Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVIII

Prosegue dalla parte LVII . Ed ecco il palesarsi di un'altra prima volta...anzi, "altre prime volte". Eh Sì! Poiché i risco...

mercoledì 12 ottobre 2011

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/9

Prosegue da questo post.


"Quando anche là, nella ricca Emilia-Romagna, dove...'meno te lo aspetti', giungono le proteste"...

Proteste in Banca
d'Italia -Foto
manganellate agli
indignados


Un centinaio di giovani tenta di entrare nella sede dell'Istituto. Polizia e carabinieri reagiscono. Una studentessa trasportata in ospedale. Poi l'assalto agli uffici del Tribunale

Continua su: bologna.repubblica.it

In cui, è presente una fotogallery, degli eventi...

Proteste alla Banca d'Italia botte tra polizia e centri sociali




E' finita a manganellate, oggi poco dopo le 11, la manifestazione dei centri sociali davanti alla sede della Banca d'Italia in piazza Cavour. Il tentativo dei manifestanti di fare irruzione nella sede della banca è stato respinto da polizia e carabinieri, schierati in assetto anti-sommossa davanti all'ingresso. (foto Eikon)




Prepare For A
rEvolution! Occupy The
World

Preparati per UNA
rIvoluzione! Occupare il
Mondo
( in inglese - ufo-blogger.com ).

When governments fear the people,
there is liberty. When the people fear the government,
there is tyranny. Thomas Jefferson


Quando i governi hanno paura del popolo,
vi è Libertà.
Quando il popolo ha paura del governo,
vi è tirannia. Thomas Jefferson


"La Giornata, Evento"...

LA PROTESTA

Dall'Australia al Regno
Unito, tutti in piazza
A Londra fermato Julian
Assange


Nella capitale inglese Scotland Yard blocca il fondatore di Wikileaks, proibendogli di indossare la maschera simbolo della rivolta. Cinquemila persone radunate a Berlino. Cortei anche a Francoforte, Madrid, Amsterdam e nelle principali capitali europee. Manifestazioni in Asia davanti ai palazzi della borsa e delle banche centrali

Continua su: repubblica.it

..."lo Show Londinese, di Assange"...

Indignati: a Londra compare Assange, accolto da urla gioia

Il fondatore di Wikileaks sugli scalini della cattedrale di St Paul

15 ottobre, 16:19

LONDRA - All'improvviso nel cuore della manifestazione degli indignati a Londra è comparso Julian Assange, il fondatore di Wikileaks. La piazza è esplosa in un urlo di gioia e lui si è piazzato sugli scalini della cattedrale di St Paul prendendo la parola.

"Questo movimento non è per la distruzione della legge, ma per la costruzione della legge" ha detto il fondatore di Wikileaks, che con un megafono ha arringato la folla degli "indignati" britannici, nel giorno della mobilitazione mondiale del movimento.

"Ho avuto difficoltà come voi a entrare qui nella piazza - ha detto al megafono Assange, che è agli arresti domiciliari - e ci sono molte persone che ancora non sono riuscite a entrare. Spero che la giornata finisca con la sconfitta delle tattiche repressive della polizia". Ogni frase di Assange è stata ripetuta in coro dalla piazza. Il capo di Wikileaks ha quindi proseguito: "Siamo tutti individui. E siamo tutti ragazzi e ragazze birichini.

Oggi è una combinazione di sogni che si avvera, che molti popoli in giro per il mondo, dal Cairo a Londra, hanno lavorato perché diventassero realtà. Quello a cui siamo stati sottoposti è una distruzione dello stato di diritto. Questo movimento non è per la distruzione della legge, ma la costruzione della legge". Julian Assange si è poi dileguato, circondato dalle sue guardie del corpo.

Link: ansa.it

...ed il "Fuoco Romano"...

DIRETTA

Indignati, Roma è
blindata
corteo lunghissimo,
danni e incendi


Link per gli aggiornamenti: repubblica.it

Ho avuto come l'impressione di rivedere, in parte almeno, i fatti del 2001 a Genova.

Speriamo che...quest'anno, non finisca come quello.

Che, in questi tempi, temo rischierebbe di "prendere una piega", difficilmente gestibile...

Ma/Seppur/Quindi..."Come da Copione".



CRISI: DOPO MOODY'S LO SPREAD DELLA FRANCIA A LIVELLO RECORD

(ASCA) - Roma, 18 ott - Anche la Francia sotto pressione sui mercati finanziari dopo che Moody's ha annunciato di aver messo sotto osservazione il rating tripla A. Lo spread tra il decennale francese e il bund tedesco si amplia di 7 punti superando la soglia dei 100 punti, il livello piu' alto mai raggiunto dal differenziale. did/


GRECIA

"Una nuova tranche di aiuti europei, un nuovo voto...un nuovo sciopero generale"...

AUSTERITA'

Grecia, parte lo sciopero
generale
48 ore di blackout in
tutto il Paese


Si fermeranno per due giorni tutti gli uffici, i musei, molti servizi. Scendono in piazza contro i tagli anche i giornalisti. I sindacati hanno indetto l'astensione dal lavoro in protesta contro le nuove misure di austerity che il governo Papandreou dovrebbe varare domani in vista dei vertici Ue

Continua su: repubblica.it

"Quando il destino, quantomeno economico e non solo della Grecia, a me, pare già segnato."


Grecia, oggi il voto
sull'austerità
Paralisi per lo sciopero,
scontri nella notte


Il Parlamento deve votare il pacchetto di misure chieste da Ue e Fmi. Dopo i 200mila in piazza e le fiamme nel centro di Atene nella giornata di ieri, si prepara un altra giornata calda

Continua su: repubblica.it


GEAB N. 58 - Crisi sistemica
globale - Primo semestre
2012: decimazione delle
Banche Occidentali


- Parte 1/2.

- Parte 2/2.

"Bene", vediamo se ciò accadrà e per quali...reali, motivi.


QUATTRO BANCHE HANNO IL 95,9% DEI
DERIVATI USA

UNA BOMBA A
OROLOGERIA DA 600
TRILIONI DI DOLLARI
PRONTA A ESPLODERE


DI KEITH FITZ-GERALD
Global Research

Volete sapere le vere ragioni per cui le banche non stanno prestando e per cui i PIIGS hanno ancora il controllo della situazione?

Perché il rischio del mercato dei derivati da 600 trilioni di dollari di derivati non si è ancora materializzato. Al contrario, si sta sempre più concentrando in una serie di banche selezionati, specialmente qui negli Stati Uniti.

Continua su: comedonchisciotte.org

Citando l'articolo, quasi 10 volte il Pil dell'intero mondo.

Guardate un pò voi, se riuscite a trovare, "una soluzione incruenta"...io temo non ci sia.

"Spero di sbagliarmi...Come al Solito".



Indignati Usa, 130 arresti a Chicago

Arresti anche a Philadelphia, Orlando, Cincinnati e California

24 ottobre, 08:31

(ANSA) - NEW YORK, 24 OTT - Sabato di manifestazioni contro ''l'avidita''' di Wall Street e di arresti in molte citta' degli Stati Uniti, in particolare a Chicago, dove la polizia ha fermato almeno 130 persone. E' stata una manifestazione pacifica, in un parco nel centro della citta', ma all'ordine della polizia di sgombrare, i manifestanti si sono rifiutati di andarsene, e in molti sono stati arrestati.

Fermati anche a Philadelphia, Orlando, Cincinnati e Santa Ana in California.


CAMBI: ANCHE PER L'ITALIA ARRIVA
L'ULTIMATUM UE (ANALISI FXCM)

(ASCA-FXCM) - Roma, 24 ott - La beffa e il danno: e' quanto hanno rappresentato la risata di Sarkozy e Merkel di fronte alla domanda posta da un giornalista che chiedeva se avessero fiducia nell'Italia, e l'ultimatum lanciato dall'Europa all'Italia affinche' si raggiungano gli accordi per far partire le riforme necessarie a risanare il bilancio e far ripartire l'economia.
Per quanto riguarda la beffa, tutto il mondo ha visto la reazione del presidente francese e della cancelliera tedesca.

Per quanto riguarda l'ultimatum invece, dal punto di vista dei mercati e dell'economia reale, esso e' qualcosa di dovuto, a cui siamo arrivati a causa dei continui litigi politici che stanno rovinando le sorti del Paese.

Continua su: asca.it

In serata poi, è giunta notizia che, le "risatine" dei due, erano dovute ad una incomprensione tra loro.

MAH!!!



RISPARMIO: 40% ITALIANI BRUCIA SOLDI ACCUMULATI O RICORRE A PRESTITI

"Penso andremo oltre".


CRISI: MERKEL, SE FALLISCE L'EURO POI FALLIRA' L'EUROPA

(ASCA) - Roma, 26 ott - ''La situazione e' molto seria e se salta l'euro poi fallira' l'Europa''. Il cancelliere tedesco, Angela Merkel, davanti al Bundestag non risparmia toni severi sulla crisi che hainvestito l'eurozona. ''La soluzione non arrivera' con un big bang'' ha detto la Merkel aggiungendo che va fatto tutto il possibile per scongiurare rischi di contagio. did/

"E non...di poco."


Continua...QUI.

Nessun commento: