Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7 - parte seconda

Prosegue da questo post . Rivelando segreti..."potenzialmente, di mezz'età...e forse più in verità"... WikiLeaks beffa la...

martedì 19 giugno 2012

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/23

Prosegue da questo post.


Scenari...

IPOTESI HONG KONG O ARMAGEDDON ?


DI ROBERTO SIDOLI, MASSIMO
LEONI E DANIELE BURGIO
robertosidoli.net

Il

presupposto fondamentale, il nucleo delle previsioni da cui si sviluppa il nostro processo di analisi è che al massimo entro il 2014 il deficit pubblico degli USA risulterà insostenibile ed ingestibile, per la borghesia statunitense ed i suoi variegati mandatari politici.

Vi sono tre possibili/principali soluzioni alternative al default USA:

- Guerra mondiale scatenata dagli USA.

- Guerra civile negli USA.

- Ipotesi Hong Kong, un compromesso planetario in cui gli USA accettino forzatamente una nuova configurazione dei rapporti di forza mondiale.

Una previsione (verificabile/falsificabile dalla futura pratica sociale) che, se corretta e veritiera, anticipa il dispiegarsi di conseguenze di portata planetaria e gigantesche per il genere umano.

La natura e la tendenza principale di tale sconvolgimento epocale dipenderanno infatti in ultima analisi solo dalla praxis collettiva, in primo luogo politico-sociale.

Fantapolitica, fantaeconomia? Forniamo innanzitutto alcuni dati, alcuni giudizi e alcune osservazioni in merito.

Continua su: comedonchisciotte.org

Alla fine dell'articolo, il link per leggere/scaricare l'intera analisi.


...ed, "Imminenti Conflagrazioni a Tutto Campo"...

GEAB N°66 est disponible! Alerte
Rouge / Crise systémique globale -
Septembre-Octobre 2012 : Quand les
trompettes de Jericho sonneront 7
fois pour le monde d'avant la crise

Il GEAB N°66 è disponibile! Allarme Rosso / Crisi sistemica globale Settembre-Ottobre 2012 :
Quando le trombe di Gerico suoneranno 7 volte per il mondo prima della crisi
( in francese - leap2020.eu ).

E "l'ultimo Ballo", potrebbe essere...veramente, Molto più vicino e reale, di ciò che ci potremmo aspettare...

Crisi: Moody's declassa 15 grandi
banche internazionali


22 Giugno 2012 - 09:04

(ASCA) - Roma, 22 giu - L'agenzia di rating Moody's ha tagliato il merito di credito di 15 grandi banche internazionali: 5 statunitensi, una sino-britannica, due britanniche, tre francesi, due svizzere, una tedesca, una canadese.

Continua su: asca.it

E poi, come Molto spesso, accade a questo mondo...ed anche in questi tempi, le Date.

Che sono si, numeri...e per i più, solo tali sono...

Ma per altri, tuttavia, con visioni ed interessi più di nicchia...hanno celati in essa, più o meno reali e finanche, in taluni frangenti...profetici, messaggi.

"Ma poi, tanto, ad appianare tutto vi è il caso"...quindi...


Le Reali Preoccupazioni di un Leader...

Putin worried more about US dollar
than euro

Putin è più preoccupato riguardo al dollaro USA che all'euro
( in inglese - au.finance.yahoo.com ).

E perché no, meditando sulle eventuali...future, opportunità.


Inseguendo "vecchi" Rischi...


IL CASO

Bri: "Le grandi banche
internazionali
hanno ricominciato a rischiare
troppo"


Secondo la Banca dei regolamenti internazionali i principali istituti di credito del mondo hanno ricominciato a indebitarsi confidando nei salvataggi pubblici.
E, come dimostra la vicenda JPMorgan, c'è un forte rischio per le "enormi posizioni in derivati"

Continua su: repubblica.it

STATI UNITI.

Quando a fallire, sono intere città di media grandezza...

California, fallisce una intera
città


Stockton, grande come Venezia, non è più in grado di rimborsare prestiti

27 giugno, 11:35

ROMA - La città di Stockton, in California Centrale, è fallita.

Continua su: ansa.it



"Mani Oscure a Governar il Mondo"...

CHI SOSTIENE IL DEBITO USA ?

IL RACKET DELLA
PROTEZIONE DI
WALL STREET E I
DERIVATI NASCOSTI. I
DERIVATI DELLA JP MORGAN
PUNTELLANO IL DEBITO USA E
IL SENATO DA' MANO LIBERA
A JAMIE DIMON


DI ELLEN
BROWN



globalresearch.com

Quando Jamie Dimon, amministratore delegato della JP Morgan Chase Bank, è apparso il 13 giugno davanti alla Commissione per le Attività Bancarie del Senato [Senate Banking Committee], indossava gemelli col sigillo presidenziale. “Dimon stava cercando di inviare un qualche messaggio, indossando quei gemelli?” ha domandato John Carney, redattore della CNBC. “Stava per caso... insinuando che era lui, in realtà, quello che comanda?” [1]

Continua su: comedonchisciotte.org



"Raccontando l'inedita Protesta"...

"E - il mensile" racconta l'Occupy Usa
mai visto




Partito da Wall Street il movimento
Occupy Usa in questi mesi si è
radicato e organizzato in più di
centoventi città, resistendo a
sgomberi e arresti. Dagli orti vicino a
Berkeley ai senzatetto di Los Angeles,
da Hollywood ad Harvard, in
migliaia chiedono di punire i crimini
economici, di fermare il
finanziamento ai partiti da parte
delle multinazionali, di tutelare le
famiglie sfrattate. Sul numero in
edicola di , un lungo
reportage nell'occupy che in Italia
nessuno ha ancora raccontato. Con
una intervista a Tom Morello, leader
dei Rage Against the Machines

Link articolo con fotogallery (7): repubblica.it


Altolocati Avvertimenti Globali...ed "ancor di più" Altolocati, Decisi Moniti a non Sgarrare più...

I MERCATI: ORE 11

Borse in rosso in attesa
dei dati Usa
Lo spread sale a quota
460 punti


Il decennale italiano rende più del 6%. Euro debole e petrolio in calo. Il direttore del Fondo Monetario Internazionale Christine Lagarde avverte: "La crisi non coinvolge più solo l'Europa, ma anche gli Usa fino ai paesi emergenti come Brasile, Cina e India.
L'Ue ha fatto progressi, ma serve fare di più"


Christine Lagarde, direttore del Fondo Monetario Internazionale


Continua su: repubblica.it

Da cui cito, l'intero passaggio riguardante le...a mio parere, interessanti, dichiarazioni della signora Lagarde...
A rendere ulteriormente complicata la giornata sono poi giunte le parole del direttore del Fondo Monetario Internazionale Christine Laguarde che ha lanciato il suo allarme sull'economia mondiale.
"Sta peggiorando", ha detto nel corso di un convegno a Tokyo, spiegando che il fenomeno interessa non solo l'Europa, ma anche gli Usa fino "ai mercati emergenti, come Brasile, Cina e India, che stanno rallentando" in modo più o meno marcato. L'Europa ha fatto "progressi" venerdì scorso, ma "occorre fare di più", ha aggiunto Lagarde, menzionando le tappe necessarie: "moneta unica, unione bancaria e unione fiscale.
Sono passaggi forse lenti per i mercati, ma sufficentemente veloci per i principi democratici".

Obama, basta salvataggi
Wall Street


'Siano responsabili e non agiscano in maniera sconsiderata'

06 luglio, 06:48

(ANSA) - NEW YORK, 6 LUG - ''Voglio attuare la riforma di Wall Street. Non voglio che ci troviamo di nuovo costretti a salvare le banche di Wall Street. Voglio che le banche agiscano con senso di responsabilita' e non piu' in maniera sconsiderata'': lo ha detto il presidente americano, Barack Obama, nel corso di un comizio in Ohio, chiedendo agli elettori di regalargli il secondo mandato per completare il lavoro di riduzione del deficit e del debito pubblico.

Capito!?! Niente più...fare i Monelli.

Altrimenti...Guai a Voi.

Perché, "lo Zio Sam, non pagherà più".

(Forse)



Continua...QUI

Nessun commento: