Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7

Continua da questo post Dai primi giorni di febbraio l'account twitter di Wikileaks posta misteriosi messaggi accompagnati da immagin...

giovedì 30 luglio 2015

NOSTRADAMUS - "Le Sestine, Nuove idee, Nuove datazioni/45"

Continua da questo post.


E quest'altra sestina, a mostrare ancora una volta...nel caso che ve ne fosse bisogno...l'eccelsa, fine arte di MdN, di celare più intendimenti/livelli di comprensione/conoscenza, nelle "pieghe"...finanche temporali, dei suoi "profetici" (secondo me, ma penso...Non solo per me. Si!) scritti.

S.24

Le Mercurial non de trop longue vie,
Six cens & huict & vingt, grand maladie,
Et encor pis danger de feu & d'eau,
Son grand amy lors luy sera contraire,
De tels hazards se pourroit bien distraire,
Mais bref, le fer luy fera son tombeau.


Il/La Mercuriale non di troppa lunga vita,
Sei cento e otto e venti, grande malattia,
E ancor peggior pericolo da/di fuoco e d'acqua,
Suo grande amico allora a lui sarà contrario,
Da/Di tali azzardi(casi/sciagure/incidenti/danni) si potrebbe ben distrarre,
Ma/Però (a) breve(basso/"piccolo"/vile), il ferro(armi/guerra) a lui farà sua tomba.


Dunque. Il "Mercuriale"...deriva si da Mercurio, Dio dei commerci, traghettatore dei defunti, ed etc. (come d'altronde in miei precedenti post abbiamo già avuto il modo di appurare) ma in passato, veniva così chiamata anche una pillola, ed un unguento, a base di mercurio, "un rimedio...una cura" usato/a nel trattamento della sifilide. Con quali risultati non lo so. Ma stando al detto, se..."ciò che non ti uccide ti rafforza"...unito al senso (da mia interpretazione), del termine (nei suoi possibili altri significati, anche duali e legati alle origini del termine stesso: commercio-mercato-valore medio della merce-profitto/truffa-inganno/messaggio-comunicare-estremo viaggio/vita e morte, etc.) e anche nell'insieme dello scritto...ciò che se ne può dedurre è:

"Il Rimedio/La Cura/La Medicina del Grande Male...È stato-Sono stati/È-Sono/Sarà-Saranno Il-I Grande-i Male-i".

E quale sarà questo Grande Male, o meglio..."in verità", Uno dei Grandi Mali che MdN ha visto iniziare nell'anno "seicento" (il 2013) e che si ripeterà nei due archi temporali di seguito esposti (2013-2021...2033)...dove, di due "amici" (anche, o soprattutto per interesse/profitto...finanche d'entrambi, seppur da un diverso punto di vista. Ricordatevi di Mercurio e ciò che può simboleggiare), uno assai più Grande/Potente dell'altro, fornirà il rimedio/la cura ad un male Assai peggiore dell'acqua e del fuoco (eventi naturali estremi, o infettarsi/ardere con liquidi e fuoco da bombe o altro ancora) all'altro, seppur in seguito, per pentimento, il venir meno dell'interesse, o per/come opportunità per redimersi/riconosciuto errore/malattia/perdita di potere (che può essere politico e/o economico e/o militare), oppure altri fronti da tutelare (e considerando queste ultime due voci nell'insieme, ed alla luce della seconda parte della sestina...direi, finanche obbligati. E per scelte di forza maggiore si può tralasciare anche "vilmente" l'uno, per tentare almeno, di salvare i più. E colui...poi, in seguito al ferro, alle armi/"alla guerra"...ma potrebbe riferirsi ad un attentato, o ad un colpo di stato etc. "finirà nella tomba/morira". Spero per lui che sia solo politicamente a causa delle "conseguenze del ferro"), finanche con modi "vili"/senza preavviso/inaspettatamente lo abbandonerà/farà venir meno il suo sostegno...che poi, "porteranno" (se per lui sono fatti, così sarà...al netto della mia interpretazione, ovviamente), in particolare in quest'ultima data, ad/allo svilupparsi di una grande malattia/epidemia?

Gas venefico...Armi Chimiche"?"

Eh Sì! Sempre Assai Intrigante MdN.

Note:


- È a mio parere interessante notare, come il termine francese "bref"...in lingua italiana, traducibile come aggettivo in "breve/fuggevole, ed etc. e come avverbio in "insomma"...abbia ad annoverare tra i suoi possibili sinonimi, i termini "basso/piccolo/vile/abbietto/volgare/brusco".
- Un interessante articolo del giugno scorso a riguardo degli anche tossici fatti/eventi...ed i retroscena (al lordo di tutti gli eventuali altri punti di vista, ovviamente), dell'estate 2013...in particolare, del finir di tale estate:

Tra il Papa e Putin c’è sempre Assad


Continua...

6 commenti:

UNATANTUM ha detto...

"Il ritornare alla Luce" di possibili, ed Assai nefasti, economici (ma correlati, non solo) scenari, nel "Giusto tempo" e "Come da Copione"?

Una grande crisi finanziaria è imminente. L'avvertimento di otto esperti


“Guardate i dati e vi renderete conto che le nostre
preoccupazioni attuali non sono esagerazioni"

Ci sarà un crollo finanziario negli Stati Uniti entro la fine del 2015? Sempre più stimati esperti finanziari stanno avvertendo che siamo proprio sull'orlo di un'altra grande crisi economica. Naturalmente questo non significa che accadrà. Gli esperti hanno sbagliato in passato ma alcuni indizi sembrano suggerire che una nuova crisi finanziaria potrebbe essere alle porte.

Continua su: lantidiplomatico.it

Chissà se questa volta sarà quella "buona.

Beh! Come al solito non ci resta che attendere "pazientemente" e per certo sapremo.

Quindi...Vedremo.

UNATANTUM ha detto...

"Quella fretta...dettata da un futuro, finanche incombente"...

Israel is working at speed to convert Boeing 767 into a long-flight refueling tanker

Israele sta lavorando celermente per convertire i Boeing 767 in un aereo cisterna a lungo/a raggio/durata di volo
( in inglese - debka.com ).

Colloquiando...chiare considerazioni, ed altrettanto chiari punti fermi...

Mosca: cacciare Assad solo favore a Isis


Ministro Esteri Lavrov risponde a dichiarazione saudita su Siria

11 agosto 2015 14:55

(ANSA) - Provare a deporre il presidente siriano Bashar al Assad "con metodi militari" significherebbe "la vittoria dello Stato islamico". Lo ha detto il ministro degli Esteri russo, Serghiei Lavrov, dopo un incontro a Mosca con il suo omologo saudita Adel Al-Jubeyr. Il rappresentante di Riad ha dichiarato che "non c'è spazio" per Assad nel futuro della Siria. "Le nostre differenze con l'Arabia Saudita sulla soluzione del conflitto siriano riguardano - ha detto Lavrov - solo il destino di Assad".

"Non c'è spazio" per Assad nel futuro della Siria, aveva detto Adel Al-Jubeyr, dopo l' incontro a Mosca con il suo omologo russo, precisando che la posizione di Riad nella crisi siriana "non è cambiata".

UNATANTUM ha detto...

Nuove, Vecchie notizie sulla via di passate, presenti, future...Armate, tossiche criticità...

Usa: "L'Is ha usato armi chimiche in Iraq".
Siria, distrutto il monastero cattolico di Mar Elian


Le forze militari statunitensi hanno le prove dell'uso da parte dei miliziani dello Stato Islamico di gas tossici contro le forze curde in Iraq. Nuovo scempio: preso di mira il sito risalente al quinto secolo. Le immagini di un video hanno mostrato i bulldozer del califfo Al Baghdadi in azione

Continua su: repubblica.it

UNATANTUM ha detto...

"Ancora tossiche..furtive conseguenze, dell'altrui arsenale, chissà se in toto distrutto.('?')"

Guardian, iprite Isis anche in Siria


Giornale cita medici ed esperti, "accesso ad arsenale Assad"

26 agosto 2015 22:20

(ANSA) - ROMA, 26 AGO - L'Isis potrebbe aver usato il "gas mostarda" (l'iprite) anche in Siria: lo afferma il britannico Guardian citando medici ed esperti. L'attacco sarebbe avvenuto nei pressi di Aleppo, nella città di Marea. I pazienti "hanno lesioni sulla pelle e problemi respiratori", afferma il quotidiano. L'attacco sarebbe avvenuto venerdì scorso. Sarebbe una prova a sostegno della tesi che "l'Isis abbia avuto accesso a scorte chimiche del regime del presidente siriano Bashar el Assad ritenute distrutte".

UNATANTUM ha detto...

Anticipando nelle dichiarazioni...e/o negli intendimenti, "futuri scenari/eventi" (ma, a mio parere...altro tempo, ed altri eventi...finanche Assai nefasti, si devono ancora palesare affinché ciò accada) nei "Fatti", "Come da, talune almeno, Profezie"?

Poi, notizie di coordinate prove/inedite comunelle, ed altro ancora...

Mosca, Assad non è intoccabile. Poi frena, senza è caos


Prove di dialogo nei cieli siriani tra caccia russi e americani

Mattia Bernardo Bagnoli

04 novembre 2015 07:39

Il presidente siriano Bashar al Assad non è 'intoccabile'. È la portavoce del ministero degli Esteri russo a infrangere il tabù, lasciando intravedere un possibile (ulteriore) spiraglio in vista del nuovo round negoziale a Vienna nel formato a diciannove. "Non abbiamo mai detto - ha detto Maria Zakharova in un'intervista a Radio Eco - che la sua permanenza sia per noi una questione di principio".

Insomma, Mosca non chiede né che Assad stia al suo posto né che se ne vada, ma che siano i siriani a scegliere con le elezioni. Il punto è che - è la tesi di Mosca - se dovesse verificarsi un vuoto di potere, il Paese e non solo potrebbe finire nel caos. "Un cambio di regime in Siria - è il ragionamento della Zakharova - potrebbe diventare un disastro non solo su scala locale o regionale ma, tenendo conto della questione dei profughi, potrebbe diventare un grande buco nero".

L'accento passa dalla figura del presidente-dittatore alla sua 'funzione'. Prove di disgelo dunque? Non proprio. La Casa Bianca, ha detto il portavoce Josh Earnest, dubita che quanto affermato da Mosca sul ruolo di Assad "rifletta un cambiamento nella visione della Russia". La stessa Zakharova, d'altra parte, aveva a stretto giro accusato i "mass media occidentali" di voler stravolgere il messaggio, tratteggiando una Russia che fa retromarcia. Niente di più falso. "La nostra posizione sulla soluzione siriana - ha ribadito - non ha subito cambiamenti".

Continua su: ansa.it.

UNATANTUM ha detto...

Svelando articolati piani Russi per la Siria...

Siria, media: 'C'è un piano russo in nove punti'


Giornale saudita: punta a far rimanere Mosca in Mediterraneo est

06 novembre 2015 13:47

BEIRUT - La Russia ha preparato un piano per risolvere a proprio favore il conflitto in Siria e rimanere nel Mediterraneo orientale. Il testo, diffuso dal quotidiano panarabo ash Sharq al Awsat, edito dall'Arabia Saudita, è composto da nove punti. Il piano sarebbe dovuto rimanere segreto, afferma il giornale, ma nelle ultime 24 ore i media russi ne hanno dato notizia. I nove punti prevedono che le parti attualmente coinvolte nel bombardamento aereo in Siria definiscano obiettivi comuni e decidano che chi rifiuta la "soluzione politica" russa venga inserito tra gli obiettivi da eliminare. Il piano di Mosca prevede il congelamento dei fronti di guerra tra lealisti e insorti e l'avvio di una conferenza di dialogo tra regime, insorti, oppositori in esilio e in patria. Questo prevederà un'amnistia generale e la liberazione dei detenuti politici, elezioni presidenziali, formazione di un governo unità nazionale composto da regime e opposizioni. Il presidente russo Vladimir Putin si impegna personalmente affinché il suo omologo siriano Assad non si candidi alle elezioni, ma ciò non impedirà che personalità del regime o della famiglia Assad possano candidarsi. Bisognerà anche trovare - secondo il piano - una formula per far confluire nell'esercito governativo le milizie lealiste e quelle degli insorti. La Russia si impegna anche ad assicurare un'amnistia generale per gli oppositori in esilio e per quelli che hanno preso le armi, ma in cambio le opposizioni si impegnano a non perseguire Assad e il suo regime né in patria né all'estero. Il regime e le opposizioni dovranno togliere l'assedio alle località attualmente circondate e i Paesi che armano le opposizioni devono cessare il loro sostegno. La Russia conserverà invece le sue basi militari "in rispetto alle risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell'Onu".

Media, in piano russo elegibilità di 'un Assad' - Il piano russo in nove punti sulla Siria, secondo il giornale saudita ash Sharq al Awsat, prevede tra l'altro che il presidente siriano Bashar al Assad non si candidi alle eventuali prossime elezioni presidenziali ma che il diritto alla candidatura non sia precluso a un suo parente o a un altro esponente del regime. Il testo sarà presentato alle parti siriane e internazionali a Ginevra venerdì prossimo, 13 novembre, precisa il sito del quotidiano

Link: ansa.it