Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7

Continua da questo post Dai primi giorni di febbraio l'account twitter di Wikileaks posta misteriosi messaggi accompagnati da immagin...

giovedì 10 aprile 2014

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/144

Prosegue dalla parte 143.


Preparandosi, in attesa di ultimatum in scadenza e ciò che ne seguirà...

- Ucraina Orientale ultimatum ai
separatisti e movimenti di truppe


Intanto il prode Vladimiro di Russia mette in guardia i sovrani di Kiev, sul non fare mosse azzardate.


Se la Turchia è una potenza
con l'immunità


Acquisite Ri-conquiste...

Siria: Assad, con presa di Maalula
conflitto gira a favore del governo


14 Aprile 2014 - 12:48

(ASCA) - Roma, 14 apr 2014 - L'esercito siriano ha oggi ripreso il controllo della citta' cristiana di Maalula, all'indomani delle dichiarazioni del presidente Bashar al-Assad secondo cui il conflitto stava iniziando finalmente a girare a favore del suo governo. ''L'esercito ha ripreso il pieno controllo di Maalula, ristabilendo la sicurezza nella citta'. Il terrorismo e' stato debellato dalla regione del Qalamun'', ha dichiarato un funzionario di sicurezza, dove per ''terrorismo'' si intende qualunque gruppo sia contro il regime di Assad.
La presa di Maalula rafforzerebbe quindi il potere del governo sui confini con il Libano, rendendo sicure le strade che collegano Damasco a Homs.
(fonte AFP). red/sam/

Pochi articoli dalla stessa fonte, per riassumere gli eventi degli ultimi giorni...

- L’Ucraina accusa la Russia di compiere
atti di aggressione


- Sloviansk iniziata operazione contro
gli indipendentisti


- Ucraina indipendentisti armati nell’est.
Le truppe russe pronte all’invasione


- Caccia russo effettua un passaggio
ravvicinato della nave americana
Donald Cook


Riguardo all'ultimo articolo e relativa notizia li contenuta, penso sia chiaro ai più il messaggio russo, in particolare, vista la quasi concomitanza della visita del capo della CIA a Kiev e ciò che...Seppur casualmente quantomeno si suppone, è seguito nelle dichiarazioni e nelle azioni del governo provvisorio di quelle lande.

"Interessanti dati economici...a tema"...

Spese militari, ecco dove sono raddoppiate in in decennio




Ecco i Paesi dove sono (almeno) raddoppiate le spese militari nell'ultimo decennio. L'ultimo rapporto del Sipri ha certificato come lo scorso anno si è andati ancora a doppia velocità: in Occidente si taglia, mentre nei Paesi in via di sviluppo si accelera. Nel complesso, per il secondo anno le risorse sono scese a causa soprattutto delle politiche degli Usa (leggi l'articolo completo). L'Italia si conferma all'undicesimo posto complessivo

Link fotogallery: repubblica.it

"Se nell'iniziar...ad ora almeno, sparute offensive, magari avallate...se non dettate da altri, si finisse poi, per perdere di più di ciò che si voleva salvare?"

Ucraina orientale Kiev accenna
un’offensiva contro gli indipendentisti.
Mezzi blindati a Sloviansk con la
bandiera russa


Kiev dopo mille tentennamenti, ultimatum non rispettati, promesse di dialogo alternate a minacce di repressione ha deciso di utilizzare la forza per reprimere le aspirazioni indipendentiste delle regioni orientali del paese.
L’offensiva annunciata come risolutiva, appare invece incerta e supportata da un esiguo numero di uomini.
Sono impegnati in questa operazione ed est non più di 400 uomini, secondo le nostre stime, equipaggiati con armi leggere, una ventina di blindati per il trasporto truppe, due elicotteri MI-24 e due MI-8.
Chi coordina questa offensiva ha deciso di occupare per prima cosa l’aeroporto di Kramatorsk, presidiato da alcune decine di manifestanti civili, senza il supporto di quegli “uomini in verde” che invece si osservano, seppur in numero esiguo, nelle città di Donestk e Lugansk.

Continua su: geopoliticalcenter.com

Futuri e/o futuribili Scenari... - Est Ucraina “l’Escalation Simmetrica”
di Putin


Is Putin’s Next Move to Take Over Odessa?
La Prossima Mossa di Putin Sarà Prendersi Odessa?
( in inglese - thedailybeast.com ).

("Guardando anche alla russofona Transnitria.")

Seppur "finanche solo" di Guerra Economica...

LA RESA DEI CONTI CON LA RUSSIA FARA' MALE
A TUTTI


DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD


telegraph.co.uk

La resa dei conti per la finanza degli Stati Uniti con la Russia è più pericolosa di quello che sembra, il Tesoro degli Stati Uniti deve combattere contro una preda formidabile, il più grande produttore mondiale di energia con un fatturato da duemila miliardi di dollari, con degli scienziati eccellenti ed un arsenale nucleare di prim'ordine: La Russia.

Gli Stati Uniti hanno costruito una bomba al neutrone finanziario. Negli ultimi 12 anni hanno affidato ad un dipartimento di elite del Tesoro Usa il compito di affilare gli strumenti per una guerra economica, progettando come mettere il paese (la Russia) in ginocchio senza sparare un colpo.

Questa strategia si basa sul controllo egemonico del sistema bancario globale, sostenuto da una rete di alleati e da una serie di paesi neutrali che, pur se con riluttanza, devono collaborare. È il "Progetto Manhattan" dei primi anni del 21º secolo.

Continua su: comedonchisciotte.org

Vitali (e forse, realmente Ultimi, persino "Come da Profezie") Sforzi Diplomatici sul Lago Lemano...

- Ginevra incontro bilaterale tra Kerry e
Lavrov poi il vertice a 4 con EU e
Ucraina. Aggiornamenti in diretta


E dalla stessa fonte...un pò di storia che..."male non fà" (o quantomeno, non dovrebbe. Beh! Forse, a qualche nostalgico impenitente...).

- Sud Est Ucraina o Nuova Russia. La
storia della Regione tra il Donbass e
Nikolayev



A seguire la parte 145.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Trovo interessante la coincidenza...non confermata, con gli eventi in corso, di cui parla Giulietto Chiesa in questo video odierno.


Saluti.

EXTREME :)

Anonimo ha detto...

DICHIARAZIONE DEL MINISTERO DEGLI ESTERI DELLA FEDERAZIONE RUSSA

Dal profilo facebook della stessa fonte (ma viene citata la fonte primaria) viene citata la notizia della cattura di due mercenari stranieri di compagnie militari privati, di cui uno ferito, ora sotto interrogatorio.


Saluti.

EXTREME :)

Anonimo ha detto...

Secondo l'ambasciatrice americana alle Nazioni Unite Samantha Power, in un intervista alla rete abcnews di questa mattina (loro :D ) "le azioni di Putin suggeriscono che lui vuole l'Ucraina Orientale".


Saluti.

EXTREME :)