Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7 - parte seconda

Prosegue da questo post . Rivelando segreti..."potenzialmente, di mezz'età...e forse più in verità"... WikiLeaks beffa la...

giovedì 30 agosto 2012

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/57

Prosegue dalla parte 56.


"Altri...Motivati, Scenari"...

ISRAELE NON ATTACCHERA' L'IRAN. ECCO
PERCHE'


DI URY AVNERY
avnery-news.co.il

La minaccia di un «secondo
olocausto»

è un'invenzione. E gli israeliani sono contrari all'attacco. Ma anche il governo: le conseguenze economiche e politiche sarebbero insostenibili

Forse Binyamin Netanyahu è matto, ma non è pazzo. Forse Ehud Barak è pazzo, ma non è matto. Ergo: Israele non attaccherà l'Iran. L'ho già sostenuto tempo fa ma voglio tornarci su, dopo le infinite discussioni a riguardo.

Certo di nessuna guerra si è mai parlato tanto prima che scoppiasse. Ma, per citare la battuta di un vecchio film: «Se devi sparare, spara. Non parlare!».

Continua su: comedonchisciotte.org

Riguardo all'ultima frase, qui sopra citata, dell'articolo...

A meno che, "batta i piedi", perché vuole assolutamente "qualcosa", da "qualcuno" in particolare.



"Commentando...Rassicuranti Interviste Accusatorie"...

IL REPORTAGE

"E' lui, Assad, il vero
estremista"
Siria, nel villaggio di
Atme con i ribelli


In un'intervista trasmessa da un tv siriana, Bashar al Assad ha assicurato che il suo esercito sta ottenendo "importanti successi" contro gli insorti.
Poi l'accusa alla Turchia di avere "responsabilità dirette" per le violenze che da 17 mesi stanno sconvolgendo il Paese. Le reazioni in presa diretta dei "ribelli"

Continua su: repubblica.it

"Riconsiderazioni, Incomprensioni...o, Dis-Informazioni"?

Russia is disengaging
from Syria: Arms
shipments stopped,
warships exit Tartus

La Russia si sta disimpegnando dalla Siria: Fermati i bastimenti d'armi, navi da guerra in uscita da Tartus
( in inglese - debka.com ).

Operativa la USS Ponce nel
Golfo Persico


E’ dai primi mesi del 2012 che seguiamo con particolare interesse, tramite le informazioni open source disponibili, la dislocazione delle unità maggiori della marina americana, in particolare i gruppi di attacco portaerei, tuttavia anche un’altra particolare unità, la USS Ponce, ha catalizzato la nostra attenzione.

Continua su: geopoliticalcenter.com

"Quando la fantascienza, diventa Realtà"...

US disowns Israel over
Iran strike: No weapons
or military backup

Gli Stati Uniti disarmano Israele riguardo all'attacco all'Iran: Nessun armamento o appoggio militare
( in inglese - debka.com ).

"Sicuramente"...in ciò, vi saranno degli aspetti, o delle tattiche, che non ho ben compreso e che cambiano anche di molto...se non ribaltano, il senso e gli aspetti di quanto sopra...ma, "a pensarci bene" (o a pensar male, fate voi), comunque, "un Israele lasciato solo"...quindi, "messo al muro"...sarebbe, "Come da Copione...originario".

Eh Si! Altro che Fantascienza..questo è proprio, uno strano-strano mondo...maledettamente interessante, però...

Iran-Nordcorea: accordo scientifico contro "nemici comuni"


17:59 01 SET 2012

(AGI) - Dubai, 1 set. - Iran e Corea del Nord uniscono le forze contro i
"nemici comuni". Cosi' la Guida Suprema iraniana, Ali Khamenei ha
annunciato la sottoscrizione di un accordo di ricerca scientifico-tecnologica su piu' campi anche se l'intesa desta preoccupazione per i programmi nucleari e missilistici dei due Paesi. I cablogrammi dei diplomatici Usa diffusi nel 2010 da Wikileaks rivelarono al mondo come Washington fosse convinta che l'Iran avesse acquisito parti di missili balistici nordcoreani.
l'intesa e' stata sottoscritta a margine del vertice dei Paesi non allineati a Teheran tra il ministro delle Scienze iraniano, Farhad Daneshjooe il ministro degli Esteri di Pyongyang, Pak Ui-chun. I due Paese non possono essere ideologicamente piu' lontani: l'Iran una teocrazia musulmana, La Corea del Nord ultimo baluardo del comunismo ateo. Ma entrambi sono uniti dall'ostilita' verso gli occidentali, gli Stati Uniti in primis. (AGI) .

Esercitandosi...entro i "Giusti Tempi" e..con i "Giusti Mezzi"...

Dubai 20:48
Iran: a ottobre esercitazione difesa
aerea, simulato attacco


L'Iran, che minacciando continuamente di distruggere Israele convive con il rischio di un attacco 'preventivo' di Tel Aviv contro i propri impianti nucleari, terra' ad ottobre un'esercitazione di difesa aerea in grande stile. Saranno coinvolti caccia intercettori e batterie missilistiche anti-aeree, ha spiegato Farzad Esmaili, comandante delle forze di difesa aerea, secondo quanto riferisce la rete iraniana in lingua inglese, Press TV. Le manovre coinvolgeranno sia le forze armate che il corpo d'elite delle Guardie della Rivoluzione (Pasdaran). Solo a luglio si era svolta un'altra esercitazione, 'Grande Profeta 7' in cui furono lanciati una serie di missili balistici a corto, medio e lungo raggio .

(01 settembre 2012 - repubblica.it)

Equipaggiamenti...

