Post in evidenza

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/50

Continua da questo post . Segnalando altolocati, altrui punti di vista...e consigli, da un ormai in percorso d'uscita, Oltremanica......

sabato 27 marzo 2010

IPOTESI DI COMPLOTTO parte CXIX

Prosegue dalla parte CXVIII.
Ed a coloro che si domandassero che cosa c'entra il petrolio. Rispondo. Il petrolio c'entra, poiché le grandi corporation Usa ( petrolieri in primis, ed a seguire grandi case automobilistiche, produttori di aerei ed etc. ) prima di cambiare il sistema energetico mondiale vogliono sfruttarne, sfruttandoci, le sue "peculiarità" ( estrarlo non è semplice e richiede capitali e multinazionali pronte ad investire danari in quantità, ed inoltre più diventa "raro", più è difficile estrarlo a latitudini per così dire "comode"e quindi, più costa e più loro guadagnano con la scusante della difficoltà di estrazione ) ,fino in "fondo". Le energie rinnovabili sono, volutamente, un fenomeno di nicchia e penso lo saranno ancora per almeno uno o due decenni, se nulla accade nel frattempo, anche se qualche eccezione è possibile, in particolare nei Paesi del Centro-Nord Europa. La conferma di ciò, ce l'abbiamo a casa nostra. Vedete il "nuovo piano" per le centrali nucleari, oltretutto non di ultimissima generazione. Per il resto, tornando strettamente alla domanda, il fattore geopolitico, a mio modestissimo parere è da tenere in grandissima considerazione. Ed infine, la solita amara considerazione/constatazione. Per chi brama il potere assoluto globale, su questo pianeta, siamo in troppi. E quindi, destabilizzare il medioriente è, come ho già scritto in precedenti post, il "primo passo", per la destabilizzazione del mondo intero. Che tempi interessanti, sicuramente tragici e costellati di nefasti eventi globali, ma indubbiamente molto interessanti. Ed oserei aggiungere sotto alcuni aspetti,"eccitanti". Vedete per esempio le scoperte scientifiche e le innovazioni tecnologiche a cui "siamo"giunti.
E poi "scusate". Ma se "vogliamo" che si crei quel famoso megastato islamico dal Mediterraneo all'oceano indiano la strada è questa, ovvero destabilizzazione delle aree interessate. Ed il corno d'Africa porta al mar Rosso ed al canale di Suez e c'entra, caspita se c'entra. Ed al Qaeda, è la succursale clandestina "dell'intelligence"dell'impero. Oppure secondo voi no ? Comunque...BUONA EPIFANIA 2010.
Egitto,scontri cristiani-mussulmani Assalto a Chiesa copta, almeno cinque morti e dieci feriti 07 gennaio, 08:37 (ANSA) - IL CAIRO, 7 GEN -Sono almeno cinque i cristiani uccisi ieri sera in un villaggio dell'Egitto dopo uno scontro con musulmani secondo fonti della sicurezza. L'attacco e' avvenuto a mezzanotte davanti a una chiesa copta nel villaggio di Nagaa Hamadi, 400 km a sud del Cairo, dopo la messa della vigilia del Natale ortodosso che cade il 7 gennaio. I fedeli stavano uscendo dalla chiesa, quando da un'auto sono scesi uomini armati che hanno sparato sulla folla dove almeno cinque persone sono morte e una decina ferite...altre scintille.
Paesi del Golfo, allerta attentati Al Qaeda pronta ad agire con atti contro navi 07 gennaio, 11:38 (ANSA) - SANAA, 7 GEN -Servizi di intelligence hanno avvisato le monarchie del Golfo che al Qaida programma attentati contro navi di passaggio nell'area.Al Qaida avrebbe pure addestrato combattenti nella regione, secondo il quotidiano del Kuwait Al Qabas, per attaccare navi da guerra,commerciali o da crociera sia nel Golfo che nel Mar Arabico ed e' per questo che i servizi occidentali hanno invitato i governi a rafforzare le misure di sicurezza.
L'ORDINE DEL GIORNO SEGRETO DELLO YEMEN - DIETRO GLI SCENARI DI AL QAEDA, UN CHECK POINT STRATEGICO DEL TRANSITO DEL PETROLIO...cito dall'articolo..."Alcuni giorni dopo è comparso un video online di Al-Wahaishi con il titolo allarmante di "cominciamo da qui e ci incontriamo ad al- Aqsa". Al-Aqsa si riferisce alla moschea di al-Aqsa di Gerusalemme che gli ebrei conoscono come il Monte del Tempio, il sito del tempio distrutto di Salomone, che i musulmani chiamano Al Haram Al Sharif. Il video minaccia i leaders musulmani - compreso il presidente dello Yemen Saleh, la famiglia reale saudita e il presidente egiziano Mubarak - e promette di portare la jihad dallo Yemen ad Israele per "liberare" i luoghi sacri musulmani e Gaza, cosa che scatenerebbe la Terza Guerra Mondiale se qualcuno fosse abbastanza pazzo da farlo". Ed ancora..."Circa una quindicina di anni fà un insider ben informato di Washington mi ha detto nel corso di un incontro privato che lo Yemen conteneva "abbastanza petrolio non sviluppato per soddisfare la domanda di petrolio del mondo intero per i prossimi cinquantanni...".
Malaysia: attacco chiese cattoliche I cattolici non possono scrivere la parola 'Allah' 08 gennaio, 09:13 (ANSA) - KUALA LUMPUR, 8 GEN - Tre chiese cattoliche sono state il bersaglio di attacchi incendiari la scorsa notte alla periferia di Kuala Lumpur, in Malaysia. Una chiesa e' stata incendiata e gravemente danneggiata, sulle altre due sono state lanciate bombe Molotov che non hanno provocato danni. Dietro gli attacchi, la polemica scoppiata sul diritto dei cattolici di scrivere la parola 'Allah' dopo che l'alta corte malese aveva sospeso l'autorizzazione accordata a un quotidiano cattolico di utilizzarla...ancora, altre scintille. Non fate l'errore di "pensare" o "credere"che le vostre esperienze, ovvero, ciò che "vale"..."intorno a voi"...valga per il mondo intero. A seguire la parte CXX.

Nessun commento: