Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7

Continua da questo post Dai primi giorni di febbraio l'account twitter di Wikileaks posta misteriosi messaggi accompagnati da immagin...

sabato 24 gennaio 2015

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/174

A seguire la parte 173.


Testando i Giusti mezzi?

- Iran pronto ad un test missilistico?

Successioni "mirate"...

- Morto il Re Saudita. Salman nuovo sovrano,
Muqrin, il liberale, erede al trono



Incomprensioni e dispettosi litigi in grado finanche di minare il "Giusto...pronto appoggio" (quantomeno a/nel breve medio periodo), in caso di Sempre possibili Eventi bellici?

- Le minacce di Obama a Netanyahu

Dichiarazioni...ad apportar nulla di buono in forse per nulla lontani, Futuri tempi...

Netanyahu: Iran’s hand was behind the
Hizballah attack from Lebanon

Netanyahu: C'era la mano dell'Iran dietro
l'attacco di Hezbollah dal Libano
( in inglese - debka.com ).

Notizia, da cui cito e traduco la sua parte finale...

He reiterated: “Israel will never accept an accord of appeasement that permits Iran to continue its race for a nuclear bomb. We reserve the right to do everything in our power to stop the extremist regime in Tehran from arming itself with a nuclear bomb.”
Lui ha ripetuto: “Israele non accetterà mai un accordo di pacificazione che permetta all'Iran di continuare la sua corsa per una bomba nucleare. Noi ci riserviamo il diritto di fare ogni cosa in nostro potere per fermare il regime estremista di Teheran dall'armare se stesso con una bomba nucleare.”


Ogni cosa, compresa...seppur nella più stringente delle necessità di sopravvivenza...l'usarla per primi?

E ancora da Debka...

Nasrallah to Israel: Accept “the mix of
Lebanese and Iranian blood on Syrian soil in
Quneitra” or face war

Nasrallah ad Israele: Accettare “il mix di
sangue Libanese ed Iraniano sul ruolo Siriano a
Qunetria” o far fronte ad una guerra
( in inglese - debka.com ).

Come dire..."Non vogliamo una guerra, ma non ci tiriamo indietro se voi la volete."

E poi la conferma che i Possibili "Giusti tempi" per uno scontro potrebbero essere non lontani...

Iran: pronti attacchi Hezbollah a Israele


Comandante Jafari, reazioni Iran e Hezbollah 'una
cosa sola'

31 gennaio 2015 13:20

(ANSA) - TEHERAN, 31 GEN - Il recente attacco di Hezbollah contro i militari israeliani sul Golan è solo la prima risposta dei miliziani libanesi al raid che il 18 gennaio uccise sei combattenti del Partito di Dio ed un alto ufficiale dei Pasdaran iraniani. Lo ha detto il comandante degli stessi Pasdaran Mohammad Ali Jafari, citato dall'Irna, in un seminario in memoria della vittima iraniana di quell'attacco, Mohammad Ali Allahdadi.
"La risposta dell'Iran e di Hebzbollah è una cosa sola", ha detto Jafari.

"Rivelando possibili convergenze d'intenti pacificatori, in trattati espressi"...che altri, nel "Giusto tempo", potrebbero Sempre, finanche Assai celermente, far venir meno...

Nucleare: Usa e Iran vicini a
compromesso


Lo riferiscono fonti diplomatiche americane

03 febbraio 2015 18:46

(ANSA) - VIENNA, 3 FEB - Diplomatici Usa hanno riferito che gli Stati Uniti e l'Iran sono vicini ad un'intesa che permetta a Teheran di mantenere buona parte della propria tecnologia sull'uranio arricchito, in cambio di una riduzione delle sue capacità di produrre armi nucleari. Le fonti hanno precisato che tale compromesso metterebbe fine al braccio di ferro tra l'Iran e le potenze occidentali sul nucleare.

Rinnovati intenti, chiari indirizzi...e trovati mezzi...

19:28

ISIS, trovato documento: “Missili
sull'Italia”


Al vaglio degli organi di intelligence italiani un
documento in formato pdf intitolato “The Islamic
State 2015”.

Una sorta di documento programmatico a firma ISIS, un centinaio di pagine corredate di mappe e descrizioni di come si dispiegherà l'attacco “al cuore dell'Europa”. Questo il contenuto di un file che circola in rete e che in questi giorni è stato portato all'attenzione degli inquirenti dal sito italiano Wikilao.

Il testo, che viene definito una versione aggiornata di quello già visto un anno fa sul web, è considerato dagli analisti un chiaro documento di propagando, forse realizzato per coinvolgere nella causa jihadista le popolazioni mediorientali e africane su cui si sta costruendo il cosiddetto Stato Islamico. Una chiamata alle armi dunque, non priva di minuziose descrizioni sulle modalità di possibili attacchi. Come nel caso dell'Italia, su cui possiamo leggere che “se Al Qaeda nel Maghreb Islamico lanciasse missili dalla costa tunisina verso l'Italia la potrebbero raggiungere”.

E ancora, per l'Italia arriverà successivamente il momento per l'attacco con truppe di terra “per appoggiare i musulmani oppressi dall'Europa”. Il testo prosegue poi con una serie di minacce di tipo religioso e richiami figurati alle colpe dell'Occidente: l'alternanza di questi proclami, in verità piuttosto retorici e irreali, con altri passaggi che il sito italiano definisce “precisi e fattuali”, contribuiscono a rendere l'intero documento meno irreale e fantasioso. In tal senso vanno considerate le descrizioni degli arsenali militari in possesso alla Libia, o i passaggi in cui si fa riferimento ad altre armi di artiglieria, su cui il testo si esprime in termini estremamente tecnici.

Link: italian.ruvr.ru

Provando ad acquisire privilegiate posizioni, Ammassando combattenti "alle porte di Megiddo"...

Syrian army tears through the south to sweep
Iran and Hizballah up to Israel’s Golan doorstep

L'esercito Siriano corre attraverso il sud a trascinare
Iran ed Hezbollah sopra la soglia del Golan Israeliano
( in inglese - debka.com ).

Acquisendo ulteriori territori e mass-mediatiche infrastrutture, alle "nostre" Mediterranee porte di casa...

Libia, ambasciata agli italiani:
"Lasciate il Paese"


Le forze Is conquistano Sirte: appello di al-
Baghdadi da una radio locale. Rapiti 21 egiziani
copti

Continua su: repubblica.it

Possibili...Italici, Futuri scenari Libici...

- La soluzione politico-strategica
necessaria ad un intervento militare
italiano in Libia


Preparando il terreno per la "Giusta scintilla", di altri potenzialmente Assai devastanti fuochi mediorientali...

Yemen, paesi del Golfo a Onu: autorizzare
ricorso alla forza


Riad, 14 feb. (askanews) - I sei Paesi del Consiglio di cooperazione del Golfo hanno chiesto oggi all'Onu di autorizzare il ricorso alla forza in Yemen. Nell'incontro urgente convocato a Riad, i Paesi del Golfo hanno chiesto al "Consiglio di sicurezza dell'Onu di prendere una decisione sulla base del capitolo VII della Carta delle Nazioni Unite", che consente il ricorso alla forza militare in caso di minacce alla pace. (fonte Afp)

Link: it.notizie.yahoo.com

Ancora...riguardo ad Italiche realtà...

- Motovedetta italiana minacciata nel Mediterraneo. Primo episodio di pirateria nel Mare Nostrum

Ed Italici Scenari...

- SCENARIO – Lampedusa attacco dal Mare – SCENARIO


A seguire la parte 175

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Non invidio questi automobilisti...ieri a Mariupol.

http://www.youtube.com/watch?v=PD_bwzPbGrA#


Saluti.

EXTREME

Anonimo ha detto...

How does our current market has an effect on the manner australia debt recovery collection companies perform?
As individuals' debt grows in a difficult market, US debt-collection agencies are experiencing a greater volume of given balances.
Does this suggest there's a higher-rate of return with their customers?
No, not always. To some, it may appear to be the sector is
booming mainly because of the steep increase in bad debt.
But...this sort of economic system additionally generates
a more difficult environment for bad debt recovery.