Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVII

Prosegue dalla parte LVI . "Oh! Com'è dolce lo studiar, di potenzialmente abitabili pianeti...in particolari allineamenti"....

venerdì 27 febbraio 2015

NOSTRADAMUS - "Le Sestine, Nuove idee, Nuove datazioni/35"

Continua da questo post.


Reali Barbari privi di rispetto per la finanche loro, antica arte e storia e ligi solo a distorti precetti.

Roba da mettersi a piangere per lo sconforto...ma Nessuna pietà per questi esseri immondi.

Il video dell’ISIS che distrugge
reperti archeologici a Mosul


I miliziani dell'ISIS hanno assaltato la biblioteca
centrale e i musei della città irachena, bruciando
e distruggendo tutto con bastoni e mazze

26 febbraio 2015

Continua su: ilpost.it

"In verità", penso che ci sia più di qualcuno che, pur essendo "lontano sia fisicamente che nel pensare" da quegli immondi esseri...sotto finanche molteplici aspetti...di ciò, ha gioito/gioirà.

Poi...l'aggiornamento.

L'almeno apparente...confermato "fatto", che i reperti siano perlopiù (ma Comunque non tutti) delle copie, non cambia il mio pensiero, poiché la volontaria distruzione di uno solo...Reale, fra di essi, basterebbe a confermarlo. Ma forse vi dirò, finanche solo la chiara intenzione...mostrata nell'accanirsi su delle copie.

Iraq, parte statue distrutte erano copie


Fonte commissione patrimonio Iraq, originali in
museo Baghdad

27 febbraio 2015 16:41

(ANSA) - BAGHDAD, 27 FEB - Da Baghdad, fonti della commissione nazionale per il patrimonio culturale hanno detto che parte dei reperti del museo di Mosul distrutti nel video diffuso ieri dall'Isis erano copie e che gli originali sono custoditi al Museo iracheno della capitale o all'estero. Altri pezzi erano invece originali, ma le autorità non precisano la loro quantità.


Nel pensare ai possibili "fatti" narrati dalla seguente quartina, a me tornano in mente gli eventi (soprattutto) bellici della seconda guerra mondiale...

C.II Q.68

De l'Aquilon les efforts seront grands:
Sus l'Ocean sera la porte ouuerte:
Le regne en l'Isle sera reintegrand,
Tremblera Londres par [voille][voilles] descouuerte.

Dagli Stati Uniti gli sforzi saranno grandi:
Via(mare)/Addosso/Sopra all'Oceano sarà la porta aperta:
Il regno nell'Isola sarà reintegrato,
Tremerà Londra per [vela/ala][velate/alate-volanti] scoperte.

Beh! Considerando...quantomeno anche, l'appartenenza di questa quartina alla seconda centuria la cui pubblicazione risale al 1555, è almeno un pò...da brividi, pure questa secondo me. L'ultima/o parte/quarto a chi non ha fatto venire in mente le V1 e le V2 naziste? E le prime due...Sempre a mio parere, Assai più chiaramente esposte...a chi non hanno fatto ricordare gli sforzi bellici statunitensi, in folti bastimenti espressi, a rifornire l'isola britannica sotto costante attacco?

Tuttavia la terza parte/riga...il terzo quarto della stessa:

"Le regne en l'Isle sera reintegrand,"

(notare l'iniziale maiuscola, come ad evidenziarne il non essere solamente una semplice isola, ma una nazione. Che comunque nel seguito della quartina rende poi Assai palese il suo/al di "lei" riferirsi) pone un dilemma che potrebbe finanche portare questa quartina ad un altro...ulteriore e Molto più nefasto, futuro svolgimento. D'altronde in quella occasione...la seconda guerra Mondiale, il regno non è caduto e nemmeno è stato invaso e/o smembrato...per dover essere poi "reintegrato".

Intrigante come sempre MdN. Vero?

Note:


- "Sus" -> 1 - 2...in italiano, a seconda delle fonti "via/a-per mezzo", oppure, "Addosso" anche nel senso di "attaccato/sopra". Ma l'essere attaccato, Oltre all'essere fisicamente o meno ingaggiato, può voler significare anche essere o divenire parte dell'altro, in questo specifico "caso" quindi, dell'Oceano. E ciò nella sempre precisa/oculata scelta dei termini di MdN a nascondere...finanche molteplici, più o meno velati...fosse solo dai tempo, messaggi, a taluni potrebbe riportare alla memoria quanto da vecchi studi appreso riguardo atlantici eventi "pre-bellici e non" con protagonisti anche i famigerati U-Boot...e generosissime forniture statunitensi a...col senno del poi...prezzi da stock.
- Storia militare degli Stati Uniti d'America nella seconda guerra mondiale
- Lend-Lease Act.
- "Reintegrand-e...Cito dal dizionario del diritto francese linkato (scorrete le voci per trovarlo...è in lingua italiana): "Nome dato all'azione possessoria intentata da colui che è stato spodestato di un bene immobiliare con vie di fatto." Beh! Un regno, penso sia equiparabile a finanche ben più beni immobiliari...penso. Ma il messaggio dato da MdN con l'uso di questo termine mi pare Assai Chiaro.
- La Battaglia d'Inghilterra.
- "Voille-s"...nell'oggi "voile-s"...in italiano al femminile principalmente "vela-te" ma la vela di planata, come d'altronde riporta il Larousse, altro non è se non "un'Ala", da cui "alata" (con le "ali") al plurale "alate" e quindi potenzialmente "volanti". Al maschile invece "velo", da cui "velato" (con il "velo") al plurale "velati", può prendere il significato di "celati/nascosti" e da li a "Segreti" il passo è breve...ma nel contesto della frase e della realtà storica tale ultimo termine risulta Assai centrato, ovvero riepilogando..."Tremerà Londra per alate-volanti-segrete scoperte." Si! Intrigante...e Molto, ma per davvero.


Continua...

6 commenti:

UNATANTUM ha detto...

Wow! Se...in qualche modo...fosse confermata, sarebbe un qualcosa al limite dell'impensabile...

Iran: retroscena tensioni Netanyahu-Usa


Giornale Kuwait, Obama minaccio' di abbattere
caccia israeliani

01 marzo 2015 12:22

(ANSA) - TEL AVIV, 1 MAR - Nel 2014 il presidente Usa Barack Obama fu costretto a minacciare l'abbattimento di caccia israeliani per impedire in extremis un blitz ordinato da Benyamin Netanyahu contro infrastrutture nucleari in Iran.
Quell'episodio contribui' ad incrinare i rapporti fra i due statisti. Lo sostiene il quotidiano al-Jarida del Kuwait, che vanta fonti privilegiate di informazione all'interno dell'ufficio del premier israeliano. In Israele queste notizie non hanno per ora alcuna conferma.

...o forse, No!?!

UNATANTUM ha detto...

E quest'altra...nell'eventuale conferma in qualche modo...non le è da meno, anzi...

Cugino Gheddafi, Isis ha tanto uranio


"Lo vende per finanziare jihad"."Entro 2 anni un
11/9 in Europa"

02 marzo 2015 18:49

(ANSA) - LONDRA, 2 MAR - L'Isis in Libia avrebbe messo le mani su 6.000 barili di uranio che erano dell'esercito di Gheddafi, dice il cugino del rais Ahmed Gheddafi, secondo cui i jihadisti, visto il valore di 400 milioni di dollari, lo venderanno per finanziare la loro guerra. Ahmed Gheddafi ha anche predetto l'arrivo in Europa quest'anno di 500.000 immigrati", per ogni mille dei quali "tra 10 e 50 terroristi si sparpaglieranno per l'Europa. Tra un anno, 2 al massimo, ci sarà un nuovo 11 settembre".

Beh! Se fosse vero e se ciò si verificherà, anche solo considerando il dati presunti da lui forniti, dimezzandoli per non voler "Pensar male ad ogni costo", si...quantomeno, "rischierebbe comunque" di ritrovarsi dai 1.250 ai 6.000 terroristi "dentro il giardino di casa". Notevole direi...per non dire altro e senza considerare quelli che potenzialmente potrebbero già esserci.

UNATANTUM ha detto...

In attesa di "rivelanti" discorsi, ed eventuali futuri scenari apocalittici...

- Il discorso di Benjamin Netanyahu al Congresso Americano

One scenario Netanyahu hasn’t spelled out:
One Iranian nuke could obliterate Israel’s
heartland

Uno scenario che/di cui Netanyahu non ha
messo in luce/fatto menzione:
Una testata nucleare Iraniana può obliterare(distruggere/cancellare)
il cuore del territorio Israeliano
( in inglese - debka.com ).

Anonimo ha detto...

Insomma, comunque vadano a finire i negoziati sul nucleare con l'Iran, sarà una gran corsa ad armarsi per tutto il medioriente...e chi potrà non solo convenzionalmente.

D'altronde essendo nella piena era del Grande male, ciò può accadere...come d'altronde, se ciò che NOSTRADAMUS ha narrato e descritto sono fatti...in qualche modo dovranno accadere.


(prefetici) Saluti. (meditando su di un futuro già scritto, anche se ancora...almeno in una seppur consistente parte...al di là dal divenire realtà)

EXTREME :)

UNATANTUM ha detto...

- L’Analisi del Discorso di Netanyahu al Congresso Americano

UNATANTUM ha detto...

Dichiarando pubblicamente assoluta fedeltà...

Boko Haram annuncia alleanza con Isis


"Saremo sempre fedeli al Califfo"

07 marzo 2015 20:55

(ANSA) - ROMA, 7 MAR - Il gruppo terrorista nigeriano Boko Haram ha ufficializzato, in un video rilanciato dal Site, l'alleanza con l'Isis.
"Annunciamo la nostra fedeltà all'Isis e al Califfo al Baghdadi, al quale obbediremo in tempi difficili e in tempi di prosperita'", dice il leader dei Boko Haram, Abubakar Shekau.
"Crediamo che non esista una cura per mettere fine alle divisioni della Umma (la comunita' delle nazioni arabe, ndr) se non il califfato. Chiediamo a tutti i musulmani di unirsi a noi", aggiunge.