Post in evidenza

PANDORA'S TIMES parte CCXLVI

Prosegue dalla parte CCXLV . "Noi siamo Uno... TUTTO è UNO". Siamo polvere di stelle, ma di altre galassie: gli astrofisic...

lunedì 22 marzo 2010

IPOTESI DI COMPLOTTO parte CVIII

Prosegue dalla parte CVII.


Geopolitica...

I TANTI "CORTI CIRCUITI"GIUDIZIARI TRA ITALIA E USA DALLA STRAGE DEL CERMIS AL CASO CALIPARI.

E poi...

CADUTA DELL'IMPERO USA.

Alla "luce" di questo articolo penso che...

1 ) C'è qualche sito negli Usa che si diverte a postare notizie di pura fantasia

2 ) C'è qualche sito negli Usa che ha avuto accesso a notizie a cui non doveva accedere e men che meno divulgare. In ambedue i casi, a breve-medio termine, credo che sarà palese a tutti, quale delle due "ipotesi"sarà quella corretta. Comunque vi consiglio nuovamente la lettura, qualora non lo aveste già fatto, degli articoli da me già postati in precedenza, che però qui di seguito ri-posto LO SCIENZIATO ( INFORMATO ) CHE SI PREPARA...e...UN SEGRETO TERRIBILE.

Ed infine...

IL CROLLO DELLA REPUBBLICA - LA PRESIDENZA BARACK OBAMA.

E ripeto, interessantissimi sono anche i link di approfondimento contenuti all'interno di quest'ultimo.

Ancor più interessanti alla luce degli ultimo articolo, vero?

Scienziato Iran finisce negli Usa

Il ricercatore lavorerebbe nel campo
nucleare

08 dicembre, 15:25

(ANSA) - TEHERAN, 7 DIC - Uno scienziato nucleare iraniano scomparso in Arabia Saudita a giugno, Shahram Amiri, e' stato 'consegnato da Riad agli Stati Uniti'. Lo ha detto all'agenzia Mehr il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Ramin Mehmanparast, ammettendo per la prima volta che il ricercatore lavorava in campo nucleare. In ottobre il ministro degli Esteri iraniano, Manuchehr Mottaki, aveva gia' detto di ritenere gli Stati Uniti 'responsabili' per la scomparsa di Amiri.

SCANDALI, AFFARI E MISTERI TUTTI I SEGRETI DELLO IOR.
( repubblica.it ).

Cito dall'articolo...

"Un libretto d'assegni con la sigla Ior non esiste. Tutti i depositi e i passaggi di danaro avvengono con bonifici, in contanti o in lingotti d'oro. NESSUNA TRACCIA. Da vent'anni, quando si chiuse il processo per lo scandalo del Banco Ambrosiano, lo Ior è un buco nero in cui nessuno osa guardare"...ed ancora..."È difficile per esempio spiegare con esigenze pastorali la decisione del Vaticano di scorporare le Isole Cayman dalla naturale diocesi giamaicana di Kingstone, per proclamarle"missio sui iuris"alle dirette dipendenze della Santa Sede e affidarle al cardinale Adam Joseph Maida, membro del collegio dello Ior".

Iran, se attaccati colpiremo Israele

Prima risposta contro Centri armi
chimiche e biologiche

09 dicembre, 15:39

(ANSA) - TEHERAN, 9 DIC - L'Iran rispondera' ad un eventuale attacco di Israele ai suoi impianti atomici bombardando i siti nucleari israeliani. Lo ha detto il ministro della Difesa, Vahidi. Tel Aviv non esclude un attacco militare, per fermare il programma atomico di Teheran. 'Gli israeliani sanno - ha detto il ministro della Difesa iraniano - che e' impossibile concretizzare le minacce. La prima risposta sarebbe contro i centri per la produzione di armi chimiche e biologiche dei sionisti'.

Economia...

GEAB N. 39 - CRISI SISTEMICA GLOBALE - GLI STATI DI FRONTE ALLE TRE OPZIONI BRUTALI DEL 2010 : INFLAZIONE, FORTE PRESSIONE FISCALE O CESSAZIONE DEI PAGAMENTI...
( in francese ).

( in italiano )...

- GEAB 39 parte I.

- GEAB 39 parte II.

- GEAB 39 parte III.

Ed infine...

Australia: crolla export Grave deficit
commerciale

09 dicembre, 11:05

(ANSA) - SYDNEY, 9 DIC - L'Australia e' uno dei pochi Paesi che hanno beneficiato di esportazioni in crescita durante la crisi finanziaria globale. Ma la tendenza ha subito una battuta d'arresto nel terzo trimestre, quando il deficit dei conti correnti si e gonfiato fino all'equivalente di 9,6 mld euro. La caduta delle esportazioni (-1,5 mld euro), accompagnata da un balzo delle importazioni (+1,08 mld) fa prevedere ora che i nuovi dati di crescita del Pil saranno piu' deboli di quanto stimato.

E...

Grecia: Fitch, resta rischio default

Anche se agisce la Banca centrale
europea

09 dicembre, 12:24

(ANSA) - ROMA, 9 DIC - Per la Grecia rimane il rischio di un default del debito pubblico. Lo sostiene l'analista di Fitch Christopher Pryce. L'analista, che ieri ha tagliato il rating sovrano del Paese, si dice 'non convinto' che la Bce fara' quanto necessario per evitare un collasso dei conti della Grecia. 'L'intenzione della Bce e' di non lasciare che un Paese dell'eurozona finisca in default e non sono sicuro che l'istituto sia preparato a fare quanto necessario per salvare la Grecia'.


A seguire la parte CIX.

Nessun commento: