Post in evidenza

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/50

Continua da questo post . Segnalando altolocati, altrui punti di vista...e consigli, da un ormai in percorso d'uscita, Oltremanica......

domenica 9 giugno 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/98

Prosegue dalla parte 97.


Preparando Uomini, Terre e Mezzi..."Sulla Via di Megiddo"(?)...

Tank siriani nel Golan demilitarizzato
Israele pronto all’intervento


Tank siriani delle forze fedeli al presidente Al Assad hanno preso posizione nella zone demilitarizzata delle alture del Golan causando l’immediata reazione delle forze armate israeliane.
Prima una necessaria premessa. Dopo la guerra del 67 Israele ha occupato tutte le alture dl Golan, e poteva minacciare con l’artiglieria la provincia di Damasco. Gli accordi per il cessate il fuoco stipulati tra Siria ed Israele prevedevano il parziale ritiro israeliano, il dispiegamento di una forza di pace delle Nazioni Unite nel Golan, e l’istituzione di una onda demilitarizzata in territorio siriano. Nella zona demilitarizzata non potevano, e non possono, stazionare carri armati, contraerea e forze di artiglieria pesante. In queste ultime settimane di conflitto in Siria la presenza delle forze regolari siriane nel Golan si è ampliata notevolmente e, da alcuni giorni, un numero sempre crescente di carri armati e mezzi blindati per il trasporto truppe (APC) si sono posizionati nella zona demilitarizzate.

Continua su: geopoliticalcenter.com

Megiddo...che a voler "Pensar Male", non è poi, veramente, tanto distante (alcune decine di chilometri, circa).


Allarmati Avvisi Israeliani, sul mancar nel Golan, di Giuste, interposte posizioni...e Caldi Consigli ai propri connazionali a lasciar il Libano, Sauditi...

Sgretolamento
Undof ,Netanyahu allarmato


Caschi blu sul Golan. Telefonata con Putin, poi
con Kerry

09 giugno, 15:13

(ANSA) - GERUSALEMME, 9 GIU - Il premier israeliano Benyamin Netanyahu si e' detto oggi allarmato per lo ''sgretolamento'' delle forze dell'Undof, i 'Caschi blu' sulle alture del Golan, dopo che negli ultimi giorni in quella zona sono infuriati combattimenti fra l'esercito di Bashar Assad e unita' ribelli.

''Ho parlato della situazione in Siria con il presidente russo Vladimir Putin - ha detto al governo - e in seguito ne parlero' anche con il Segretario di stato John Kerry''.

Saudi Arabia warns citizens to leave Lebanon
L'Arabia Saudita avvisa i propri cittadini di lasciare il Libano

Riyadh issued the advisory from Riyadh to Saudi nationals to leave Lebanon “due to the deteriorating security situation related to the Syrian conflict.”
Riad ha diramato un avviso da Riad a tutti i cittadini di nazionalità Saudita a lasciare il Libano "in merito al deterioramento delle condizioni di sicurezza in relazione al conflitto Siriano."

Link: debka.com

"E dalla Arabia Saudita...poi, dove li evacuano"?

Ah giusto! Dimenticavo...anche se, non so, fino a quanto...e/o quando, gli converrà, andar da quelle parti...e la disponibilità di posti, sicuramente, sarà limitata...elitaria, o per quella via insomma.


Dichiarate...Serie, Possibilità, in merito all'aprir, altri...Potenzialmente ancor più Nefasti, Scenari...

Assad serious about opening Golan front against Israel

Assad è serio riguardo all'aprire un fronte nel Golan contro Israele

The Syrian president Bashar Assad told Jordanian opposition politicians Sunday that opening a front on the Golan against Israel was “a serious matter” and would not consist of firing a few improvised rockets from time to time. According to a quote in the Hizballah mouthpiece, the Lebanese Al Akhbar, Assad said “The resistance will be well-planned and designed to damage the enemy.” DEBKAfile: The Syrian ruler was confirming that serious joint preparations were afoot by Syria, Iran and Hizballah to attack Israel from the Golan.

Link: debka.com

"Donando ai posteri, per ora Indirette, ma...ben pensate, Storiche decisioni interventiste"...

- Obama ha deciso : armi moderne per i
ribelli della Siria


Il palesar...ancora, "additandole", d'invisibili ai Più...imprescindibili Linee Rosse...

Israeli minister: Iran is weeks away from nuclear red line

Ministro Israeliano: L'Iran è lontano settimane dalla linea rossa sul nucleare

Strategic Affairs Minister Yuval Steinitz said Monday that in just a few weeks, Iran will reach the red line set by Israel for its nuclear development. By Israel’s reckoning, Iran has accumulated 200 kilograms of enriched uranium. With 250 kilograms, Tehran can easily bridge the gap to 90 percent weapons grade enrichment. In the minister’s view, Iran is planning to reach the capacity for manufacturing 30 nuclear bombs per year.
Il Ministro per gli Affari Strategici Yuval Steinitz ha detto nella giornata di Lunedì che entro solo alcune settimane, l'Iran raggiungerà la linea rossa disposta da Israele per il suo sviluppo nucleare. Da ricognizioni Israeliane l'Iran ha accumulato 200 chilogrammi di uranio arricchito. Con 250 chilogrammi, Teheran può facilmente colmare la differenza al 90% di arricchimento richiesto per le armi. Nella visione/Dal punto di vista del Ministro, l'Iran sta pianificando di raggiungere la capacità per costruire 30 bombe nucleari per anno.

Link: debka.com

Ancora le news di Debka, con gli oscuri...e Direi, alquanto Nefasti presagi, contenuti in un'alto-locata dichiarazione Russa...

Bogdanov: Syria will be destroyed if Geneva-2 fails

Bogdanov: La Siria sarà distrutta se fallisce Ginevra-2

Russian Deputy Foreign Minister Mikhail Bogdanov warned that Syria will be "destroyed" if the Geneva international conference sponsored by the US and Russia fails to resolve the two-year-old crisis between President Bashar Assad and rebels. The conference was supposed to take place in May. It was postponed when the two sponsors failed to agree on representatives to be invited. It is now expected to be held next month. Turning up the heat on Washington, Bogdanov said Tuesday: “If the Geneva conference fails, nothing but one scenario will remain: war and Syria’s complete destruction.” He spoke in a joint interview with the Lebanese An-Nahar and Kuwaiti Al-Anba. Bogdanov is the Russian official who last month relayed Moscow’s blessing to Hizballah’s entry to the Syrian war on the side of the Assad regime.. Link: debka.com

Che comunque, rischiano...sospettosamente, d'intersecarsi con il superar della poc'anzi citata, Linea Rossa israeliana e le sue eventuali conseguenze..."Come da Copione".

Ma Tuttavia...

Se solo avessi saputo prima, quanti erano gli effettivi delle truppe Onu d'interposizione, nel Golan...

Beh! Penso..."avrei evitato di leggere parecchi libri ed articoli".

911.

"I casi della vita" Eh!



A seguire la parte 99.

Nessun commento: