Post in evidenza

Il 2012, i Segreti dei Maya, il Governo Messicano...ed un Documentario/18

Prosegue da questo post . Una interessante domanda d'inizio Aprile...a cui è stata fornita una risposta, Seppur...ad esser noiosi, n...

sabato 9 agosto 2014

"UNA STORIELLA DIVERTENTE" - ADDENDUM/2

Prosegue da questo post.


Una domenica pomeriggio di aprile del corrente anno (2014).

Immaginate.

Una di quelle giornate "primaverili" (ma assai fresche in zone ombrate)...e festive, in cui un sole tiepido risplende nell'azzurro intenso del cielo, macchiato qua e là da rade ed innocue nuvolette bianche dalle molteplici forme, dopo alcune giornate di pioggie finanche intense. Tanto che a Molti penso...venendo da un inverno che, Seppur mite come è stato, un pò "affloscia"...può far balenare in mente "strane idee" di seppur precoci perlustrazioni balneari.

E Quindi...taluni, svegliandosi e constatando l'opportunità, considerando altresì la distanza che li separa dalla meta. Potrebbero decidere di prendere l'auto e chi partendo prima e chi dopo, andare a dare una occhiata di persona.



Nel mio caso la decisione è giunta nel primissimo pomeriggio, alle quattro ero già in viaggio...in compagnia, per appagare una non solo mia curiosità marina.

Con calma...piano-piano, godendosi il paesaggio, non c'era fretta e quindi rigorosamente strade statali.

Un'oretta scarsa ed ero...eravamo, a destinazione.

Si và sulla spiaggia (dov'era possibile andare), poi si beve qualcosa in uno dei pochi bar aperti e poi si risale in auto per avviarci verso casa.

Avvio l'auto e come di consueto guardo l'orario sul display, sono le 6 meno 5 minuti.

Solita andatura più che tranquilla...non c'è Nessuna fretta.

Il alcune zone del percorso "il sole nell'abbassarsi al tramonto, tende ad essere fastidioso", anche se i numerosi monti...e gli onnipresenti occhiali da sole, aiutano a superare il problema.

Tutto bene Nessun problema, supero il tratto urbano di una cittadina, alcune ampie curve e mi appresto a percorrere un "lungo rettifilo" (circa 2 km...ma proprio diritto) ad una decina di chilometri dalla mia meta, quando dopo aver percorso non più di due/trecento metri dello stesso, mi accorsi che la luce solare "al tramonto" (su quella vallata fra i monti almeno) illuminava facendolo brillare come un diamante, un oggetto a non più di 150/200 metri in altezza, "ad una distanza" (da me stimata) in 700/800 metri, pareva "in avvicinamento" ma in realtà, eravamo noi che andavamo verso di "lui". L'oggetto, come appurato alcuni istanti dopo, appariva fermo...immobile, li davanti a noi.

E quello cos'è? - Mi chiesi...e chiesi a chi avevo accanto in quella occasione, che nel frattempo stava chiedendosi e chiedendomi a sua volta - Guarda...Hai Visto come brilla, Cos'è? - rispondendosi, fra la gioia e lo stupore - un ufo, un ufo - e poi di nuovo interrogandomi, ed interrogandosi - O forse è un elicottero? - per poi, nuovamente rispondendersi...nel mentre anch'io confermavo - No. Non è un'elicottero. - Erano passati pochi secondi, ed io nel frattempo preso da tale avvistamento, procedevo assai lentamente, seppur continuando ad avvicinarmi a tal curiosamente brillante oggetto. Ad ambedue venne in mente quasi all'unisono di prendere i cellulari dove li avevamo riposti. Passarono ulteriori secondi in cui perdemmo di vista il brillante e vicino oggetto a mezz'aria nel cielo. Ma quando rialzammo lo sguardo di esso non vi era più traccia. Ci guardammo in faccia, ed insieme...in rapida, quasi immediata intesa, decidemmo di tornare sui nostri "passi" fino all'inizio di quel rettifilo, per quantomeno tentare, il ripetersi di quel curioso avvistamento. Ma il tutto fu vano...Chissà, forse perché nel frattempo la rifrazione solare non era più la stessa. Per tutto il restante viaggio...ed in verità, anche nei giorni successivi, ci interrogammo sui vari aspetti di quel curioso, strano avvistamento...ma solo una particolare questione, ad entrambi, premeva molto comprendere...

E se in Realtà, quell'oggetto in tal luogo fosse presente finanche spesso e "noi" non l'avessimo mai notato prima (pur passando per quei luoghi più volte al mese), poiché visibile solo per poche decine di secondi in particolari condizioni?

In Verità...potremmo non avere Mai la risposta.

Nei mesi seguenti null'altro da segnalare tranne i consueti passaggi di aerei militari...ed elicotteri, finanche a bassissima quota. Uno in particolare, di un aereo (militare) da trasporto mi ha impressionato. Era talmente basso...non più di 300 metri dai tetti degli edifici più alti, che il frastuono dei suoi motori, mi hanno portato a pensare male sull'incolumità dei vetri degli infissi.

Mai visto un aereo di quella mole così basso, in particolare, sopra un centro abitato. E Non penso sia usuale vederne. Chissà, forse essendoci li nei paraggi una stazione radar, erano impegnati in qualche simulazione o test.

Chissà.(?)


Continua?

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ok! ;) Ulteriore doppia (anche di quella che avevi postato tu) conferma Ufficiale e da fonte autorevole che perlomeno non hai sognato :D ahahaha Si! Sono Reali ;)

Foley, tattica simile a blitz Bin Laden

Per tentare di liberarlo un commando con
elicotteri silenziosi

LONDRA

22 agosto 2014 08:59

(ANSA) - LONDRA, 22 AGO - Nel blitz con cui le forze Usa a luglio cercarono di liberare il giornalista James Foley in Siria sarebbero state utilizzate tattiche simili a quelle impiegate per la cattura di Osama bin Laden. Lo scrive il Daly Telegraph, riferendo il racconto di un testimone. ''Il commando si e' calato da elicotteri silenziosi: non si sentiva il rumore dei motori'', ha raccontato secondo cui la missione avrebbe preso il via poco dopo mezzanotte contro una 'base' considerata una roccaforte dell'Isis.

Link notizia -> ansa.it


(silenziosi) Saluti. (in incognito :ninja: ) :D ;)

EXTREME :)

UNATANTUM ha detto...

uhm! Pensavo...

Certo che con pochissime modifiche...perlopiù riguardanti l'estensione dei dialoghi...potrebbe/si presterebbe a diventare una mini-serie per la Tv Eh!!!

:)