Iran, monteremo missili su
droni


Sono gli aerei senza pilota testati nel luglio scorso

02 settembre, 19:07

(ANSA) - TEHERAN, 2 SET - L'Iran ha annunciato che montera' missili sui
propri droni. Lo segnala l'agenzia iraniana Fars citando un alto ufficiale. Il viceministro della Difesa per l'Industria e la Ricerca, Mohammad Eslami, ha precisato che i ''sistemi missilistici'' saranno montati su aerei senza pilota testati nelle esercitazioni ''Grande profeta 7'' del luglio scorso.

"Imprevisti"...

L’egiziano Morsi svela le
sue carte


"Segreti Colloqui...e Poi, precipitati calmieri"...

Siria, il capo della Cia è in Turchia per colloqui segreti


È giunto ieri a Istanbul per discutere di Siria e del Pkk curdo. I ribelli siriani tentano di prendere Harem a 2 km dal confine con la Turchia per aiutare a creare "zona cuscinetto"

Continua su: nena-news.globalist.it

"Un Ipotetico Scenario"...

Lo Strike di Israele:
rischio o opportunità
per Obama? Un ipotetico
scenario


Mancano circa due mesi alle elezioni presidenziali americane e circa 6 settimane al termine che i nostri analisti ritengono utile ad uno Strike unilaterale di Israele nei confronti dell’Iran. Se ciò avvenisse cadrebbe proprio nell’imminenza dell’Election Day e per le proporzioni dello scontro che ne deriverebbe influenzerebbe sicuramente il voto degli americani. Ma in quale direzione potrebbe andare il comune sentire del popolo americano? Lo Strike quale dei due candidati favorirebbe, Obama o Romney?
La questione è complessa e ricca di numerose variabili non tutte inquadrabili con esattezza ed ancor meno prevedibili con ragionevole precisione. Cerchiamo comunque di delineare alcuni possibili scenari in caso di scontro tra Iran e Israele.

Continua su: geopoliticalcenter.com

...da contemplare.

Anche se, da parer mio, avrei dato al tempo, un pò più di lasco, affinché certi disegni si...quantomeno, avviino...a compiersi...

Nel Fuoco della Guerra.

E poi, dalla medesima fonte.

"Realmente...Ultimi", Avvisi (?)...

Hezbollah: l’Iran
attaccherà le basi
americane dopo lo
Strike


Il leader del movimento sciita Hezbollah, Hassan Nasrallah, per uno strano caso del destino risponde alle domande del nostro editoriale uscito ieri sulle possibili posizioni del presidente americano Obama in caso di attacco di Israele ai siti nucleari iraniani.

Continua su: geopoliticalcenter.com

Anche nella versione di Debka...

If Israel attacks Iran, US
Mid East bases will pay
dear – Nasrallah

Nasrallah - Se Israele attacca l'Iran, le basi degli Stati Uniti nel Medio Oriente la pagheranno cara
( in inglese - debka.com ).

Un Interessante, ed a mio parere...illuminante, articolo...

Siria: la guerra
invisibile delle spie


Agenti segreti, navi spia, droni e mercenari.
L’Occidente è già in guerra contro Assad

Continua su: mondo.panorama.it

Mediterranee Missive...e quantomeno, Occidentalmente Presunti, Praticati Patti, Mediorientali, per via aerea...

05/09/2012 - RETROSCENA
Siria, lettera segreta di
Roma a Parigi
"Assad al capolinea, l'Ue
si prepari"


Terzi e Fabius alla Ashton: presena forte per aiuti umanitari e ricostruzione

ANTONELLA RAMPINO

Nella irreversibilità della guerra siriana, che porterà alla caduta del regime alawita, urge un intervento umanitario, e prepararsi subito per la ricostruzione, economica e istituzionale. Laurent Fabius e Giulio Terzi di Sant’Agata hanno scritto al loro omologo europeo, Lady Ashton, una lettera perché la Ue si impegni da subito per la Siria. La missiva, che sarà resa pubblica solo dopodomani al «Gymnich» di Cipro, punta anche a che l’Europa si presenti con una posizione forte, e comune, alla riunione dei ministri degli Esteri che si terrà in settembre a New York, ai margini dell’annuale assemblea generale dell’Onu.

Continua su: lastampa.it

Eh Si! D'altronde, l'Iraq...è lì nel mezzo.

Siria: stampa, da Iran
armi a Damasco


Vicepresidente Usa Joe Biden preoccupato

05 settembre, 09:25

(ANSA) - ROMA, 5 SET - L'Iran sta rifornendo in modo massiccio Damasco di armi per via aerea, passando per i cieli iracheni: lo scrive il New York Times citando anonimi funzionari dell'amministrazione Usa. Secondo le fonti, anche il vicepresidente Joe Biden sarebbe informato e avrebbe espresso la sua preoccupazione. Il rifornimento di armi e' ripreso massicciamente da luglio, man mano che le forze fedeli al presidente Bashar al-Assad hanno iniziato a perdere terreno nello scontro con i ribelli.

È proprio "vero", che questo strano-strano mondo, almeno in talune occasioni, ama mostrare "ai suoi abitanti" (almeno, a taluni che vogliono o riescono a vedere), frammenti di futuri assi...di dovute e finanche inevitabili e belliche, Alleanze.

Pensate poi, se...causa "Inaspettati Eventi", il "Vento della Storia, dovesse cambiare" e diventar d'incanto, seppur per breve Tempo...Orientale, quanto basta, a confermar "Copioni".



A seguire la parte 58.

Nessun commento: