Post in evidenza

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/50

Continua da questo post . Segnalando altolocati, altrui punti di vista...e consigli, da un ormai in percorso d'uscita, Oltremanica......

martedì 21 luglio 2015

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/185

Prosegue dalla parte 184.


E nel mentre che l'Onu ha dato...all'unanimità, il via libera all'accordo con l'Iran, ed alla conseguente revoca delle sanzioni vincolandolo al parere positivo delle ispezioni dell'Aiea. Anche altre istituzioni...molto più vincolanti in verità, d'oltreoceano, iniziano il loro iter istituzionale...

- Il Congresso Americano comincia l’esame dell’accordo nucleare con l’Iran

Ma c'è chi continua ad essere...a torto o a ragione e da entrambe le parti...Assai scettico su tale accordo è farà tutto il possibile per far sì di avere le più alte e vitali garanzie a tutela...

Netanyahu switches tactics for blocking Iran nuclear deal.
Iranian Guards chief: We will never accept it

Netanyahu cambia tattica per bloccare l'accordo sul nucleare dell'Iran.
Il comandante delle Guardie Iraniane: Non lo Accetteremo mai
( in inglese - debba.com ).


Una prima volta, in prospettiva e per certi versi...finanche profetici, Assai mirata "in verità"...

Turchia, media: intelligence aveva segnalato presenza nel Paese di kamikaze Is


Il giorno dopo l'attentato al centro culturale di Suruç, Hurriyet e Haberturk scrivono che le autorità erano state avvisate: i servizi avevano riscontrato l'entrata della presunta attentatrice in Turchia insieme ad altre due donne legate all'Is. Salito a 32 il bilancio delle vittime. Il premier Davutoglu: "Identificato un sospetto, probabili collegamenti con lo Stato Islamico"

Continua su: repubblica.it

Esclusive notizie, di Imponenti...seppur ancora relegate al divenire, implementazioni Iraniane...

Iran buys 100 Russian refueling aircraft for its
air force to reach any point in the Mid East

L'Iran compra 100 aerei da rifornimento Russi per la sua
forza aerea per raggiungere ogni punto nel Medio Oriente
( in inglese - debka.com ).

Beh! Con un potenziale raggio d'azione di 7.300 km...penso, anche Ben oltre il Medioriente.

Poi..."come al solito", mi sbaglierò.

Mirate azioni, Non solo da un punto di vista geo-politico"?"


- Isolare la Russia ad ogni costo,
la strategia del presidente Obama


Esclusive notizie, riguardo ("anche per noi") potenzialmente assai nefasti scenari...finanche, "Come da talune almeno...Profezie", "giungono dall'Egitto" (tramite Debka)...

ISIS infiltrates Egyptian special forces,
joins with Hamas to occupy N. Sinai,
liquidate Sisi

L'ISIS si è infiltrato nelle forze speciali Egiziane
e si è unito con Hamas per occupare il Nord del Sinai,
liquidando Sisi
( in inglese - debka.com ).

E dal confine turco-siriano. Scontro armato tra esercito turco e stato islamico...che a quanto pare, ad ora...è terminato. Ma ciò...seppur sempre a seconda dei punti di vista...È/rappresenta/può essere, un finanche Assai chiaro segno..."Come da talune almeno, Profezie"...

Scontri Turchia-Isis a confine Siria


F-16 decollati da Diyarbakir. Morti un militare e un jihadista

23 luglio 2015 17:58

(ANSA) - ISTANBUL, 23 LUG - Scontri in corso nella zona di Kilis, al confine tra Turchia e Siria, tra esercito turco e miliziani dello Stato islamico (Isis). Diversi aerei militari da combattimento F-16 sono decollati dalla base di Diyarbakir, nel sud-est della Turchia. Lo riferiscono media locali. Finora sono rimasti uccisi un militare di Ankara e un miliziano jihadista.
Per la stampa locale gli F-16 potrebbero però prendere di mira le postazioni del Pkk oltre confine.

Siria: spari a confine con Turchia,
uccisi un soldato turco e uno jihadista


Colpi d'arma da fuoco vicino a territorio controllato dallo Stato islamico che sta addensando truppe nell'area

Continua su: repubblica.it

E poi ditemi che questo...Non È uno strano mondo.

Oggi è il 24 Luglio 2015...Vero?

Beh! Direi che...Nei Fatti, ed in prospettiva, È Assai Interessante e Si! Finanche, "Come...da talune almeno...Profezie".

Importanti concessioni e Chiare, decise risposte interne, ed esterne...

Turchia, operazione contro ribelli Pkk e Is: uccisa una donna, 297 arresti
>

Svolta di Ankara dopo la strage a Suruc ad opera dello Stato islamico e dopo l'uccisione di un soldato turco: attaccate postazioni Is in Siria e sì ai jet da guerra Usa dalla base di Incirlik

Continua su: repubblica.it

Concordate cessioni, Decise mobilitazioni dirette da piu parti e più attori...

Jordan launches war on ISIS in Iraq,
Turkish warplanes hit ISIS in Syria.
US, Israel involved in both ops

La Giordania lancia la guerra sull'ISIS in Iraq,
aerei da guerra Turchi colpiscono l'ISIS in Siria.
Stati Uniti, ed Israele coinvolti in operazioni a terra
( in inglese - debka.com ).

Poi...nella Gloria data dai "Giusti tempi"...ma proprio anche allo "spaccare"/scoccare il/del giorno...il riapparire di vecchie conoscenze che, opportunità da tenere sempre in considerazione, sono eventualmente da mettere sul tavolo e da giocarsi, finanche insieme dell'eventuale bisogno...o così, d'impeto, per arcani motivi...Chissà.

1 - La "No Fly Zone".

US, Turkey impose partial no-fly zone over Syria


DEBKAfile July 24, 2015, 3:01 PM (IDT)

Turkish military sources reported Friday that the US and Turkish air forces had established a “partial no-fly zone” 40-50km deep inside Syria and 90km in length. It covers all of the Idlib province of northern Syria up to the Aleppo.
Fonti militari Turche riportano che Venerdì le forze aeree Statunitense e Turche hanno stabilito una "parziale zona di non volo" profonda 40-50 km e lunga 90 km all'interno della Siria.Essa copre tutta la provincia di Idlib nella Siria settentrionale fin sopra ad Aleppo.

Link: debka.com

Ora. Non mi risulta che lo stato islamico abbia un'aviazione, tuttavia, potrei non essere aggiornato in merito, ma d'altronde, una "No Fly Zone" può risultare utile per eventuali operazioni terrestri...in sicurezza.

2 - Le "Armi Chimiche".


- Mission to Purge Syria of Chemical Weapons Comes Up Short

3 - Gli "Interventi Umanitari"...urgenti, ripensati a posteriori anche a distanza di parecchio tempo e "col senno del poi", giusti...o sbagliati che si riveleranno.

- The urgent case for humanitarian intervention in Syria

Si! Questo per certo, È un mondo finanche Assai...strano, ed Interessante. Dove...quantomeno, talune Assai Intriganti Profezie, di fatto/realmente, amano "compiersi"...nei Fatti/nella realtà/negli eventi.

Accomodanti interessate opportunità...e finanche vitali, necessità...


- Accordo tra Usa e Turchia per l’utilizzo di Incirlik,
cosa ha avuto in cambio Erdogan?


"L'amar per certo dell'umana storia nel ripetersi...cambiando non troppo, nazioni, bandiere e finanche per nulla, taluni motti"...

Onore al Costruttore di Pace


Onore al Costruttore di Pace, così titolava nel 1938 un cinegiornale Britannico all’indomani dello “storico accordo” tra Gran Bretagna e Germania, un accordo che aveva permesso di “evitare una guerra”, e di “assicurare la pace” all’Europa al Mondo. Un accordo imprescindibile perché “l’alternativa a questo accordo è la guerra”.
Non vi suonano familiari queste frasi che abbiamo evidenziato? Non vi ricordano nulla?
A noi ricordano le frasi trionfalistiche della stampa mondiale, delle televisioni, dei media tradizionali, delle Cancellerie del Mondo che lodavano, e lodano ancora oggi, l’accordo nucleare con l’Iran voluto a tutti i costi dal presidente americano Obama.

Continua su: geopoliticalcenter.com

Ammettendo talune passate, dovute debolezze...ma resistente e fiero, ancor confidando in un glorioso futuro...

Siria: Assad ammette, ci siamo dovuti ritirare da alcune aree


"Per difenderne altre. La parola sconfitta non esiste"

26 luglio 2015 19:41

Al quinto anno di guerra civile in Siria, costata finora circa 230mila morti e milioni di profughi, il presidente Bashar al Assad ha ammesso che le sue truppe sono state costrette ad abbandonare alcune aree del Paese. Nel suo primo discorso pubblico dopo un anno, pronunciato alla televisione, Assad ha assicurato che la vittoria arriverà, ma lo sfibrante conflitto contro i ribelli, diventato ancora più sanguinoso con l'avanzata dello Stato islamico, ha messo in serie difficoltà le truppe regolari, che non hanno più le forze numeriche per difendere l'intero Paese. Tanto più che i ribelli godono di sempre maggiore sostegno esterno, ha sottolineato il leader siriano, riferendosi all'Arabia Saudita, la Turchia e il Qatar, le potenze regionali sunnite che puntano a detronizzare la dinastia alawita (setta sciita) al potere in Siria da oltre 40 anni, anche in chiave di contenimento dell'Iran. "A volte, in alcune circostanze, siamo stati costretti a ritirarci da alcune aree per difenderne altre, facendo una scelta sulle regioni più importanti dal punto di vista politico, economico e militare", ha spiegato Assad, che attualmente controlla poco meno della metà del territorio siriano. Assad ha mantenuto una vaga apertura al dialogo politico, ma ha avvertito che "la parola sconfitta non esiste nel dizionario dell'esercito siriano", promettendo poi solennemente: "Resisteremo e vinceremo". Nel frattempo, però, è stato costretto a concedere un'amnistia generale per i disertori, molti dei quali andati a combattere per i ribelli, e per i molti giovani in fuga per scampare alla leva. Assicurando anche di pagare meglio i soldati di prima linea."

Link: ansa.it

Nei fatti...

Assad in a position to strength after Vienna deal with Iran.
Tehran revitalizes his depleted army

Assad in una posizione di forza/per resistere dopo l'accordo di Vienna con l'Iran.
Teheran rivitalizza il suo esausto/consumato esercito
( in inglese - debka.com ).

Imponendo il proprio volere in casa altrui, senza l'adeguato "globale" avallo...

- Una No Fly Zone in terra di Siria (senza autorizzazione ONU)

Colpendo con sospetta precisione degli uni, ed Acquisendo ancor più capacità...militari, degli altri, in prospettiva, attendendo un futuro finanche...in parte almeno, incombente...

ISIS wipes out the Syrian army’s main strategic arsenal,
flattens heart of Al Safira complex

L'ISIS distrugge/annulla uno dei principali arsenali strategici dell'esercito Siriano,
spianando/radendo al suolo il cuore del complesso di Al Safira
( in inglese - debka.com ).

Iran orders from China 150 J-10 fighter
jets that incorporate Israeli technology

L'Iran ordina dalla Cina 150 aerei da combattimento
J-10 che incorporano tecnologia Israeliana
( in inglese - debka.com ).

- L’Arabia Saudita acquista 10 batterie Patriot

Possibili scenari che...dal mio punto di vista, potranno divenire maggiormente Realtà, nella citata "seconda opzione"...finanche "Come da Copione" e "Come da, talune almeno, Profezie"...

- SCENARIO- La Cina vittima dell’accordo tra USA e Iran -SCENARIO


A seguire la parte 186.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Having read this I thought it was very informative.

I appreciate you finding the time and effort to put this information together.

I once again find myself spending a lot of time both reading and leaving
comments. But so what, it was still worthwhile!

Look into my blog - elaborazione codice fiscale