Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVII

Prosegue dalla parte LVI . "Oh! Com'è dolce lo studiar, di potenzialmente abitabili pianeti...in particolari allineamenti"....

mercoledì 28 settembre 2011

PANDORA'S TIMES parte CLXXVII

Prosegue dalla parte CLXXVI.


Società.

Solo per Puro Business...

UNO SQUARTO DAL PONTE


DI RITA PENNAROLA
lavocedellevoci.it



E' ormai da qualche anno che a New York un allarme silente e' scattato nelle case. Attenti: quando chiamate il 118 per un familiare in gravi condizioni potrebbero arrivare le “squadrette della morte”: giungono in un baleno e, prima ancora di verificare se le sue condizioni siano recuperabili, gli praticano una fiala di eparina, poi effettuano un crash cerebrale, una pratica definita in gergo “Minnesota”, con annientamento del cervello sul piano cognitivo, ma non su quello metabolico. In pochi minuti ecco trovato un nuovo donatore di organi, pronto a colmare la fame di fegati, cuori, reni e cornee che negli Stati Uniti (ed oltre) letteralmente dilaga. Per questo “geniale” procurement l'equipe riceverà qualcosa come 100mila dollari. Cash. Visto che non ci sarà nemmeno bisogno di convincere i parenti a donare gli organi.

La rivelazione arriva da un chirurgo di fama internazionale, Rocco Maruotti. Lui e' un foggiano di origine, vive da sempre a Londra ed ha esercitato per decenni la sua attivita' nelle sale operatorie di Pittsbourgh. Oggi, dopo un atroce dramma familiare, e' entrato nella crescente schiera di ricercatori ed intellettuali afferenti a Science and Democracy, centinaia di uomini e donne che in tutto il mondo si battono per restituire dignita' e diritti ad esseri umani sempre piu' massacrati e mercificati dalle logiche del profitto, in medicina ed oltre.

Continua su: comedonchisciotte.org


Nuovo Ordine Mondiale.

Tutti i Complotti della Storia Americana Utilizzati per Entrare in Guerra


Quelli Scoperti...

EGITTO

Egypt uncovers Libyan SA-24 anti-air missiles and sea mines bound for Gaza
L'Egitto scopre missili anti aerei libici SA-24 e mine marine in viaggio per Gaza
( in inglese - debka.com ).


...e quelli Mancanti.

LIBIA

Libia: allarme per missili antiaerei

Circa 20.000 secondo stime, potrebbero finire in mano terroristi

27 settembre, 17:29

(ANSA) - NEW YORK, 27 SET - Gia' da marzo, gli Usa avevano lanciato un allarme generico: le armi del regime di Gheddafi rischiano di finire nelle mani dei terroristi, ovvero al Qaida.

Ora l'allarme e' piu' dettagliato: riguarda missili terra-aria portatili con cui si possono facilmente abbattere aerei civili.

Un incubo tratteggiato in una recente riunione alla Casa Bianca, riferisce Abc, in cui si e' parlato di migliaia di missili di fabbricazione russa che mancano all'appello.

Ventimila, secondo alcune stime.

"Ispirati Auspici"...

McCain, Libia ispira Siria- Iran-Cina

'Guerra ostacola investimenti che Usa vogliono fare'

29 settembre, 18:12

(ANSA) - TRIPOLI, 29 SET - Per il senatore repubblicano Usa John McCain, la rivoluzione libica e' un' ispirazione per i popoli di Siria, Iran, Cina e Russia: l'ex avversario presidenziale di Barack Obama lo ha dichiarato in conferenza stampa durante una visita a Tripoli, aggiungendo che la continuazione della guerra civile e' un ostacolo per gli investimenti, che le imprese americane, dice, sono impazienti di fare in Libia.

"O...avvenute sbirciatine di sotterfugio, del programmato Copione"?


"Terroristiche rivendicazioni...Mirate"...


Al Qaida a Iran, basta teorie su 11/9

'Teheran e' gelosa del nostro successo'

28 settembre, 18:23

(ANSA) - NEW YORK, 28 SET - Al Qaida ridicolizza le teorie del presidente iraniano Ahmadinejad sull'11 settembre ''complotto degli americani''. ''Noi ci chiediamo: perche' l'Iran sostiene una posizione cosi' ridicola, che e' contro ogni logica ed evidenza?" si legge sulla rivista di al Qaida in inglese, 'Inspire'. La spiegazione è che al Qaida ''ha avuto successo dove l'Iran non e' riuscito. Per questo era necessario per gli iraniani screditare l'11 settembre e qual e' il mezzo migliore? Le teorie della cospirazione''.

Beh! Se lo dicono loro, c'è da crederci.


MEDIO ORIENTE

"Riedizioni ricorrenti, con 'vecchi e nuovi attori' di avvisi sullo scatenarsi di un'imminente giusta scintilla"...

France: Iran faces high risk of military strike.
Russia practices Iranian reprisal

Francia: L'Iran davanti ad un alto rischio di essere colpito militarmente.
La Russia si esercita sulla rappresaglia Iraniana
( in inglese - debka.com ).

Beh! Sinceramente, ciò che mi può far pensare, che questa volta siamo veramente nell'imminenza di un'azione militare, è il fatto che la Russia, con altre repubbliche ex-sovietiche dell'area, hanno compiuto esercitazioni militari congiunte per proteggere i propri confini da ciò che quell'atto, andrebbe a scatenare in tutta quella regione, Mar Caspio compreso.

IRAN

"Nuovi, inediti...Dispiegamenti"...

Iran pensa a navi davanti a coste Usa

'Se USA stanno in Golfo persico, noi vicino a loro confini'

27 settembre, 19:55

(ANSA) - TEHERAN, 27 SET - L'Iran potrebbe dislocare unita' della propria marina militare nell'Atlantico, vicino ai confini marittimi statunitensi. Lo ha detto il comandante della Marina Habibollah Sayyari, citato dall'Irna e altre agenzie. ''Come il potere egemonico e' presente vicino ai nostri confini marittimi - ha detto oggi l'ammiraglio, con riferimento alla presenza della marina statunitense nel Golfo Persico - cosi' noi stiamo programmando di stabilire una forte presenza vicino ai confini marittimi Usa''.

Implementazioni...

Iran: nuovo missile cruise consegnato alla marina


Mercoledì 28 Settembre 2011 19:10

L'Iran ha dichiarato di aver iniziato la produzione nazionale, su larga scala, di un missile cruise progettato per obiettivi in mare e in grado di distruggere le navi da guerra. Il ministro della Difesa Gen. Ahmad Vahidi -secondo quanto ha riferito oggi alla televisione di stato iraniana–sostiene che un numero imprecisato di campioni di "Ghader" o "Capable", nella sua denominazione in lingua persiana, sono stati consegnati alla marina militare della Guardia Rivoluzionaria che ha l’incarico di proteggere i confini marittimi dell'Iran.

Link: focusmo.it

Teniamolo a mente questo missile, in futuro potrebbe rivelarsi importante.

Come...se non di più, il seguente...

Iran: azionati i missili S-300 autoprodotti


Venerdì 30 Settembre 2011 14:10

L' Iran ha sviluppato la propria versione dei missili russi di lunga gittata S-300, lo ha riferito l'Agenzia di Stato iraniana Fars. Funzionari dell'esercito hanno affermato che il missile Mersad (Ambush in Persiano) è stato progettato e prodotto dagli ingegneri iraniani. Questo tipo di missile è pensato per colpire aerei nemici ad una distanza compresa tra i 70 e i 150km.

" I sistemi di controllo dei missili sono avanzati e permettono di mirare ad obbiettivi mobili" ha affermato un esponente dell'esercito, sostenendo che il meccanismo di difesa ha superato vari test effettuati nei mesi scorsi, alcuni dei quali in condizioni volutamente critiche. Circa quattro anni fa, la Russia sottoscrisse un contratto con l'Iran per sostituire il sistema di difesa aerea con gli S-300, tuttavia lo scambio non è mai avvenuto in quanto si trattava tuttalpiù di una mossa strategica. Lo scorso anno, in seguito all'aggravarsi delle sanzioni imposte dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite contro la repubblica islamica, il Presidente russo Dmtry Medvedev si accodò al resto della Comunità Internazionale, interrompendo i rifornimenti di armi ed equipaggiamenti diretti all'Iran, contemplati dalla risoluzione.
Contemporaneamente promise di rimborsare Tehran con 166 milioni di dollari per non aver prestato fede al previo accordo . La Repubblica Islamica ha prima pesantemente criticato la Russia per aver violato i patti, per poi annunciare l'intenzione di progettare e costruire autonomamente il proprio sistema di difesa missilistica. Il ministro degli esteri iraniano ha sottolineato che altri missili "radar" sono stati trasferiti dall'esercito alla Marina, per salvaguardare la costa.

Link articolo: focusmo.it

Alcuni mesi fà ("se la memoria non m'inganna", riguardo ai tempi), in un post di questa serie, avevo "evidenziato" una notizia tratta (sempre a memoria) da Debka, in cui "ci veniva riferito" che, alcuni di questi missili, se non i progetti degli stessi, erano comunque giunti in mano iraniana, tramite un Paese terzo.

Beh! Se i tempi, da memoria, sono congrui, di fatto, avrebbero una capacità di sviluppo industriale, quantomeno a livello militare, a dir poco notevole.

Anche se..."talune volte, la necessità fà miracoli."


SIRIA

Siria: aggredito amb. Usa a Damasco

Lancio pietre e pomodori da sostenitori Assad

29 settembre, 12:27

(ANSA) - BEIRUT, 29 SET - L'ambasciatoreamericano in Siria,RobertFord,èstatoassalitostamania Damascoconlancidipietre e pomodori da un gruppo di lealisti, subito dopo essersi recato in visita a un noto dissidente. Lo riferiscono testimoni oculari citati dalla tv panaraba al Arabiya. (ANSA).


PAKISTAN

"Pericolosi Attriti, fra...ormai ex, alleati"...

Pakistan: Isi, risponderemo ad azioni Usa

Dopo accuse americane di complicita' con rete Haqqani

29 settembre, 18:16

(ANSA) - ISLAMABAD, 29 SET - ''Il Pakistan non deve raggiungere il punto di non ritorno'' ed ''e' pronto a rispondere nel caso di un'azione unilaterale degli Usa'', ha detto stasera il capo dei servizi segreti Isi, come riferisce la televisione Express 24/7. Il generale Ahmed Shuja Pasha e' intervenuto ad una conferenza dei leader di tutti i partiti in corso a Islamabad e convocata dopo le accuse di Washington a proposito della complicita' tra l'intelligence pachistana e il gruppo terrorista afghano Haqqani.

"Sempre che...alleati, fino in fondo, li siano mai stati veramente."


INTERNET

"Per ora Innocue, prove tecniche di cyberguerra"...

STATI UNITI

Usa, hacker siriani attaccano il sito di Harvard

In tuta mimetica con sullo sfondo la bandiera nazionale. Così appare il presidente siriano Bashar Al Assad nella foto pubblicata da un gruppo di hacker sull'homepage della prestigiosa università Americana di Harvard. Sul sito compare anche la scritta "L'esercito elettronico siriano è stato qui".
Fonti dell'ateneo hanno riferito che si è trattato di un attacco molto sofisticato e che sono servite diverse ore per neutralizzarlo.



Link articolo con fotogallery: repubblica.it

"Se il futuro, ci riserverà una guerra, essa sarà combattuta ovunque...anche sulla rete".


Ed anche, con nuove armi.

Alcune, seppur molto potenti, apparentemente...non letali...

New Air Force Missile Could Disable Enemy Electronic

Un Nuovo Missile dell'Aeronautica Può Disabilitare l'Elettronica Nemica
( in inglese - space.com ).

In pratica, genera un impulso di microonde.


A seguire la parte CLXXVIII.

Nessun commento: