Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVII

Prosegue dalla parte LVI . "Oh! Com'è dolce lo studiar, di potenzialmente abitabili pianeti...in particolari allineamenti"....

lunedì 14 novembre 2011

PANDORA'S TIMES parte CLXXXV

Prosegue dalla parte CLXXXIV.


"Buon Compleanno World Wide Web"

L'INTERVISTA

"Così ho regalato
il web al mondo"


Parla Tim Berners Lee, il padre del www. "Con la mia invenzione non mi sono arricchito e c'è ancora una sfida da vincere: il divario digitale.
Oggi festeggia a Roma i 20 anni della sua creatura

di RICCARDO LUNA

"NON C'E' STATO un momento "eureka" nella creazione del Web. Un momento preciso in cui ho detto: è fatta! È stato piuttosto un percorso lungo. Se devo indicare un inizio potrebbe essere addirittura il 1980 quando scrissi un programma che si chiamava Enquire: io ero un giovane fisico e lavoravo al Cern di Ginevra. Quel programma mi serviva a tenere traccia del complesso di relazioni fra persone, idee, progetti e computer di quella straordinaria comunità di scienziati. Era solo ad uso personale. Poi nel 1989 scrissi un memo ai miei capi, un memo storico anche se allora non potevo saperlo. Proponevo di creare uno spazio comune dove mettere le informazioni a disposizione di tutti: lo chiamai il Web. L'idea era avere una rete dove chiunque potesse facilmente avere accesso a qualunque informazione, e dove aggiungere informazioni fosse altrettanto facile.
Nel 1991 già funzionava fra gli scienziati e ho iniziato a diffonderla nel resto del mondo. Sono passati vent'anni esatti e posso dire che abbiamo avuto un certo successo...".

Continua su: repubblica.it

Un sentito Grazie da parte mia, Tim.


Nuovo Ordine Mondiale.

IL GIORNO IN CUI È MORTA LA
DEMOCRAZIA IN EUROPA


DI CRAIG MURRAY
www.craigmurray.org.uk



L’undici novembre è stato
davvero un giorno particolare. Indosso un papavero rosso, come ho sempre fatto, perché ho cominciato a farlo quarant’anni fa, ignorando gli strati di propaganda militarista, che era sempre presente ma che poi è stata iper-amplificata.

Ma questo è il giorno in cui la musica è finita per la democrazia europea. È naturalmente un errore scegliere un singolo giorno e evento come quello che ha scatenato un grande processo storico. Ma un singolo giorno può essere un simbolo, come la presa della Bastiglia.

Non l’avevo al tempo notato, ma la democrazia si è effettivamente interrotta in Inghilterra qualche anno fa, quando tutti i principali partiti politici inglesi avevano intrapreso il programma dei neo-con.

In Europa, oggi viviamo uno di questi giorni simbolici, quando il Vicepresidente della Banca Centrale Europea viene imposto ai greci dalla Germania come Primo Ministro, e l’ex commissario UE Mario Monti è imposto agli italiani, in entrambi i casi senza che gli elettori abbiano potuto dire la loro.

Continua su: comedonchisciotte.org

E come...anche, consigliato, da un commento all'articolo sopra, ecco quello a seguire, che a mio parere, ben si "sposa" con il primo...

Il drago rosso dell'Apocalisse, Draghi e Monti.


"Misteriose"...Curiosità.

ITALIA

Gufi contro la massoneria
il giallo di vicolo Facchini




Sono apparsi all'improvviso nel fine settimana sui muri di vicolo Facchini.
Giganteschi, appollaiati su dei rami, a tratti quasi spaventosi. Nella piccola via della cittadella universitaria dove in un sabato di settembre si è discusso di quello che la città ci dice attraverso i suoi muri nell'ambito di "Bologna al muro", sono stati disegnati dei gufi, diventati il simbolo del collettivo "Distruggi la loggia".

L'apparizione dei gufi è la terza azione del collettivo, dichiarano in una mail di rivendicazione: la prima risale ai primi di settembre, quando Palazzo Bentivoglio fu tappezzato di volantini con lo stemma della storica famiglia bolognese; la seconda, pochi giorni fa, in occasione del pensionamento di Fabio Roversi Monaco, quando sono stati distribuiti rotolini con i versi di Orazio dalla sede della Fondazione Carisbo fino all'aula di Santa Lucia.

Ora è la volta dei gufi, dapprima incatenati e incapaci di volare, poi progressivamente liberi di attaccare chi ha messo loro in catene. Scrive ancora il collettivo: "Il gufo, presente anche sulla banconota da un dollaro, rappresenta il lato oscuro del potere. E' il simbolo del Bohemian club, la loggia di politici e banchieri internazionali che sta gestendo la crisi globale attraverso lo spostamento di ingenti capitali". Il proposito di "Distruggi la Loggia" è quello di "portare allo scoperto fatti cittadini che vedono le logge massoniche ed altri centri di potere continuare ad affossare la città, ormai da vent'anni asservita al denaro, intimorita dalle minacce, blandita dalle promesse".

(Giorgia Olivieri. Foto Roberto Serra/Iguana Press)


Link articolo con fotogallery:bologna.repubblica.it

STATI UNITI

Interessante, che sia correlato, con il furto di una tal...Spada di rame?

Spari contro Casa
Bianca, l'accusa e' tentato omicidio di Obama


L'uomo sospettato e' il ventunenne Oscar Ortega Hernandez

17 novembre, 20:57

NEW YORK - Le autorita' americane hanno deciso che l'uomo sospettato di aver esploso alcuni colpi di arma da fuoco contro la Casa Bianca,il ventunenne Oscar Ortega Hernandez, sara' accusato o di tentato omicidio del presidente degli Stati Uniti o di un membro del suo staff. Lo si apprende dalla Cnn, via Twitter.

Il mistero è ancora fitto. I servizi di sicurezza lunedì mattina hanno trovato una pallottola conficcata in una finestra della facciata sud dell'edificio, proprio all'altezza degli appartamenti in cui vivonoil presidente degli Stati Uniti Barack Obama e la sua famiglia. Il bossolo di un altro proiettile, invece, è stato rinvenuto nei pressi del palazzo. Su quello che è realmente successo il mistero è ancora totale, e massimo è il riserbo degli investigatori.

Continua su: ansa.it

Anche in prospettiva futura.


EURASIA

"I Primi Passi a sud-est...dell'Impero Nord-Orientale"...

Russia: nasce Unione euroasiatica

Documenti firmati da Medvedev, Lukashenko e Nazarbaiev

18 novembre, 13:08

(ANSA) - MOSCA, 18 NOV - Con una firma per certi versi storica, i presidenti di Russia, Bielorussia e Kazakhstan hanno siglato oggi al Cremlino un pacchetto di documenti che segna la fase di avvio dell'Unione Euroasiatica, un progetto lanciato recentemente dal premier Vladimir Putin per creare una nuova comunita' economica nell'ex spazio sovietico entro il 2015, sul modello della Ue, con cui intende confrontarsi e dialogare.

"E le sue...secche, Prese di Posizione"...

RUSSIA

Russia minaccia, missili in Bielorussia

Se falliscono colloqui su piani difesa missilistica Europa

21 novembre, 18:56

(ANSA) - MOSCA, 21 NOV - Mosca ha minacciato di dispiegare missili tattici in Bielorussia e ai suoi confini se fallissero i colloqui con Washington sui piani di difesa missilistica europea. Lo ha riferito una fonte diplomatica all'Interfax.

Secondo la fonte, Mosca potrebbe collocare missili Iskander in Bielorussia e nella regione di Krasnodar in Russia, dopo aver minacciato di dispiegare rampe di lancio di missili nell'enclave di Kaliningrad.

Ed ancora, l'aggiornamento da altra fonte, di un paio di giorni dopo...

La Guerra Fredda di
Medvedev
"Missili per aggirare
scudo Usa"


Video del presidente distribuito a tutte le tv russe: il paese - annuncia - è intenzionato a dotarsi di speciali testate strategiche per aggirare il sistema di difesa progettato dagli Stati Uniti. Probabilmente saranno piazzate nel sud e nell'ovest. Una tira e molla che fa tornare incubi dal passato

Continua su: repubblica.it

Ritardate Reazioni...Convenzionali...

23/11/2011
Bruxelles, 14 membri
Nato lasciano trattato
con la Russia


La Germania e altri si staccano dal trattato dopo che nel 2007 Mosca violò gli accordi invadendo la Georgia e la Moldova

E' stato comunicato ieri all'Osce, Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, la decisione di revoca da parte di 14 mebri dell'Alleanza Atlantica, fra cui la Germania, dal Trattato sulle forze convenzionali in Europa (Cfe).

Il Cfe fu inizialmente ratificato nel 1990 fra i Paesi della Nato e gli aderenti al Patto di Varsavia, per il controllo e l'equlibrio degli armamenti tra le nazioni dell'est e quelle dell'ovest.

Quando il Patto di Varsavia venne sciolto, l'accordo fu esteso a tutti quei territori che prima cadevano sotto il suo protettorato.

I primi attriti giunsero nel 2007, quando in seguito all'invasione della Georgia e della Moldova, la Nato accusò la Russia di non aver rispettato i patti stabiliti nell'accordo. Sulla scorta della decisione delgli Stati Uniti, altri 14 Paesi hanno scelto di distaccarsi dal Cfe, ed altri 28 membri sembra si stiano preparando allo stesso passo, dichiarando : "E' una reazione alla Russia che ha sospeso il trattato Cfe nel 2007 e non vuole riprenderlo".

L'isolamento russo avrà ripercussioni sullo scenario militare del "Cremlino", al quale non
verranno più riferite informazioni sulle forze convenzionali in Europa.

Link articolo: it.peacereporter.net


MEDIO ORIENTE

"Nuove...Vecchie Tensioni"...

EGITTO: BAGNO DI SANGUE, OLTRE 40 MORTI A PIAZZA TAHRIR

Scontri al Cairo, almeno
quattro morti
El Baradei: "E' in corso
un massacro"


Il possibile futuro premier denuncia su twitter l'uso di gas lacrimogeni con agenti nervini letali contro i manifestanti, che hanno nuovamente riempito le strade della capitale. A Tanta, nel Delta del Nilo, morto un neonato. L'Onu chiede un'inchiesta indipendente sulle violenze della repressione

Continua su: repubblica.it

Arabia Saudita: polizia stronca proteste

Manifestanti dispersi con la forza in regione sciita di Qatif

21 novembre, 22:08

(ANSA) - RIAD, 21 NOV - Alcune persone sono rimaste ferite oggi quando le forze di sicurezza saudite hanno deciso di disperdere con la forza una manifestazione di protesta nella regione sciita di Qatif, nell'Arabia Saudita orientale. Gli abitanti protestavano per la morte di un manifestante di 19 anni, Nasser al-Meishi, accusando la polizia di averlo ucciso ad un posto di blocco. Secondo i manifestanti, e' il secondo incidente di questo tipo negli ultimi giorni.(ANSA).


"Internet, i pirati...ed un acquedotto"...

STATI UNITI

Attacco hacker
all'acquedotto
manda in tilt una
pompa


I pirati informatici, forse utilizzando un Ip russo, sono riusciti ad entrare nel sistema che gestisce il servizio idrico della città Springfield, nell'Illinois.
Nessun danno ma l'allarme è scattato subito. L'Fbi indaga. E riavvampa la polemica sulla messa in rete dei sistemi di sicurezza di servizi vitali per la comunità

Continua su: repubblica.it


A seguire parte CLXXXVI.

Nessun commento: