Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7

Continua da questo post Dai primi giorni di febbraio l'account twitter di Wikileaks posta misteriosi messaggi accompagnati da immagin...

domenica 1 novembre 2015

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/194

Prosegue dalla parte 193.


Come ho già scritto, Ripeto.

La Turchia è...e rimarrà centrale.

Ma soprattutto in chiave MdN, ho trovato particolarmente interessante nel seguente articolo, la cartina che visualizza "la zona d'espansione/infiltrazione dei militanti dello 'stato islamico' in territorio turco"...


- Turchia: la resa dei conti


Chiari e riservati patti...o ancora attuali, come da precedenti eventi del passato, superiori capacità tecnologiche?

What coordination? Russia and Israeli
warplanes play cat and mouse over Syria

Che/Quale coordinazione? Aerei da guerra Russi ed
Israeliani giocano al gatto ed al topo/si rincorrono sopra la Siria
( in inglese - debka.com ).

Ed Assai Chiare direi...dichiarazioni d'intenti, in caso di future violazioni a riguardo di tangibili linee rosse, più o meno o per nulla intenzionali...

Israele, tolleranza-zero colpi da Siria


Ministro Israele, e per traffico d'armi

03 novembre 2015 12:56

(ANSA) - TEL AVIV, 3 NOV - Israele avrà "tolleranza-zero per i colpi d'artiglieria che provengono dalla Siria, per il traffico di armi e la distribuzione di armi chimiche ai terroristi". L'avvertimento è del ministro della Difesa israeliano Moshè Yaalon. Nei giorni scorsi notizie riportate da media internazionali hanno attribuito ad Israele raid aerei, nello spazio aereo siriano, contro obiettivi Hezbollah vicino al confine libanese per intercettare un carico di armi destinato al Libano.

Anticipando nelle dichiarazioni...e/o negli intendimenti, "futuri scenari/eventi" (ma, a mio parere...altro tempo, ed altri eventi...finanche Assai nefasti, si devono ancora palesare affinché ciò accada) nei "Fatti", "Come da, talune almeno, Profezie"?

Poi, notizie di coordinate prove/inedite comunelle, ed altro ancora...

Mosca, Assad non è intoccabile. Poi frena, senza è caos


Prove di dialogo nei cieli siriani tra caccia russi e americani

Mattia Bernardo Bagnoli

04 novembre 2015 07:39

Il presidente siriano Bashar al Assad non è 'intoccabile'. È la portavoce del ministero degli Esteri russo a infrangere il tabù, lasciando intravedere un possibile (ulteriore) spiraglio in vista del nuovo round negoziale a Vienna nel formato a diciannove. "Non abbiamo mai detto - ha detto Maria Zakharova in un'intervista a Radio Eco - che la sua permanenza sia per noi una questione di principio".

Insomma, Mosca non chiede né che Assad stia al suo posto né che se ne vada, ma che siano i siriani a scegliere con le elezioni. Il punto è che - è la tesi di Mosca - se dovesse verificarsi un vuoto di potere, il Paese e non solo potrebbe finire nel caos. "Un cambio di regime in Siria - è il ragionamento della Zakharova - potrebbe diventare un disastro non solo su scala locale o regionale ma, tenendo conto della questione dei profughi, potrebbe diventare un grande buco nero".

L'accento passa dalla figura del presidente-dittatore alla sua 'funzione'. Prove di disgelo dunque? Non proprio. La Casa Bianca, ha detto il portavoce Josh Earnest, dubita che quanto affermato da Mosca sul ruolo di Assad "rifletta un cambiamento nella visione della Russia". La stessa Zakharova, d'altra parte, aveva a stretto giro accusato i "mass media occidentali" di voler stravolgere il messaggio, tratteggiando una Russia che fa retromarcia. Niente di più falso. "La nostra posizione sulla soluzione siriana - ha ribadito - non ha subito cambiamenti".

Continua su: ansa.it.

Implementanti...o Sostituenti, invii Russi, al fine di assicurare giuste "vie" aeree ai propri mezzi...

Siria: Mosca invia missili antiaerei


Comandante aviazione Bondarev non specifica quali

05 novembre 2015 09:15

(ANSA) - MOSCA, 5 NOV - La Russia ha inviato missili antiaerei in Siria per proteggere i propri aerei da caccia impegnati nei raid contro l'Isis nel Paese arabo: lo ha detto il comandante dell'aviazione militare russa, il generale Viktor Bondarev, nel corso di un'intervista al tabloid Komsomolskaya Pravda. Bondarev ha commentato che i jet russi potrebbero essere attaccati durante le loro missioni senza specificare quali missili sono stati mandati in Siria.

Ed annunci turchi di prossime...e pericolose direi, operazioni militari, in terre d'altri, al fine di render sicure le proprie...e "forse", non solo dalla minaccia dello "stato islamico"...

Turchia: a giorni operazione militare contro Isis


Annuncio ministro Esteri in visita nel Kurdistan iracheno

05 novembre 2015 11:11

(ANSA) - ISTANBUL - La Turchia lancerà nei prossimi giorni un'operazione militare contro l'Isis. Lo ha detto il ministro degli Esteri uscente di Ankara, Feridun Sinirlioglu, durante una visita a Erbil, nel Kurdistan iracheno. "Daesh (l'Isis, ndr) minaccia il nostro modo di vivere e la nostra sicurezza. Abbiamo in programma di agire militarmente contro di loro nei prossimi giorni. Lo vedrete. Dobbiamo essere tutti insieme contro questo pericolo", ha detto Sinirlioglu, citato dall'agenzia di stampa statale Anadolu. "Agiremo in modo responsabile così che la regione curda e l'Iraq possano vincere la lotta contro il terrore", ha aggiunto.

- La Turchia valuta una azione militare di terra in Siria?

Svelando articolati piani Russi per la Siria...

Siria, media: 'C'è un piano russo in nove punti'


Giornale saudita: punta a far rimanere Mosca in Mediterraneo est

06 novembre 2015 13:47

BEIRUT - La Russia ha preparato un piano per risolvere a proprio favore il conflitto in Siria e rimanere nel Mediterraneo orientale. Il testo, diffuso dal quotidiano panarabo ash Sharq al Awsat, edito dall'Arabia Saudita, è composto da nove punti. Il piano sarebbe dovuto rimanere segreto, afferma il giornale, ma nelle ultime 24 ore i media russi ne hanno dato notizia. I nove punti prevedono che le parti attualmente coinvolte nel bombardamento aereo in Siria definiscano obiettivi comuni e decidano che chi rifiuta la "soluzione politica" russa venga inserito tra gli obiettivi da eliminare. Il piano di Mosca prevede il congelamento dei fronti di guerra tra lealisti e insorti e l'avvio di una conferenza di dialogo tra regime, insorti, oppositori in esilio e in patria. Questo prevederà un'amnistia generale e la liberazione dei detenuti politici, elezioni presidenziali, formazione di un governo unità nazionale composto da regime e opposizioni. Il presidente russo Vladimir Putin si impegna personalmente affinché il suo omologo siriano Assad non si candidi alle elezioni, ma ciò non impedirà che personalità del regime o della famiglia Assad possano candidarsi. Bisognerà anche trovare - secondo il piano - una formula per far confluire nell'esercito governativo le milizie lealiste e quelle degli insorti. La Russia si impegna anche ad assicurare un'amnistia generale per gli oppositori in esilio e per quelli che hanno preso le armi, ma in cambio le opposizioni si impegnano a non perseguire Assad e il suo regime né in patria né all'estero. Il regime e le opposizioni dovranno togliere l'assedio alle località attualmente circondate e i Paesi che armano le opposizioni devono cessare il loro sostegno. La Russia conserverà invece le sue basi militari "in rispetto alle risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell'Onu".

Media, in piano russo elegibilità di 'un Assad' - Il piano russo in nove punti sulla Siria, secondo il giornale saudita ash Sharq al Awsat, prevede tra l'altro che il presidente siriano Bashar al Assad non si candidi alle eventuali prossime elezioni presidenziali ma che il diritto alla candidatura non sia precluso a un suo parente o a un altro esponente del regime. Il testo sarà presentato alle parti siriane e internazionali a Ginevra venerdì prossimo, 13 novembre, precisa il sito del quotidiano

Link: ansa.it

Un futuro, tra "Impensabili"...ma Possibili, prospettive di "Gloria"...conferme di implementa(n)ti...sostituenti, sistemi d'interdizione e deterrenza, accordi...ma Non globali sugli altrui mirati destini e discorsi di Guerra di un...alla luce dei fatti parigini...futuro Monarca Repubblicano francese...

SE LE FORZE DI ASSAD RISORGONO


di Mirko Molteni 9 novembre 2015

Dopo oltre quattro anni di guerra civile, le forze armate governative di Damasco resistono e, anzi, accumulano esperienze di battaglia a carissimo prezzo in combattimenti ad alta intensità, e prolungati nel tempo, quale pochi altri eserciti hanno sperimentato in anni recenti. Se l’ISIS verrà battuto e il paese verrà riconciliato, la Siria tornerà a essere un attore temibile, con forze temprate, inserito nell’alleanza sciita con Teheran e Baghdad contrapposta ai sauditi.

Continua su: analisidifesa.it

- Parte del sistema di difesa aerea S-400 dispiegato a Latakia

Siria, accordo per dialogo governo-opposizione. "Ma Assad deve andarsene"

di VINCENZO NIGRO

Kerry e Lavrov annunciano lo sblocco della trattativa sul percorso costituzionale. Dal 1 gennaio colloqui bilaterali, entro sei mesi governo di transizione, in un anno e mezzo nuove elezioni. Ma sulla sorte di Assad è ancora contrasto Washington-Mosca

Continua su: repubblica.it

- Il discorso di Hollande al Parlamento francese in seduta comune a Versailles

"Suggerendo" Chiari bivi ad altrui alleati...

Obama, Russia-Iran decidano futuro Siria


Se sostenere Assad o "salvare lo Stato siriano"

19 novembre 2015 10:03

(ANSA) - MANILA, 19 NOV - La Russia e l'Iran devono decidere se vogliono sostenere il presidente siriano Bashar Assad o "salvare lo Stato siriano" cercando un governo legittimo: lo ha detto il presidente Barack Obama, secondo cui Assad "non può riacquistare legittimità" e non è pensabile fermare la guerra civile senza che Assad lasci il potere.

Ed il fornire Assai Chiare risposte, ad italiche fonti, del diretto interessato...

Assad: "A Parigi un crimine orribile ma l'Isis non è nato in terra siriana"


Il presidente siriano sottolinea che lo Stato islamico "è frutto anche di errori dell'Occidente". E per quanto riguarda gli attentati in Francia "sappiamo cosa vuol dire perdere una persona cara: ne soffriamo da 5 anni"

Continua su: tgcom24.mediaset.it

Nel mentre..."Incubi chimico-batteriologici", si palesano ufficialmente...alla Francia, all'Europa...al mondo...

Parigi: Valls, rischio armi chimiche


Immaginazione macabra jihadisti 'non ha limiti'

19 novembre 2015 10:09

(ANSA) - PARIGI, 19 NOV - "L'immaginazione macabra" dei mandanti del terrorismo islamico "non ha limiti", e "oggi non possiamo escludere niente", ci può anche "essere il rischio di armi chimiche e biologiche". Lo ha detto il Premier francese Manuel Valls davanti all'Assemblea nazionale.

Chissà se...nel tempo, finanche..."Come da, talune almeno, Profezie"(?).
br /> "Vedremo" (o quantomeno, ciò si spera).

Il palesarsi di Alleate sinergie e particolari rotte nei cieli siriani che...a detta dell'articolo, se solitarie, sarebbero state immediatamente attaccate senza remore...

First Iranian fighter jets over Syria alongside Russian bombers

I Primi jet da combattimento Iraniani sopra la Siria accanto ai bombardieri Russi
( in inglese - debka.com ).

E nel dopo...Ancora, nella "Gloria" del giorno 24...il chiaro mostrarsi di una inedita e potenzialmente Assai Nefasta scintilla ai confini dei medesimi cieli e delle inevitabili conseguenze (finanche Come da talune Profezie), seppur "nell'oggi" almeno...forse, militarmente perdonabili...direttamente...

- Confine Siria Turchia abbattuto aereo militare russo

- SIRIA, MOSCA: "ISTITUITO SCHERMO PROTETTIVO,
OGNI MINACCIA AEREA SARÀ DISTRUTTA"


Il caso del jet abbattuto fa salire la tensione tra Erdogan e Putin

Lo Zar cerca la leadership in Medio Oriente, il Sultano sogna un grande regno sunnita

Continua su: lastampa.it

- La possibile risposta militare russa
all’abbattimento del SU-24 sul confine turco


Jet abbattuto: missili Mosca a Latakia

Annuncia il ministro della Difesa Serghiei Shoigu

25 novembre 2015 09:51

(ANSA) - MOSCA, 25 NOV - I sistemi di difesa anti missilistica S-400 saranno trasportati alla base militare russa di Khmeimim, a Latakia: lo annuncia il ministro della Difesa russa Serghiei Shoigu, all'indomani dell'abbattimento del jet russo da parte di F16 turchi, come riferisce la Tass.

- Il Cremlino annuncia
misure pesanti” contro
a Turchia


Luttwak: "Dopo il jet abbattuto
scoppierà una guerra tra
Turchia ed Iran"


"La cosa gravissima è che i piloti russi sono stati trucidati dai selvaggi Turkmen, popolazione che abita in Siria di orgine turca e che sostiene il governo di Ankara"

Continua su: ilgiornale.it


A seguire la parte 195.

Nessun commento: