Post in evidenza

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/220

Prosegue dalla parte 219 . "Guardando all'estremo Oriente, ma pensando...molto più ad Occidente"... La Nord Corea è un di...

martedì 14 luglio 2015

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/43

Continua da questo post.


Aggiornamenti...in verità, Non solo greci...ed estremi, ma possibili, scenari...

Grecia, partito alleato Tsipras non voterà accordo.
Sinistra di Syriza valuta pollice verso


Dopo l'intesa raggiunta a Bruxelles, il braccio di ferro si sposta ad Atene. Nazionalisti di Kammenos pronti a dire no in Parlamento ma non usciranno dal governo. Manifestazione di protesta in piazza Syntagma: manifestante brucia bandiera della coalizione. Sciopero dipendenti pubblici contro nuove misure di austerità. Possibile governo di salvezza nazionale

Continua, con liveblog, su: repubblica.it


- facebook.com/GeoPoliticalCenter

- SCENARIO – Grecia dopo la morte della Democrazia
resta solo la Dittatura – SCENARIO


Meditando su antichi, storici eventi...Seppur nel contesto dei tempi, finanche, a futura memoria...

- La lezione di Solone, che Schaeuble non ha imparato

Aggiornamenti greci. "15 luglio 2015, il giorno del giudizio...parlamentare, greco"...

Grecia, Tsipras perde i pezzi.
Fmi potrebbe dire no a piano
di salvataggio


Oggi in aula il primo pacchetto di misure chieste da Bruxelles, la viceministra delle Finanze lascia il governo. La Commissione Ue propone di usare il vecchio fondo salva-Stati per il prestito ponte da 7 miliardi. Ma il Regno Unito si oppone. Intanto dal Fondo monetario internazionale arriva un nuovo avvertimento

Continua, con liveblog, su: repubblica.it

Aggiornamenti greci. "16 luglio 2015".

- Grecia, l'Fmi: "Taglio debito o
non approviamo il piano"


- Grecia, sì del Parlamento al piano di riforme.
Ma Syriza si spacca


- L'Eurogruppo approva il piano di salvataggio per Atene,
nuova liquidità dalla Bce


Comunicando/Rendendo pubblici personali sentori/sentenze...

Varoufakis, l'Agreekment fallirà


Ex ministro delle Finanze intervistato dalla Bbc

18 luglio 2015 10:56

(ANSA) - ROMA, 18 LUG - Le riforme concordate tra Atene e l'Ue nel cosiddetto Agreekment "saranno un fallimento": lo sostiene l'ex ministro delle Finanze greco, Yans Varoufakis, alla Bbc. Il programma di riforme, secondo Varoufakis, "passerà alla storia come il più grande disastro della gestione macroeconomica mai avvenuto". E poi: "Questo programma fallirà chiunque avrà la responsabilità della sua messa in opera". Quando il giornalista gli chiede quanto tempo ci vorrà, Varoufakis risponde "è già fallito".

Ed il percorso continua...

Grecia, sì a secondo pacchetto riforme


In Parlamento ok anche da Varoufakis, Syriza tiene

23 luglio 2015 04:53

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - Il Parlamento greco ha approvato il secondo pacchetto di riforme concordate da Tsipras con l'Ue. Vota sì anche Varoufakis e si riduce la 'ribellione' all'interno di Syriza. Al termine di un dibattito protrattosi fino a tarda notte l'esito del voto certifica 230 sì, 63 no e 5 astenuti.
L'ex ministro delle Finanze ha votato sì "soltanto per far guadagnare tempo al governo" e si è detto convinto che l'intesa con i creditori internazionali è destinata a fallire.

Il piano B...

I radicali di Syriza: "Ecco
il piano per l'addio all'euro".
Bce, ok a riaprire la Borsa


di ETTORE LIVINI

Panagiotis Lafazanis, leader della Piattaforma di sinistra: "Nazionalizziamo le banche, cancelliamo buona parte del debito e usciamo dalla moneta unica. Sarà difficile all'inizio ma poi l'economia ripartirà subito". Via ai negoziati con l'ex Troika, giallo sulle richieste di nuove misure

Continua su: repubblica.it

E "le profezie"...

Varoufakis: "Non solo la Grecia:
così Schaeuble vuole imporre la
Troika anche a Roma e Parigi"


di CLAUDI PÉREZ

La denuncia dell’ex ministro: “Temo che la Grexit sia inevitabile, servirà a incutere la paura necessaria per forzare il consenso di Italia, Spagna e Francia”

Continua su: repubblica.it

"Il ritornare alla Luce" di possibili, ed Assai nefasti, economici (ma correlati, non solo) scenari, nel "Giusto tempo" e "Come da Copione"?

Una grande crisi finanziaria è imminente. L'avvertimento di otto esperti


“Guardate i dati e vi renderete conto che le nostre
preoccupazioni attuali non sono esagerazioni"

Ci sarà un crollo finanziario negli Stati Uniti entro la fine del 2015? Sempre più stimati esperti finanziari stanno avvertendo che siamo proprio sull'orlo di un'altra grande crisi economica. Naturalmente questo non significa che accadrà. Gli esperti hanno sbagliato in passato ma alcuni indizi sembrano suggerire che una nuova crisi finanziaria potrebbe essere alle porte.

Continua su: lantidiplomatico.it

Chissà se questa volta sarà quella "buona.

Beh! Come al solito non ci resta che attendere "pazientemente" e per certo sapremo.

Quindi...Vedremo.

12 SEGNI CHE UN IMMINENTE CROLLO FINANZIARIO GLOBALE E’ SEMPRE PIU’ PROBABILE




DI MICHAEL SNYDER

theeconomiccollapseblog.com

Avete visto cosa è appena successo? La svalutazione dello yuan ad opera della Cina ha innescato la più grande discesa giornaliera della valuta dell’era moderna. Ciò ha causato anche la caduta di altre valute a livello mondiale nei confronti del dollaro, il prezzo del greggio ha toccato un nuovo minimo negli ultimi sei anni e i mercati azionari di tutto il mondo hanno cigolato. Il Dow Jones ha perso 212 punti martedì e le azioni della Apple hanno persoun ulteriore 5%.

Mentre sfrecciamo verso i prossimi critici mesi di settembre ed ottobre, lo sfaldamento del sistema finanziario mondiale inizia ad accelerare. A questo punto, non ci vorrà molto per finire in una crisi finanziaria di portata mondiale. A seguire 12 segnali che indicano che un crollo finanziario globale è addirittura più probabile, proprio a causa degli eventi degli ultimi giorni.

Continua su: comedonchisciotte.org

Ed intanto, in Grecia arriva una sostanziosa porzione della terza parte di aiuti...

Grecia, l'Esm approva gli aiuti: 13 miliardi subito


Il meccanismo europeo di stabilità ha dato il via libera al terzo programma di salvataggio. Vale complessivamente 86 miliardi, con una prima tranche da 26 miliardi già approvata. La metà di questi è già stata stanziata, ma Atene li ha subito impiegati per rimborsare la Bce (3,2 miliardi) e il prestito ponte dell'Eurogruppo del mese scorso (7,16 miliardi)

Continua su repubblica.it

Potenziali Eventi, Globali...

Cina: i perché di una tempesta perfetta


Da calo Pil Dragone a yuan, da petrolio a tassi Usa

24 agosto 2015 19:41

Nuova giornata nera per i mercati asiatici. Con pesanti ripercussioni sui listini occidentali.
Ecco, la variabili che alimentano la 'tempesta perfetta' estiva che parte dalla Cina.

Continua su: ansa.it


Continua...QUI

Nessun commento: