Post in evidenza

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/220

Prosegue dalla parte 219 . "Guardando all'estremo Oriente, ma pensando...molto più ad Occidente"... La Nord Corea è un di...

sabato 13 settembre 2014

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/166

Prosegue dalla parte 165.


"Tengo una fissa per questi link...che ci posso fare :( ;)

- reddit.com/live

- facebook.com/GeoPoliticalCenter


E Debka "fornisce" (il dubbio è più che lecito in questo strano mondo...Sempre) un altro tassello del puzzle...

Iranian backlash against US for coalition to fight
IS in Iraq and Syria

La Ripercussione/Il contraccolpo Iraniana/o
contro gli Stati Uniti per la coalizione a
combattere lo Stato Islamico in Iraq e Siria

The secretary of Iran's Supreme National Security Council, Ali Shankhani, accused the United States Saturday of violating the sovereignty of nations on the "pretext of fighting terrorism" in Iraq and Syria.
Washington played a pivotal role in supporting and equipping the terrorists in Syria in a bid to topple the legitimate regime, he said.
And Parliament Speaker Ali Larijani warned the US that, in launching strikes against Iran’s ally Syria as part of its campaign against IS jihadis, it was “playing with fire.”


Link: debka.com

Dove il monito iraniano a "non giocare col fuoco", rivolto agli Stati Uniti, a qualcuno potrebbe far sorridere, se non ridere apertamente, ma essendo in uno strano ed Interessante mondo, io eviterei, per il momento almeno.

Tanto poi, sarànno solo parole al vento?


Ah...Beh! Chissà "cosa avrà voluto dire"? Nell'eventualità fosse necessario, ci ricorderemo di chiedere il permesso, o quantomeno, pre-avvertirli...oppure, se ci metteranno in qualche modo "i bastoni fra le ruote", quei "bastoni"...li elimineremo?

Isis: Kerry, non coordinati con Damasco


"Agiremo in modo da prevenire interferenze"

14 settembre 2014 16:24

(ANSA) - WASHINGTON, 14 SET - Il segretario di Stato John Kerry ha affermato che gli Stati Uniti sono "in guerra" contro l'Isis, così come sono in guerra con Al Qaida, e ha allo stesso tempo ribadito che gli Usa non hanno alcuna intenzione di coordinarsi con il regime siriano. "Non ci coordineremo con Damasco", ha detto nel corso di una intervista alla Face the Nation della Cbs, aggiungendo che "certamente" in caso di raid aerei in territorio siriano gli Usa agiranno in modo da prevenire interferenze del regime.

Aggiornamenti ucraini...

- Guerra in Ucraina dopo le sanzioni i
filorussi rafforzano le posizioni


E non solo...

- Ucraina inizia Rapid Trident, gli Usa
pronti ai raid in Siria due scenari
correlati tra loro


Mentre per taluni, i pericoli, da Vecchi e Nuovi Nemici...incombono...

Israele: allarme attentati in Europa


Con avvicinarsi festività ebraiche, avvertono
autorità sicurezza

15 settembre 2014 12:21

(ANSA) - TEL AVIV, 15 SET - Con l'avvicinarsi delle festività ebraiche del Nuovo anno, alla fine di questo mese, le autorità israeliane alla sicurezza hanno avvertito che cresce il pericolo di attentati islamici contro turisti israeliani in varie parti del mondo, fra cui l'Europa occidentale. Le minacce incombenti - precisa il sito Ynet - giungono fra l'altro da combattenti dell'Isis, reduci da campi di battaglia mediorientali, nonché dagli Hezbollah libanesi, legati all'Iran.

E le Forze di Difesa Israeliane avvertono della possibilità di uno scontro...correlato o no con quanto riportato nell'Ansa qui sopra...con gli Hezbollah, con il rischio di dover evacuare, quantomeno alcune aree di confine con il Libano, a causa di un'invasione. Che sia legato anche "a doppio filo" (che sia voluto...cercato, o solo conseguenza di casualita) agli imminenti attacchi contro lo Stato Islamico...a me par "chiaro" (più che possibile, probabile), ma "come di solito", sarò in errore...

IDF Northern Command warns Hizballah plans invasion in next clash

Il Commando Settentrionale della Forza di Difesa Israeliana avverte dei piani
d'invasione di Hezbollah in un prossimo scontro

A senior IDF officer disclosed in a briefing Sunday that there is concern that Hizballah may provoke a clash with Israel and use it to seize territory – part of an Israeli town, a mountain ridge or an IDF outpost. There is no concrete warning that Hizballah is preparing to launch a surprise attack, said the officer, but the possibility cannot be discounted that a single event with casualties could spark a series of incidents leading to a conflagration. The officer said that the IDF has prepared contingency plans to evacuate border populations at risk.

Link: debka.com


A seguire la parte 167.

Nessun commento: