Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVII

Prosegue dalla parte LVI . "Oh! Com'è dolce lo studiar, di potenzialmente abitabili pianeti...in particolari allineamenti"....

mercoledì 14 luglio 2010

PANDORA'S TIMES parte XXXVII

Prosegue dalla parte XXXVI.

Nuovo Ordine Mondiale.

Economia.

Avvisaglie di "devastanti uragani", in arrivo da Occidente...

Central banks start to abandon the U.S. dollar
LE BANCHE CENTRALI INIZIANO AD ABBANDONARE IL DOLLARO USA...
( in inglese - cnn.com ).

Da cui pongo in evidenza quest'altro articolo...

U.S. marks 3rd-largest, single-day debt increase
GLI STATI UNITI MARCANO IL TERZO PIÙ GRANDE INCREMENTO DI DEBITO IN UN SINGOLO GIORNO...
( in inglese - washingtontimes.com ).

Dall'articolo...

"The nation's debt leapt $166 billion in a single day last week, the third-largest increase in U.S. history"

"Il debito nazionale è salito la scorsa settimana di 166 miliardi di dollari in un solo giorno, è il terzo più grande incremento nella storia degli Stati Uniti"

Ed ancora...

"The one-day increase for June 30 totaled $165,931,038,264.30 - bigger than the entire annual deficit for fiscal year 2007..."

"L'incremento totalizzato nel solo giorno 30 giugno circa 166 miliardi di dollari - è più grande che l'intero deficit annuale per l'anno fiscale 2007..."

CRISI SISTEMICA : GLI USA SULL'ORLO DEL BARATRO.

IRAN

Veri, reali ripensamenti, o solo, vere e reali opportunità ?

Nucleare: Medvedev, Iran vicino a capacita' atomica.
Una dichiarazione quella del presidente russo che mostra ancora una volta l'irrigidirsi della posizione di Mosca nei confronti dell'Iran.
( ansa.it )
12 luglio, 15:26
MOSCA - L'Iran e' vicino a possedere i mezzi necessari per creare armi atomiche, secondo il presidente russo Dimitri Medvedev. ''L'Iran si appresta a possedere il potenziale che, in linea di principio, puo' essere utilizzato per creare un'arma nucleare'', ha affermato Medvedev, riporta Interfax. Una dichiarazione, quella di Medvedev fatta durante un incontro oggi a Mosca con ambasciatori russi, che mostra ancora una volta l'irrigidirsi della posizione di Mosca nei confronti dell'Iran e del suo programma nucleare. Stando a quanto riporta Interfax, Medvedev ha inoltre espresso rincrescimento per il fatto che l'esistenza di un tale potenziale non costituisca in se' una violazione del Trattato di non proliferazione nucleare: ''E' uno dei problemi'', ha detto, giudicando inoltre che ''la parte iraniana non si sia comportata nel migliore dei modi''. Mosca ha votato lo scorso giugno, insieme con le altre grandi potenze del Consiglio di Sicurezza dell'Onu, a favore di una quarta serie di sanzioni finanziarie e militari contro Teheran in risposta al rifiuto da parte iraniana di sospendere le sue attivita' di arricchimento dell'uranio.
CREARE ALLEANZE SPECIALI CON UE E USA - Il presidente russo Dimitri Medvedev ha lanciato oggi un appello per la creazione di nuove alleanze con L'Unione Europea e con gli Stati Uniti al fine di stimolare relazioni commerciali e investimenti in un'ottica di modernizzazione. ''Abbiamo bisogno di alleanze speciali volte alla modernizzazione...prima di tutto con Germania, Francia, Italia, con l'Ue in generale, e con gli Stati Uniti'' ha affermato Medvedev durante un discorso agli ambasciatori russi.

La strana vicenda dello scienziato nucleare iraniano.

Rapimento, pentimento, o"doppio (triplo) gioco" ?

IL CASO

Scienziato iraniano riappare a Washington Teheran : "E' stato rapito", gli Usa negano Shahram Amiri era scomparso un anno fa. Il mese scorso, in un video su internet, dichiarava di essere stato rapito. Oggi è comparso all'ambasciata del Pakistan e chiede il rimpatrio. La tv iraniana attacca : "Tenuto prigioniero dalla Cia per 14 mesi". La Casa Bianca respinge le accuse e contrattacca : "Teheran rilasci subito i nostri concittadini".
( repubblica.it ).

S(i)empre, secondo Fidel...

Riflessioni di Fidel Castro.

L'ORIGINE DELLE GUERRE.

Cuba: Fidel Castro in tv, difende Iran e Corea Nord.
13 luglio, 07:37
(ANSA) - L'AVANA, 13 LUG - Dopo quattro anni senza dare interviste, Fidel Castro e' riapparso nella tv cubana, durante una 'tavola rotonda' nella quale ha tra l'altro difeso la Corea del Nord e l'Iran, sottolineando che in Medio Oriente ''una guerra nucleare e' imminente''. Seduto dietro a un tavolo, dove erano posati diversi fogli, Castro era vestito con un giubbotto leggero nero e grigio e con una camicia a quadri, di fronte al giornalista cubano Randy Alonso. Alle sue spalle c'era un quadro con l'immagine dell'eroe nazionale dell'Avana Jose' Marti'. Fin dalle prime battute, Fidel (84 anni, convalescente dopo l'intervento chirurgico del 2006)) ha parlato tra l'altro del ''rischio imminente di una guerra'' in Medio Oriente, riprendendo cosi' il tema affrontato piu' volte nelle ultime settimane nelle 'Riflessioni' che pubblica all'Avana. Durante il programma (non e' stato precisato se fosse in diretta o registrato), Fidel ha parlato lentamente, sfogliando i fogli e i documenti che aveva in mano, con voce a tratti piu' affaticata. Nel suo intervento, Castro ha tra l'altro accusato Washington di aver provocato, lo scorso giugno, l'affondamento della corvetta sudcoreana 'Cheonan' per innescare un conflitto tra Seul e Pyongyang. L'obiettivo di Washington, ha aggiunto, e' quello di ''spazzare via la Corea del Nord, che preoccupa gli Usa perche' controlla tecnologia nucleare''. L'ex presidente ha difeso in modo ancora piu' enfatico l'Iran, sottolineando che il presidente Mahmud Ahmadinejand ''non e' un uomo improvvisato'' e rispondera' di fronte ad un'eventuale attacco nucleare. E' la seconda volta in pochi giorni che Fidel fa una apparizione: lo scorso mercoledi', e' stato infatti fotografato durante una visita a un centro studi all'Avana. Gli interventi in pubblico del 'lider maximo' coincidono con una delle fasi storiche piu' importanti e delicate degli ultimi anni a Cuba, dopo l'annuncio del rilascio di 52 prigionieri politici, nell'ambito del dialogo promosso dalla Chiesa con il governo di Raul Castro. Nelle sue dichiarazioni di oggi Fidel non ha fatto alcun riferimento a tali tematiche. (ANSA).

"Sforzi diplomatici", forzature belliche, "presunte paure" e ricatti...

IRAN/NUCLEARE: SI' DELLA ASHTON ALLA RIPRESA DEI NEGOZIATI
(ASCA-AFP) - Bruxelles, 14 lug - Il capo delladiplomazia europea, Cath erine Ashton, ha accettato il principio di una ripresa dei negoziati con Tehran in una lettera inviata all'iraniano Said Jalili, capo dei negoziatori iraniani.
L'Alta rappresentante della Ue per gli Affari Esteri, che parla a nome del gruppo 5+1 coinvolto nel dossier nucleare iraniano (Usa, Russia, Cina, Francia, Gran Bretagna e Germania), ha scritto che questi paesi desiderano ''sinceramente'' stabilire ''una relazione piu' costruttiva con l'Iran''.
''Il nostro obiettivo - ha aggiunto la Ashton - e' sempre stato quello di raggiungere un accordo completo e di lungo termine che ristabilisca la fiducia della comunita' internazionale sulla natura pacifica del programma nucleare iraniano, rispettando il diritto dell'Iran ad utilizzare l'energia nucleare per scopi pacifici''.
Secondo il suo portavoce, la Ashton spera in una ripresa dei negoziati entro il prossimo autunno. red-uda/cam/ss

Netanyahu spinge gli Stati Uniti a muovere guerra all ’Iran : Obama dirà di no?
( medarabnews.com ).

Nucleare : Iran, Israele non osa attaccarci.
Teheran, cooperazione con Russia nonostante sanzioni.
14 luglio, 12:36
(ANSA) - TEHERAN, 14 LUG - Israele ''non ha il coraggio'' di attaccare l'Iran. Lo ha detto oggi il ministro degli Esteri iraniano, Manuchehr Mottaki.
Intanto il ministro dell'energia russo Serghei Shmatko ha incontrato a Mosca il ministro del petrolio iraniano Masud Mir-Kazemi e ha firmato con lui alcuni documenti su alcune joint venture nel settore dell'energia, nonostante le sanzioni contro Teheran decise dall'Onu per il problema nucleare iraniano.

NUCLEARE, USA E ISRAELE RICATTANO LA GIORDANIA SULLA QUESTIONE URANIO IMPOVERITO.

A seguire la parte XXXVIII.

Nessun commento: