni sono sempre legati all'amministrazione della giustizia) grosso come un bue (una pensa più chiaro di così bue/manzo/"stufato" e via così :D No! Ti viene un dubbio e Vai a vedere e trovi anche "dirigere"...pensi, Perché dirigere? Ti rispondi. Le Mandrie si dirigono e chi le dirige è parte della mandria. "Gros" in questo caso potrebbe Anche essere il/un riferimento ad un importante mandria/Stato/Nazione e nell'insieme al suo grado di benessere), Vecchio (in tutte le declinazione, fra cui "Usato" che può significare anche ben altro nell'insieme) come la Fenice del Mondo (la fenice nella mitologia rinasce dalle proprie ceneri...questo Futuro signore finanche di notevole stazza e/o anche rango, dato dalla nazione che guiderà sarà "usato"...consciamente e/o inconsciamente, Visto, come la Speranza di una nuova rinascita del mondo), In questo (Nello stesso, il/nel suo) territorio più non brillerà (insomma, un politico che perderà l'iniziale appeal...storie già viste :D ), Dalla navata (ma anche nave, il Larousse al maschile lo traduce come "veliero", ed è Interessante) all'oblio passerà (come dire...dal parlare nel "tempio, veleggiando con il pieno vento in poppa" al nulla), Ai campi Elisi farà girotondo (qui secondo me due significati finanche correlati. Ovvero, "dovrà"...obbligato o meno, trasferirsi a Parigi o nei suoi dintorni, può essere anche in fuga da un invasione militare, "dove"...ma anche No! Poi...finanche Assai dopo la sua caduta politica...Morirà).


Ed ora è la volta della sestina 23 che ad alcuni potrebbe anche suggerire correlazioni con la 25:

S.23

Quand la grand nef, la prouë & gouuernal,
Du franc pays & son esprit vital,
D'escueils & flots par la mer secoüée,
Six cens & sept, & dix coeur assiegé
Et des reflus de son corps affligé,
Sa vie estant sur ce mal renoüée.

Quando la grande navata/nave (come in precedenza "nef" si traduce "navata", le suddivisioni delle parti interne che possono essere più d'una delle chiese, o templi in generale, tramite colonne o pilastri che ricordano lo sviluppo di una nave, da cui a sua volta deriva, ed in particolare un "veliero", ma una "Grande nave" può altresì stare a significare una Grande istituzione, come una nazione...poi c'è la virgola "e"), la prua e governale (la "prua" è la parte anteriore di una nave il "governale" è il termine antico di timone, in un "veliero" di solito sta se non sulla poppa vicino ad essa, ovvero alla sua fine. Se ciò si trasferisce nell'ambito "Grande istituzione", o in particolare, "Nazione"...poiché a mio parere è questo quello a cui "MdN si riferiva, anche a maggior evidenza solo leggendo l'immediato seguito della stessa sestina e ci ha voluto comunicare", il risultato è più o meno il seguente "La Grande Nazione dall'inizio...sia guardando ad est che ad ovest...a dove risiede il governo...Parigi" e poi cita, direi esplicitamente il Paese/Nazione a cui lui si riferisce), Del paese franco e suo spirito vitale ("Della Francia e del suo spirito vitale...interessante è leggere, anche a riguardo di questo signore...come dire, delle sue fondamentali basi giuridiche, ed ideologiche, i principi di..."Libertà, Uguaglianza e Fraternità"...poi, seguono "i fatti, ed i tempi"), Da scogli e onde, per il mare scosso (qui si può pensare anche ad un doppio evento nell'arco temporale a seguire. Ovvero, un evento naturale che colpisce/colpisse in particolare le sue coste atlantiche e/o un'invasione militare sia dalle montagne...scogli/rocce...sia dai mezzi da sbarco di una o più flotte..."flots" in lingua inglese...ed i loro bombardamenti che dal mare, "scuotono"), sei cento e sette (607+1413=2020), e dieci (610+1413=2023) cuore assediato (Finanche Assai Interessante in verità. Qui, Addirittura pare darci l'asse di un eventuale/dell'invasione nel territorio francese. "Il cuore della Francia", uno Pensa...Parigi. Si! Ma anche la Loira, i suoi storici castelli, ed il fiume stesso a cui deve il nome e la Borgogna e le sue ondulate colline) E dei reflussi/riflussi dei suoi corpi afflitti (E l'andare e venire/l'uscire ed entrare/l'attraversare il confine...tal "confine" sopracitato, da parte delle tristi/afflitte popolazioni che lo stanno subendo in prima persona sui loro corpi. "Ma anche i corpi delle vittime che tutto ciò apporterà"), La sua via su/da questo male rinnovata (come dire...Nonostante le immense tribolazioni e le immense sofferenze subite dalla nazione e dalla popolazione, il suo spirito vitale rimarrà...non verrà annientato...ed egual sorte toccherà ai suoi principi fondamentali..."Libertà, Eguaglianza e Fraternità" che, nel dopo, non verranno meno.



Continua...

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Ti sei dimenticato di postare questa...tradotta, chiaramente :D :D solo grazie al mio intervento :D :D ;)

Sestina 30

Dans peu de temps Medecin du grand mal,
Et la sangsuë d'ordre & rang inegal,
Mettront le feu à la branche d'Oliue,
Poste courir, d'vn & d'autre costé,
Et par tel feu leur Empire accosté,
Se r'alumant du franc finy saliue.


Andranno (o saranno costretti) ad agire poiché il tempo di coloro che sinceri (franchi) parlano (di pace?) sarà finito (non avrà più saliva). A chi si riferisce mi par Chiaro...come il contesto..."nella pochezza dei tempi" (è plurale ;) )...per capire Sempre che li abbia veramente visti, bisognerebbe poter comprendere come li potesse interpretare e giudicare un uomo...per quanto illuminato, del cinquecento.

Ma tanto sono solo vecchie Profezie, quindi... :) ;) :)

Citazione da: EXTREME - 29 Agosto 2013,
01:06:12 am


Dico la mia.

"Medicin" può riferirsi a uomo di medicina...ma anche alla medicina stessa "del Grande Male".

Quindi riprendendo coso li sopra :D

"Nella miseria dei tempi del Grande Male la "cura" dal (ma anche del) l'uomo di medicina e dal mercante (d'armi? sanguisuga...pagate anche sul/col sangue anche se non soprattutto, sempre di innocenti) disuguali di ordine e rango (uno si è fatto le ossa nei servizi segreti, l'altro ha studiato e vissuto a Londra e si è trovato catapultato a fare il presidente nel 1999 e 7 mesi :D poi, cosa che uno dovesse veramente veder il futuro penso noterebbe è la Grande differenza di altezza fra i due ;) ) Incendieranno (Metterànno a fuoco) il ramo d'ulivo (penso sia Chiaro ;) )

E qui è ancor più Interessante secondo me.

"Potrete" correre dalla costa (ma anche dal confine) dell'uno e dell'altro e per tale fuoco il loro impero accostare.

Ovvero...interpretando.

Tra i loro confini vi sarà Guerra affinché non vi saranno più confini...ma un'unica "costa" (confine) .

Poi, Chissà.


Saluti. (profetici) :)

EXTREME

;) :)

UNATANTUM ha detto...

"Sintomi di Chiari diversi indirizzi?"

Domenica, 08 Marzo 2015 17:24

Per la prima volta la Germania in aperto conflitto con la Nato

BERLINO - La Germania cerca di evitare una soluzione militare alla crisi ucraina e non vuole rovinare i rapporti con la Russia, mentre gli Stati Uniti mirano a bloccare l'espansione dell'influenza di Mosca e sono pronti ad adottare misure radicali per raggiungere questo obiettivo, scrive il portale n-tv.de.
Dopo le dichiarazioni del comandante delle forze armate della NATO in Europa Philip Breedlove, per la prima volta la Germania è entrata in aperto conflitto con l'Alleanza Atlantica, scrive Deutsche Wirtschafts Nachrichten. Secondo il portale tedesco, questo conflitto è stata una sorpresa.
"Nell'Unione Europea cresce la resistenza alla strategia americana orientata contro la Russia, conclude DWN, notando che i "falchi" americani, tra cui il "celeberrimo" Zbigniew Brzezinski, fomentano l'escalation verso la Russia. A sua volta il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier ha affermato che le informazioni delle fonti europee "non coincidono pienamente con le dichiarazioni che sono state fatte dalla NATO e dagli Stati Uniti." A proposito del conflitto tra Germania e NATO a seguito delle dichiarazioni del comandante della NATO Breedlove ne hanno parlato diversi media tedeschi. In particolare il portale n-tv.de ha segnalato le pesanti accuse della Germania all'indirizzo della NATO, secondo cui l'Alleanza Atlantica impedisce la soluzione pacifica del conflitto ucraino.

Link: italian.irib.ir

UNATANTUM ha detto...

Ed in merito alla notizia qui sopra postata, trovo che sia inerente...ed interessante anche la S.13.

Comunque...Vedremo.

Anonimo ha detto...

Penso che non sia necessario commentare il singolo evento. Ma guardandolo, vivendolo seppur indirettamente, pensando ad altre sue profezie e in particolare a quella riguardante Agde, si può intuire fin d'ora gli atti istintivi, al fine della pura sopravvivenza che...il "puro terrore percepito" (reale o meno che esso sia), possa indurre a compiere.

Attentati di Parigi del 13 novembre: analisi della situazione


Saluti.

EXTREME