Post in evidenza

NOSTRADAMUS - "Le Sestine, Nuove idee, Nuove datazioni/24"

Continua da questo post . Ed ora è la volta della seguente quartina che...sempre a mio parere, ben si lega...finanche anticipandole (o in...

domenica 14 gennaio 2018

WIKILEAKS: Assange e "l'Ultima Possibilità"/5

Prosegue da questo post.


Riuscendo "infine" ad ottenere cittadinanza ecuadoriana, seppur...al momento almeno, nulla cambi per le autorità britanniche...

Assange. Londra rifiuta di
concedergli lo status di
diplomatico ecuadoriano


Il fondatore di Wikileaks si è rifugiato da oltre 5 anni
nell'ambasciata del paese sudamericano a Londra.

LONDRA - La Gran Bretagna ha respinto la richiesta del governo dell'Ecuador di concedere lo status di diplomatico a Julian Assange, il cofondatore di WikiLeaks rifugiato nell'ambasciata a Londra del paese sudamericano dal 2012 per evitare di essere arrestato e scongiurare un'eventuale estradizione negli Stati Uniti. Lo ha reso noto il 'Foreign Officè britannico.

Assange, nato in Australia, ha recentemente ottenuto la cittadinanza ecuadoriana, almeno secondo i media locali. Se gli fosse stato concesso lo status di diplomatico avrebbe potuto lasciare l'ambasciata a Knightsbridge ed eventualmente il Regno Unito. La situazione di Assange in ambasciata da oltre 5 anni è state definita "insostenibile" dal ministro degli Esteri di Quito, Maria Fernanda Espinosa. Lo scorso maggio la procura svedese ha annunciato la chiusura, a sorpresa, delle indagini preliminari contro il patron di WikiLeaks per un presunto stupro. Assange rischia comunque l'arresto nel Regno Unito, se lascia l'ambasciata, per violazione dei termini della cauzione.

Link articolo: repubblica.it