Post in evidenza

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/50

Continua da questo post . Segnalando altolocati, altrui punti di vista...e consigli, da un ormai in percorso d'uscita, Oltremanica......

lunedì 10 settembre 2012

PANDORA'S TIMES parte CC

Prosegue dalla parte CXCIX.


"Sempre a disquisir, su...Ipotetici Complotti"...

STRAGE IN UNA RAFFINERIA IN
VENEZUELA. 7 BUONI MOTIVI PER CREDERE
A UN COMPLOTTO


DI JAMES PETRAS
petras.lahaine.org

“Non si può escludere alcuna

ipotesi…E’ praticamente impossibile che ci sia un
impianto petrolifero come questo, completamente automatizzato, con migliaia di addetti presenti su turni per 24 ore al giorno, sia civili sia militari, e che per 3 o 4 giorni ci sia una fuga di gas e nessuno intervenga. E’ impossibile.”
— Il Presidente Chavez rispondendo ai canali d’informazione statunitensi e alle accuse dell’opposizione secondo cui l’esplosione e l’incendio alla raffineria di petrolio sono da attribuirsi alla negligenza del governo. 26 Agosto 2012.

Solo 43 giorni prima dell’elezione presidenziale in Venezuela e con il Presidente Chavez in testa con un margine sostenuto del 20%, un’esplosione e un incendio alla raffineria Amuay ha ucciso per lo meno 48 persone – metà delle quali membri della Guardia Nazionale – e distrutto istallazioni Petrolifere che producono 645,000 barili al giorno

Continua su: comedonchisciotte.org


Nuovo Ordine Mondiale.

Storiche, Nefaste Verità, Rivelate...a Confermar Sospetti...

Katyn, gli Usa complici di Stalin


Per Qualche Isola...e Giacimento, in Più...

ASIA

Isole contese, la Cina
invia pattugliatori
"Salvaguarderemo la
nostra sovranità"


Nuovo capitolo nell'escalation della tensione per le Senkaku (o Diaoyu, in cinese). Sono disabitate, ma ricche di pesce e possibili giacimenti di gas. Il Giappone le amministra in base a un trattato con gli Usa non riconosciuto da Pechino. E ora Tokyo perfeziona l'atto di acquisto di tre dei cinque isolotti



Continua su: repubblica.it


Gli Sviluppi...

IL CASO

Pechino manda mille
pescherecci
verso le isole contestate
al Giappone


Mossa di Pechino nello scontro con Tokyo sulle Senkaku. Intervengono gli Stati Uniti: "E' nell'interesse di tutti che i due Paesi evitino un'ecalation di tensione e mantengano buoni rapporti"

Continua su: repubblica.it

Alta Tensione tra Cina e Giappone per le Isole Senkaku

Un altro articolo a seguire, con gli odierni (19/09/2012) aggiornamenti, sul medesimo tema, tratto sempre da repubblica.it


Terrorismo, Costume e Religione.

Nefasti Anniversari di parte, con Redivive minacce, più o meno...globali, ed assalti consolari, più o meno legati, ad...Inalienabili, e più o meno, prettamente Occidentali, Altrui Libertà...

TERRORISMO

11 settembre, Al Qaeda
torna a minacciare
"Usa si preparino a
nuovo olocausto"


Secondo video in poche ore in cui il leader Ayman al-Zawahiri annuncia nuovi attacchi e accusa l'Occidente: "Oggi i musulmani americani vengono uccisi in Yemen, domani lo saranno a New York e Los Angeles"

Continua su: repubblica.it

Ciò ad Oggi è Possibile?

Quindi...Gli Crediamo?

E poi.

Per quale fine, ciò, può essere pianificato e messo in pratica?

La Guerra Santa all'Occidente, ed il Grande Califfato?


NORD AFRICA

Libia, ucciso
l'ambasciatore Usa
Obama manda 200
marines e i "droni"


La Casa Bianca conferma la morte del diplomatico, di uno 007 e di due marines e intensifica le misure di sicurezza in tutto il mondo.
Il presidente americano: "Violenza senza senso".
La sede di Bengasi messa a ferro e fuoco nella notte. La scintilla apparentemente per una pellicola considerata blasfema, realizzata da un ebreo israelo-americano. La Cnn: dietro c'è al Qaeda. Ma l'amministrazione è cauta

Continua su: repubblica.it

Quello a seguire invece, come d'altronde potete ben notare e constatare...dalla medesima fonte, è il link per la Diretta sugli sviluppi odierni, 13/09/2012, a riguardo: repubblica.it

A seguire, tre articoli, tratti dalla medesima fonte, ormai ben nota in questo blog, a complemento/completamento delle informazioni su quanto sta accadendo, ad Ora/Oggi...più o meno, nell'intero mondo islamico...dall'Atlantico all'Oceano Indiano...

Fuga dalla Libia

Il Fratello di Al Zawahiri
in piazza al Cairo contro
gli Usa


Come la odierna diretta, del 14/09/2012, ci racconta, su: repubblica.it

E "Dulcis in Fundo"...

Situazione critica in
tutto il Medio Oriente


Come purtroppo ampiamente previsto, oggi si è innescata la miccia delle proteste che stanno incendiando da est a ovest e da nord a sud l’intero Medio Oriente. Si registrano scontri violentissimi presso le ambasciate USA a Tunisi e Kartoum. Fonti attualmente non confermate parlano addirittura di spari e feriti tra la folla di manifestanti. La bandiera USA a Tunisi è stata ammainata e al suo posto è stata issata un bandiera nera (anche se i dettagli non sono molto chiari).

La situazione è davvero incandescente e come se non bastasse, ricordiamo ai gentili lettori che oggi il Papa è atterrato in Libano. Il tempismo non è stato dei migliori e la visita papale è iniziata sotto pessimi auspici, infatti a Beirut stanno attualmente scoppiando violenti scontri tra esercito e manifestanti

Link: geopoliticalcenter.com

Ecco il link per gli aggiornamenti in diretta di oggi, 15/09/2012, su: repubblica.it

Ovvie Conseguenze...

I terroristi in Libia
posseggono missili terra
aria


A taluni almeno, non acquisite con il..."Senno di Poi".

Link della diretta con gli aggiornamenti odierni, 16/09/2012, su:
repubblica.it

Altri Paesi...altri Media...altri Possibili Problemi...

FRANCIA

Tensioni per vignette su
Maometto
Parigi chiude le
ambasciate in 20 Paesi


Per timore di rappresaglie dopo la pubblicazione sulla rivista Charlie Hebdo di strisce sul profeta il governo ferma le attività nelle scuole e nelle sedi diplomatiche. Ayrault: "Libertà di caricatura. Chi si sente offeso si rivolga ai tribunali". La Lega araba: "Queste cose devono finire". Osservatore Romano: "Benzina sul fuoco"

Continua su: repubblica.it

Ma...alcune perlomeno, delle attuali, Occidentali Libertà, mal si coniugano, ad una parte quantomeno, dell'attual pensare d'Oriente.


A seguire la parte CCI.

Nessun commento: